Attività commerciale

Cosa significa Occupazione?

L'impiego a volontà significa che un dipendente può essere risolto in qualsiasi momento senza motivo, spiegazione o avviso. Significa anche che un dipendente può smettere in qualsiasi momento per qualsiasi motivo.

L'occupazione a volontà è diventata sempre più popolare nel tempo. Questo tipo di impiego comporta una grande flessibilità sia per il datore di lavoro che per il dipendente. Permette ad entrambe le parti di impegnarsi in un ambiente di lavoro equo e confortevole senza grandi impegni da entrambe le parti.

I datori di lavoro, ad esempio, possono modificare le condizioni di lavoro, come salari, piani di benefit o ferie retribuite, senza preavviso o conseguenze.

Diritti dei dipendenti

Nonostante i termini dei contratti a volontà, i dipendenti hanno i diritti quando il loro lavoro è terminato, compresi i diritti contrattuali, le politiche aziendali e i diritti statutari previsti dalla legge federale e statale.

Sia i governi statali che quelli federali hanno giurisdizione sui dipendenti volontari per proteggerli da tutti i tipi di problemi e / o dai possibili motivi di risoluzione. Questi possono includere razza, religione, cittadinanza, rappresaglia per l'esecuzione di un'azione legalmente protetta, denuncia, disabilità, sesso, età, salute fisica, orientamento sessuale e altri fattori protetti dalle leggi sul lavoro.

eccezioni

Alcune situazioni potrebbero richiedere a un datore di lavoro o a un dipendente di seguire linee guida più rigide di quelle tipiche dell'occupazione a volontà. Di seguito sono riportati esempi di tali eccezioni:

Contratti di lavoro

Un dipendente che è coperto da un contratto collettivo di lavoro o che ha un contratto di lavoro può avere diritti non concessi tipici impiegati a volontà.

Contratti impliciti

Ai datori di lavoro è vietato licenziare un dipendente quando viene creato un contratto implicito tra di loro, indipendentemente dal fatto che esista o meno un documento legale.

Di solito è molto difficile dimostrare la validità di un tale accordo e tale onere grava sul dipendente. Esempi di contratti di lavoro impliciti sono spesso scoperti quando il libretto di un datore di lavoro o nuovi manuali di noleggio indicano che i dipendenti non sono a volontà e possono essere licenziati solo per giusta causa.

Buona fede e equità

Un'altra eccezione è nota come patto implicito di buona fede e correttezza. In questo caso, i datori di lavoro non possono licenziare una persona al fine di evitare i propri doveri, come il pagamento di prestazioni sanitarie, pensionistiche o basate su commissioni.

Ordine pubblico

I datori di lavoro non sono in grado di licenziare un dipendente se l'azione viola l'eccezione di politica pubblica del loro stato. In questo caso, ai datori di lavoro è vietato licenziare o chiedere un risarcimento da parte di un dipendente se la motivazione del dipendente per l'uscita è di beneficio al pubblico. Negli Stati Uniti, solo sette stati non riconoscono la politica pubblica come un'eccezione a questa regola. Questi stati includono l'Alabama; Georgia; Louisiana; Maine; Nebraska; New York; Rhode Island e in Florida.

Documentazione

La maggior parte dei datori di lavoro afferma chiaramente nei manuali dei dipendenti che i dipendenti sono a volontà. Anche se questo non è esplicitamente necessario, può aiutare a prevenire le controversie che potrebbero sorgere in seguito.

Altri datori di lavoro possono avere nuovi dipendenti firmare un documento riconoscendo che sono dipendenti a loro volontà e accettano tutte le condizioni che accompagnano tale stato.

Nolo.com suggerisce che l'unica volta che questo può davvero essere un problema è se un dipendente ha accettato una posizione basata su un accordo verbale che è in conflitto con un contratto di lavoro volontario a cui in seguito verrà chiesto di firmare. In tal caso, si consiglia al dipendente di consultare un avvocato prima di firmare un documento di questo tipo.


Articoli Interessanti
Raccomandato
Lavorare a casa ha i suoi vantaggi. Lavorare a casa ha gli alti e bassi, ma per la maggior parte di noi i professionisti superano gli svantaggi di lavorare a casa. Mentre i nostri percorsi di carriera, le configurazioni di home office e le disposizioni per l'infanzia possono variare notevolmente, i motivi dei telelavoratori per lavorare a casa sono più coerenti.
Stai calmo, rimani organizzato e ci riesci Per diventare un grande project manager, devi sapere come lavorare con molte parti mobili, organizzare team, rispettare le scadenze e rispettare il budget. La gestione del progetto è complessa e richiede elementi di psicologia, business e persino teoria dei giochi.
Lo scopo della creazione di team è quello di fornire una struttura che aumenti la capacità dei dipendenti di partecipare alla pianificazione, alla risoluzione dei problemi e al processo decisionale per servire meglio i clienti. Una maggiore partecipazione promuove: una migliore comprensione delle decisioni, più sostegno e partecipazione ai piani di attuazione, maggiore contributo alla risoluzione di problemi e al processo decisionale, più proprietà di decisioni, processi e modifiche, e più capacità e volontà di partecipare alla valutazione e al miglioramento delle prestazioni. Affinc
Come risolvere i problemi sul lavoro anziché chiudere Quando Jim si è laureato, ha iniziato il suo primo lavoro in pochi giorni. Il datore di lavoro lo ha reclutato prima della laurea. Subito dopo aver ricevuto il suo primo stipendio, Jim si trasferì dalla casa dei suoi genitori in un appartamento tutto suo. U
Lavorare in un ufficio non è per tutti. Forse la crisi da nove a cinque ti fa cadere, o forse la politica dell'ufficio non è la tua cosa. Qualunque sia la ragione, non c'è bisogno di rassegnarsi a passare l'intera vita lavorativa sentendosi come se scrivessi con la tua mano non dominante. C
Non lasciare che il tuo urto si frapponi alla ricerca di un lavoro riuscito Essere incinta può essere difficile. Anche la ricerca di lavoro può essere. Combinare le due marche per un compito unico e impegnativo. Un cacciatore di lavoro incinto potrebbe chiedersi se dovrebbe condividere le notizie con gli intervistatori e quando.