Attività commerciale

Cosa fare quando sei licenziato

Cosa devi sapere se sei terminato

Steve Jobs. JK Rowling. Walt Disney. Oprah . Cosa hanno in comune queste persone famose? Sono stati tutti licenziati. Se al momento stai fissando il tuo slip rosa - o se ne prevedi uno nel prossimo futuro - puoi provare un po 'di conforto nel sapere che sei in una compagnia illustre. Ma per prepararti a un secondo atto così impressionante come il loro, devi fare un po 'di preparazione. E questo significa fare un respiro profondo, rimettersi in sesto e guardare la situazione.

Se sei come la maggior parte delle persone, hai un sacco di domande. Hai diritto alla disoccupazione? Puoi fare ricorso? Cosa succede se vieni scaricato ingiustamente? Cosa dici nelle tue lettere di presentazione e nei colloqui di lavoro?

Ecco cosa devi sapere sui tuoi diritti dei dipendenti, sulle tue opzioni finanziarie e sulla tua migliore strada da seguire, quando sei licenziato o in altro modo licenziato.

  • Lista di controllo della terminazione: fai questo subito

    Quando hai perso il lavoro, è importante verificare - subito - il risarcimento dovuto, i benefici, i riferimenti e la disoccupazione. Se sei stato licenziato e non sei stato informato sui vantaggi, contatta il dipartimento Risorse umane presso il tuo ex datore di lavoro o il tuo manager per richiedere informazioni sullo stato delle tue prestazioni.

  • Cosa fare nei giorni, settimane e mesi dopo che sei licenziato

    Il giorno in cui vieni licenziato, la tua attenzione vacillerà tra l'immediato ("Sono appena stato licenziato. Cosa faccio adesso?") E il molto a lungo termine ("La mia carriera è finita?"). Per evitare di perdersi nei dettagli o di lasciarsi scappare, aiuta ad avere un piano.

    Questo elenco dettagliato ti dice cosa devi sapere quando sei stato licenziato dal tuo lavoro e cosa concentrarti su oggi, domani e così via.

  • Le 10 cose migliori da non dire (o fare) se sei licenziato

    L'abbiamo visto tutti nei film: l'eroe viene licenziato dal suo lavoro, fa una grande scena che mette in imbarazzo il suo capo malvagio o prepara l'eroe per l'eventuale redenzione, e poi calpesta fuori dall'ufficio, accompagnato da musica commovente. Questo è un grande dramma, ma se provi a replicarlo nella vita reale, noterai che è molto meno soddisfacente senza la colonna sonora e le luci lusinghiere.

    In conclusione, c'è un modo giusto per comportarsi dopo essere stati licenziati - e un sacco di cose che non dovresti dire o fare, per non peggiorare la situazione. Evita questi errori comuni.

  • Il mio datore di lavoro deve fornire una notifica di risoluzione?

    Risposta breve: probabilmente no. Quando un dipendente viene licenziato o licenziato, non vi sono regolamenti federali che obbligano i datori di lavoro a dare preavviso al dipendente a meno che il dipendente non sia coperto da un contratto individuale con il proprio datore di lavoro, un sindacato / contratto collettivo o la legge WARN. Se siete come la maggior parte dei lavoratori, probabilmente non vi si applicano - nel qual caso, il vostro datore di lavoro è libero di terminarvi sul posto.

  • Sei stato licenziato per causa? Scoprire

    Quando un dipendente viene licenziato per una causa, viene licenziato dal proprio lavoro per un motivo specifico, ad esempio, cronicamente in ritardo, rubando, spendendo troppo sui social media o avendo un atteggiamento negativo. È importante capire se sei stato licenziato per causa - al contrario di essere licenziato - perché può determinare se sei idoneo per la disoccupazione. Ecco come gestire l'interruzione per causa.

  • Riesci a raccogliere disoccupazione se sei licenziato?

    Non dare per scontato che essere licenziati significa che non si è idonei alla disoccupazione. A seconda delle circostanze, potresti comunque qualificarti. L'eccezione è se sei stato licenziato per cattiva condotta, ma puoi sempre fare domanda perché la tua percezione della tua storia lavorativa potrebbe essere diversa da quella del tuo datore di lavoro.

  • Qual è il termine errato?

    La risoluzione errata avviene quando un dipendente è licenziato dal lavoro per motivi illegali o se la politica aziendale viene violata quando il dipendente viene licenziato. Se sei stato ingiustamente sospeso, potresti essere in grado di impugnare la decisione. Ecco come capire se sei stato interrotto ingiustamente e cosa puoi fare al riguardo.

  • Diritti dei dipendenti quando il lavoro è terminato

    Indipendentemente da come sei stato licenziato, è importante conoscere i tuoi diritti. A seconda dello stato in cui vivi, indipendentemente dal fatto che tu stia lavorando in base a un contratto o come dipendente a tempo indeterminato, e in che modo il datore di lavoro gestisce le cessazioni, i tuoi diritti varieranno. Ecco come scoprire cosa hai diritto.

  • Come rispondere alla domanda di intervista "Perché sei stato licenziato?"

    Essere licenziati non è la fine del mondo, anche se ci si sente come il giorno in cui si riceve la cessazione. Gestito correttamente, può essere un piccolo ostacolo sulla strada della tua carriera. Ecco come gestire le inevitabili domande di colloquio di lavoro sulla tua risoluzione in modo onesto e positivo, in modo che tu possa passare alla tua prossima avventura.

  • Domande e risposte sulla risoluzione del lavoro

    Ecco le risposte alle domande più frequenti sulla risoluzione del rapporto di lavoro, comprese le ragioni per essere licenziato, i diritti dei dipendenti quando sei stato licenziato, la riscossione della disoccupazione, la risoluzione abusiva, salutare i colleghi e altro ancora.

  • 
    Articoli Interessanti
    Raccomandato
    Scopri che tipo di lavori a tempo pieno ti permettono di fare audizioni Una delle domande più popolari che riceviamo dai nuovi attori è quale tipo di lavoro puoi svolgere che ti permetterà di rimanere libero durante il giorno per essere disponibile per le audizioni? Che ci crediate o no, ci sono una serie di grandi opzioni di impiego là fuori per giovani attori in erba. E
    Capire la tua dichiarazione di congedo e guadagni La dichiarazione di congedo e guadagno di un serviceman (LES) è la versione militare di una busta paga. Tuttavia, a differenza delle buste paga che si possono ricevere in un lavoro civile, un LES è molto più dettagliato (un punto dimostrato dalle sue 78 scatole). S
    Preparati per il tuo primo giorno Poco prima che mia figlia iniziasse l'asilo, visitammo la scuola che stava per frequentare. Lei e gli altri bambini che dovevano iniziare la scuola con lei visitarono le aule dell'asilo, incontrarono ogni insegnante e parteciparono alle attività. Questo è stato il primo "primo" di mia figlia, o almeno il suo primo significativo.
    Ottenere risposte alle domande del tuo stage Di solito ci sono molte domande che gli studenti chiedono quando pensano di fare uno stage. È spesso difficile orientarsi nel processo di internato se non si comprendono alcune nozioni di base quando si fa richiesta per uno stage. Di seguito discuterò alcune delle domande più comuni che gli studenti chiedono. S
    Hai le canzoni, quindi ora tutto ciò di cui hai bisogno sono le persone che ti aiutano a riportarle in vita. Sai che trovare i membri giusti della band è fondamentale per il tuo successo, ma da dove inizi la tua ricerca? Questi suggerimenti ti guideranno nella giusta direzione. Chiedi in giro Potresti già conoscere i tuoi compagni di gruppo, semplicemente non sai di conoscerli. A
    Ci sono molti fattori che contribuiscono alla soddisfazione complessiva del tuo lavoro. Uno di questi fattori è il tuo diretto supervisore. In altre parole, il tuo capo ha molto a che fare con la tua soddisfazione sul lavoro. E mentre i cattivi padroni raramente hanno successo a lungo termine e sono spesso sostituiti, i capi prepotenti possono avere una storia di risultati e hanno guadagnato il rispetto dei loro superiori.