Attività commerciale

Impara come essere un leader collaborativo

Per condurre efficacemente in un ambiente aziendale sempre più VUCA (volatilità, incertezza, complessità e ambiguità), i leader di oggi devono sviluppare la capacità di costruire relazioni collaborative.

La capacità di costruire coalizioni e collaborare diventa ancora più importante in quanto un leader assume sempre più responsabilità e l'organizzazione cresce. La collaborazione non è più un "bello da fare": è un requisito di leadership necessario per ottenere risultati e avanzare in qualsiasi organizzazione.

Ecco dieci modi in cui un leader può creare relazioni di lavoro più collaborative:

  1. Lascia andare l'esperto e avere tutte le risposte: la realtà è che nessun singolo leader può avere tutte le risposte. Le decisioni aziendali complesse richiedono l'input collettivo di molte parti interessate. Aggrapparsi alla convinzione che è necessario avere tutte le risposte porta a due esiti negativi: il burnout e una percezione di arroganza da parte degli altri. Lascia andare il bisogno di essere "giusto" e "preparato" e lasciati influenzare dalle opinioni degli altri.
  2. Impara ad ascoltare: per essere aperto e considerare le opinioni degli altri, devi ascoltare. Vedi "Come diventare un ascoltatore migliore" per ulteriori informazioni su come migliorare le tue capacità di ascolto. L'ascolto attivo è un'abilità che implica concentrazione, energia e impegno.
  1. Impara a guidare di lato, non solo su e giù: guidare lateralmente significa essere un leader - e talvolta un seguace - tra i tuoi colleghi. Significa prestare attenzione a ciò che è importante per i tuoi colleghi e alla ricerca di modi per aiutarli a raggiungere i loro obiettivi. La collaborazione non riguarda solo il commercio di cavalli politici (mi lavo le mani, e io lavo i tuoi) - si tratta di cercare modi per combinare risorse e talenti per ottenere risultati straordinari per l'organizzazione.
  2. Costruire relazioni personali: quando si prende il tempo di conoscere qualcuno personalmente, diventa più facile creare fiducia, risolvere conflitti e collaborare. Un caffè regolare, un pranzo o un incontro informale dopo l'ora contribuirà a gettare le basi per la collaborazione. Gli eventi e le attività di team building possono aiutare a costruire relazioni in un gruppo o team consentendo a tutti la possibilità di conoscersi meglio.
  1. Stabilire la fiducia: vedere "12 modi per i leader di costruire una solida base di fiducia con i loro dipendenti." La maggior parte, se non tutti i suggerimenti (non sovra-commit, mantenere le confidenze, ecc.) Si applicherebbero anche ai colleghi, i clienti, venditori e altri soggetti interessati in cui è richiesta la collaborazione.
  2. Mantieni i tuoi impegni: quando esci da una riunione o termina una telefonata e dici che stai per fare qualcosa, mantieni i tuoi impegni! La collaborazione è un duro lavoro e richiede uno sforzo supplementare non solo per fare il proprio lavoro, ma per fornire informazioni e risorse a qualcun altro in modo che possano svolgere il proprio lavoro. Le scadenze mancanti e l'ignoranza delle preoccupazioni degli altri sono un modo infallibile per erodere la fiducia e il rispetto.
  1. Abbraccia la diversità: è facile collaborare con persone che sono "PLU" (persone come noi). Diventa caotico quando proviamo a risolvere problemi e prendere decisioni con "PNLU" (persone che non ci piacciono) Tuttavia quando incontri persone con prospettive diverse insieme per risolvere un problema, è più probabile che tu trovi soluzioni più audaci e più creative .
  2. Impara l'arte e l'abilità nel fare domande: chiedere, invece di dire (vedi il numero uno) è un ottimo modo per coinvolgere gli altri. Usa queste quattro parole magiche per incoraggiare la collaborazione: "Cosa ne pensi?"
  1. Impara a risolvere i conflitti: la collaborazione può essere disordinata e il conflitto è inevitabile. Se non lo è, probabilmente non stai davvero collaborando. Vedi "Risoluzione dei conflitti per piccoli gruppi".
  2. Impara come prendere decisioni di consenso: coinvolgere gli altri nel processo decisionale può sfruttare la saggezza collettiva di individui di talento e ottenere un buy-in critico attraverso la proprietà della decisione, accelerando l'implementazione.

Segui questi dieci consigli e diventerai noto come un leader collaborativo, un leader che aiuta a produrre risultati straordinari sfruttando il talento collettivo di tutta l'azienda.

Pubblicato il 7/3/2015

Raccomandato
Cosa succede quando un dipendente passa da un impiego orario a un lavoro subordinato? Nelle organizzazioni in cui lavorano dipendenti orari e salariali, le persone vedono un passaggio da una posizione oraria o non esente a un salario o una posizione esente come promozione. È una mossa giusta per un dipendente?
Che descrizione del lavoro significa All'interno del settore dei servizi finanziari, in particolare nelle aziende di Wall Street, il compenso tende ad essere molto più alto di quello di posizioni comparabili in altri settori. I guadagni redditizi che molte di queste aziende guadagnano sono solo una parte dell'equazione.
Un direttore televisivo deve affrontare una forte pressione e molti rischi nella sua carriera come responsabile di un dipartimento di notizie in una stazione televisiva. Questo titolo di lavoro è facilmente confuso con quello di un regista di notiziari, che siede in una sala di controllo e preme i pulsanti per presentare con successo un telegiornale in onda.
Secondo un articolo sul sito web dell'Associazione delle scuole di Allied Health Professions, "Il termine" salute alleata "viene utilizzato per identificare un gruppo di professioni sanitarie e copre ben 100 titoli professionali, esclusivi di medici, infermieri e un una manciata di altri
Il punto di vista nella finzione significa semplicemente chi racconta la storia. Dal punto di vista della prima persona, un personaggio nella storia funge da narratore, usando "io" o "noi" mentre la storia si svolge. Questo narratore potrebbe essere un personaggio relativamente minore, osservando l'azione, come il personaggio che Nick fa in "The Great Gatsby" di F
Mentre la maggior parte dei musei d'arte carica l'ammissione, alcuni sono pubblici e alcuni sono privati, e i prezzi dei biglietti hanno poco a che fare con questa distinzione. Come altri musei, i musei d'arte sono organizzazioni no-profit, siano esse pubbliche o no. La prima cosa da capire è ciò che differenzia un museo da una galleria d'arte o da un altro spazio espositivo.