Attività commerciale

Guardiani o guerrieri? Il cambiamento del ruolo delle forze dell'ordine

Creare una Forza di polizia più intelligente per il 21 ° secolo

Leggi quasi tutte le pubblicazioni di polizia - specialmente quelle scritte da e per la polizia - e senza dubbio troverai pagine piene di esortazioni per abbracciare la mentalità del guerriero. L'idea è di incoraggiare gli ufficiali ad essere pronti ad affrontare qualsiasi sfida nella lotta contro la criminalità. Visita quasi tutte le accademie di polizia e sentirai la stessa cosa.

Guerrieri sulla sottile linea blu

Formiamo i nostri poliziotti come guerrieri, per essere pronti ad affrontare qualsiasi scontro e ad affrontare quasi ogni minaccia. I nostri ufficiali stanno sulla sottile linea blu, pronti a proteggere la loro comunità. In realtà, quella sottile linea blu è spesso una linea di battaglia che abbiamo tra i cittadini rispettosi della legge e i criminali che li avrebbero danneggiati.

Non commettere errori: le forze dell'ordine sono un lavoro pericoloso. C'è poca domanda che i poliziotti debbano essere pronti ad accedere al loro guerriero interiore in un istante. Ci sono alcuni, tuttavia, che suggeriscono che l'attuale modello di addestramento, e in effetti la cultura tra i dipartimenti di polizia, sta preparando le forze dell'ordine per un corso di collisione con i cittadini che i loro ufficiali hanno giurato di proteggere. Articoli e persino libri come il Cop di Rise of the Warrior di Radley Balko hanno sollevato preoccupazioni per ciò che la presunta militarizzazione della polizia significa per le forze dell'ordine e per i cittadini.

Esame pubblico delle pratiche di polizia

In tutta la storia moderna della polizia, il rapporto tra le forze dell'ordine e il pubblico che servono è stato spesso tenue. Quando il concetto di una forza di polizia in uniforme fu per la prima volta promosso da Sir Robert Peel a Londra nei primi anni del 1800, fu accolto con molta resistenza a causa dei timori di ciò che sarebbe essenzialmente un esercito permanente all'interno della città; i confronti sono stati fatti alla polizia come una forza di occupazione sanzionata dal governo. Il problema di come applicare le leggi preservando i diritti non è affatto nuovo.

Il controllo pubblico degli agenti di polizia e dei dipartimenti di polizia è in costante aumento e la tecnologia semplifica ulteriormente l'esame. Gli ufficiali sono stati a lungo tenuti ad un alto standard etico, e molto di più adesso. Anche la tragedia di Rodney King nei primi anni '90 era un evento apparentemente singolare a causa dei limitati sbocchi mediali e dei metodi di registrazione relativamente ingombranti disponibili all'epoca.

Flash in avanti per l'età di Internet e l'accesso immediato a tutto e chiunque con uno smartphone può facilmente e immediatamente esporre qualsiasi cattiva condotta ufficiale - o la percezione dello stesso - a migliaia, se non milioni di persone. E ci sono un sacco di persone che non pensano nulla agli ufficiali tirapiedi e spingono la busta il più lontano possibile restando nei loro diritti, il tutto allo scopo di denunciare l'ignoranza della polizia riguardo alle stesse leggi che dovrebbero applicare e i diritti che hanno giurato di sostenere.

Più inquietante è che la ricerca del professore di sociologia della George Washington University Ronald Weitzer, tra gli altri, indica che la fiducia del pubblico nelle forze dell'ordine è influenzata in modo significativo e negativo quando vengono pubblicizzati episodi di cattiva condotta da parte della polizia. Con sempre più opportunità di documentare la polizia che agisce male, è più che mai evidente la necessità di assicurare che gli agenti facciano la cosa giusta per le giuste ragioni in ogni momento, perché la fiducia dell'opinione pubblica nella polizia sia ridotta al punto che gli ufficiali non possono più svolgere il proprio lavoro

Eroding Trust, Eroding Effectiveness

Sfortunatamente, troppo spesso gli ufficiali non aiutano se stessi in questi casi. Piuttosto che mostrare risposte misurate, ponderate e intelligenti, gli ufficiali (almeno quelli resi famosi su YouTube) vedono ogni sfida alla loro autorità come una minaccia che deve essere attenuata o eliminata. Questa spavalderia fa soffrire sia i cittadini che i funzionari e serve solo a ridurre ulteriormente la fiducia del pubblico nelle forze dell'ordine.

Principi di Peelian

La sfiducia della polizia non è una novità. All'inizio delle forze di polizia moderne, Peel e altri hanno offerto linee guida per la polizia, rilevando l'importanza della loro relazione con la comunità. Questi principi guida, conosciuti popolarmente come i principi peeliani, sono concetti che il pubblico richiede ancora oggi. Secondo Peel:

  • Le forze di polizia esistono per mantenere l'ordine e prevenire il crimine.
  • L'approvazione e la fiducia del pubblico sono fondamentali affinché la polizia possa svolgere la propria missione.
  • L'obiettivo finale di una forza di polizia è ottenere l'adesione volontaria alla legge da parte del pubblico che servono.
  • Gli agenti e i dipartimenti di polizia devono entrambi rispettare la legge ed essere incrollabili nella sua applicazione; dovrebbero astenersi dall'essere influenzati dall'opinione pubblica, ma invece preoccuparsi di promuovere - e di fare - ciò che è sempre giusto.
  • Gli usi di forza e controllo sono l'ultima risorsa, non la prima reazione. Altri mezzi di persuasione dovrebbero essere esauriti prima di usare la forza.
  • Gli ufficiali sono anche civili e membri delle loro comunità; provengono, fanno parte e rispondono alle comunità che servono.
  • L'efficacia di qualsiasi agenzia di polizia non dovrebbe essere misurata dal numero di arresti effettuati o dalle azioni di altre forze dell'ordine, ma dall'assenza di criminalità e comportamenti delinquenziali nella comunità.

The Jaded Warrior

I dipartimenti di polizia di tutto il mondo sposano ancora questi principi nei loro slogan e nelle loro dichiarazioni di missione. Non ci vuole molto, tuttavia, perché i nuovi ufficiali inizino a vedersi separati rispetto alle loro comunità.

Ufficiali e persino reclute di polizia possono rapidamente e facilmente diventare stanchi attraverso i loro regolari contatti con criminali e neerati. Quando ciò accade, quella "mentalità da guerriero" che serve così bene a proteggere l'ufficiale sul posto di lavoro può creare rapidamente un cuneo tra la polizia e i suoi cittadini.

Guardians of Democracy: Back to Basics

È qui che entra in gioco il concetto di Guardian Policing. In un certo senso, è un ritorno a quegli originali principi peeliani. L'idea è insegnare agli ufficiali a non vedersi come soldati in una guerra al crimine ma come guardiani incaricati di proteggere e difendere i diritti. Per alcuni, può essere una differenza senza distinzione. In pratica, però, significa ufficiali di polizia più intelligenti che dimostrano una forza d'animo, la volontà e il carattere per primi, e la forza o la forza secondo - e solo allora quando è assolutamente necessario.

Promosso dal Blue Courage: l'organizzazione Heart and Mind of the Guardian e i leader delle forze dell'ordine come l'ex sceriffo della contea di King Sue Rahr, direttore esecutivo della Commissione di addestramento della giustizia penale dello Stato di Washington, il concetto di guardiano insegna alle reclute di impiegare il pensiero critico, l'empatia e buon senso nelle loro interazioni con cittadini comuni e criminali sospetti allo stesso modo. Il concetto di allenamento è stato implementato negli stati di Washington e Arizona finora, e mentre i risultati devono ancora essere visti, le speranze sono alte.

Grandi speranze per il futuro della polizia

Quelle speranze sono che se gli ufficiali si considerano guardiani e protettori del popolo - tutte le persone - e i loro diritti, tratteranno ogni persona che incontreranno con rispetto e dignità. A sua volta, quando le persone - anche i criminali - sentono di essere trattate con rispetto ed equità, dando loro la possibilità di esprimersi e interagire pacificamente con gli ufficiali, diminuiranno le denunce degli ufficiali, gli usi della forza e gli infortuni sia agli ufficiali che ai soggetti.

Raccomandato
5 risoluzioni di Capodanno per i genitori che lavorano a casa Felice anno nuovo! È ancora una volta quando iniziamo con una nuova lavagna in cui scriviamo tutte le nostre buone intenzioni. Ma la domanda è: come facciamo ad attenerci alle risoluzioni del nuovo anno? Certo, ci vuole disciplina, ma parte di essa è semplicemente trovare la giusta risoluzione. Q
Lavora su Artigianato e Tecnica Non importa in che fase sei con la tua scrittura, è sempre utile lavorare su tecnica e mestiere. Questi esercizi di scrittura creativa hanno come obiettivo problemi e debolezze comuni. Cambia punto di vista Sia la prima persona che la terza persona hanno i loro punti di forza e di debolezza; ciò che funziona per una storia potrebbe non funzionare per un'altra.
È possibile recuperare da un licenziamento e avere successo sul posto di lavoro Sei stato licenziato? Forse la tua posizione era l'unica posizione tagliata o forse sei stato licenziato con un intero reparto. I sentimenti causati dall'essere licenziati sono in gran parte gli stessi indipendentemente dalle circostanze.
I test di valutazione valutano quali sono i posti di lavoro migliori per una persona in base alla sua personalità, alle sue abilità e / o ai suoi interessi. I test di inserimento sono utili per le persone che sono appena agli inizi nel mondo del lavoro e insicuri dei loro interessi, o per le persone che cercano un cambiamento di carriera.
Che stagisti portano al tavolo Quest'anno, più aziende che mai godranno dei benefici di un programma di tirocinio. Alcune di queste aziende offriranno programmi a pagamento, mentre altre seguiranno gli stage apparentemente tradizionali e non retribuiti. Ma perché assumere stagisti? Qual è il vero vantaggio del coinvolgimento degli stagisti? L
Quello che segue è un elenco di riviste internazionali in lingua inglese, sia stampate che web, che coprono l'ampio spettro di belle arti, valutazioni e aste che vanno dalla cultura contemporanea alle antichità da collezione. Dalla A alla D Aesthetica, una pubblicazione cartacea online e bimestrale con sede nel Regno Unito, si concentra su "la combinazione di contenuti dinamici con avvincenti dibattiti critici e spingendo i confini mentre esplora il meglio delle arti e della cultura contemporanee".