Attività commerciale

Che cos'è l'abbandono del lavoro?

Cosa succede se un dipendente non si presenta al lavoro?

L'abbandono del lavoro si verifica quando un dipendente non si presenta come previsto al lavoro nei giorni consecutivi senza avvisare il proprio supervisore o richiedere il tempo libero.

Il numero di giorni che l'impiegato perde prima che l'assenza sia considerata una rinuncia. Ciò che costituisce l'abbandono del lavoro varia a seconda dell'organizzazione ma è più frequentemente di tre giorni. Se sei un dipendente, è consigliabile controllare la politica aziendale nel manuale del dipendente anziché fare ipotesi.

L'incapacità del dipendente di presentarsi al lavoro include anche l'incapacità di comunicare con il proprio manager o supervisore su un motivo per cui manca il lavoro. Inoltre, il dipendente non ha richiesto il congedo o l'uso del congedo retribuito o non retribuito. L'impiegato non è venuto a lavoro.

Perché le persone abbandonano i loro lavori

Nelle organizzazioni, l'abbandono di posti di lavoro avviene per tanti motivi quanti sono gli utenti che abbandonano il proprio lavoro. I motivi più comuni includono: il dipendente era troppo imbarazzato e ha paura di smettere di persona, al dipendente sono state offerte più ore al secondo lavoro e il dipendente ha avuto un'emergenza familiare inaspettata e la persona su cui contava di chiamare l'azienda si è semplicemente dimenticata- in un caso come questo, il dipendente verrebbe reintegrato.

Quando un dipendente non si presenta al lavoro, il primo passo è che il supervisore o il manager provino a raggiungere il dipendente tramite telefono di terra, smartphone, e-mail, testo o con qualunque mezzo siano utilizzati per comunicare con il dipendente.

A volte, si ottiene una ragione razionale per l'assenza. A volte un dipendente non capiva tutte le sue opzioni.

Prevenire l'abbandono del lavoro

Le risorse umane devono offrire informazioni sulla famiglia e sul congedo per malattia, nel caso in cui il problema sia una malattia. Inoltre, lo staff delle Risorse Umane raccomanda anche di offrire le opzioni di un congedo di breve durata e le informazioni sull'assicurazione per l'invalidità a breve termine in modo che il dipendente comprenda tutte le opzioni disponibili in caso di condizioni mediche.

Il manuale dell'impiegato

Ai datori di lavoro si consiglia di indicare chiaramente una politica nei loro manuali per i dipendenti che indica il numero di giorni mancati prima che l'assenza sia considerata una dimissione dall'abbandono del lavoro. Dal momento che questo non è coperto dalla maggior parte delle leggi statali - sebbene alcune pratiche relative all'interpretazione dell'abbandono del lavoro esistano in diversi stati - la politica chiara è nell'interesse dei datori di lavoro.

È possibile evitare le difficoltà legali in un secondo momento avendo, attuando e applicando una politica equa che dia ragionevole preavviso al dipendente della conclusione imminente.

Si desidera inoltre che la politica specifichi diversi scenari che considererebbero l'abbandono del lavoro. Ad esempio, puoi considerare una persona in un congedo non retribuito o pagato che non riesce a tornare al lavoro per tre giorni dopo la data di fine del congedo per aver abbandonato il lavoro. In un secondo esempio, è possibile considerare un dipendente che è stato assente per tre giorni senza presentare disabilità a breve termine o documenti FMLA per aver abbandonato il proprio lavoro.

Notifica al dipendente

Quando un dipendente non riesce a presentarsi o comunica al manager o al supervisore i motivi delle assenze, si consiglia di inviare al dipendente una lettera raccomandata che richiede una firma al momento della consegna.

La lettera deve dichiarare che il rapporto di lavoro verrà risolto cinque giorni lavorativi dopo la ricezione della lettera da parte del dipendente, se non si sente da lui o lei una spiegazione ragionevole e accettabile per le assenze.

Tuttavia, se il dipendente non comunica o risponde, come spesso accade nelle situazioni di abbandono del lavoro, è necessario seguire la politica aziendale. Altrimenti, stai impostando un precedente per i casi in futuro. Si raccomanda di seguire in modo coerente le politiche pubblicate indipendentemente da chi sia il dipendente e indipendentemente dalla posizione che detengono.

Compenso di dissocupazione

I datori di lavoro designano il termine "abbandono volontario" per impedire al dipendente di riscuotere il risarcimento per la disoccupazione. Questo perché un dipendente che abbandona volontariamente il proprio lavoro può solo percepire sussidi di disoccupazione se la rinuncia è dovuta a una buona causa, come determinato dall'ufficio di disoccupazione.

Le buone cause vengono spesso contestate dai datori di lavoro in caso di dimissioni volontarie e di dimissioni attraverso l'abbandono del lavoro.

Qual è la linea di fondo per il datore di lavoro?

  • Cerca di raggiungere l'impiegato per fornire opzioni e discutere cosa sta succedendo
  • Fornire tutti i documenti medici per un'applicazione FMLA, disabilità a breve termine e così via
  • Offri un congedo non retribuito a breve termine, se lo desideri. Riconosci che stai impostando un precedente che potrebbe influire sulla tua capacità di affrontare l'abbandono del lavoro in futuro
  • Comunicare al dipendente le azioni che intraprenderà in merito alla risoluzione e fornire cinque giorni lavorativi per una risposta
  • Invia ciascuno di questi articoli attraverso un metodo che richiede una firma sul lato ricevente per garantire che il dipendente abbia ricevuto la lettera

Raccomandato
Sei pronto a spiegare perché vuoi lavorare in un determinato lavoro? Una domanda tipica che spesso i datori di lavoro chiedono ai candidati è: "Perché vuoi lavorare qui?" Vogliono sapere che tu capisci i requisiti del lavoro, le aspettative e la missione dell'azienda e che hai un genuino interesse per il lavoro. P
Questi professionisti sanitari servono agenzie statunitensi Ospitato sotto il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani, gli ufficiali del Corpo della Commissione del Servizio Sanitario Pubblico degli Stati Uniti servono in una varietà di ruoli relativi alla salute in tutta la nazione. Questi professionisti dell'assistenza sanitaria collaborano con agenzie governative, tra cui i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), la Food and Drug Administration (FDA) e il National Institutes of Health (NIH) per promuovere la salute e il benessere dei cittadini americani.
Giorno 13 di 30 giorni per il tuo lavoro da sogno A questo punto della ricerca di un lavoro, è una buona idea avere una lista di destinazione dei datori di lavoro. Una lista di destinazione è un elenco di aziende per le quali ti piacerebbe lavorare. Possono trattarsi di aziende che tendono a offrire lavori adatti ai tuoi interessi, organizzazioni che hanno la cultura aziendale desiderata e / o organizzazioni con una missione in cui credi.
Monitoraggio della canzone Riproduzione nei media Pensa di dover tenere traccia di ogni riproduzione di ogni canzone in ogni momento. Questo è precisamente il compito che devono affrontare le società di riscossione dei diritti di prestazioni come BMI e ASCAP. La loro responsabilità è quella di sapere esattamente quale canzone dei loro membri viene suonata e dove poter distribuire con precisione i diritti d'autore agli editori e ai cantautori. Il
Il numero di donne che gestiscono FORTUNE 500 nel 2000 era di tre. Nel 2009, 15 donne CEO hanno chiuso l'anno alla guida delle società FORTUNE 500 tra cui due donne di colore, Indra Nooyi (PepsiCo) e Andrea Jung (Avon Products). Donne che lavorano in FORTUNE 500, anno dopo anno 2000: c'erano solo 3 donne CEO che gestivano FORTUNE 500 aziende.
Opzioni di carriera Una laurea in biologia è una buona scelta per gli studenti che amano la scienza e sono particolarmente intrigati dagli esseri viventi. Dopo la laurea, una laurea in biologia apre le porte a molte possibilità di carriera. Basta chiedere al tuo centro di carriera al college o all'ufficio degli ex studenti per un elenco di alunni che erano major di biologia, e rimarrai stupito dalla varietà di opzioni perseguite dai laureati all'interno di quella disciplina. T