Attività commerciale

Consigli di un agente letterario per gli autori di bambini e adolescenti

Leggi per essere collegato al pubblico

Scrivere un libro per bambini è il sogno di molti aspiranti autori. Una delle prime avvertenze che la maggior parte delle persone che pubblicano daranno è che il mercato dei libri per bambini è molto, molto diverso rispetto al mercato dei libri per adulti.

Vicepresidente dell'agenzia letteraria Curtis Brown Ltd., Elizabeth Harding rappresenta autori e illustratori di romanzi per giovani, medi e giovani adulti e la sua lista include bestseller del New York Times, Newbery, National Book Award, Printz e Coretta Scott King, onore e vincitori del premio. Con decenni di esperienza di agente letterario, è qualificata in modo univoco per capire il mercato.

In questa intervista, Harding condivide il suo miglior consiglio per aspiranti scrittori di libri per bambini:

Scrivere libri per bambini - Leggere libri per bambini!

Valerie Peterson: Quando qualcuno ti dice "Voglio scrivere un libro per bambini", cosa gli dici?

Elizabeth Harding: Vorrei chiedere: "Hai letto qualche recente?"

Penso che le persone si sentano così legate ai libri per bambini, specialmente con i libri illustrati, perché se leggevi Goodnight, Moon o Madeleine o uno dei tanti libri illustrati quando eri giovane, penso che ti sembra di averli letti ieri. C'è un'associazione completa con i libri che leggi da bambino.

Ma penso che sia molto importante per gli aspiranti autori dare un'occhiata e familiarizzarsi con ciò che viene pubblicato oggi.

Tocca il tuo amichevole bibliotecario per bambini del vicinato

VP: Allora, vai a fare le tue ricerche di mercato in un negozio di libri ...

EH: Sto pubblicando, quindi porto sempre i libri a casa, e stando a New York City, i miei figli sono più in sintonia con la libreria che con la libreria.

I social media hanno contribuito a diffondere la voce sui libri: Twitter, Facebook. Ci sono così tanti sostenitori dei libri per bambini nella comunità editoriale, e sono molto attivi sui social media.

Ma per qualcuno che è nuovo e che sta iniziando a scrivere un libro per bambini, ne vale la pena di fare amicizia con il tuo bibliotecario locale perché lei o lui è probabilmente la persona più esperta sui libri per bambini. Il bibliotecario non solo saprà cosa sta vendendo - che non è sempre il migliore - saprà qual è il migliore.

Questo vale soprattutto per i libri illustrati e i libri di livello medio. Insegnanti e bibliotecari sono un gruppo feroce di difensori e guardiani dei libri per bambini.

VP: Anche gli insegnanti e i bibliotecari sono custodi dei libri e degli autori dei Giovani Adulti?

EH: Sì, ma nel caso di libri YA e adolescenti, i bambini stanno trovando e / o acquistando i libri stessi, mentre un libro illustrato e un libro di livello medio sono spesso raccomandati da un insegnante o da un bibliotecario.

Approfondimenti sul mercato dei libri per bambini

VP: Hai fatto da agente ai libri per bambini per quasi il 20% dei 100 anni di Curtis Brown. Puoi commentare lo stato del mercato dei libri per bambini oggi?

EH: Il mercato dei libri per bambini è sempre stato completamente diverso dal mercato per adulti.

La differenza di oggi da quando ho iniziato a lavorare è che i libri per bambini erano un po 'più al di sotto del radar in cui sono ora - ora, è un grande business. Voglio dire, è sempre stato un business, ma ora è riconosciuto come tale. La pubblicazione di libri per bambini è stimata in un business da 3 miliardi di dollari.

VP: Potresti approfondire?

EH: Fondamentalmente, dopo il successo di libri e serie come Harry Potter, Lemony Snicket, Twilight e The Hunger Games, l'industria ora riconosce che i libri per bambini e i libri per Giovani adulti fanno soldi. A tale riguardo, il punto di vista editoriale su di esso è simile ora alla sua prospettiva sul mercato per adulti - la consapevolezza che ci sono soldi da attirare l'attenzione dell'industria focalizzata sul mercato e il suo potenziale.

Vendite di scuole e biblioteche: rinnovata importanza per il mercato dei libri per bambini

VP: Quindi, a parte le fasce d'età dei lettori previsti, quali fattori distinguono il mercato dei bambini dall'adulto?

EH: Dove i rivenditori al dettaglio sono stati il ​​mercato principale per i libri per adulti, per i libri per bambini, i mercati delle scuole e delle biblioteche sono sempre stati molto importanti per le vendite - e c'è stata una recente ripresa lì.

Per dare una prospettiva storica - 20 anni fa il mercato scolastico e bibliotecario era molto robusto e, all'epoca, era fantastico se il libro dei bambini fosse venduto nelle librerie, ovviamente, ma non era l'obiettivo.

Poi entrarono in scena Barnes and Noble e altri superstore e Amazon, e divenne davvero importante poter vendere i tuoi libri attraverso quei luoghi; un sacco di peso è stato messo su quelle vendite. L'attenzione si è spostata [da scuole e biblioteche] per portare i libri sul muro del libro illustrato in B & N. Il mercato dei bambini cominciò a fare molto affidamento su quelle vendite al dettaglio - che non erano state tradizionalmente il caso, e che era più in sintonia con il modo in cui i libri per adulti venivano venduti.

C'è ancora molto peso su quelle vendite, ma siamo tornati ad avere il mercato delle biblioteche scolastiche davvero critico.

VP: In questo modo sosterrai il tuo suggerimento agli aspiranti autori che coinvolgono i loro bibliotecari locali per consigli e suggerimenti.

EH: Sì. Il mercato dei libri illustrati sta iniziando a risalire, ed è in concomitanza con tutto il ronzio degli standard e del Common Core, e così ora gli insegnanti, i bibliotecari e il mercato scolastico sono ancora una volta molto importanti per il successo di un libro.

Le scuole e le biblioteche non hanno mai veramente perso la loro importanza, ma penso che siano tornate sotto i riflettori.

Librai indipendenti che vendono in modo efficace libri per bambini

VP: In che modo i cambiamenti nella vendita al dettaglio hanno influenzato il mercato dei libri per bambini?

EH: Una cosa interessante è che i librai indipendenti sono stati costretti ad essere molto più agili e creativi per rimanere competitivi e così molti di loro sono diventati davvero bravi a vendere libri illustrati e libri di livello medio.

A volte ci sarebbe stata una situazione in cui avrei sentito che Barnes and Noble "passava" sul libro di un autore e che era devastante - devastante . Avrei un autore inconsolabile e non avrei nulla da dire per poterlo dire. Questo è diventato sempre meno il caso.

Certo, è bello se il libro è a Barnes & Noble, ma non è necessario che ci sia. Se passano - anche se non è l'ideale - tra scuola, biblioteca e indie, ora siamo in grado di dire "Va bene, ci sono altri modi per vendere il libro".

Consulenza sul mercato dei giovani adulti (YA)

VP: Young Adult è diventato così popolare negli ultimi anni. Qualche parola di saggezza per aspiranti scrittori di YA?

EH: Innanzitutto, consiglierei a chiunque stia scrivendo per quel pubblico che penso che i lettori di YA possano fiutare cose che non sono autentiche più velocemente di chiunque altro. Ancora una volta, è per questo che penso che sia importante leggere - perché è importante capire che i tuoi lettori sono bambini complessi, emotivi, intelligenti, interessanti e che i tuoi personaggi sono gli stessi. Non puoi ottenere nulla da un lettore YA.

VP: Qualche raccomandazione personale per la lettura di ricerca YA?

EH: Penso che tre dei capisaldi di YA siano The Outsiders di SE Hinton, The Pigman di Paul Zindel e The Chocolate War di Robert Cormier. Sono stati tutti rappresentati dalla mia predecessora Marilyn Marlow, Curtis Brown, e sono assolutamente dei grandi esempi di eccellenza nel genere.

VP: No battaglie distopiche o vampiri tra quelli. Puoi parlare alle tendenze dei giovani adulti?

EH: Il mercato YA è ciclico, come molti. In questo momento c'è una tendenza verso il contemporaneo - alla fine, torneremo a distopici, vampiri e licantropi. Quindi fantasia, romanticismo e ritorno al contemporaneo. Le sirene hanno anche avuto il loro momento per un po '.

I lettori non scompaiono solo perché la tendenza cambia - i lettori ci sono!

Ottenere un agente letterario per bambini o YA

VP: La saggezza convenzionale era che gli autori dei bambini non hanno bisogno di un agente, ma sembra che sia cambiato in modo drammatico. Puoi parlare con la necessità odierna di avere un agente?

EH: È interessante, ma quando ho iniziato quasi 20 anni fa, non c'erano molti agenti che gestivano libri per bambini, e il mercato YA / teen era molto più piccolo di adesso, quindi c'erano meno agenti di libri per bambini e la relazione autore-editore era forgiato direttamente, e c'era molta intimità in questo.

Penso che l'intimità autore-editor sia ancora lì, ma rendere questa connessione iniziale è più difficile di quando sono partito perché il business è molto più grande ora - ci sono molti più autori ed editori. Ecco dove entra un agente.

VP: Lei rappresenta anche illustratori. In che cosa differisce dal rappresentare gli scrittori?

EH: È un po 'più difficile rappresentare un illustratore, solo perché stai vendendo lo stile, piuttosto che un manoscritto concreto.

Come agente di un illustratore [il fatto che io abbia un contratto con il mio libro] è molto importante per assicurare che le persone abbiano gli occhi puntati sul loro portfolio. È anche una conseguenza del mio continuo parlare con i redattori - a volte viene fuori come "Ho un grande manoscritto su questo e questo argomento - Conosci qualcuno che ha quel tipo di aspetto o sensazione?"

Si tratta di stare davanti alle persone, mantenendo il lavoro dell'illustratore sotto il loro naso.

Consigli per gli scrittori che cercano un agente letterario

VP: Che consiglio avresti per qualcuno alla ricerca di un agente letterario?

EH: sii professionale. Il livello di interrogazione da quando ho iniziato è diventato molto più elevato - penso che sia perché le persone stanno facendo molte più ricerche, e ci sono molte più opportunità di venire in un sito come il tuo e saperne di più sul processo prima di fare un passo nel mondo…

Ma è sorprendente quante interazioni ho con qualcuno che non agisce professionalmente. Anche se è qualcuno che mi invia una richiesta via email.

Le query via email iniziano tutte ad assomigliarsi, ma se invio una e-mail e dico che sarei interessato a leggere 50 pagine, non inviare una risposta in maiuscolo "OMG!" Devi continuare quella professionalità - portarlo avanti. È importante, tornando di nuovo al fatto che la pubblicazione di libri per bambini è un business, è importante.

VP: Come trovi gli autori che vuoi rappresentare?

EH: Ottengo molti [di manoscritti] sopra la traversa - ho una lista piuttosto grande al momento quindi in genere se chiedo materiale è che trovo l'argomento interessante o riempie un buco nella mia lista - è qualcosa che io non ho nella mia lista

Ricevo molti riferimenti da altri autori che rappresento, il che è sempre molto lusinghiero.

Ho quattro figli, quindi non faccio molte conferenze al momento - ma ero solito fare una tonnellata, e le trovo molto energiche. Mi piace incontrare qualcuno di persona e dare un volto a un nome. Se il materiale è giusto per me o no, mi piace incontrare persone.

Penso che sia importante che gli aspiranti autori partecipino alle conferenze - penso che ne valga la pena. Come qualcuno che ha presentato, sento anche che ne vale la pena. Durante le conferenze, sei tra un gruppo di persone che sono tutte lì per lo stesso motivo: c'è sempre un dialogo interessante.

VP: Dì che hai un'offerta da un agente. Come puoi dire se lui o lei è "l'unica"?

EH: Avere un agente è una decisione personale e ci sono così tanti là fuori che penso sia importante trovare qualcuno che sia simile a te in filosofia. Se tu e il tuo agente avete personalità simili, penso che sia importante concordare su come dovrebbero essere gestite le cose. Alcune persone potrebbero preferire qualcuno che è veramente aggressivo nel modo in cui gestiscono le cose; alcune persone sono più rilassate e preferirebbero avere qualcuno con un temperamento simile.

È eccitante per un agente essere interessato al tuo lavoro, ma se non è l'agente giusto per te, non sarà una grande esperienza.

VP: Grazie mille per il tuo tempo e i tuoi pensieri, Elizabeth!

Per saperne di più sulla navigazione nell'attuale panorama dell'editoria libraria - tra cui l'innovazione digitale e la vendita di film e tv - da queste interviste con altri agenti letterari di Curtis Brown Ltd.

Raccomandato
I flebotomisti traggono sangue dai pazienti per test, ricerche, trasfusioni e / o donazioni di sangue. Lavorano principalmente in ospedali, uffici medici, centri per la donazione del sangue e laboratori. Insieme al prelievo di sangue, etichettano anche il sangue per l'elaborazione, immettono le informazioni nei database dei computer e assemblano e gestiscono tutti gli strumenti medici necessari per prelevare il sangue
Che cosa si paga indietro e come lo raccogli se il tuo datore di lavoro non ha pagato tutte le tue retribuzioni? La retrocessione è la differenza tra ciò che un dipendente è stato pagato e l'importo che la persona avrebbe dovuto essere pagata. I salari trattenuti possono derivare da effettive ore lavorate, aumenti salariali o promozioni o bonus. S
Vuoi essere un meteorologo televisivo? Se sei come la maggior parte delle altre persone, probabilmente stai ascoltando attentamente il bollettino meteorologico quando pianifichi la tua giornata. Accogli ogni mattina il meteorologo nella tua casa come se fosse un amico che ha informazioni essenziali da condividere con te
Il sistema di pensionamento degli impiegati federali è il meccanismo principale per i dipendenti del governo degli Stati Uniti di risparmiare per la pensione. Consiste di tre componenti: una pensione, un piano di risparmio e la sicurezza sociale. La storia di FERS FERS è stata creata dal Congresso degli Stati Uniti nel 1986 ed è entrata in vigore all'inizio del 1987. D
Definizione e descrizione HRIS Il sistema di informazioni sulle risorse umane (HRIS) è un software o una soluzione online per l'inserimento dei dati, il rilevamento dei dati e le esigenze di informazione dei dati delle risorse umane, delle buste paga, della gestione e delle funzioni contabili all'interno di un'azienda.
Le major aziendali sviluppano molte preziose competenze e aree di conoscenza che consentono loro di apportare un contributo significativo nel mondo aziendale e non profit. Possono pensare in numeri. Le major aziendali possono quantificare una serie di dati, valutare l'impatto finanziario delle decisioni e utilizzare i dati per il backup delle loro proposte