Attività commerciale

Come funziona un'agenzia pubblicitaria?

Una guida rapida alla maggior parte delle agenzie pubblicitarie

Se fai pubblicità, può sembrare una domanda sciocca - "come funziona un'agenzia pubblicitaria?" Ma, per chiunque non sia nel settore, può essere un mistero. E il modo in cui le agenzie pubblicitarie sono rappresentate nei film e in televisione è un mondo lontano dalle operazioni quotidiane di un'agenzia pubblicitaria legittima.

Sarebbe facile scrivere un libro che descriva i ruoli, le responsabilità e le attività coinvolte nella realizzazione di una pubblicità di successo. Ma per una rapida panoramica di come funziona un'agenzia, analizziamo il più semplicemente possibile.

Le agenzie pubblicitarie hanno clienti

Il solito modo in cui un'agenzia ottiene lavoro è attraverso un passo. Un pitch è un'audizione, con il cliente che dà un brief a un certo numero di agenzie pubblicitarie e sceglie quello che meglio risolve il brief. Certo, non sempre funziona in questo modo, ma per la maggior parte, questo è il modo in cui le agenzie sono accoppiate con i clienti.

Dopo questo, i contratti sono firmati e inizia il vero lavoro. A seconda del tipo di agenzia e cliente, l'ambito di lavoro (SOW) varierà notevolmente. Ma in poche parole, l'agenzia si impegna a produrre una certa quantità di lavoro per un determinato ammontare di denaro (sia esso un fermo, ogni ora o altro accordo) e il cliente accetta di pagare l'agenzia al ricevimento del lavoro. È fondamentale come si arriva, ma è la spiegazione più semplice.

Tutto è Problema / Soluzione Guidata

L'agenzia pubblicitaria è lì per risolvere i problemi dei suoi clienti. Il cliente è lì per presentare l'agenzia con i suoi problemi e quando ha bisogno di soluzioni. I tipi di problemi e soluzioni variano notevolmente a seconda dell'attività dell'azienda e dell'area di competenza dell'agenzia pubblicitaria. Il modo in cui viene fatto è diverso da agenzia a agenzia, ma i passaggi di base sono più o meno gli stessi.

    Il processo di creazione di campagne pubblicitarie

    Può variare da agenzia ad agenzia, ma il seguente processo in 12 fasi è il modo in cui la maggior parte delle aziende pubblicitarie, di marketing, di progettazione e di pubbliche relazioni lavorano. Alcuni passaggi possono essere saltati fuori o combinati, ma la struttura di base va così:

    1. Il gestore account (e il team) si incontrano con il cliente per identificare il problema che deve essere risolto.
    2. Il gestore dell'account scrive una breve creatività in base a tale problema. Comprenderà l'analisi competitiva, la ricerca, l'assistenza del pianificatore e / o direttore creativo e, infine, la firma dal cliente.
    3. Il gestore dell'account riassume il team creativo e include timeline, budget, media proposti e altri fattori.
    4. Il team creativo lavora al progetto per diversi giorni (o settimane se sono fortunati) e porta il primo round di idee al direttore creativo.
    1. Il direttore creativo selezionerà le idee che non stanno funzionando e dirige il team a esplorare le buone idee.
    2. Il team creativo continuerà a lavorare sulle idee, ma porterà il reparto di produzione (se necessario), l'account manager e gli altri membri dell'agenzia per assicurarsi che il lavoro sia in linea. Se ci sono pezzi stampati, o è necessaria una ripresa, questo è quando il reparto di produzione inizierà le stime.
    3. Il direttore creativo approva le idee finali e il team creativo presenta (si spera) al cliente.
    1. Il cliente andrà via e discuterà le idee, prima di dare un feedback all'agenzia. Potrebbe portare a una rielaborazione delle idee (ripetere i passaggi da 3 a 7) o una luce verde per passare all'esecuzione delle idee. A questo punto, verrà nuovamente approvato un budget e un calendario.
    2. Il team creativo lavora a stretto contatto con il team di account, l'acquisto dei media, la produzione e il direttore creativo per produrre gli annunci, qualunque sia la forma che possono assumere.
    3. Gli annunci finali sono posti di fronte al cliente per l'approvazione. Una volta che il cliente approva, gli annunci vengono pubblicati, sia online, in stampa, all'aperto, in onda o su qualsiasi altro supporto.
    1. L'agenzia monitorerà il successo e il ROI degli annunci e fornirà il feedback al cliente.
    2. Il cliente paga l'agenzia. E poi l'intero processo viene ripetuto.

    L'auto promozione e i premi sono la chiave della sopravvivenza

    Se l'agenzia fa un ottimo lavoro per un cliente, dovrebbe essere abbastanza pubblicità. Ma le agenzie pubblicitarie, per ragioni di sopravvivenza e successo, devono andare là fuori per vincere più affari e avere clienti che vengono a loro per lavoro.

    Le agenzie pubblicitarie faranno il loro lavoro migliore nei premi. Solo i migliori spettacoli attireranno l'attenzione dei clienti che vale la pena avere. Svilupperanno inoltre un sito Web e altre forme di auto-promozione per portare i clienti nella giusta direzione.

    Raccomandato
    Sempre più aziende stanno conducendo interviste di lavoro online. Queste interviste fanno risparmiare denaro ai datori di lavoro perché non devono pagare per una fiera di lavoro o per i candidati a recarsi in ufficio. Inoltre, la tecnologia necessaria per condurre interviste online è diventata mainstream, quindi è un modo semplice ed efficace per intervistare i candidati per l'impiego. Pe
    Informazioni per aiutarti ad adattarti alla vita con un nuovo ufficiale Dal primo giorno all'accademia di polizia, l'addestramento per le forze dell'ordine è lungo e - il più delle volte - arduo, specialmente per le reclute che frequentano programmi di addestramento in stile live o quasi militare.
    A volte, quando leggi un annuncio di lavoro, ti chiedi se un datore di lavoro può davvero escludere determinati tipi di candidati. Cosa possono elencare i datori di lavoro in un annuncio di lavoro e cosa non dovrebbe essere elencato? Quali sono le regole e quando non si applicano le regole? Ai datori di lavoro è vietato discriminare i candidati di lavoro da numerose leggi federali e statali.
    Molte persone non considererebbero mai una retrocessione volontaria. Il loro orgoglio si frappone nel creare una situazione migliore per se stessi. Una retrocessione volontaria potrebbe essere la cosa giusta per portare la tua carriera su un percorso migliore. Cos'è un abbandono volontario? Una retrocessione volontaria è una riduzione del grado, delle responsabilità o dello stipendio che un dipendente accetta volentieri. A
    Insieme al tuo curriculum, una lettera di accompagnamento offre l'opportunità di stupire un potenziale datore di lavoro con la tua professionalità e il modo in cui ti adatti alla missione e alla cultura dell'azienda. Il modo in cui formatti la tua lettera di presentazione, sia da un contenuto (le informazioni che includi) sia da una presentazione (come appare la tua lettera di presentazione) è importante. A
    10 modi migliori per assicurarti di trovare la persona giusta per il tuo lavoro disponibile Hai bisogno di 10 consigli per assumere un dipendente? Assumere il dipendente giusto è un processo impegnativo. Assumere il dipendente sbagliato è costoso, costoso per l'ambiente di lavoro e richiede molto tempo.