Attività commerciale

I chatbots sono i nuovi responsabili delle risorse umane

Vuoi utilizzare Chatbots per automatizzare la maggior parte dei servizi HR?

C'è un chatbot nel tuo futuro? Scommetti. Un chatbot, che è un programma per computer progettato per simulare una conversazione con un essere umano, in particolare su Internet, trasformerà praticamente ogni funzione aziendale dal marketing alle vendite all'assistenza clienti nel prossimo futuro.

Una delle aree in cui vedrai una trasformazione importante tramite chatbots è Human Resources. Poiché chatbot è un assistente virtuale in grado di comunicare con i dipendenti tramite messaggi di testo, siti Web, applicazioni o messaggi istantanei, i chatbot stanno cambiando il modo in cui operano i team delle risorse umane.

Le risorse umane possono trasformare il loro modello di fornitura del servizio utilizzando i chatbot

Utilizzando un sistema automatizzato di comunicazione con i dipendenti, i team delle risorse umane vengono quindi liberati per concentrare il loro tempo sulle esigenze più sofisticate dei loro dipendenti in aree come lo sviluppo di piani di gestione della carriera.

I team delle risorse umane hanno un lavoro impegnativo con obiettivi apparentemente contrastanti. Hanno bisogno di mantenere i dipendenti concentrati e lavorare sodo, mantenendoli felici e soddisfatti sul lavoro. I team delle risorse umane sono spesso ritenuti responsabili per la conservazione e la contrazione dei dipendenti senza la possibilità di gestire direttamente i dipendenti.

Ci si aspetta che le risorse umane abbiano il polso dell'impegno di una grande base di dipendenti mentre operano con una piccola squadra. Questo è il motivo per cui i chatbot possono alleggerire il carico. I team delle risorse umane scoprono che le loro responsabilità sono enormi e gli obiettivi sono impegnativi: raramente hanno abbastanza tempo e risorse per rendere giustizia alla loro vasta gamma di responsabilità.

Gran parte del tempo delle risorse umane è investito nella gestione dei processi e delle attività di routine che i chatbot potrebbero gestire. Ciò consentirebbe al personale delle risorse umane di concentrarsi su attività a priorità più alta. I team hanno a disposizione un tempo limitato per offrire ai dipendenti l'attenzione individuale di cui hanno bisogno nel gestire questioni personali delicate.

Questo è un uso migliore del tempo del team delle risorse umane, mentre i chatbot gestiscono le attività più semplici e standard. Ciò migliorerà la capacità del team delle risorse umane di impegnarsi in modo proattivo con i dipendenti, di guidarli e guidarli attraverso i loro percorsi di carriera.

Chatbots può aiutare i professionisti delle risorse umane amplificando notevolmente le loro capacità. I chatbot possono aiutare i team delle risorse umane a rimanere al passo con le responsabilità sostanziali e raggiungere gli obiettivi impossibili che hanno.

Utilizzare i Chatbot per automatizzare i processi di routine delle risorse umane

I chatbot possono automatizzare i processi di routine che richiedono molto tempo al team delle risorse umane. È possibile automatizzare in modo sostanziale le attività di reclutamento come selezionare candidati, programmare interviste e gestire il ciclo di vita del reclutamento per candidati e responsabili delle assunzioni. Infatti, una startup chiamata RoboRecruiter, costruita sulla piattaforma Gupshup, ha sviluppato un chatbot per automatizzare il processo di reclutamento end-to-end, con risultati sorprendenti e miglioramenti nella produttività.

L'inserimento e l'orientamento dei dipendenti sono un'altra area che è matura per l'automazione. I nuovi dipendenti rappresentano un elevato numero di query per il team delle risorse umane che è possibile automatizzare facilmente. È anche possibile automatizzare in modo sostanziale processi regolari come il rilevamento delle presenze, il tracciamento degli obiettivi, la revisione delle prestazioni, i sondaggi tra i dipendenti e il tracciamento dei saldi delle ferie pagati.

Una società chiamata QuickWork ha creato chatbase che automatizzano le risorse umane e i processi aziendali correlati per molte aziende. Anche se la maggior parte delle aziende utilizza un sistema di gestione delle risorse umane per automatizzare molte attività, i chatbots rendono i sistemi esistenti più facili da usare rispetto a prima, aumentando drasticamente l'utilizzo e la conformità dei dipendenti.

I chatbots aiutano i team HR a diventare accessibili ai dipendenti

I chatbots aiutano le risorse umane a diventare più accessibili ai dipendenti. I chatbots consentono al team delle risorse umane di fornire risposte immediate e precise alle query più comuni. È possibile aumentare automaticamente le query più complesse per la revisione e la risposta umana. L'automazione delle domande frequenti consente ai team delle risorse umane di gestire personalmente le query più complesse.

Ciò consente loro di rispondere e intervenire rapidamente in situazioni sensibili. Ciò è particolarmente utile durante le fasi di gestione dei cambiamenti quando le aziende lanciano importanti cambiamenti nell'organizzazione o nella strategia. Questi cambiamenti portano a un gran numero di domande dei dipendenti in un tempo molto breve che le risorse umane devono affrontare rapidamente per evitare problemi di insuccesso.

La maggiore accessibilità alle risorse umane è particolarmente preziosa per i dipendenti in sedi remote, lontano dalla sede centrale, poiché sono private della possibilità di avere conversazioni in corridoio con i propri team delle risorse umane.

I chatbots consentono ai team delle risorse umane di interagire con ciascun dipendente su base individuale, in base alla propria situazione personale e ai propri problemi. Un chatbot può mantenere contatti regolari e proattivi con ogni dipendente durante tutto l'anno per rilevare eventuali problemi che necessitano di un'escalation per il coinvolgimento umano.

Strumenti come l'elaborazione del linguaggio naturale e il mining dei sentimenti possono aiutare i chatbot a individuare rabbia, frustrazione, demotivazione, esaurimento e problemi correlati. Sulla base di queste osservazioni, i chatbot possono coinvolgere un professionista delle risorse umane per il coinvolgimento umano.

I chatbot possono anche consigliare proattivamente le vacanze, i club e le attività o altre risorse disponibili all'interno o all'esterno dell'organizzazione. I chatbot possono opzionalmente aiutare i dipendenti a diventare fisicamente attivi e in buona salute, raccomandando e seguendo le loro routine quotidiane di esercizi.

I chatbot possono fornire indicazioni professionali e tutoraggio a ciascun dipendente. Investire nella crescita della carriera di ciascun dipendente è forse il più alto sforzo di ROI per i team delle risorse umane e le organizzazioni aziendali. I chatbot possono sviluppare piani di apprendimento e sviluppo personalizzati per ogni individuo. Questo può includere sia le abilità soft che quelle hard necessarie per il successo professionale.

I chatbot possono rafforzare la cultura dell'organizzazione raccomandando corsi di sviluppo appropriati. I chatbot possono valutare le competenze dei dipendenti e consigliare corsi e moduli a cui i dipendenti possono iscriversi. I chatbot possono anche collegare dipendenti a tutor all'interno dell'organizzazione.

Problemi relativi alla riservatezza dei dipendenti

Naturalmente, ci sono importanti questioni relative alla privacy e alla riservatezza che un'organizzazione deve affrontare. Tuttavia, le conversazioni delle risorse umane, per loro stessa natura, tendono a coinvolgere informazioni sensibili e personali. Le organizzazioni possono adeguatamente affrontare questi problemi fornendo agli utenti e alle organizzazioni un controllo adeguato sui loro dati.

Essenzialmente, il chatbot è un compagno sempre attivo, altamente impegnato e estremamente personalizzato, il perfetto manager delle risorse umane. I team delle risorse umane che adottano i chatbot si troveranno sempre più vicini a portare a termine con successo le molte attività impossibili e gli obiettivi in ​​conflitto che le loro organizzazioni assegnano loro.


Articoli Interessanti
Raccomandato
Tre modi per mantenere la fedeltà dei clienti Avere clienti fedeli è un bene per tutti i soggetti coinvolti. Il cliente vince perché ha una fornitura continua di un prodotto che gli piace da un'azienda di cui si fida e non deve dedicare più tempo e energie alla ricerca di opzioni ogni volta che effettua un altro acquisto. L&
Pochi sarebbero in disaccordo con l'idea che una solida istruzione sia una base importante per ogni carriera. Dal momento che le carriere della giustizia criminale sono così vaste e diverse, molte persone si chiedono quanta istruzione avranno bisogno, sia per mettere piede nella loro porta che per scalare la scala aziendale.
Scrivere una lettera di ringraziamento dopo un colloquio di lavoro è sempre una buona idea. In effetti, alcuni datori di lavoro pensano meno agli intervistati che non rispondono prontamente. È facile e veloce da seguire dopo un'intervista con un'email, una nota o una lettera formale. Prendersi il tempo necessario per farlo ti aiuterà a lasciare una buona impressione all'intervistatore. P
Ecco due lettere di intenti per dimettersi dagli esempi da utilizzare per far sapere al tuo datore di lavoro che stai lasciando il tuo lavoro. Quando decidi di dimettermi dalla tua posizione attuale, dovrai presentare questa dimissioni formalmente, per iscritto. A meno che il dipartimento risorse umane del datore di lavoro non richieda espressamente che le sue dimissioni siano presentate su supporto cartaceo, questa lettera può essere una tradizionale lettera di intenti di dimissioni (dattiloscritta, stampata, firmata, timbrata e spedita) o inviata via email.
Che cosa è necessario sapere sulla legge sul congedo per malattia e famiglia L'FMLA (Family and Medical Leave Act), una legge federale statunitense firmata dal presidente Bill Clinton nel 1993, consente ai lavoratori di prendersi una pausa dal lavoro se sono gravemente malati o se hanno bisogno di prendersi cura di un neonato o di un bambino appena adottato, o un genitore gravemente malato, figlio o coniuge.
Mentre l'intervista volge al termine, è molto probabile che l'intervistatore chiederà "Hai qualche domanda per me?" Quando senti questa domanda, potresti gemere dentro, dal momento che può sembrare che tu abbia coperto assolutamente tutto durante il corso dell'intervista. Tuttavia, è meglio rispondere a questa domanda che educatamente demur. Al