Attività commerciale

Quindi, odia il tuo lavoro. Ora cosa?

Consigli per chi è bloccato in un solco

C'è un vecchio detto che è stato parafrasato molte volte nel corso degli anni. Va qualcosa del genere:

"Fai un lavoro che ami e non lavorerai mai un giorno nella tua vita".

È vero, per la maggior parte. Anche i lavori che ami davvero possono essere incredibilmente difficili a volte. Ma di solito portano ricompense che superano di gran lunga i lati negativi. Le notti tarde, i fine settimana, la cattiva alimentazione, la mancanza di una vita sociale, questi possono essere tutti sottoprodotti o un lavoro che fa molte richieste sul tuo tempo. Tuttavia, se ami davvero quello che stai facendo, non noterai il passare del tempo.

Quindi, c'è il rovescio della medaglia.

Amavi il tuo lavoro. Adesso lo odi. In effetti, trovi tutte le scuse possibili per NON svolgere il lavoro che sei effettivamente pagato, pur non essendo licenziato o rimproverato.

Tuttavia, prima o poi, il martello cadrà. La tua mancanza di entusiasmo si manifesterà e trascorrerai le tue giornate in depressione, lamentandoti dei "bei vecchi tempi" finché non diventerai un'altra statistica, in cerca di lavoro con un enorme chip sulla spalla.

Che cosa si può fare? Quali sono le tue opzioni? Dovresti smettere? È ora di porsi le seguenti domande, iniziando dall'ovvio.

Odio davvero il tuo lavoro?

Odi il tuo lavoro o odi il lavoro che è diventato? Stai confrontando quello che hai ora, con qualcosa che avevi usato che era molto meglio?

Un primo esempio: quando sei arrivato per la prima volta alla tua agenzia, stavi lavorando su un ottimo account, facendo un lavoro fantastico che ti ha fatto sentire appagato. Ti è piaciuto venire al lavoro e sei rimasto in ritardo perché hai perso la cognizione del tempo. Eri felice.

Nel corso degli anni, i clienti con cui ti piaceva lavorare sono andati avanti, e ora, sei su qualcos'altro. Il lavoro non è gratificante. I clienti non sono così divertenti. Il tuo portafoglio non viene aggiornato con grandi pezzi. Sì, rispetto al modo in cui passavi le tue giornate, non è così buono.

Tuttavia, per un estraneo, potresti comunque avere un lavoro per il quale ucciderebbero.

Puoi andare a lavorare in un edificio climatizzato circondato da persone intelligenti e creative. Ti viene pagato un ottimo stipendio. Hai 4 settimane di ferie. Puoi andare e venire come ti pare. Ottieni feste e partecipa agli eventi. Per il ragazzo che pulisce i bagni per $ 8 l'ora, stai vivendo la bella vita.

È tutto prospettiva. Odieresti davvero il tuo lavoro, o ti piacerebbe che fosse bello come prima? Pensaci su. Potresti semplicemente aver bisogno di cambiare il tuo paradigma. Fai una lista dei pro e dei contro; potresti semplicemente sorprenderti.

Perché ti stai aggrappando?

Trascorriamo almeno 40 ore ogni settimana facendo il lavoro che paga le bollette. Speriamo che sia appagante, ma se è letteralmente qualcosa che fai per soldi e ti rende infelice, devi chiederti se è solo il denaro che ti tiene lì.

Se la risposta è sì, non hai abbastanza motivi per rimanere. Il denaro è importante, ma la tua felicità e sanità mentale la vincono. Anche se può essere facile dire "bene, allora lascia", ovviamente non è così facile. Tuttavia, dovresti iniziare a fare passi avanti, non appena puoi. Ottieni il tuo curriculum insieme. Guardati intorno, vedi chi sta assumendo e quale agenzia ha appena vinto alcuni nuovi account. Sii proattivo. Il semplice atto di prepararti a partire spesso può sollevare lo spirito abbastanza da rendere il lavoro che odi sopportabile per qualche altro mese.

Nella tua testa, sei in un posto migliore.

Cosa puoi cambiare per renderlo migliore?

Se odi il tuo lavoro e il passaggio a un altro non è assolutamente un'opzione, che altro puoi fare? Bene, un passo positivo è guardare il tuo lavoro attuale e identificare tutte le cose che non lo sono.

Inizia facendo una lista. Annota tutti i motivi per cui sei infelice nella tua posizione attuale. Che siano le persone con cui lavori, la cultura aziendale, le ore, la mancanza di crescita personale, i clienti o anche i soldi, devi sapere quali sono i problemi prima di poterli risolvere.

Una volta che hai la tua lista, prioritizza. Qual è il problema più grande in questo momento e qual è il problema che puoi trascurare realisticamente?

Diciamo che il problema più grande è la cultura aziendale. È difficile perché è spesso radicata e impossibile da cambiare completamente. Tuttavia, ci sono cose che puoi fare per fare la differenza. Smetti di ascoltare i pettegolezzi e smetti di contribuire ad esso. Cerca di evitare le persone che ti rendono davvero infelice o che riducono le tue interazioni con loro. Puoi passare a un reparto diverso o lavorare a un altro cliente? Riesci a trovare modi di lavorare in orari diversi, magari arrivare presto e partire presto per poter passare più tempo da soli?

Non sarai in grado di risolvere tutti i tuoi problemi, ma puoi apportare modifiche che ti aiuteranno a rendere le cose più tollerabili finché non avrai la possibilità di andartene.

Odiate il vostro lavoro o l'industria?

Il fatto è che ci sono alcuni aspetti di un settore che non cambierà mai, indipendentemente da dove lavori. I clienti ti daranno sempre feedback che non ti piacciono e vogliono cambiamenti che rendano il lavoro più debole. Dovrai sempre lavorare più di 40 ore a settimana e questo include il lavoro nei fine settimana. Dovrai sempre fare delle scelte che non sono d'accordo, come fare pubblicità per prodotti o servizi con cui non sei d'accordo.

Quindi, prima di smettere di fare un altro lavoro, chiediti ... sto scappando da questo lavoro o voglio uscire dall'intero settore? Se è il secondo, è necessario iniziare a prendere importanti decisioni sulla vita e rapidamente. Ma può essere fatto.


Raccomandato
Un contratto di libro è un accordo legalmente vincolante tra un autore e il suo editore che stabilisce l'assegnazione di diritti, obblighi e denaro guadagnato. In un accordo editoriale tradizionale, l'autore conserva il copyright e l'editore del libro acquista il diritto di distribuire il libro (indicato nel contratto come "l'opera") nelle sue varie forme, su vari territori.
Molte persone frequentano la scuola di specializzazione perché ritengono che possa aiutarle ad acquisire le competenze e le credenziali necessarie per ottenere il lavoro che desiderano. Tuttavia, alcuni diplomi sono più efficaci di altri nel preparare gli studenti al successo professionale. Ecco una lista dei dieci migliori e peggiori master per trovare un lavoro.
Perché il mentoring? Il mentoring è un imperativo strategico per le aziende Oggi, nella nostra storia d'amore con le novità, che cosa è all'avanguardia e tecnologicamente interessante, è facile dimenticare che la conoscenza viene anche con l'esperienza. Potrebbero essere necessarie alcune ore di e-training o un corso semestrale per apprendere come funziona una pompa di energia, ma occorrono anni e anni di esperienza per riconoscere i suoni di una pompa che non funziona correttamente. L&#
L'espressione "la velocità uccide" è stata coniata in un'era in cui, rispetto a oggi, il tempo sembrava essere avanzato al ritmo della mia corsa di cinque miglia - molto, molto lentamente. Sono finiti i giorni dei piani strategici a lungo termine o lo sviluppo lento di grandi nuovi progetti e prodotti.
I diritti processuali sono spesso limitati e complessi Può un Subtenant Sue un proprietario? Se il contratto di locazione principale non ha concesso al locatario il diritto di subaffitto in primo luogo, allora, no, l'affittuario non può citare in giudizio il suo proprietario. Potresti, tuttavia, essere in grado di citare in giudizio la persona da cui ti sei licenziato se ti ha mentito sui loro diritti di subaffittarti in primo luogo.
Che cosa è e come viene utilizzato nella pianificazione della carriera Un inventario di personalità è uno strumento di autovalutazione che i consulenti di carriera e altri professionisti dello sviluppo della carriera utilizzano per aiutare le persone a conoscere i loro tipi di personalità. Rivela informazioni sui tratti sociali, sulle motivazioni, sui punti di forza e di debolezza e sugli atteggiamenti degli individui. Gl