Attività commerciale

Punto di vista in seconda persona

Il punto di vista in seconda persona è una forma di scrittura in cui il punto di vista di un'opera narrativa è raccontato nella voce dello spettatore, che sei tu, il lettore. Ad esempio, il testo diceva: "Sei andato a scuola quella mattina".

Il punto di vista in seconda persona è usato raramente nella narrativa a causa del suo livello di difficoltà. È difficile sviluppare una serie di personaggi e una storia in cui la seconda persona sia appropriata. Inoltre, non è facile mantenere una narrativa in seconda persona in un pezzo più lungo di scrittura, al contrario di un breve lavoro come un saggio di una pagina. È molto più facile sviluppare un personaggio immaginario e raccontare la storia attraverso i loro occhi (e le esperienze).

Esempi di punti di vista in seconda persona

Nonostante la sua difficoltà, ci sono alcuni esempi di opere raccontate dal punto di vista della seconda persona. "Half Asleep in Frog Pigiama" di Tom Robbins è un esempio di un romanzo raccontato in seconda persona. Molte delle storie del libro "Self-Help" di Lorrie Moore sono anche scritte in seconda persona.

Ecco un esempio di scrittura in seconda persona tratta dalla storia di Tom Moore "How to Become a Writer:"

Distinguere il punto di vista in seconda persona da altri dispositivi

Non confondere il punto di vista in seconda persona scrivendo con uno scrittore che si rivolge semplicemente al lettore. Molti autori importanti, tra cui scrittori classici come Charles Dickens e Jane Austen, in realtà parlano direttamente al lettore esprimendo il loro commento sulla trama o sui personaggi. Scrittori contemporanei di blog e saggistica si rivolgono anche a "voi" (il lettore) quando offrono consigli o approfondimenti.

Un altro punto di confusione distingue il punto di vista in seconda persona da un punto di vista in terza persona. Quando uno scrittore indirizza una domanda al lettore, lo scrittore scrive dal punto di vista della terza persona. Ad esempio, "Ti piace arrostire tanto quanto me?" Questa è una domanda presentata da un narratore in terza persona amorevole in pentola. D'altra parte, "Tu adori l'arrosto, così hai intenzione di cucinarlo stasera", è un esempio dell'uso del punto di vista in seconda persona.

Perché un autore dovrebbe scegliere il punto di vista in seconda persona?

Questa è una domanda perfettamente legittima. La maggior parte delle persone scrive naturalmente in prima persona o in terza persona perché richiede un grande sforzo e intenzione di scrivere in seconda persona. Generalmente, le persone scrivono in seconda persona perché:

  • Vogliono immergere il lettore nell'esperienza di "essere" il protagonista
  • Vogliono coinvolgere il lettore in un'esperienza sensoriale estremamente ricca che può essere realizzata al meglio costringendo il lettore a immaginare se stesso o se stessa come parte dell'esperienza
  • Vogliono scrivere un passaggio particolarmente persuasivo o coinvolgente che sarà più efficace se scritto in seconda persona
  • Vogliono mettere alla prova le loro capacità di scrittura usando un nuovo e diverso stile di scrittura

Mentre non c'è certamente nulla di sbagliato nello sperimentare qualsiasi tipo di scrittura, la scrittura in seconda persona richiede una buona dose di pratica e finezza. Non sorprenderti se i tuoi primi sforzi finiscono con i lettori confusi o frustrati. Solo perfezionando la tua tecnica diventerai uno scrittore esperto in questa forma difficile.


Articoli Interessanti
Raccomandato
Il ruolo del produttore discografico è vario e importante. Il produttore lavora con la band, i musicisti di sessione e gli ingegneri dello studio per "produrre" il suono delle registrazioni. Spesso il lavoro del produttore è quello di fornire un ulteriore set di orecchie per aiutare nella creazione di un certo suono o per fornire esperienza.
Come un team di strada può aiutare a promuovere la tua musica Una squadra di strada è un gruppo di fan che promuove un album o un musicista a livello di base. Da un'etichetta discografica o da una prospettiva artistica, i team di strada offrono un'opzione di promozione gratuita. Per i fan, lavorare in un team di strada dà loro la possibilità di ottenere un'esperienza diretta nella promozione della loro musica preferita. Pe
I luoghi di lavoro favorevoli agli animali domestici stanno diventando sempre più comuni nella cultura aziendale odierna. Google, Amazon, Ben & Jerry's, Etsy e molte altre grandi aziende consentono ai propri dipendenti di portare animali domestici al lavoro. Uno studio del 2008 condotto dall'American Pet Products Association (APPA) ha rilevato che il 17% dei datori di lavoro aveva politiche sul posto di lavoro pet-friendly.
Hai sentito il termine, forse nei film e in TV. Potresti anche conoscere diverse persone che sono Art Director. Ma sai cosa fa davvero un Art Director dal giorno per giorno? Ecco la verità su uno dei ruoli più richiesti in qualsiasi agenzia pubblicitaria. Descrizione del lavoro: Un Art Director (comunemente noto come AD) di solito lavora mano nella mano con un copywriter.
Praticamente ogni lavoro ha i suoi alti e bassi. Cose che ami del tuo lavoro e cose che odi. Il settore delle vendite professionali non fa certo eccezione. E mentre pochi sono d'accordo sul fatto che un particolare lavoro di vendita è il peggiore in America, ci sono alcuni fattori che le posizioni peggiori hanno in comune.
Le seguenti domande di intervista di lavoro di esempio sulla gestione e le abilità di supervisione consentono di valutare le capacità del candidato in gestione e supervisione. Sentiti libero di utilizzare queste domande di colloquio di lavoro nelle tue interviste ai candidati. Oppure, usali come base per sviluppare il tuo.