Attività commerciale

Regolamentazione delle attività politiche per i membri militari

Scopri cosa puoi e cosa non puoi fare

Qualche settimana fa ho ricevuto una lettera in cui chiedevo di votare per un candidato specifico. La lettera è stata firmata da una persona che dichiara di essere un generale dell'esercito a due stelle in pensione. Mi chiedo se questo generale sapeva di aver violato i regolamenti firmando questa lettera?

Ricevo molte domande su quali membri militari sono autorizzati e non autorizzati a fare quando si tratta di politica. Le leggi federali (titoli 10, 2 e 18, codice degli Stati Uniti), del Dipartimento della Difesa (DOD) e specifiche normative militari specificano rigorosamente la partecipazione di una persona attiva in servizio militare ad attività politiche partigiane.

DOD definisce "attività politica partigiana" come "attività di supporto o relativa a candidati che rappresentano, o questioni specificamente identificate con, partiti politici nazionali o statali e organizzazioni associate o ausiliarie".

Una "attività politica apartitica è definita come " attività di supporto o relativa a candidati che non rappresentano, o problemi non specificamente identificati con, partiti politici nazionali o statali e organizzazioni associate o ausiliarie. Le questioni relative agli emendamenti costituzionali, ai referendum, all'approvazione delle ordinanze comunali e ad altri di carattere simile non sono considerate come identificabili in modo specifico con partiti politici nazionali o statali. "

L'esercito vuole che il suo personale partecipi al nostro processo democratico, entro certi limiti. La DOD incoraggia i membri militari in servizio attivo a votare, e ha stabilito diversi programmi per aiutare il personale di servizio attivo a registrare e gettare i voti degli assenti. Quale ufficiale militare in carriera o sottufficiale non ha mai dovuto esercitare un ruolo come "funzionario addetto alle votazioni" o "sottufficiale votante?" Ma quando si tratta di fare una campagna attiva per uno specifico candidato politico o obiettivo partigiano, l'esercito traccia la linea.

Va notato che questi divieti non si applicano ai membri della Guardia Nazionale o alle Riserve, a meno che non siano attualmente in servizio in servizio attivo. Ai fini delle restrizioni di attività politica, la DoD definisce il dovere attivo come: servizio a tempo pieno nel servizio militare attivo degli Stati Uniti, indipendentemente dalla durata o dallo scopo, tra cui:

  • Dovere di formazione a tempo pieno;
  • Obbligo di formazione annuale; e
  • Frequenza, durante il servizio militare attivo, in una scuola designata come scuola di servizio.

Cosa possono e non possono fare i membri del servizio attivo

Può - Registrare, votare ed esprimere un'opinione personale su candidati e questioni politiche, ma non come rappresentante delle Forze Armate.

Può - Promuovere e incoraggiare altri membri dell'esercito a esercitare il proprio diritto di voto, se tale promozione non costituisce un tentativo di influenzare o interferire con l'esito di un'elezione.

Can - Unisciti a un club politico e partecipa alle sue riunioni quando non è in uniforme.

Può - Servire come funzionario elettorale, se tale servizio non è un rappresentante di un partito politico partigiano, non interferisce con l'esecuzione di compiti militari, viene eseguito quando non è in uniforme, e il Segretario in questione ha dato l'approvazione preventiva. Il Segretario interessato NON può delegare l'autorizzazione a concedere o negare tale autorizzazione.

Può - Firmare una petizione per un'azione legislativa specifica o una petizione per inserire il nome di un candidato in un ballottaggio ufficiale elettorale, se la firma non obbliga il membro a impegnarsi in attività politica partigiana e viene fatto come privato cittadino e non come rappresentante di le forze armate.

Può - Scrivere una lettera all'editore di un giornale che esprima le opinioni personali dei membri su questioni pubbliche o candidati politici, se tale azione non fa parte di una campagna di scrittura di lettere organizzata o di sollecitazione di voti a favore o contro un partito politico o politico partigiano causa o candidato. Se la lettera identifica il membro come in servizio attivo (o se il membro è altrimenti ragionevolmente identificabile come membro delle Forze Armate), la lettera deve indicare chiaramente che le opinioni espresse sono quelle del singolo e non quelle del Dipartimento di Difesa.

Può: fornire contributi monetari a un'organizzazione, partito o comitato politico che favorisca un particolare candidato o una lista di candidati, fatte salve le limitazioni della legge.

Can - Mostra un adesivo politico sul veicolo privato del membro.

Può - Partecipare alle attività di raccolta fondi, riunioni, raduni, dibattiti, convegni o attività di partiti politici, partigiani, non partiti quando non in divisa e quando non si può ragionevolmente trarre alcuna deduzione o apparenza di sponsorizzazione ufficiale, approvazione o approvazione.

Can - Partecipare pienamente al programma federale di assistenza al voto.

Cosa possono e non possono fare i membri del servizio attivo

Non posso - Partecipare alle attività di raccolta fondi partigiana, ai raduni, alle convenzioni (incluso fare discorsi nel corso della stessa), alla gestione di campagne o dibattiti, sia per conto proprio che su quello di un'altra, senza rispetto per l'uniformità, l'inferenza o l'apparenza di sponsorizzazione, approvazione o approvazione. La partecipazione include più della semplice presenza come spettatore.

Non può - Usare l'autorità o l'influenza ufficiale per interferire con un'elezione, influenzare il corso o l'esito di un'elezione, sollecitare voti per un particolare candidato o questione, o richiedere o sollecitare contributi politici da parte di altri.

Can not - Consentire o far pubblicare articoli, lettere o convinzioni politiche partigiane firmate o scritte dal membro che sollecita voti a favore o contro partiti, candidati o cause partigiani. Tuttavia, sono consentite lettere all'editore.

Non posso - Servire in alcuna carica ufficiale o essere elencato come sponsor di un club politico partigiano.

Non posso - Parlare prima di un incontro politico partigiano, incluso qualsiasi incontro che promuova partiti, candidati, o partiti politici partigiani.

Can not - Partecipare a qualsiasi discussione radiofonica, televisiva o di altro genere o di gruppo come difensore a favore o contro partiti, candidati o cause partigiani.

Non posso - Condurre un sondaggio di opinione politica sotto l'egida di un club o gruppo politico partigiano o distribuire letteratura politica partigiana.

Non è possibile: svolgere compiti di ufficio o di altro genere per una commissione o un candidato politico partigiano durante una campagna elettorale, in un giorno di elezioni o dopo un giorno di elezioni durante il processo di chiusura di una campagna.

Non è possibile - Sollecitare o altrimenti impegnarsi in attività di raccolta di fondi in uffici o strutture federali, comprese riserve militari, per qualsiasi causa politica o candidato.

Non posso - Marzo o cavalcare in una parata politica partigiana.

Can not - Mostra un grande cartello politico, un banner o un poster (come distinto da un adesivo) su un veicolo privato.

Non è possibile - Visualizzare un segno politico partigiano, un poster, un banner o un dispositivo simile visibile al pubblico nella propria residenza in un'installazione militare, anche se tale residenza fa parte di uno sviluppo abitativo privatizzato.

Non posso - Partecipare a uno sforzo organizzato per fornire agli elettori il trasporto alle urne se lo sforzo è organizzato da o associato a un partitico, una causa o un candidato partigiano.

Can not - Vendi biglietti per o altrimenti promuovi attivamente cene politiche partigiane e simili eventi di raccolta fondi.

Non posso - Assistere a eventi politici partigiani come rappresentante ufficiale delle Forze armate, eccetto che come membro di una guardia di colore delle Forze Armate congiunte alle cerimonie di apertura delle convenzioni nazionali dei partiti repubblicani, democratici o di altro tipo riconosciuti dal Comitato elettorale federale o altrimenti autorizzato dal Segretario interessato.

Can not - Contribuire alla campagna, o ricevere o sollecitare (per proprio conto) un contributo della campagna da parte di qualsiasi altro membro delle Forze Armate in servizio attivo.

Can not - Qualsiasi attività che possa essere ragionevolmente vista come associata direttamente o indirettamente al Dipartimento della Difesa o al Dipartimento della Sicurezza Nazionale (nel caso della Guardia Costiera) oa qualsiasi componente di questi Dipartimenti con un'attività politica partigiana o altrimenti contrario al spirito e intenzione della presente direttiva devono essere evitati.

È interessante notare a questo punto che l'articolo 88 del Codice uniforme di giustizia militare (UCMJ) rende un crimine per i funzionari incaricati di usare parole sprezzanti contro i suddetti funzionari. Ufficiali incaricati che violano questa disposizione possono essere sottoposti a corte marziale per una violazione diretta dell'articolo 88. Ma, per quanto riguarda i membri arruolati e gli ufficiali di mandato?

Direttiva 1344/10 del DOD - ATTIVITÀ POLITICHE DA PARTE DEI MEMBRI DELLE FORZE ARMATE SUL DIRITTO ATTIVO, estendere questi stessi requisiti a tutte le persone in servizio attivo. I membri arruolati in servizio attivo e i warrant officer che violano queste disposizioni possono essere imputati ai sensi dell'articolo 92 dell'UCMJ, inosservanza di un ordine o regolamento.

Quindi, per quanto riguarda i membri in pensione? Bene, la direttiva DOD 1344.10 si applica solo al servizio attivo, quindi i funzionari arruolati e in servizio in pensione possono praticamente dire tutto ciò che vogliono riguardo ai titolari di uffici di cui sopra. Tuttavia, l'articolo 2 della UCMJ stabilisce specificamente che i membri in pensione sono soggetti alle disposizioni della UCMJ. Ciò significa che ai funzionari in pensione non è permesso usare parole sprezzanti contro i suddetti detentori? Tecnicamente, sì. Un funzionario in pensione che emette parole sprezzanti contro il Presidente o altri incaricati designati è tecnicamente in violazione dell'articolo 88.

Tuttavia, la direttiva DOD 1352.1 - GESTIONE E MOBILITAZIONE DEI MEMBRI MILITARI IN RISERVA REGOLARE E DI RISERVA, proibisce di richiamare un membro militare in pensione al servizio attivo unicamente allo scopo di sottoporli alla giurisdizione di corte marziale. Pertanto, a meno che quell'ufficiale in pensione non sia stato richiamato in servizio attivo per altri scopi, non sarebbe possibile sottoporli a corte marziale per una violazione dell'articolo 88.

Tenendo o correndo per ufficio politico

Non posso - tenere un ufficio civile nel governo federale, se tale ufficio:

  • è un ufficio elettivo.
  • Richiede un appuntamento dal Presidente con e con il parere e il consenso del Senato, o
  • È una posizione nella pianificazione esecutiva nelle sezioni da 5312 a 5317 del titolo 5, USC

Questo divieto non si applica ai soci in pensione e di riserva che sono stati chiamati in servizio attivo per un periodo di 270 giorni o meno, purché l'ufficio non interferisca con i doveri militari. Se i membri in pensione o di riserva ricevono ordini che prevedono il richiamo del servizio attivo per oltre 270 giorni, il divieto inizia il primo giorno di servizio attivo.

Un membro in servizio attivo può detenere o esercitare le funzioni di un ufficio civile nel governo degli Stati Uniti che non rientra in una delle tre categorie sopra descritte, anche se assegnato o dettagliato a tale ufficio per svolgere tali funzioni, a condizione che non vi siano interferenze con compiti militari.

Impossibile: tenere l'ufficio civile locale (stato, contea, città), con le seguenti due eccezioni:

Qualsiasi membro arruolato può cercare, mantenere ed esercitare le funzioni di ufficio civile non partigiano come notaio o membro di un consiglio scolastico, commissione per la pianificazione del vicinato, o agenzia locale analoga, a condizione che l'ufficio sia tenuto in una posizione non militare e lì non interferisce con l'esecuzione di compiti militari.

Qualsiasi funzionario può cercare, trattenere ed esercitare le funzioni di un ufficio civile apartitico in un consiglio scolastico indipendente che si trova esclusivamente su una riserva militare, a condizione che l'ufficio sia tenuto in una posizione non militare e che non vi siano interferenze con le prestazioni di compiti militari.

Di nuovo, questo divieto non si applica ai soci in pensione e di riserva che sono stati chiamati in servizio attivo per un periodo di 270 giorni o meno, purché l'ufficio non interferisca con i doveri militari. Se i membri in pensione o di riserva ricevono ordini che prevedono il richiamo del servizio attivo per oltre 270 giorni, il divieto inizia il primo giorno di servizio attivo.

Infine, un catch-all: quando le circostanze lo richiedono, il Segretario interessato o il designato del Segretario possono consentire a un membro coperto dal divieto di detenere un incarico pubblico, sopra, di rimanere o diventare un candidato o candidato a un ufficio civile. Ciò significa che se un membro del Congresso, ritirato dall'esercito, è stato richiamato in servizio attivo per oltre 270 giorni, il Segretario del servizio potrebbe consentire loro di mantenere il loro incarico pubblico (o addirittura di diventare candidati per la rielezione).

Raccomandato
Dana S. Brown, ACP 451 Main Street Wheeling, WV 26003 Casa: 304-789-4425 Cella: 304-322-2101 [email protected] Aspetti di qualificazione Professionista paralegal altamente qualificato ed efficiente con oltre 10 anni di esperienza nel contenzioso. Esperienza significativa nella responsabilità di prodotto, contenzioso assicurativo e contenzioso sull'amianto.
4 tendenze delle risorse umane Le prime dieci tendenze del decennio per il personale delle Risorse Umane e gli impiegati serviti al lavoro non erano ovvi, né erano facili da scegliere dalla mia lista originale. A seconda delle dimensioni della tua azienda, della tua posizione, della salute e dei progressi della tua azienda e del tuo settore, le prime dieci tendenze delle Risorse umane potrebbero essere state diverse per te.
La maggior parte della gente non crede che ci sia qualcosa di divertente nel cercare lavoro, intervistare un lavoro o qualsiasi altro aspetto del processo di ricerca di un lavoro. Un atteggiamento positivo e un'energia fiduciosa sono comunque importanti in un colloquio di lavoro, quindi può essere utile avere almeno pensieri divertenti, motivazionali e ispiratori che ti passano per la testa mentre ti prepari.
Le origini e l'importanza della festa della donna americana Ogni anno, il 22 settembre, gli Stati Uniti celebrano la festa delle donne americane. Il primo evento annuale si tenne il 22 settembre 1982 e fu ufficialmente riconosciuto dal proclama congressuale nel 1983 e di nuovo nel 1986. American Business Women's Day è un giorno dedicato a onorare e riflettere sui contributi e le realizzazioni di milioni di donne statunitensi nel mondo del lavoro e di donne imprenditrici.
Un pescatore commerciale, noto anche come pescatore, utilizza attrezzature tra cui reti, canne da pesca e trappole, per catturare pesci e altre forme di vita marina che saranno consumate dall'uomo o utilizzate come mangime per animali o esca. Alcuni lavorano come membri di equipaggi di grandi dimensioni su grandi barche in acque profonde
Panoramica della carriera come allenatore atletico In quasi tutte le anteprime di una squadra sportiva, gli allenatori ottimisti stabiliscono una condizione di successo: evitare infortuni. Una parte importante del lavoro del preparatore atletico è aiutare a prevenire tali lesioni. Sia in termini di successo della squadra che di sicurezza più importante a lungo termine, l'allenatore atletico svolge un ruolo chiave.