Attività commerciale

Modelli di influenza: 50 donne che reimpostano il corso della moda

Il libro di Nigel Barker è un must per tutti i modelli e le fashioniste

I "Modelli di influenza: le donne che resettano il corso della moda" di Nigel Barker sono uno standout per diverse ragioni. Il libro prospera nella sua capacità di attrarre sia coloro che sono profondamente radicati nel mondo della moda e della modellazione, sia coloro che ammirano quel mondo da lontano. Con abbastanza contenuti grintosi da essere più di un bel libro da tavolino, "Models of Influence" ha guadagnato rapidamente un posto nella lista dei bestseller del New York Times dopo la sua uscita nel gennaio 2015.

Modellando la cronologia fino al giorno presente

Gli otto capitoli del libro coprono diverse epoche della moda e della storia della modellazione, a partire dagli anni '40 fino ad oggi. Ha selezionato le fotografie che meglio hanno catturato l'essenza di quel modello, ed è stato intelligente includere diversi scatti che non sono stati visti da molti. Da Dovina a Naomi Campbell a Cara Delevingne, Barker fa del suo meglio per coprire il maggior numero di modelli iconici che può all'interno di un limite di 50 persone e un libro - sicuramente non un'impresa facile.

Barker inserì ciascun modello in una delle otto ere che coprì e li pose in questo modo: The Golden Age (Lisa Fonssagrives-Penn, Dorian Leigh, Bettina Graziani, Dovima, Carmen Dell'Orefice, China Machado); The Cult of Personality (Jean Shrimpton, Veruschka, Peggy Moffitt, Twiggy, Penelope Tree, Naomi Sims); The Beauty Revolution (Lauren Hutton, Jerry Hall, Margaux Hemingway, Iman, Janice Dickinson, Gia Carangi); I volti da un milione di dollari (Christie Brinkley, Brooke Shields, Ines de la Fressange, Isabella Rossellini, Paulina Porizkova, Elle Macpherson); The Supermodels (Christy Turlington, Linda Evangelista, Naomi Campbell, Cindy Crawford, Tatjana Patitz, Stephanie Seymour, Claudia Schiffer, Helena Christensen, Tyra Banks); The Androgynes (Kate Moss, Kristen McMenamy, Amber Valletta, Stella Tenant, Alek Wek); The Noughties (Gisele Bundchen, Sophie Dahl, Natalia Vodianova, Liya Kebede, Daria Werbowy); I contemporanei (Coco Rocha, Lara Stone, Liu Wen, Karlie Kloss, Joan Smalls, Kate Upton, Cara Delevingne).

50 donne che hanno trascurato un momento

Come non solo un famoso fotografo di moda e conduttore televisivo, ma anche considerato da molti un'autorità della moda, Barker ha scelto i 50 modelli che ha fatto con buone ragioni. Tuttavia, coloro che sono profondamente radicati nel settore della moda e della moda possono notare alcune omissioni nella lista, poiché il libro si basa esclusivamente sulle opinioni di Barker. Queste opinioni sono certamente rispettabili, tuttavia, poiché provengono da un uomo con più di 20 anni di esperienza personale e professionale nel mondo della modellazione.

In un'intervista alla rivista Gotham, spiega l'arduo compito di scegliere solo 50 donne e dice: "Anche quando ho avuto 50 donne, è stato molto difficile da fare. Quando ho fatto il libro per la prima volta, ho iniziato a scrivere chi Volevo scrivere, ho inventato una lista di oltre 150 donne, i criteri sono diventati, quali donne hanno veramente superato un momento? "Se il corpo di lavoro di ogni modello e l'effetto che aveva sullo zeitgeist culturale sono criteri soddisfacenti per determinare che trascese un momento, Barker scelse davvero saggiamente.

Raggiungere il successo in un mondo competitivo

In "Modelli di influenza", Barker umanizza i modelli e parla ai loro sforzi per raggiungere il successo in un mondo molto competitivo. I modelli della categoria "Contemporanei" di Barker sono spesso oggetto di critiche più diffuse a causa del tempo in cui vivono e della semplice esistenza dei social media. Tuttavia, Barker si concentra sul modo in cui questi modelli hanno influenzato il mondo in un modo che non è né vuoto né artificiale. Barker passa in modo ordinato tra le epoche senza mettere in discussione la validità del successo di nessuna delle carriere di questi modelli.

Questi modelli hanno, nella maggior parte dei casi, volti familiari, ma condividendo aneddoti ed esperienze personali con Barker, alcuni lettori vedranno queste donne in una nuova luce. Se Barker si proponeva di mostrare ai lettori la migliore versione di 50 modelli che erano, di fatto, trascendenti nel loro tempo, certamente lo fece. Il libro contiene abbastanza contenuto sostanziale e grinta per ritrarre adeguatamente il pensiero che è andato nelle decisioni di Barker e quindi il giusto posto di ogni modello sulla lista.

Raccomandato
Esempio di lettere di risoluzione per licenziare un dipendente per problemi di presenza Queste lettere di terminazione di esempio notificano a un dipendente la sua interruzione del rapporto di lavoro a causa di problemi di presenza. Utilizzare queste lettere di terminazione come esempio quando si scrivono le proprie lettere di terminazione
La prospezione è la linfa vitale di una sana e crescente pratica finanziaria. La maggior parte dei consulenti che sono stati nel business per un po 'hanno metodi preferiti che funzionano per il loro pubblico di destinazione, mercato locale e preferenze personali, ma è una buona idea rimboccarsi le maniche e provare nuove attività di prospezione ogni tanto. A
Il Project Management Institute (PMI) definisce la gestione del progetto come "soddisfare i requisiti del progetto attraverso l'applicazione di conoscenze, abilità, strumenti e tecniche per le attività del progetto, attraverso l'avvio, la pianificazione, l'esecuzione, il controllo e la chiusura di un progetto ".
Di seguito, troverai esempi di email che si applicano a una varietà di situazioni che le bande affrontano. Queste e-mail sono brevi e semplici - anche le tue dovrebbero esserlo. Non importa chi stai inviando per email, ci sono alcune regole di base che dovresti tenere a mente: Tenerlo breve e dolce Rimani sul punto Ottieni le tue informazioni in modo chiaro e conciso, salva le cose carine per un'altra volta Con queste linee guida in mente, ecco alcuni esempi di come le e-mail possono essere semplici (e dovrebbero).
4 Scenari in cui entrano in gioco Quando una modella viaggia chi paga le spese? È una domanda comune che i nuovi modelli hanno, in particolare se la modella vive in un mercato più piccolo al di fuori di New York, Los Angeles, Parigi, Milano o Tokyo. Il modello paga per le proprie spese? O l'agenzia o il cliente?
I direttori delle vendite tendono ad affrontare lo stesso tipo di problemi, indipendentemente dall'azienda o dall'industria per cui lavorano. La maggior parte delle aziende condivide almeno alcuni di questi problemi comuni, quindi sapere come affrontarli è una parte importante dell'essere un buon direttore delle vendite.