Attività commerciale

Come gestire le domande di intervista sulla gestione del tempo

La gestione del tempo è una competenza essenziale in qualsiasi luogo di lavoro. Sebbene tu possa pensare che i datori di lavoro siano preoccupati di come passi il tuo tempo e quanto velocemente ti porti a completare i tuoi compiti, c'è di più nella gestione del tempo.

Usare saggiamente il proprio tempo significa anche determinare quali compiti devono essere svolti prima, come evitare le distrazioni e come fare le cose quando si presentano nuove priorità. Quando i datori di lavoro ti fanno domande in un'intervista sulla gestione del tempo, stanno cercando di valutare come gestisci le tue risorse e se puoi essere flessibile e agile mentre continua a produrre un prodotto di lavoro di qualità.

Suggerimenti per rispondere alle domande sull'intervista sulla gestione del tempo

Essere preparati con una risposta approfondita e dettagliata, attentamente ragionata, impressionerà un potenziale dirigente. Menzionare come gestisci diversi aspetti della gestione del tempo ti distinguerà dagli altri candidati, specialmente se fornisci esempi specifici.

Prioritizzazione giornaliera

I datori di lavoro vogliono sapere che puoi gestire i tuoi compiti ogni giorno senza che ti venga detto direttamente ogni passo di ciò che deve essere fatto. Vogliono anche sapere che puoi riuscire a dare la priorità al lavoro in modo appropriato. Puoi farlo nella tua risposta dicendo di creare una nuova lista di cose da fare all'inizio di ogni giornata di lavoro, ordinata per scadenza e per livello di importanza. Poiché sai che possono verificarsi sorprese e interruzioni, devi creare tre "must-wins" per te stesso delle attività che devono essere completate entro la fine della giornata lavorativa.

Si potrebbe anche spiegare come si utilizza la "Regola 80/20" (nota anche come "Principio di Pareto") per dare la priorità alle attività lavorative. La regola 80/20 afferma che, in ogni progetto, il 20% delle attività produce l'80% dei risultati. In genere, il primo 10% e l'ultimo 10% del tempo speso per un progetto consumano più risorse e sono più laboriosi. Pertanto, potresti spiegare come pianifichi il tuo tempo in modo da poter dedicare tutta la tua attenzione alle fasi più critiche di ogni progetto (in genere, l'inizio e la fine / il roll-out).

Evitare il multitasking

Sebbene ci fosse un tempo in cui i dipendenti che potevano fare molte cose contemporaneamente erano apprezzati, studi recenti hanno dimostrato che il multitasking è, in generale, ampiamente sopravvalutato. Troppo spesso le persone che cercano di completare più attività contemporaneamente finiscono con il lavoro sciatto, perdendo il tempo che hanno "salvato" quando sono costretti a correggere i propri errori.

Un elemento chiave della gestione del tempo efficace è la possibilità di pianificare il tempo in modo da poter concentrarsi su una cosa alla volta. Se riesci a dimostrare, con un esempio o due, la tua capacità di svolgere compiti di lavoro impegnativi "a compito singolo" in modo efficiente, darai al tuo intervistatore l'impressione favorevole che ti impegni a fornire un lavoro di qualità.

Rispettare le scadenze

Rispettare scadenze importanti è un aspetto importante del tuo lavoro. Quando un potenziale datore di lavoro chiede come gestire le scadenze, sottolinea la tua comprensione dei processi e dell'importanza di lavorare in anticipo. Ad esempio, la tua risposta potrebbe essere quella di lavorare a ritroso dalla scadenza quando pianifichi il tuo approccio a un progetto, suddividendolo in compiti più piccoli e impostando minime scadenze per ciascuna attività che porta alla data di scadenza complessiva del progetto. In questo modo, stai facendo continuamente progressi ogni giorno e assicuri che il progetto sia completato in tempo.

Gestione delle interruzioni

Interruzioni e distrazioni sono comuni sul posto di lavoro. La tua capacità di bloccarli e gestirli in modo appropriato è fondamentale per la tua performance generale. I datori di lavoro sono alla ricerca di lavoratori in grado di stabilire confini costanti, evitando di distrarsi sul lavoro da colleghi o siti Web divertenti. Mettere in discussione le strategie che hai messo in atto, come indossare le cuffie per bloccare la chat di chit, mettere blocchi sul tuo computer per determinati blocchi di "tempo di lavoro", e limitare i pettegolezzi per raffreddare l'acqua.

Equilibrio vita-lavoro

Per un buon datore di lavoro, assicurarsi che i dipendenti siano equilibrati e non stressati o esauriti è importante per il morale e la produttività dell'azienda. Quando i datori di lavoro chiedono questo, non cercano qualcuno che dica "il lavoro è la mia vita" o che non hanno hobby o obblighi al di fuori del luogo di lavoro; i manager sanno che non è salutare. Invece, focalizza la tua risposta sul modo in cui fai il pieno sforzo al lavoro e sei completamente presente mentre sei sull'orologio, e che la tua efficienza ti permette di disconnetterti quando sei a casa.

Le domande sulla gestione del tempo possono essere complicate, dal momento che i manager sono alla ricerca di più informazioni rispetto a come usi il tuo tempo. Concentra le tue risposte su questi importanti fattori per dimostrare la tua efficacia e produttività.


Articoli Interessanti
Raccomandato
Inviare un messaggio di ringraziamento o una nota dopo un colloquio di lavoro può aiutarti a scegliere per un secondo colloquio o anche un'offerta di lavoro. D'altro canto, scrivere la cosa sbagliata può far pensare due volte al datore di lavoro di andare avanti. Keep It Positive La qualità della tua comunicazione di follow-up dopo un colloquio avrà un impatto sulla valutazione della tua candidatura da parte del datore di lavoro. L&
Se sei affascinato da culture diverse, passate e presenti, e sei incuriosito da come influenzano le relazioni, i ruoli di lavoro, i ruoli di genere e le istituzioni sociali, allora dovresti considerare un antropologia importante come possibile base per la tua carriera. Un esperto di antropologia ti fornirà diverse competenze che potrai applicare a molti diversi tipi di lavoro, in istituzioni che vanno dalla salute pubblica alla legge all'istruzione.
Il modo migliore per dire addio quando vai avanti Hai trovato un nuovo lavoro e sei pronto per dare due settimane di preavviso al tuo attuale datore di lavoro. O hai perso il lavoro. Qual è il modo migliore per dire addio quando lasci un lavoro? Cominciando dall'inizio. Indipendentemente dalle circostanze della tua partenza, se stai per dimettermi, la tua prima responsabilità è di far sapere al datore di lavoro che ti stai dimettendo. È
Trattare con una dimissione dei dipendenti dipende dalle circostanze Affrontalo. Prima o poi, anche il miglior datore di lavoro ha le dimissioni dei dipendenti. Pensano di aver trovato un'opportunità migliore o il loro coniuge ha accettato un lavoro fuori dallo stato. Decidono di rimanere a casa con i bambini o si trovano a fornire assistenza a lungo termine a un genitore.
Domanda: ho avuto una condanna per crimine da minorenne. Posso ancora partecipare? Risposta: Le infrazioni criminali che possono precludere l'arruolamento (o una commissione) nell'esercito possono essere trovate nel nostro articolo sulle qualifiche di arruolamento. Non esiste una registrazione "sigillata" o "cancellata", per quanto riguarda l'esercito
Senso comune, soluzioni di base che ti aiuteranno a ridurre il fatturato dei dipendenti Stipendi e vantaggi competitivi, opzioni di pianificazione flessibile e assistenza per le lezioni sono tre punti fondamentali nella conservazione dei dipendenti. Soprattutto per i dipendenti millenari, questi sono il Santo Graal per il reclutamento e la riduzione del turnover dei dipendenti