Attività commerciale

Tempo scaduto dal confronto con il datore di lavoro

Vuoi confrontare il tuo tempo libero con quello di altri datori di lavoro? Le settimane di vacanza sono tempi popolari per i dipendenti che usano i loro giorni di PTO o prendono giorni di vacanza pagati. Le estati sono anche una sfida per i datori di lavoro perché la maggior parte dei dipendenti prende giorni di ferie.

Nei settori della conoscenza, i dipendenti possono conciliare le vacanze con le esigenze del proprio lavoro. In settori come la vendita al dettaglio, la produzione, il servizio di ristorazione e l'ospitalità, tuttavia, è fondamentale avere un dipendente in loco per servire i clienti. Ciò richiede che i dirigenti bilanciano attentamente il numero di dipendenti che utilizzano il tempo libero retribuito rispetto ai dipendenti che lavorano sul posto di lavoro.

Ti piacerebbe lavorare in modo più efficace con il tempo libero dei dipendenti? Ecco come manager e supervisori possono gestire i tempi di inattività delle vacanze e qui ci sono consigli su come gestire le assenze non pianificate, la rovina delle industrie di servizi rivolte ai clienti.

Confronto PTO

È possibile confrontare il programma PTO o di congedo per malattia e le ferie retribuite per i dipendenti a tempo pieno con altre società. In uno studio del maggio 2010, WorldatWork.com ha differenziato i datori di lavoro che offrono i tradizionali assegni di licenza suddivisi per tipo di giorno libero (giorni di ferie, giorni di malattia, ecc.) E datori di lavoro che forniscono PTO.

Lo studio ha rilevato che l'uso della presa di forza dai datori di lavoro è in aumento. Nel 2002, il 71% dei datori di lavoro ha offerto giorni di ferie retribuite tradizionali, nel 2006, il 63% e nel 2010 il 54%. Quindi, l'utilizzo di un sistema PTO ha raggiunto oltre il 40% dei datori di lavoro e, se lo studio è corretto, la percentuale di datori di lavoro aumenta. Organizzazioni di grandi dimensioni dominano l'uso degli approcci tradizionali a tempo indeterminato.

Lo studio ha anche rilevato che le "categorie più comuni di congedo nell'ambito di un sistema tradizionale sono le ferie (98%), il dovere di giuria (90%), il lutto (89%), le assenze per malattia (87%) e le ferie pagate (83%). " Hanno anche scoperto che entrambi i gruppi di datori di lavoro offrono circa 9 giorni di ferie pagate all'anno.

I tradizionali piani di esodi retribuiti offrono un numero medio marginalmente più elevato di ferie pagate in un anno (nove) rispetto ai piani di tipo bancario a 8, 7. Nel complesso, le ferie retribuite sono più comuni per le vacanze secolari.

Le vacanze pagate sono volontarie dai datori di lavoro

Tutto il datore di lavoro che ha usufruito di un periodo di sospensione che appare in un pacchetto di benefici per i dipendenti è volontario. Lo sapevate che nessuna legge federale negli Stati Uniti impone a un datore di lavoro di concedere un permesso, retribuito o meno, ai dipendenti in occasione di festività riconosciute a livello nazionale? Le pratiche di pagamento delle ferie sono completamente a carico del datore di lavoro. Se sei pagato per il Labor Day e hai il giorno libero, è un vantaggio offerto dal tuo datore di lavoro.

Sfortunatamente, le ferie pagate sono diventate un diritto per i dipendenti e poche persone si fermano a pensare al loro posto in un completo sistema di riconoscimento e riconoscimento dei dipendenti. Penso che molti dipendenti pensino che il loro datore di lavoro debba fornire loro PTO e ferie pagate; questo, purtroppo, contribuisce al senso del diritto che molti dipendenti sentono.

Ho scritto prima sulla necessità di educare i dipendenti sui loro benefici. Questa necessità non è mai stata più grande con la prossima carenza di competenze. Non posso sottolineare abbastanza la necessità dei datori di lavoro di diventare datori di lavoro di scelta per attrarre e trattenere talenti.


Articoli Interessanti
Raccomandato
Sei un professionista dell'arte, quindi metti a frutto le tue conoscenze artistiche. Perché non lavorare in uno dei migliori musei d'arte del mondo? E assicurati di rispolverare le tue competenze linguistiche, in quanto la maggior parte dei musei elencati richiedono la conoscenza della sua lingua madre per essere assunto.
Bibliotecario legale - Panoramica sulla carriera I bibliotecari di legge sono esperti di risorse informative che lavorano nelle scuole di diritto, dipartimenti di diritto societario, studi legali e biblioteche governative. I bibliotecari di legge assistono avvocati, studenti, personale e mecenati delle biblioteche sull'uso delle risorse di ricerca legale e commerciale e facilitano la ricerca legale economicamente efficiente attraverso la loro vasta conoscenza della stampa e dei media elettronici
Atteggiamento dei dipendenti Regola quando i manager capiscono la motivazione Le chiavi del successo finanziario e di un business redditizio non sono le strategie o i sistemi dell'azienda. Il carattere e l'abilità dei singoli manager, che praticano ciò che predicano e riconoscono il ruolo del manager nell'allenare i dipendenti e la motivazione dei dipendenti, sono ciò che conta. &
Tre quarti di tutti gli avvocati lavorano in uno studio legale. Nella sua forma più semplice, uno studio legale è un'entità commerciale in cui uno o più avvocati autorizzati si impegnano nella pratica della legge. I numeri, i titoli e i ruoli degli avvocati variano a seconda delle dimensioni e della complessità dell'impresa. Di
Perché motivare le persone non funziona ... E cosa fa Nel suo libro, Perché motivare le persone non funziona ... E che cosa fa , Susan Fowler discute su come sia controproducente per i datori di lavoro cercare di motivare i dipendenti. Applica le scoperte psicologiche per mettere a punto un modello testato e una linea di condotta che aiuti i leader a guidare il loro popolo verso quel tipo di motivazione che non solo aumenta la produttività e l'impegno, ma conferisce loro un profondo senso di scopo. S
I lavori possono essere declassati per molte ragioni. Ad esempio, i dipendenti possono essere retrocessi al fine di eliminare la duplicazione dopo una fusione, riorganizzare o semplificare un'organizzazione o per scarsi risultati di lavoro. In tutti i casi, c'è un senso di perdita e una minaccia all'autostima.