Attività commerciale

Risposta all'intervista di lavoro: qual è la tua filosofia di insegnamento?

Quando fai domanda per un posto come insegnante, ti potrebbe essere chiesto della tua filosofia di insegnamento. Questo non è il tipo di domanda che dovresti confondere: ti sembrerà impreparato per il lavoro se non hai una risposta pronta. Eppure molti insegnanti altamente qualificati e con esperienza non hanno una filosofia che possano articolare perfettamente. Non hanno pensato alle filosofie; hanno pensato di insegnare.

La seguente discussione dovrebbe aiutarti a mettere la tua filosofia di insegnamento in parole che puoi condividere durante il tuo colloquio, sia in risposta a una domanda diretta o se si presenta un'apertura appropriata per l'argomento.

Determinare la tua filosofia di insegnamento

La tua filosofia di insegnamento è probabilmente una raccolta di metodi che hai studiato al college o alla scuola di specializzazione e lezioni apprese durante qualsiasi esperienza professionale da allora. Può anche attingere alla tua esperienza di educazione infantile sia come genitore che come bambino.

Se non sai qual è la tua filosofia di insegnamento, prova a scrivere alcune frasi chiave che ritieni vere sull'educazione e poi procedi da lì. Considera anche come hai messo in pratica le tue idee sull'educazione e quali principi sono dimostrati dal tuo lavoro in classe. Cosa ti rende orgoglioso di essere un insegnante? Cosa ti fa sapere che hai fatto un buon lavoro? Quali standard hai impostato per te stesso e perché?

Una filosofia di insegnamento personale è diversa da una teoria pedagogica, anche se ovviamente i due sono correlati. L'educazione di Waldorf o Montessori, ad esempio, comporta approcci didattici molto diversi rispetto a quelli del sistema scolastico pubblico americano tradizionale, eppure gli insegnanti di ciascun sistema potrebbero articolare filosofie molto simili.

Gli stili e i metodi di insegnamento cambiano spesso sulla carriera di una persona, quindi rivedi la tua filosofia di volta in volta, aggiornala e apporta le modifiche quando necessario.

Alcune insidie ​​da evitare

Sii sintetico. Una dichiarazione mal organizzata o eccessivamente prolissa sarà difficile da comprendere per gli altri e potrebbe farti del male. Evita anche dichiarazioni generiche e autoevidenti, come "tutti meritano la possibilità di imparare". Certo, è ampio e applicabile a molte situazioni in classe, ma questa universalità e ovvietà rendono la frase un problema per te. In poche parole, se la tua filosofia è un truismo o un cliché, è ovvio che non ci hai pensato molto.

Se la tua filosofia educativa è in realtà che tutti meritano una possibilità (o qualcosa di simile), assicurati di rendere unica la tua affermazione spiegando come consideri il principio di uguaglianza rilevante per l'educazione. Una riserva da tenere a mente è che se non riesci a immaginare nessuno in disaccordo con la tua filosofia (cioè, in disaccordo in modo intelligente, per ragioni ben pensate), allora probabilmente sei atterrato su un ovvio truismo.

Mettere le filosofie di insegnamento in parole

Inizia semplicemente

Inizia con una o due frasi che incapsulano perfettamente il tuo pensiero.

Per esempio:

  • Credo che l'aula sia una comunità vivente e che tutti, dal preside, agli studenti, ai genitori, debbano contribuire per mantenere un'atmosfera positiva.
  • Tutti in classe contribuiscono come studenti, insegnanti e pensatori. Imparo dagli studenti quanto apprendono da me.

O

  • Tutti gli studenti sono individuali e tutti imparano nel loro modo unico.

Si noti che tutti e tre gli esempi potrebbero far parte della stessa filosofia, mentre sono diversi, ma si completano a vicenda. Detto questo, ricorda che non è necessario adattare tutto ciò che credi sull'insegnamento in una singola frase. Disegna una semplice frase che esprime la parte più centrale delle tue idee e priorità come insegnante. Lascia che il resto sia sottinteso.

Quindi elaborare

Dopo aver dato la tua dichiarazione iniziale, puoi approfondire ciò che la tua filosofia intende in termini pratici. Per esempio:

  • Tutti gli studenti sono individuali e tutti imparano nel loro modo unico. Uso più metodi di insegnamento (linguistico, visivo, uditivo, cinestetico) per raggiungere gli studenti , in modo che nessuno resti indietro.

Si noti che l'elaborazione rende la dichiarazione di apertura, nel suo complesso, più specifica. Nell'esempio sopra, l'idea che ognuno impari a modo suo potrebbe significare che tutti imparano al proprio ritmo. Esistono infatti sistemi educativi che non sono organizzati in gradi e che consentono agli studenti di muoversi a ritmi diversi. Ma qui l'elaborazione chiarisce che questo insegnante crede che un insegnamento efficace porti tutti insieme.

Puoi anche citare brevemente teorie educative o studi scientifici che supportano la tua filosofia, oppure puoi fare riferimento ad altri educatori che esemplificano la tua filosofia. Stai cercando di far capire ai tuoi intervistatori che pensi attentamente a come insegni e hai una buona educazione sulle pratiche educative.

Articoli correlati: Domande e risposte di intervista | Domande per interviste agli insegnanti | Cosa indossare per un colloquio di lavoro | Domande da porre all'intervistatore per i lavori degli insegnanti


Articoli Interessanti
Raccomandato
Un agente di talenti potrebbe far pensare a un tossicodipendente aggressivo, che fuma le catene e che ha priorità per proteggere i suoi clienti e incrementare la loro carriera nel settore dei media. Mentre un talent agent è un valido partner per alcune persone che lavorano nei media, decidi se questa persona vale i soldi che spenderai nella speranza di raggiungere i tuoi specifici obiettivi di carriera.
Fornire indicazioni per nuovi incarichi e compiti è una parte normale del ruolo di supervisore o manager. Il modo in cui fornisci le indicazioni tramite il tono della tua voce, la scelta delle parole e il linguaggio del corpo fanno molto per ottenere supporto e promuovere un luogo di lavoro salutare.
4 tendenze delle risorse umane Le prime dieci tendenze del decennio per il personale delle Risorse Umane e gli impiegati serviti al lavoro non erano ovvi, né erano facili da scegliere dalla mia lista originale. A seconda delle dimensioni della tua azienda, della tua posizione, della salute e dei progressi della tua azienda e del tuo settore, le prime dieci tendenze delle Risorse umane potrebbero essere state diverse per te.
7 passaggi per ottenere un brillante lustro La qualità dei soldati viene spesso misurata dal tempo, dallo sforzo e dalla cura che dedicano alla pulizia delle scarpe e degli stivali. In realtà, hanno bisogno di essere lucidati su base regolare. Per questo motivo, tutti i soldati dovrebbero sapere come "sputare-lucidare" i loro stivali militari.
Interessato a diventare un paralegal? Continua a leggere per scoprire come. Un paralegale, o assistente legale, è una persona in una professione legale che svolge determinati compiti che sarebbero normalmente eseguiti da un avvocato, in caso non fosse presente un paralegale. Questi includono investigare fatti relativi a un caso, intervistare clienti e testimoni, redigere documenti legali ed eseguire ricerche legali.
Chiedi una raccomandazione a qualcuno che ti pensa molto Qual è un riferimento al personaggio, quando ne hai bisogno, e chi dovresti chiedere di darti un riferimento? Un riferimento al personaggio, noto anche come riferimento personale, è una raccomandazione fornita da qualcuno che ti conosce fuori dal lavoro.