Attività commerciale

5 cose che dovresti fare dopo un colloquio di lavoro

Se pensi di aver inchiodato quell'intervista o il reclutatore ha detto: "tieniti in contatto", non sederti e aspetta che il telefono squilli con un'offerta di lavoro. Invece, sii proattivo. Ci sono cose che dovresti fare dopo un colloquio di lavoro che può aumentare le probabilità di ottenere una seconda intervista o di fare un'offerta di lavoro.

5 cose che dovresti fare dopo un colloquio di lavoro

Ecco cinque cose che dovresti fare non appena finisci il tuo colloquio di lavoro:

1. Fai una valutazione dell'intervista

Subito dopo aver completato un'intervista, scrivi un riassunto delle domande che ti sono state poste insieme alle tue risposte. Ciò manterrà un registro delle tue risposte per riferimento futuro se assicuri un colloquio di follow-up.

Inoltre, annota tutto ciò che vorresti aver detto al tuo intervistatore ma non ne hai avuto l'opportunità. In questo modo, se ottieni una seconda intervista, puoi prendere nota di questi articoli.

Una valutazione approfondita dell'intervista ti fornirà anche i dettagli da indirizzare nelle tue comunicazioni di follow-up. Inoltre, sarete in grado di identificare eventuali aree problematiche nella presentazione, in modo da poterle migliorare e essere ancora più preparate per le interviste future.

2. Informazioni sui contatti del documento e passaggi successivi

Alla conclusione dell'intervista, chiedi del processo che va avanti. L'intervistatore sarà in contatto con i candidati in una settimana per un secondo colloquio? Prendere una decisione in dieci giorni? Comunicano a tutti coloro che hanno fatto domanda o solo i candidati vincitori?

Sapendo cosa aspettarsi, puoi determinare quando seguire e ridurre l'ansia che potresti provare per l'intera intervista e il processo di assunzione.

Tieni traccia di tutti quelli con cui hai parlato durante questo processo. Se sei stato intervistato da più persone, registra ogni informazione utile o particolare preoccupazione sollevata da ciascuna persona. Prendi nota dei nomi degli intervistatori e delle informazioni di contatto o chiedi successivamente alla persona che ha coordinato l'intervista per tali dettagli.

Ottenere i nomi di tutti coloro che sono coinvolti nella tua intervista è cruciale perché ti consigliamo di dare un ringraziamento per la nota dell'intervista. Una nota di ringraziamento ben scritta aiuta a fare un'ottima impressione sui potenziali datori di lavoro.

3. Follow-up con il gestore assumente

Le decisioni sui candidati vengono spesso prese rapidamente, quindi è importante inviare immediatamente la tua email di follow-up, lo stesso giorno se possibile. Vuoi che i tuoi intervistatori si ricordino di te e questi follow-up possono fare una buona impressione.

L'email di follow-up non deve essere lunga. Rendilo sintetico, ringrazia l'intervistatore per aver parlato con te e menziona questi elementi nella tua comunicazione:

  • Un'affermazione secondo la quale la posizione è eccellente e che gradiresti l'opportunità di unirti alla loro organizzazione. Includi un breve riassunto di una o due frasi che indicano il motivo per cui la posizione è un'ottima corrispondenza dati i tuoi beni e interessi.
  • Fornire qualsiasi informazione aggiuntiva che affronterà le aree di interesse che non è stato possibile affrontare completamente durante l'intervista. Ad esempio, potresti voler includere un campione di lavoro che dimostri la tua competenza in un'area chiave della preoccupazione del datore di lavoro.
  • Esprimi il tuo apprezzamento per l'opportunità di incontrare e, se possibile, componi e-mail personalizzate leggermente diverse per ogni persona piuttosto che copiare / incollare l'intera lettera. Nota qualcosa di utile che è stato condiviso con te da ogni individuo. Questo è un bel tocco: vuoi assolutamente lasciare una buona impressione a tutte le parti coinvolte e essere memorabile.

Inoltre, considera di inoltrare una comunicazione separata che esprima la tua gratitudine a qualsiasi persona dello staff di supporto che hai incontrato. Questi membri dello staff hanno più influenza di quanto si possa pensare quando si tratta di assumere decisioni. Vuoi quante più persone dalla tua parte possibile.

4. Connettiti con il tuo intervistatore online

È una buona idea pensare oltre la posizione attuale per cui hai appena intervistato perché stai potenzialmente creando una relazione a lungo termine con questo intervistatore, anche se non ti assicuri l'apertura immediata del lavoro.

Esamina i tuoi appunti post-intervista e connettiti con l'intervistatore tramite LinkedIn trovando un'apertura per una connessione basata su una discussione che è sorto durante l'intervista. Forse hai menzionato un articolo di giornale relativo alla loro attività che vorresti inoltrare, ad esempio.

Queste connessioni sono importanti perché se non si ottiene la posizione corrente, qualcosa potrebbe apparire più tardi e l'intervistatore potrebbe stabilire una connessione con te.

5. Notifica le tue referenze

Avere riferimenti adeguati sarà essenziale per la tua ricerca di lavoro e non vuoi che si sentano come se fossero chiamati dal tuo potenziale datore di lavoro. Quindi, se non lo hai già fatto, metti in guardia i tuoi riferimenti che potrebbero ricevere una chiamata o e-mail e riassumere il tuo caso per il lavoro e aggiungere in tutti i punti che vuoi sottolineare nelle loro raccomandazioni.

Inoltre, se uno dei tuoi sostenitori più forti ha un contatto all'interno della tua azienda potenziale, considera di esplorare la sua volontà di fare un appoggio non richiesto a tuo nome. Di solito le persone amano essere utili, ma non dimenticare di mostrare apprezzamento per la loro approvazione con una lettera di ringraziamento o una e-mail di follow-up. In effetti, l'invio di una nota di ringraziamento a tutti i tuoi riferimenti potrebbe essere una buona idea.

Raccomandato
Ricevere una lettera di offerta spesso segna la fine di un lungo processo di ricerca di lavoro. Le lettere di offerta sembrano convalidare lo stress, la preoccupazione e l'investimento del tuo tempo e fanno valere la pena. Per coloro che potrebbero essere nuovi alla ricerca di un lavoro, che non hanno mai ricevuto lettere ufficiali di offerta o che sono stati "bruciati" dalle sorprese del giorno di inizio, acquisendo una comprensione di ciò che le lettere di offerta fanno, non fanno e come sembrano può aiutarti a raggiungere il tuo livello di comfort quando iniziano a scorrere nel
Dai un'occhiata al tuo pacchetto di compensi. Include uno stipendio base e l'opportunità di guadagnare commissioni in base alle prestazioni di vendita? Se sei come molti professionisti delle vendite, il tuo piano comp include sia un salario sia un componente di commissione. E dal momento che è coinvolto uno stipendio base, ci si potrebbe chiedere qual è il modo migliore per chiedere un aumento di stipendio. M
Quanto deve fare un datore di lavoro per ospitare i dipendenti? Un recente articolo sulla consapevolezza della disabilità e l'Americans with Disabilities Act (ADA) hanno suscitato alcune serie domande su quanto un datore di lavoro debba spingersi per accogliere un richiedente o un dipendente con disabilità.
L'Esercito ha una serie di standard per l'uniformità e l'aspetto in cui viene giudicata la disciplina. Pertanto, un'apparizione pulita e ben curata da parte di tutti i soldati è fondamentale per l'esercito e contribuisce a un'efficace forza militare. Un ingrediente vitale della forza dell'esercito e dell'efficacia militare è l'orgoglio e l'autodisciplina che i soldati americani portano al loro servizio attraverso un'immagine militare conservatrice. È
In qualità di manager o supervisore, è probabile che dovrai scrivere una lettera di riferimento per un dipendente di volta in volta. Durante una ricerca di lavoro, avere l'approvazione di un supervisore precedente può essere molto utile per l'atterraggio di una nuova posizione. Se puoi scrivere una raccomandazione brillante e positiva per un ex dipendente, è sempre una buona idea cogliere l'opportunità per aiutarli. D&#
Grandi lavori per le persone che traggono energia dall'interno Preferiresti trascorrere del tempo da solo che con altre persone? Preferisci anche lavorare da solo? Se hai risposto di si a queste domande, probabilmente sei un introverso. Contrariamente alla credenza popolare, gli introversi non sono necessariamente dei solitari che rifiutano di interagire con gli altri e non devono lavorare interamente da soli