Attività commerciale

15 migliori consigli per il successo del disaccordo sul lavoro

I tuoi pareri sono al lavoro

Il disaccordo può accadere in qualsiasi contesto. Puoi non essere d'accordo con il tuo prossimo a Cubicleville. Puoi non essere d'accordo con il tuo capo o iniziare una discussione con un collega durante il pranzo. Ma molti disaccordi si verificano durante le riunioni o dovrebbero.

La ragione per cui le organizzazioni tengono riunioni è che i dipendenti possano impegnarsi l'un l'altro nella discussione. Altrimenti, perché tenere una riunione? Le riunioni sono per discussioni, decisioni e impegni. Se non dichiari la tua opinione, se sei d'accordo o in disaccordo, non fai parte della discussione.

Non hai motivo di partecipare alla riunione o di partecipare alla squadra se non sei disposto a discutere le tue opinioni e ad accettare o non essere d'accordo con le opinioni degli altri partecipanti. Se hai paura di non essere d'accordo con il tuo capo, perché ha bisogno di te? Per fare quello che ti viene detto? Per lavorare su attività e elementi di azione? Oppure, pensare, innovare, pianificare e non essere d'accordo.

In effetti, il disaccordo sano è uno dei tratti distintivi di una squadra di successo. Quando la discussione costruttiva e il disaccordo sono assenti e l'apatia è la norma, si ha una squadra o una riunione disfunzionali.

Tenendo presente tutto questo in aggiunta alla discussione sulla cultura del posto di lavoro che è stata discussa in un precedente articolo su come non essere d'accordo, ecco i quindici migliori consigli per il disaccordo di successo.

Suggerimenti per il successo del disaccordo con un collega

1. Scegli le tue battaglie con saggezza. Se non sei d'accordo su tutto, i tuoi colleghi ti vedranno come polemico e sgradevole. Svilupperai la reputazione di essere sempre in disaccordo e il tuo ragionevole disaccordo sarà considerato come lo stesso vecchio, lo stesso vecchio . Quindi, scegli le aree che influenzano i risultati e che sono sostanziali, significative e importanti.

2. Non tenere un conflitto quando sei arrabbiato, emotivo o sconvolto. Non vuoi che le tue emozioni influenzino la tua professionalità, argomenti o presentazione dei dati. Soprattutto, non vuoi che le tue emozioni ti inducano ad attaccare, chiamare per nome o svilire i tuoi colleghi. Quando parli, in qualsiasi punto di un disaccordo, stai calmo. Il tuo disaccordo con successo dipende da questo.

3. Il disaccordo non dovrebbe essere personale. Non sei in disaccordo con il tuo collega perché c'è qualcosa che non va in lei o non ti piace. Sei in disaccordo sulla base di fatti, esperienza, intuizione, precedenti successi e insuccessi della squadra, del track record dei tuoi colleghi su progetti simili e della cultura della tua organizzazione. Mantieni la discussione impersonale non facendo il tuo collega come in "non capisci le conseguenze di ciò che stai suggerendo". Non sono permessi attacchi personali.

4. Desideri convalidare l'opinione del tuo collega. Identifica i componenti con cui sei d'accordo e riconosci che puoi capire o capire perché potrebbe sentirsi come lei. Apri il tuo disaccordo ripetendo ciò che ha detto l'altra parte piuttosto che lanciarti nelle tue aree di disaccordo prima. Aiuta la persona a sentirsi come se fosse ascoltato, sentito e compreso.

5. Mantieni la tua professionalità. Sii rispettoso dei tuoi colleghi. Il disaccordo può essere cordiale, ma sincero ed efficace. Non cercare di manipolare la situazione come ha fatto un ex collega. Lei pianse. Un altro era sempre in attacco. Ha salvato le sue munizioni e ha colpito i suoi colleghi con tutto quello che aveva nel suo arsenale in occasione. Nessuno dei due dipendenti ha avuto successo e la loro reputazione professionale ne ha sofferto.

6. Comprendi ciò di cui il tuo collega ha bisogno, paure e speranze per ottenere dalla soluzione. Se si identifica la posta in gioco nel problema, nella risoluzione dei problemi, nella raccomandazione o nel progetto, è più probabile che ci si connetta con il proprio collaboratore per dissentire con successo. Poni domande come queste: qual è la tua vera preoccupazione per il progetto? Cosa ti infastidisce di questa attuale soluzione? Che cosa deve accadere per supportare comodamente una soluzione? Sei a tuo agio con qualsiasi aspetto del mio suggerimento?

7. Parla solo per te stesso. In una piccola azienda, gli scrittori freelance interagiscono su un forum. I membri sono stati regolarmente infastiditi da un collega che pubblica frequentemente. Ci è voluto un po 'per capire il problema con i messaggi di questa particolare persona, ma la sua azione fatale è che lei cerca costantemente di parlare per tutti i liberi professionisti. Usa affermazioni del tipo "Ci sentiamo tutti in questo modo." "Questo è il cambiamento che tutti vorremmo vedere."

Quando i colleghi parlano in questo modo, pensano che stanno mettendo il peso dietro ai loro pensieri, ma tutto ciò che fa di solito è rendere le persone arrabbiate. Oppure, nel caso di un collaboratore, l'individuo potrebbe vederlo come fare da gangster su di lei. Il tuo collaboratore può anche distrarsi dal vero argomento della discussione mentre cerca di chiedere chi sia "noi". Quindi, usando la parola noi o qualsiasi altro equivalente è improbabile che ti aiuti con il tuo disaccordo.

8. Ritirati dal tuo lavoro e come svolgi una determinata attività. Per non essere d'accordo, devi essere in grado di guardare la situazione dal punto di vista funzionale del tuo collega. Più la gerarchia dell'organizzazione è il tuo lavoro, più diventa importante esaminare ogni questione da una vista organizzativa totale.

Devi essere aperto a nuove idee e modi diversi di affrontare i problemi. Perché il tuo modo è il modo migliore quando esistono altri modi per ottenere lo stesso risultato, o addirittura migliore? Nelle organizzazioni, i dipendenti che possono pensare all'ottimizzazione per l'intera organizzazione sono le persone che vengono promosse.

9. Evita di interrogare il tuo collega. Fare domande per capire il punto di vista del tuo collega è appropriato. Lanciare un flusso interminabile di domande per farlo inciampare, confondere il problema, farlo apparire sciocco o disinformato non lo è. È anche offensivo e infantile.

10. Indica i fatti (se ne hai) e condividi le tue conoscenze. Puoi portare la tua esperienza, esperienza, conoscenza e tutti i dati che hai in grado di supportare una direzione verso il tavolo. Potresti parlarne per far avanzare la tua squadra. Ma, l'opposto deve essere evitato. Solo perché qualcosa è stato provato, e non ha funzionato in passato, non significa che non sarà questa volta. Il problema è diverso I giocatori sono diversi. Anche la volontà di far funzionare la soluzione potrebbe essere cambiata.

11. Parla agli interessi e ai bisogni comuni. Proprio come hai iniziato la discussione identificando ciò su cui tu e il tuo collega siete d'accordo, focalizzate la vostra discussione su interessi condivisi e risultati desiderati. Se il vostro collega pensa che voi due siete diretti nella stessa direzione o avete un risultato condiviso in mente, il disaccordo su come arrivarci è meno spaventoso e controverso.

12. Ascolta per provare a vedere il punto di vista del tuo collega. In un contesto di disaccordo riuscito, entrambi i colleghi possono indicare chiaramente la posizione dell'altra parte sulla questione. Se non puoi, esamina il tuo ascolto. Usa la tecnica di dare di nuovo al tuo collega ciò che credi abbia detto. Ad esempio, dì "John, credo che la tua posizione sia questa ___". Questo dice al tuo collega che stai ascoltando quello che ha da dire. Le persone sprecano molto tempo in argomenti che potrebbero essere evitati se capissero meglio la posizione dell'altra persona.

Discutono su disaccordi apparenti e dettagli.

13. Evita di mettere giù le convinzioni, gli interessi e le idee del tuo collega. Puoi avere un disaccordo con i colleghi senza farli sentire ciò che apprezzano o pensano che sia sbagliato. In effetti, controlla la tua auto giudicante alla porta quando partecipi a una riunione. Mostrare mancanza di rispetto per le idee o la posizione di un collega è inappropriato ovunque ma soprattutto sul lavoro. Prenderli in giro è anche peggio. Fai attenzione anche alle prese in giro gentili. Molti dei tuoi colleghi sono stati cresciuti dalle madri che hanno insegnato loro che "dietro ogni boccone c'è un granello di verità".

14. L'obiettivo non è vincere ma chiarire l'aria in caso di disaccordo sul lavoro. Vuoi sapere che i problemi sono stati attentamente discussi e pensati profondamente. Vuoi assicurarti che il tuo rapporto con il tuo collega sia intatto. Se vinci, perdi anche perché il tuo collega ha perso. Quella perdita sarà pesante nella tua relazione e influenzerà la tua capacità di non essere d'accordo in futuro. È anche importante che il tuo collega e tu sia chiaro sulle tue aree di accordo e disaccordo.

15. Compromesso quando necessario. Potresti non essere d'accordo su tutto, ma non lasciare che questo ti impedisca di raggiungere un accordo generale su una direzione o una soluzione. In un'organizzazione, non puoi bloccarti sul posto e non fare nulla solo perché non hai trovato una soluzione perfetta che sia di proprietà di tutte le parti. Dovrai accettare di non essere d'accordo su aspetti della soluzione o risoluzione dei problemi.

In un compromesso, è necessario assicurarsi che gli elementi concessi siano quelli con cui si può vivere seguendo la riunione. Allo stesso tempo, si vuole evitare il processo decisionale consensuale in cui il minimo comune denominatore determina il corso dell'azione. Il processo decisionale basato sul consenso può causare decisioni e soluzioni di bassa qualità mentre una squadra lotta per trovare una soluzione accettabile per tutti.

Il disaccordo può essere difficile e molte persone lo trovano spaventoso. Ma se pratichi questi quindici approcci al conflitto, scoprirai che la maggior parte di ciò di cui ti preoccupi non accadrà.

La maggior parte dei tuoi colleghi desidera raggiungere un accordo sulle soluzioni e risolvere i problemi. Vogliono mantenere relazioni positive con i loro colleghi. Vogliono essere considerati favorevolmente e cercano un posto nella lista dei buoni impiegati.

La chiave del conflitto e del disaccordo è che segue tutto il parlare; tutti i giocatori devono supportare e possedere le decisioni raggiunte. È dannoso per la tua organizzazione avere dipendenti che tirano in direzioni diverse, prendere decisioni diverse e inviare messaggi misti a colleghi e clienti.

Questo non significa che non puoi ricorrere alle decisioni in quanto tempo ed esperienza ti portano più informazioni. Ma per iniziare, il tuo compito è far funzionare le decisioni attuali.


Articoli Interessanti
Raccomandato
Scopri i titoli di lavoro HR - Vedi 130+ Ti interessa un lavoro o una carriera in Risorse umane? I lavori in risorse umane sono facili o difficili da trovare in base al tuo background, esperienza di vita, istruzione e esperienza lavorativa precedente. La tua occupabilità dipende anche dalla tua posizione e dall'economia locale.
Come forgiare relazioni reciprocamente vantaggiose tra datori di lavoro e stagisti Lavorare con uno stagista è sia un privilegio che una responsabilità per un datore di lavoro. Gli stagisti possono essere un vantaggio per il tuo business e darti le mani in più, il pensiero educativo attuale e l'entusiasmo e supportare le tue esigenze aziendali. U
Capire la tua dichiarazione di congedo e guadagni La dichiarazione di congedo e guadagno di un serviceman (LES) è la versione militare di una busta paga. Tuttavia, a differenza delle buste paga che si possono ricevere in un lavoro civile, un LES è molto più dettagliato (un punto dimostrato dalle sue 78 scatole). S
Quando si scrive una lettera commerciale o si invia un messaggio e-mail, è importante chiudere la lettera in modo professionale. Il finale ideale per una lettera di lavoro trasmette i tuoi ringraziamenti e il rispetto, senza eccentricità o un tono eccessivamente familiare. Anche se può sembrare vecchio stile, la maggior parte dei professionisti aziendali si aspetta che la corrispondenza scritta - sia tramite lettera o posta elettronica - sia scritta e formattata in modo conservativo. N
Come evitare che rovini la tua carriera La maggior parte delle persone sperimenta la timidezza di volta in volta. Potrebbero sentirlo quando entrano in un incontro di lavoro o un cocktail party e non riescono a trovare una faccia amica, o quando devono chiamare uno sconosciuto perché un amico ha suggerito di entrare in contatto con lui o lei.
Puoi sbarazzarti del tuo cattivo capo se segui queste linee guida, con attenzione Hai un capo cattivo? No, non uno di quei cattivi capi ordinari che non riescono a dare direzione e riconoscimento. Questi sono boss cattivi a basso stress. Hai il tipo di cattivo capo che fa prepotenze, insulti, bugie, cambia le tue indicazioni, incolpa gli altri e assilla verbalmente la tua autostima ogni giorno