Attività commerciale

10 errori da evitare quando assumi i Millennial

I millennial portano molto sul posto di lavoro, ma esistono sfide per i datori di lavoro

I millennial sono un gruppo difficile, no? Sembrano avere le proprie idee su come funziona il mondo aziendale e non hanno paura di esprimerle. Le differenze generazionali possono a volte rendere difficile l'assunzione.

Tuttavia, non è una buona idea chiuderli quando i loro curriculum atterrano nella tua casella di posta. Secondo il Bilancio 2015 di Talent Trends di LinkedIn, i millennial comprenderanno il 50% della forza lavoro entro il 2020.

Questa è una probabilità del 50 percento di un greenhorn con gli occhi spalancati che compare nella tua stanza per le udienze. Questa è anche una probabilità del 50% di conquistare un dipendente giovane, energico e di talento per la tua azienda. Per aiutarti con quest'ultimo, ecco un elenco di cose da non fare durante il processo di assunzione e cosa invece fare.

Scrivi Offerte di lavoro vaga

Quando raggiungi i millennial per offrire un lavoro, non limitarti a fornire loro un elenco di doveri e responsabilità. Parlate dei motivi concreti per cui li avete scelti in particolare e magari date loro anche una gamma di salari.

Preferiscono che tu usi la posta elettronica per raggiungerli, secondo il Talent Trends Report di LinkedIn - ma anche LinkedIn Mail, telefonate e messaggi di testo sono accettabili.

Traccia un percorso di carriera poco chiaro

A differenza dei loro predecessori, i millennial vogliono essere i leader fin dall'inizio. Questo desiderio di condurre non significa che vogliono essere promossi non appena mettono piede in ufficio.

Invece, vedono un leader come qualcuno che è in grado di avere un impatto sul posto di lavoro, sia che qualcuno detenga un titolo di leadership formale o no. Se la tua azienda può aiutare il suo piano di assunzioni millenarie dove vogliono essere tra cinque anni, è più probabile che tu mantenga quelle assunzioni.

Rifiuta le forme di lavoro flessibile

La tradizionale configurazione 9-a-5 non funziona più per millenni. Preferiscono avere un lavoro dove hanno orari flessibili, opzioni di telelavoro e tempo di ferie in più. Non è che sono pigri, è solo che questa configurazione li rende più produttivi.

Invogliateli solo con denaro

La maggior parte dei millennial preferirebbe fare la differenza piuttosto che guadagnare un sacco di soldi. Compensarli abbastanza per il loro lavoro, ma incoraggiali a restituire anche alla comunità. Puoi anche organizzare regolarmente raccolte di fondi, organizzare viaggi in quartieri impoveriti e fare altre cose che consentiranno ai millennial di avere un impatto positivo sul mondo.

Squalificare quelli senza le abilità e l'esperienza necessarie

Sì, le competenze e l'esperienza aiutano. La maggior parte dei millenari non ha nessuno di questi e non ha altri mezzi per ottenerli se non attraverso un vero lavoro. È meglio assumere quelli che mostrano il maggior potenziale, farli apprendere sul posto di lavoro e prendere una decisione su di loro da lì. Dopotutto, è così che Google assume dipendenti e guarda dove li ha ottenuti.

Utilizzare un processo di assunzione eccessivamente rigoroso

Se la tua azienda elimina regolarmente i millennial ad alto potenziale, potrebbe essere una buona idea sciogliere un po 'le cose. Al posto delle solite interviste a due-tre round, puoi tenere lezioni informali di sviluppo professionale, condurre interviste informative o mostrare potenziali candidati in tutto l'ufficio. Attraverso questi, puoi lasciare che i candidati decidano autonomamente se si adattano o no alla cultura della tua azienda.

Toglili lontano dai social media

Per millennial, una regola di Facebook in ufficio non è una condanna a morte. In effetti, un terzo considera la libertà dei social media una priorità più alta rispetto al salario. In un recente sondaggio condotto da Web pageFX, il 90% degli adolescenti ha dichiarato di utilizzare i social media più di tre volte al giorno. Incoraggiali a utilizzare i siti di social media più popolari per la loro fascia di età, a condizione che diventino ambasciatori di buona volontà per la tua azienda attraverso quegli stessi siti.

Utilizzare parole d'ordine aziendale per vincerli

I Millennial lo apprezzano quando non sono bombardati da frasi insignificanti come "bottom line" o "portarlo al livello successivo". Sono più propensi a gravitare verso un'azienda che parla con loro in un linguaggio semplice, ma incisivo.

Passa attraverso i tuoi annunci di lavoro mirati ai millennial, cancellali di parole e parole d'ordine aziendali e guarda i curriculum più millenari versati nella tua casella di posta.

Prova troppo duro per ottenere Millennials

Se il feed dell'utente Twitter @BrandsSayingBae è una indicazione, i millennial possono vedere proprio attraverso una società che cerca troppo difficile per ottenere carino con loro. Il rimedio per questo è lo stesso di quello del punto precedente: Esprimi il marchio della tua azienda attraverso la copia che mette in risalto i punti di forza in un linguaggio semplice e sintetico.

Non fornire feedback post-intervista

Secondo il Talent Trends Report di LinkedIn, il 95 percento dei millennial vuole sentire cosa ne pensi dopo l'intervista. Potrebbe sembrare un sacco di sforzi per dare seguito ai candidati che hai respinto, ma hanno bisogno del feedback in modo che possano migliorare per le interviste future e, forse, tornare alla tua azienda in modo da poter utilizzare le nuove competenze e conoscenze acquisite.

Questi potrebbero sembrare un sacco di concessioni da fare ai millennial. Tuttavia, è importante notare che vogliono solo stare al passo con i tempi e sperare che la società per cui lavoreranno farà lo stesso. Evita gli errori sopra menzionati e sarai ricompensato con una forza lavoro vivace. https://www.linkedin.com/in/sarahlandrum/

Raccomandato
Le domande di intervista per i consulenti variano a seconda del tipo di azienda per la quale si sta applicando. Le interviste con i consulenti includono in genere una combinazione di domande comportamentali e caso. Più ti prepari per l'intervista, meglio farai. Un modo per prepararsi è esercitarsi a rispondere alle domande comuni dell'intervista.
Ogni scrittore deve avere una breve biografia killer che dica (in modo sufficiente e divertente) chi sono e perché meritano di essere pubblicati. Se non sei sicuro di cosa scrivere per la tua breve biografia (che deve essere inclusa in ogni lettera di presentazione) su un diario letterario, allora indossa il tuo cappello pensante.
Quali sono i peggiori posti di lavoro in cui lavorare? La risposta, come con le migliori liste di lavoro, è che dipende. Quello che potrebbe sembrare un lavoro orribile per una persona, potrebbe non sembrare così male per qualcun altro. Ci sono altri fattori oltre alle responsabilità lavorative da considerare quando si valutano le occupazioni. C
Tariffe BAH-DIFF Si applicano regole speciali per i membri in servizio attivo che vivono nelle caserme e pagano il mantenimento dei figli. I membri sposati e i membri con custodia cautelare dei minori sono considerati "dipendenti" (per scopi abitativi) e ricevono un'indennità di alloggio a tariffa piena (BAH), anche se risiedono temporaneamente nelle caserme (come nella formazione di base, nella scuola di lavoro) o l'assegnazione all'estero non accompagnata), al fine di fornire un adeguato sostegno finanziario (alloggio) per i loro familiari a carico.
Cosa devi sapere per far sì che il tuo progetto abbia un successo Hai passato tutto quel tempo a lavorare con il tuo team e a fornire un prodotto fantastico. Ora è il momento di pubblicarlo e far sì che gli utenti diventino proprietari del risultato finale. Siete pronti? Lo sarai dopo aver letto questo. 1
In molti modi, il lavoro del governo è lavoro del governo, non importa dove lo fai. Il lavoro del governo può essere svolto a livello federale, statale o locale. Diverse sfaccettature distinguono il lavoro tra questi livelli, tra cui spicca la portata, la sovranità, la prossimità e i tipi di lavoro. Re