Attività commerciale

È possibile sviluppare in modo efficace i dipendenti attraverso il mentoring e il coaching

Come rendere il mentoring e il coaching una vittoria per dipendenti, mentori e datori di lavoro

Una relazione di mentoring è vincente per tutte le parti: il dipendente che cerca un mentore, il mentore e le organizzazioni che impiegano la coppia di mentori. Hai bisogno di essere convincente? Ecco perché i dipendenti di mentoring e coaching hanno senso per gli affari.

Alla ricerca di un mentore? Ecco come trovare mentoring e coaching, beneficiare del mentoring e avere successo nel mentoring.

In questa intervista con Beth Carvin, CEO di Nobscot Corporation, una società tecnologica globale che si concentra su aree chiave di fidelizzazione e sviluppo dei dipendenti, l'obiettivo era scoprire i vantaggi e le opportunità che si presentano come risultato di potenti dipendenti di mentoring e coaching.

Intervista su mentori e coaching dipendenti

Susan Heathfield: Beth, potresti descrivere brevemente la tua esperienza con il mentoring e il coaching per i lettori della sezione HR. Hanno familiarità con il tuo lavoro con le interviste di uscita e sono desiderosi di trarre ulteriori benefici dalle tue conoscenze.

Beth Carvin: Sono stato coinvolto nel mentoring nel 2003 attraverso la partecipazione alla bacheca HR Talk (SHRM). Alcuni dei poster regolari stavano tentando di collegare quelli con meno esperienza in risorse umane a alcuni dei professionisti delle risorse umane più senior. C'è stato un grande interesse per il mentoring e il coaching, quindi è diventato subito evidente che sarebbe stata un'enorme quantità di lavoro per abbinare manualmente le persone.

Mi sono guardato intorno per vedere se esisteva un qualche tipo di tecnologia che potesse essere utilizzata per i profili di mentoring e l'abbinamento. All'epoca non c'era molto disponibile, quindi il Chief Technology Officer di Nobscot ci ha offerto di costruire la tecnologia per noi. Nobscot lo ha donato all'HRC Talk Group. Nel giro di un paio di settimane dalla pubblicazione, sono stati creati più di 100 tutoraggi. È stato eccitante.

Ci saremmo lasciati ma, allo stesso tempo, c'era questa straordinaria convergenza tra tutoraggio e coaching e interviste di uscita. Stavamo vedendo più e più volte che i problemi identificati nelle interviste di uscita potevano essere risolti o ridotti al minimo attraverso l'uso di tutoraggio e coaching. Era un vero "Aha!" momento per noi. Ora, in tutti questi anni, la nostra tecnologia di mentoring è utilizzata da società e associazioni in tutto il mondo.

Heathfield: ci sono delle caratteristiche di mentori o requisiti di mentoring e di coaching, a parte quelli comunemente dichiarati, che consiglieresti?

Carvin: ci sono caratteristiche specifiche che fanno di un buon mentore. I buoni mentori sono intelligenti, incoraggianti, generosi e onesti. Inoltre, i migliori mentori sono di solito diretti, tengono alte aspettative e hanno e sono disposti a condividere il capitale sociale.

La mia caratteristica preferita in assoluto è un mentore che può, per usare le parole di Aristotele, "accendere il talento". Aristotele credeva che ogni persona avesse dentro di sé un talento che dormiva. Un grande mentore è qualcuno che può raggiungere e rilasciare quel talento nascosto.

La chiave per sfruttare i più potenti benefici di una relazione di mentoring e coaching è avere un mentore che è disposto a presentare e garantire l'allievo nei circoli di leadership senior.

Come ottenere il mentoring: 4 passaggi per una relazione di mentoring

Heathfield: la maggior parte dei lettori non ha un programma di mentoring formale nelle loro organizzazioni. Come può un singolo dipendente raggiungere e trovare un mentore? L'approccio migliore potrebbe non essere quello di dire a un senior manager: "Ehi, sarai il mio mentore?"

Carvin: Suggerirei un approccio su più fronti utilizzando questi quattro passaggi.

Identifica perché hai bisogno di un mentore. Le ragioni per il mentoring potrebbero includere:

  • Collegamenti, introduzioni, visibilità
  • Capacità lavorative, conoscenza del settore, capacità di gestione, abilità comunicative
  • Aiuto con l'impostazione degli obiettivi
  • Aiuta a risolvere i problemi
  • Sostegno psicosociale alle pressioni sul lavoro, alla famiglia, alla discriminazione, alla delusione, allo sviluppo dell'autostima

Considera chi potrebbe avere le caratteristiche di un buon mentore e in che modo quella persona potrebbe assistere con i tuoi bisogni identificati in una relazione di mentoring e coaching.

Crea un piano di sensibilizzazione per trovare il tuo mentore.

  • Cerca un programma di mentoring e coaching aziendale con il tuo reparto risorse umane o formazione
  • Identificare e avvicinare un leader senior
  • Guarda all'interno delle organizzazioni di comunità
  • Rete in occasione di conferenze e seminari
  • Richiedi referenze all'interno di gruppi industriali
  • Raggiungi utilizzando i social media come Twitter e LinkedIn
  • Considera qualcuno che hai molto apprezzato in un ex datore di lavoro

Decidi come ti presenterai e chiedi la relazione di mentoring.

  • Contatta il potenziale mentore tramite telefono, email, meeting, social media o una lettera.
  • Includi nella tua introduzione: la ragione specifica per cui hai pensato che questa persona sarebbe diventata un buon mentore per te, che capisci che la persona è impegnata e ti aspetteresti solo una ragionevole quantità di tempo da loro, le aree su cui vorresti concentrarti nel tutoraggio e i benefici di essere un mentore.
  • Quindi, follow-up, follow-up, follow-up fino a quando non hai ottenuto la risposta del tuo mentore potenziale alla tua richiesta di costruire una relazione di mentoring e coaching.

    Imposta aspettative ragionevoli su mentoring e coaching

    Heathfield: cosa può ragionevolmente aspettarsi un dipendente da una relazione di mentoring e coaching? Alla fine del coinvolgimento basso? Alla fine più desiderabile?

    Carvin: La quantità di coinvolgimento richiesto dipende dall'obiettivo (i) del tutoraggio. Ad esempio, un tutoraggio focalizzato sulla carriera, sul networking o sulla sponsorizzazione può richiedere un impegno significativo in termini di tempo fin dall'inizio, quando viene sviluppato il piano per il tutoraggio.

    Un tutorato dedicato al sostegno psicosociale o alla risoluzione di problemi specifici può assumere un approccio più sporadico in base ai bisogni che si presentano. In ogni caso, i mentori e gli allievi dovrebbero pianificare di comunicare almeno una volta al mese. Ciò può trasformarsi in 2-3 volte al mese o una volta ogni 6 settimane, ma è una buona guida.

    Il mentore e il mentee dovrebbero anche pianificare alcune ore al mese dedicate al tutoraggio e al coaching che saranno eseguite individualmente. I mentori potrebbero seguire una strategia discussa nelle riunioni di mentoring. I mentori dovrebbero essere attenti a una particolare area di interesse, creando attività di apprendimento o coordinando riunioni per presentare l'allievo ai colleghi.

    Heathfield: cosa deve fare un dipendente con un mentore per portare al rapporto di mentoring perché la relazione abbia successo sia per il mentore che per il mentee? (Cosa deve restituire il dipendente?)

    Carvin: una delle eccitanti (e sorprendenti) cose sul mentoring e il coaching è che i mentori guadagnano tanto quanto i mentee. Ho creato una lista dei dieci migliori motivi per essere un mentore che descrive alcuni di questi benefici.

    Vantaggi specifici del mentoring

    Heathfield: nella tua esperienza, in che modo le relazioni di mentoring e coaching hanno beneficiato di mentori e allievi? Si prega di condividere storie che aiuteranno i lettori a comprendere le possibilità di ottenere e valutare una relazione di mentoring e coaching.

    Carvin: Oltre allo sviluppo della carriera, all'aumento del salario, alle promozioni e alla visibilità, alcuni degli altri risultati includono quanto segue.

    • Maggiore fiducia
    • Maggiore comprensione dell'organizzazione
    • Abilità affilate
    • Reti espanse
    • Assistenza con problemi specifici

    Una storia semplice, ma importante, mi è venuta da un mentee che stava lottando con il suo percorso di carriera. Ha avuto la possibilità di scegliere tra due diversi annunci di lavoro all'interno della sua compagnia. Era davvero bloccata su quale scegliere. Il suo mentore non le ha dato la risposta, "Prendi questo."

    Invece, il mentore ha posto le domande giuste in modo tale da essere in grado di determinare il miglior modo di agire per se stessa. Mi disse che la guida del suo mentore aveva enormi ramificazioni per il suo futuro. Non era sicura che sarebbe arrivata alla migliore conclusione senza l'assistenza del loro tutoraggio e coaching e ora ha un quadro su come prendere decisioni difficili.

    Altre citazioni da relazioni di mentoring e coaching di successo

    Ecco alcune citazioni di altri allievi:

    • "È stata una grande esperienza, il mio mentore è stato in grado di aiutarmi a prendere il tempo per capire i miei punti di forza e di debolezza, per scrivere un piano per il prossimo futuro e oltre, per capire cosa ci vorrà per arrivare e discuterne con il mio manager, spesso non ci prendiamo il tempo necessario per fare questo. Sono rimasto molto colpito dal modo in cui il mio mentore è stato in grado di guidarmi. "
    • "È stata un'esperienza che mi ha cambiato la vita, ho acquisito la prospettiva che semplicemente non avevo da sola: una sessione di tutoraggio mi ha dato abbastanza materiale per una vita di lavoro! Il mio mentore è geniale!"
    • "Ho avuto una visione molto semplicistica o una visione errata del percorso di carriera e dello sviluppo della carriera.I miei mentori mi hanno aiutato a scegliere le opzioni, mi hanno aiutato a vedere cose che non mi vedo e ho risposto alle mie domande. È sicuramente un'esperienza molto positiva per io raccomanderei caldamente il programma di mentore alle persone ".

    Aggiungerò anche che il mentoring crea vantaggi non solo per il mentee e il mentore, ma anche per l'azienda per la quale lavorano il mentore e il mentee. L'avvio o l'espansione di un programma di mentoring e coaching aziendale può fare meraviglie per la fidelizzazione dei dipendenti, l'impegno, lo sviluppo e la pianificazione della successione.

    
    Articoli Interessanti
    Raccomandato
    Trovare un ottimo tirocinio è ciò che la maggior parte degli studenti cerca; ma come fai a sapere se il tuo tirocinio è fantastico se non sei sicuro di quale tipo di esperienza vuoi o se non hai stabilito alcun obiettivo per sapere cosa speri davvero di realizzare? Gli obiettivi di un grande tirocinio Un ottimo tirocinio fornisce le conoscenze e le competenze necessarie per avere successo in uno specifico campo professionale. L
    Se vivi in ​​Massachusetts e prevedi di entrare nella forza lavoro per la prima volta, dovresti sapere qual è l'età lavorativa legale minima nel tuo Commonwealth. Se si qualifica per lavorare, ci sono un sacco di informazioni da digerire prima di iniziare la ricerca di lavoro. Ma prepararsi in anticipo può farti sapere quante ore dovresti lavorare e in che tipo di ruoli professionali. Fare
    Will Graduate School mi aiuta a migliorare le mie finanze? La scuola di specializzazione può qualificarti per una più ampia varietà di posizioni. A seconda del campo che studi, potrebbe significare un aumento significativo del tuo potenziale di guadagni, ma per alcuni campi potrebbe non essere tanto quanto pensi. L
    Definizione: tracciare di un'opera letteraria, generalmente portando gli eventi alla testa e conducendo alla conclusione.
    Come scrivere una lettera di raccomandazione dei dipendenti per un impiegato stimato Cerchi un esempio di lettera di raccomandazione da utilizzare come guida quando scrivi le tue lettere di raccomandazione? Questo esempio di lettera di raccomandazione è scritto per un dipendente valutato che sta passando a una nuova opportunità in una nuova posizione per motivi familiari.
    Vuoi un lavoro ben retribuito con sicurezza e potenziale di crescita, oltre alla possibilità di utilizzare ogni giorno la tua creatività e le tue capacità di risoluzione dei problemi? L'industria tecnologica potrebbe essere una buona idea per te. Certo, se sei già trincerato in un'altra carriera decisamente poco tecnica, potresti pensare che sei sfortunato. (O