Attività commerciale

Perché hai bisogno di alleati al lavoro

Suggerimenti su come sviluppare le alleanze sul posto di lavoro

Perchè lavori? Lavori per soldi e benefici, naturalmente. Ma, una volta che si sta facendo una vita adeguata e si soddisfano i bisogni primari, la maggior parte delle persone lavora anche per altri motivi.

Sondaggi di persone occupate dimostrano che le persone vogliono una sfida nel loro lavoro. Vogliono apprezzare le persone che tengono in stima. Vogliono che il capo si accorga quando fanno più del previsto. Ma, soprattutto, le persone vogliono compiere la propria missione di lavoro personale.

Che si tratti di trasformare l'approccio della tua organizzazione in qualità o di introdurre un sistema di gestione delle prestazioni che ti aiuti a sviluppare una forza lavoro superiore, hai bisogno di alleati al lavoro. Non importa quanto importante, ragionevole o potenzialmente utile sia la tua missione, è improbabile che tu la possa realizzare senza aiuto. Ed è per questo che hai bisogno di alleanze al lavoro.

Un alleato è un associato che fornisce assistenza e spesso amicizia. È probabile che i tuoi alleati supportino le tue opinioni e le tue cause. Aiutano a risolvere i problemi, forniscono consigli, fungono da cassa di risonanza quando hai bisogno di un orecchio in ascolto e offrono una prospettiva diversa in modo da poter visualizzare la tua organizzazione in modo più ampio.

Le alleanze possono funzionare bene e possono anche essere condotte per motivi non positivi. Nel fornire queste informazioni, suppongo che tu abbia a cuore il miglior interesse della tua organizzazione e dei tuoi colleghi. Con questo in mente, ecco dieci consigli che ti aiuteranno a sviluppare alleanze di lavoro che ti aiuteranno a portare a termine la tua missione di lavoro.

  • Una comunicazione efficace costituisce la base per un'alleanza di lavoro positiva. Devi essere in grado di dire al tuo potenziale alleato di cosa hai bisogno e ascoltare profondamente ciò di cui hanno bisogno. Le linee di comunicazione aperte mantengono fluide le informazioni, le opinioni e il supporto. Mettiti nei panni della tua alleata e rispetta il loro punto di vista che potrebbe essere diverso dal tuo.
  • Tratta i tuoi alleati come pari. Indipendentemente dalla loro posizione all'interno della tua organizzazione, tutte le persone sono uguali; hanno solo lavori diversi. Credi questo. Agisci come se ci credessi ogni singolo giorno. Attirerai alleanze forti e riuscite.
  • Esibire professionalità totale. Non partecipare mai ai pettegolezzi o discutere degli affari dei colleghi alle loro spalle. Le persone si fidano di te e sanno che quello che ti dicono è al sicuro nelle tue mani. Le alleanze funzionano solo quando è presente la fiducia.
  • Trascorri del tempo con i tuoi alleati. Siate disponibili ad ascoltare, a strategizzare e occasionalmente a pranzare insieme. Assicurati di non formare un club esclusivo che il resto della tua organizzazione abbia paura e risentimento. Ma devi prendere il tempo per sviluppare forti relazioni con i tuoi alleati.
  • Quando lavori su un progetto insieme, fai sempre del tuo meglio. Sii la persona che è disposta a fare qualcosa in più per rafforzare la collaborazione e il risultato o il prodotto. Produci un lavoro che gli alleati sono orgogliosi di sostenere.
  • Scegli le tue battaglie con saggezza. Recentemente un collega ha ceduto a un altro collaboratore per decisione in merito al personale. Quando ho chiesto perché ha lasciato prevalere l'opinione dell'altra persona, ha risposto che aveva bisogno del sostegno del collega su questioni molto più importanti. Lasciati alle piccole decisioni o alle decisioni che sembrano essere molto più importanti per il collega. Otterrai più facilmente supporto per le decisioni che sono importanti per te.
  • Mantieni le tue promesse. Se dici che farai qualcosa, fallo. Le persone devono dipendere da te e dalle scadenze alle quali ti impegni. Ancora una volta, si tratta di sviluppare la fiducia.
  • Risolvi eventuali conflitti o controversie alla prima opportunità. Festeggiamenti di conflitto irrisolti appena sotto la superficie delle organizzazioni. Il conflitto irrisolto mina la costruzione di alleanze e il progresso reciproco e propositivo verso la realizzazione di missioni personali e organizzative.
  • Sii un alleato Supporta anche la capacità del tuo collega di portare a termine la sua missione. Dare credito per idee e soluzioni. Esprimere pubblicamente il supporto per la direzione desiderata del tuo alleato. Supponendo che tu supporti effettivamente un'idea (nessuna fabbricazione consentita), essere tra i primi a sostenere verbalmente l'idea. Non aspettare fino a quando non vedi in quale direzione si sta dirigendo il resto del gruppo. Dimostra il coraggio professionale e parla presto. Ho avuto l'opportunità di sostenere l'apertura di una struttura in uno stato diverso recentemente. I numeri hanno funzionato a vantaggio della mia azienda e il mio collega ha apprezzato il mio sostegno iniziale e verbale.
  • Alla fine, mai back-stab o blind-side un alleato. Se hai un problema con le loro azioni, parla direttamente con la tua alleata. Non parlare con il loro capo o il tuo capo, perché se quella è la prima persona che il tuo alleato sente da un problema, hai fatto saltare la più fondamentale comprensione di un'alleanza. Se abbassi il tuo alleato, potresti passare anni a ricostruire la relazione, se la fiducia al livello precedente è ancora possibile.

La costruzione di alleanze è un processo delicato che può facilmente andare fuori strada. La costruzione di alleanze richiede tempo, impegno, impegno e talvolta non ottiene quello che vuoi. Ma, se vuoi realizzare la tua personale missione di lavoro, assumendo che la tua missione sia positiva e congruente con la missione della tua organizzazione, devi avere alleati al lavoro.


Articoli Interessanti
Raccomandato
La fotografia per animali domestici è un'attività di nicchia divertente e redditizia che ti consente di combinare l'amore per gli animali con l'abilità tecnica nella fotografia. Secondo il sondaggio 2011-2012 dell'American Pet Products Association, gli animali domestici sono una parte importante di 79, 2 milioni di famiglie statunitensi (il 62% di tutte le famiglie). U
Una lettera di congratulazioni per qualsiasi situazione lavorativa Quando un collega o un collega d'affari ha un risultato da festeggiare, una lettera di congratulazioni o una nota scritta a mano è sempre apprezzata, sia che tu abbia il tempo di inviare una carta cartacea o una lettera o, in mancanza di questa ora, di una e-mail minuziosamente scritta.
Quando stai cercando di capire cosa fare della tua vita, ha senso cercare carriere soddisfacenti. Questa ricerca può portarti a fare una ricerca online per elenchi di professioni che si adattano al conto. Il problema con le liste delle "migliori carriere" è che non affrontano le differenze tra gli individui.
Per molti, "lavorare nella vendita al dettaglio" è sinonimo di "ottenere un lavoro di ultima istanza". Tuttavia, alcuni posti di lavoro nel settore del commercio al dettaglio come le posizioni di Visual Merchandising Associate sono popolari, ambite, competitive e considerate come uno dei "lavori divertenti" che l'industria al dettaglio ha da offrire.
Le interviste sono stressanti. Sai benissimo che la maggior parte di tutto ciò che dici o fai viene giudicato molto attentamente. Fai un errore in una delle tue risposte e le tue possibilità di ottenere il lavoro sono diminuite. Per quanto possa essere stressante un'intervista, se puoi terminare l'intervista chiudendo per la posizione, guadagnerai un enorme rispetto e dimostrerai con un esempio di vita reale delle tue capacità di chiusura. P
Utilizza queste domande di esempio per condurre le tue 360 ​​recensioni Stai cercando altre domande da utilizzare quando chiedi ai dipendenti di fornire feedback su un collega in una recensione a 360? In un precedente articolo, abbiamo condiviso 360 domande di feedback in cinque aree identificate con i dati di Indeed.com