Attività commerciale

Cosa non dire quando stai negoziando lo stipendio

Quando si tratta di negoziare lo stipendio, ciò che non si dice può essere tanto importante quanto quello che si dice. Se sei un appassionato di poker, hai già familiarità con il fenomeno: in una trattativa di stipendio, la persona che sbatte le palpebre o suda o altrimenti perde la calma sta per perdere la mano.

Per mantenere la tua faccia da poker e ottenere lo stipendio che meriti, devi praticare l'arte di essere tranquillo, a meno che tu non abbia qualcosa di importante da dire. Il tuo obiettivo è di parlare solo quando è il momento di costruire il tuo caso - e non un secondo prima. Questo è vero se stai negoziando una nuova offerta di lavoro o stai cercando di ottenere un aumento di stipendio nel tuo attuale lavoro.

Crea un piano e fai pratica con la tua intonazione in modo da sentirti a tuo agio quando arriva il momento di sederti con la persona che tiene i cordoni della borsa. Altrimenti, potresti finire con la bocca e fare una di queste affermazioni di cui ti pentirai sicuramente.

Ho bisogno di più soldi

Le trattative di stipendio non riguardano se hai bisogno di più soldi, o anche se ti meriti più soldi. Stanno per sapere se puoi ottenere più soldi. Ciò significa comprendere il mercato e il tuo posto in esso e sfruttare tali informazioni a tuo vantaggio.

Il Salary Survey di PayScale genera un rapporto sul salario gratuito basato sulle tue capacità, istruzione, titolo di lavoro e posizione. Ottieni i dati e puoi spiegare perché valga la pena aumentare. (Versione breve: sei in grado di risolvere i problemi di X, e le persone che possono farlo valgono $ Y nel mercato.)

Non posso permettermi le mie spese

Le tue spese, come il resto della tua vita personale, sono affari tuoi e di nessun altro - meno di tutti, del tuo capo o del gestore assumente. Oltrepassare non solo non ti farà guadagnare più soldi, potrebbe costarti il ​​rispetto del tuo collega, e questo ha un prezzo molto più alto della linea rispetto a qualsiasi opportunità mancata per un aumento di stipendio.

Portare i dettagli personali in una negoziazione dice all'altra persona alcune cose su di te, nessuna delle quali è buona. Ad esempio, potresti esporre te stesso come qualcuno che non è in grado di gestire il loro budget personale, il che farà pensare due volte a un manager che ti mette a capo dei soldi dell'azienda. Anche se la tua situazione personale non è colpa tua, la negoziazione in TMI durante una trattativa salariale dimostra che non hai un buon senso dei confini professionali, il che potrebbe far sentire il capo a disagio nel lavorare con te.

Ecco cosa ho fatto nel mio ultimo lavoro ...

Questo è difficile perché i datori di lavoro amano cercare di ottenere potenziali assunzioni per condividere la loro storia di stipendio. (Almeno, dove è legale. Diverse città e stati, tra cui Philadelphia e Massachusetts, hanno promulgato o stanno prendendo in considerazione una legislazione che renderebbe illegale chiedere ai candidati il ​​loro precedente stipendio).

La tua storia di stipendio è irrilevante. Il datore di lavoro dovrebbe stabilire un compenso per il ruolo basato sulle mansioni che sono coinvolte nel lavoro, così come le qualifiche necessarie per svolgere il lavoro. Potrebbero anche prendere in considerazione fattori come la competizione di mercato, la remunerazione per le prestazioni e altre cose che potrebbero dare loro il massimo per il loro dollaro di compensazione. Ma il piano di compensazione del tuo precedente datore di lavoro (o la sua mancanza) non dovrebbe entrare in esso.

Inoltre, se sei femmina o hai appena iniziato la tua carriera o entrambi, hai ottime ragioni per non condividere la tua storia di stipendio. È molto probabile che tu sia stato sottopagato dai precedenti datori di lavoro, e si sentisse in dovere di prendere offerte lowball perché non ti sentivi a tuo agio nel negoziare.

Se un responsabile delle assunzioni cerca di indurti a fornire la tua cronologia di stipendio, puoi rivolgere la domanda in testa chiedendo il budget per il ruolo. Altrimenti, puoi bloccarti dicendo che devi imparare di più sul lavoro e sui suoi doveri prima di avere una buona idea di ciò che è appropriato. Ma qualunque cosa tu faccia, evita di nominare il tuo prezzo.

Una nota finale sulla negoziazione

Il linguaggio del corpo parla più delle parole quando si tratta di interazioni professionali, quindi oltre a fare in modo di dire le cose giuste, vuoi trasmettere il messaggio giusto con la tua postura, le espressioni e i gesti. Potresti considerare di chiedere ad un amico di aiutarti a fare un colloquio di pratica e di filmarlo, in modo che tu possa vedere come incontrerai i responsabili delle assunzioni durante le fasi di colloquio e negoziazione.

Evita il contatto oculare (o troppo persistente), le posture curve, i gesti irrequieti come raccogliere i vestiti o i capelli o battere i piedi o qualsiasi cosa che faccia sembrare nervoso. Ricorda che hai il diritto di essere pagato in modo appropriato per il tuo lavoro e che è nel migliore interesse del tuo capo e del tuo datore di lavoro farlo. Se puoi partecipare all'intervista riguardante l'altra persona come partner negoziale, invece di un avversario, sarà molto più facile rilassarsi, sorridere e fare il tuo caso.

Raccomandato
Quando un datore di lavoro menziona "esperienza equivalente" in un annuncio di lavoro, può significare esperienza al posto di alcuni requisiti educativi o esperienza non retribuita, come un tirocinio o un lavoro volontario, al posto dell'esperienza lavorativa retribuita. Se hai l'esperienza equivalente richiesta, sarai considerato per lavoro senza gli scapoli o altri titoli di studio o certificazione richiesti.
Alcuni responsabili delle assunzioni raccomandano che i candidati di lavoro inizino il loro curriculum con un profilo di ripresa anziché un obiettivo. Ma qual è la differenza e perché uno potrebbe essere migliore dell'altro? Un profilo di curriculum è un breve riassunto delle abilità, delle esperienze e degli obiettivi di un candidato in relazione a un'apertura specifica del lavoro. D&#
Allunga i tuoi benefici pensionistici dei dipendenti e vai in pensione ricco quest'anno Ogni giorno, circa 10.000 baby boomer raggiungono l'età pensionabile di 65 anni, secondo il Pew Research Center. Mentre questo non significa che tutti sceglieranno di smettere di lavorare a questo traguardo, significa che molti inizieranno a prendere la decisione seria di trasferirsi in uno stato più bello o più temperato per trascorrere i migliori anni della loro vita. A
Durante l'intervista, ti verrà chiesto se hai qualche domanda. Gli intervistatori si aspettano che tu abbia domande sulla compagnia, sul gruppo in cui lavoreresti e sul lavoro per il quale stai intervistando. Ecco alcune esempi di domande da porre durante un'intervista. Le domande che effettivamente fai dipendono dal tono dell'intervista e dal livello della persona che ti ha intervistato.
Cos'è il benchmark? Il benchmarking è il processo di confronto della propria organizzazione, delle operazioni o dei processi con altre organizzazioni nel proprio settore o nel più ampio mercato. Il benchmarking può essere applicato a qualsiasi prodotto, processo, funzione o approccio nel business. Pu
Quando sei un manager, un assistente manager o un supervisore, incontrerai inevitabilmente dipendenti che sono pronti ad andare avanti nella loro carriera. È probabile che ti verrà chiesto di scrivere una lettera di referenza del dipendente quando un membro stimato (o un ex membro) della tua squadra sta apportando un cambiamento di lavoro.