Attività commerciale

Cosa fare quando esci e il tuo capo vuole che tu rimanga

Cosa fare e cosa non fare per quando il tuo capo non vuole che tu dimetta

Cosa dovresti fare se ti dimettessi dal tuo lavoro, ma il tuo capo vuole che tu rimanga? Anche se alcune persone potrebbero trovare lusinghiero sentire i loro supervisori supplicarli di rimanere in giro dopo aver dato due settimane di preavviso, questa è una situazione che non deve essere trattata alla leggera.

È importante mantenere un rapporto positivo con la tua azienda, pur rimanendo fedele a ciò che è meglio per te. Se esci e il tuo capo vuole che tu rimanga, pensa attentamente a come rispondere. Ecco cosa fare e cosa non fare per gestire questo tipo di situazione.

Cosa fare (e non fare) quando il tuo capo non vuole che tu esca

Cosa fare

Stai molto, molto attento nel concordare di rimanere. Il tuo datore di lavoro può cercare di convincerti a stare con offerte di un salario più alto, una promozione, giorni di ferie in più, un orario flessibile, quel bell'ufficio d'angolo - e così via. Tuttavia, il consenso tra gli esperti del lavoro è che accettare di rimanere a bordo dopo aver dato l'avviso di ferie non è generalmente consigliabile.

Sarai considerato un rischio di volo, e la tua lealtà e dedizione potranno essere messe in discussione, mettendo a repentaglio le promozioni future e potenzialmente aumentando la possibilità di essere licenziati se arriva un nuovo candidato desideroso. Inoltre, accettare di rimanere e poi partire poco dopo molto probabilmente brucerà i ponti con la compagnia.

Ascolta il tuo capo. Per quanto difficile possa essere, dai al tuo datore di lavoro la possibilità di spiegare perché vogliono che tu rimanga. Questo non solo darà il tono per una discussione rispettosa e ragionevole, ma potresti anche sapere perché sei considerato così prezioso, che può essere materiale utile da includere in un colloquio di lavoro futuro. Tuttavia, se lui o lei continua all'infinito, non abbiate paura di ribadire che la tua decisione è definitiva.

L'altra cosa che farà una conversazione con il tuo capo, se la tua ragione di partenza è il lavoro e non un'offerta migliore, è quella di darti le informazioni che puoi usare per decidere se vuoi restare e provare a far funzionare il lavoro.

Ricordati perché volevi partire, in primo luogo. Ascolta il tuo capo, ma attaccati alle tue pistole. Se il tuo istinto ti sta dicendo che era ora di andare avanti, sii consapevole di quella sensazione. Grandi stipendi e incentivi speciali possono essere convincenti, ma può essere utile annotare un elenco dei pro e dei contro di restare o partire per mantenere le priorità in ordine.

Offri di fare ciò che puoi per facilitare la transizione, ma assicurati che sia alle tue condizioni. Fai sapere al tuo capo che sei disposto a contribuire a riempire il vuoto nel miglior modo possibile, sia che si tratti di formare una nuova persona o di essere disponibile per domande dopo la tua partenza. Tuttavia, tienilo ai tuoi termini e si impegni solo a ciò che puoi realisticamente seguire.

Inviate una nota di ringraziamento una volta che vi siete trasferiti. Chiaramente, sei stato un grande vantaggio per la tua azienda, il che significa che sono una connessione eccellente da avere quando sei in rete o quando hai bisogno di un forte riferimento per i lavori in futuro. Ecco perché è importante non bruciare i ponti. Una settimana dopo la partenza, invia una nota di ringraziamento esprimendo la tua gratitudine per l'opportunità e augurando alla compagnia il meglio che avanza

cosa non fare

Non sentirti obbligato a rimanere o colpevole di andare avanti. Alla fine, sei assunto a volontà, a meno che tu non sia coperto da un contratto di lavoro, il che significa che il tuo datore di lavoro non può costringerti a stare con la compagnia. Non lasciarti ingannare a restare in agguato. Anche se può essere difficile avere la sensazione di deludere gli altri, cerca di essere sicuro della tua decisione e di essere orgoglioso del fatto che stai facendo ciò che è meglio per te.

Non perdere la calma. Può essere frustrante se il tuo capo non ti sta ascoltando, o ti chiede ripetutamente e all'infinito di rimanere. Tuttavia, prenditi cura di te stesso per assicurarti che la situazione non vada fuori controllo. Ricorda, questo è un impegno professionale, non personale. Sei completamente nei tuoi diritti di andare avanti come ti pare.

Non ti arrabbiare. Cerca di rimanere calmo, e se il tuo capo continua, ha una semplice ma definitiva risposta pianificata.

Puoi dire: "Apprezzo e comprendo le tue preoccupazioni sulla mia partenza, ma la mia decisione è definitiva e il mio ultimo giorno sarà [data]. Per favore fatemi sapere cosa posso fare tra ora e poi per facilitare questa transizione. "

Non sentire il bisogno di esagerare. In definitiva, non devi al tuo capo una spiegazione dettagliata del perché stai andando avanti. Se sei impegnato al 100% a spostarti (e non hai interesse a intrattenere una controfferta), devi evitare di divulgare troppi dettagli sulle tue ragioni per lasciare la società. Troppe poche informazioni sono meglio di troppo e ci sono alcune cose che non dovresti dire quando esci.

Se il tuo supervisore è veramente impegnato a fare qualsiasi cosa lui o lei può farti rimanere a bordo, una spiegazione del tipo "Sto cercando uno stipendio più alto" o "Volevo un programma più flessibile" offre loro una facile opportunità tormentarti con controfferte o promesse su cosa cambierà nel caso decidessi di rimanere.

Non dire nulla di negativo. Assicurati anche di evitare di dire qualcosa di negativo sul tuo capo o sulla compagnia. Invece, se ti viene chiesta la tua decisione, segui una spiegazione più generale.

Puoi dire: "Sto cercando di portare la mia carriera in una direzione diversa" o "Voglio esplorare un nuovo settore".

Non essere costretti a fornire dettagli sul tuo nuovo lavoro. Il tuo capo può pescare per i dettagli sul tuo nuovo lavoro al fine di capire come lui o lei può farti rimanere, o quello che altre aziende offrono che il loro non fa. Non sei obbligato a fornire informazioni sulla tua nuova posizione. Se il tuo capo ti spinge a divulgare dettagli specifici, ad esempio quanto guadagnerai alla nuova società, prova a deviare la domanda.

Puoi dire: "Ho accettato di non rivelare tali informazioni" o, semplicemente, "Stiamo completando il processo."

Non coinvolgere società con cui stai intervistando o che hai accettato un'offerta. Se hai già accettato un'offerta in una nuova società, o se sei in procinto di intervistare per un lavoro, non lasciare che il dramma attorno alla tua partenza ceda le tue prospettive future.

Anche se può sembrare una buona cosa che tu sia così apprezzato nel tuo ruolo precedente, non vuoi affrontare una nuova opportunità con alcun bagaglio o preoccupazione che il tuo futuro datore di lavoro possa riconsiderare e scegliere di stare con la tua vecchia compagnia.


Raccomandato
Panoramica La base aerea di Kunsan è una delle due principali installazioni dell'Air Force gestite dagli Stati Uniti in Corea, l'altra è la base aerea di Osan. Kunsan AB veniva spesso definito come l'ultima delle "basi guerriere". In quanto tour remoto non accompagnato, soldati e donne passerebbero 12 mesi alla "punta della lancia", realizzando la missione dell'ala, "Per fornire una potenza letale quando e dove diretto dal Comandante della Componente Aerea.
Un dentista esamina i denti e il tessuto orale dei pazienti per diagnosticare e poi trattare tutti i problemi che incontra. Il trattamento può includere la rimozione della carie, il riempimento delle cavità, la riparazione dei denti danneggiati e la rimozione dei denti quando necessario. La maggior parte dei dentisti sono medici generici, ma alcuni sono specialisti.
Elenco delle abilità di carpenteria per curriculum, lettere di copertura e interviste I falegnami costruiscono e riparano strutture di costruzione in legno e altri materiali, compresi telai di porte, scale e altro ancora. Installano anche articoli per la casa come armadi, cartongesso e rivestimenti.
Gli studenti di giurisprudenza, e le persone al di fuori della professione legale, sono spesso sorpresi di scoprire che le aziende BigLaw assumono essenzialmente nuovi dipendenti diversi anni prima che possano concepibilmente iniziare. Il meccanismo è il programma "summer associate" - un prolungato periodo di prova durante l'estate dopo il secondo anno di scuola legale, che fonde alcune attività legali con molte feste ed eventi sociali, incluso il famigerato "pranzo estivo" (lungo pranzi costosi, a volte sbronzi pagati dalla ditta, che si verificano più volte alla settim
Tutto quello che devi sapere per dimettersi dal tuo lavoro Accettare le dimissioni non è sempre facile, anche se odi il tuo lavoro o il tuo capo e non vedi l'ora di iniziare quel nuovo lavoro. Anche se stai per essere licenziato, può essere difficile dimettersi con tatto. Se stai pensando di dimettermi da un lavoro, ecco alcuni punti importanti su cui riflettere prima di consegnare le dimissioni.
Il tuo primo giorno di lavoro è un ottovolante di emozioni. Sarai nervoso, eccitato, disorientato, sopraffatto e una moltitudine di altre cose tutte insieme. Mantenere la calma. Tutti i nuovi passano attraverso un processo simile. Il giorno sarà probabilmente un miscuglio di brevi raffiche di varie attività. A