Attività commerciale

Comprensione del principio di Pareto - La regola 80-20

Nel 1906, l'economista italiano Vilfredo Pareto creò una formula matematica per descrivere l'iniqua distribuzione della ricchezza nel suo paese. Pareto osservò che il venti percento delle persone possedeva l'ottanta percento della ricchezza. Alla fine degli anni '40, il guru della qualità, il dottor Joseph M. Juran, attribuiva a Pareto la regola 80/20, definendola il principio di Pareto. Il principio di Pareto o la legge di Pareto è uno strumento utile per aiutarti a stabilire le priorità e a gestire il lavoro nella tua vita.

Cosa significa

La Regola 80/20 significa che in ogni situazione, il 20% degli input o delle attività è responsabile dell'80% dei risultati o dei risultati. Nel caso di Pareto, significava che il 20% delle persone possedeva l'80% della ricchezza. Nel lavoro iniziale di Juran, applicando la regola 80/20 agli studi di qualità, ha identificato il 20 percento dei difetti causando l'80 percento dei problemi. I Project Manager sanno che il 20% del lavoro (il primo 10% e l'ultimo 10%) consuma l'80% del tempo e delle risorse.

Altri esempi che potresti aver incontrato:

  • L'80% dei nostri ricavi è generato dal 20% dei nostri clienti.
  • L'80% dei nostri reclami proviene dal 20% dei nostri clienti.
  • L'80% dei nostri problemi di qualità si verifica con il 20% dei nostri prodotti.

Come regola opposta:

  • Il 20% dei nostri contributori fornisce l'80% del nostro finanziamento.
  • Il 20% dei nostri dipendenti è responsabile dell'80% dei giorni di malattia.
  • Il 20% delle mie idee genera l'80% del mio traffico sul mio blog.

Ci sono un numero quasi illimitato di esempi che tendiamo ad applicare la regola 80/20 nelle nostre vite personali e lavorative. La maggior parte delle volte ci riferiamo alla regola di Pareto senza applicare rigorose analisi matematiche alla situazione. Generalizziamo su questa metrica 80/20, ma anche con questa matematica sciatta, il rapporto è incredibilmente comune nel nostro mondo.

7 aree la regola 80/20 può aiutare la tua produttività:

  1. Se esaminate attentamente gli elementi nell'elenco "Da fare", è probabile che solo alcuni degli articoli siano legati a problemi importanti. Mentre possiamo trarre soddisfazione nell'attraversare un gran numero di problemi minori dai nostri elenchi di attività, la regola 80/20 suggerisce che dovremmo concentrarci su pochi elementi di dimensioni maggiori che genereranno i risultati più significativi. L'elenco potrebbe non accrescersi molto più brevemente, ma applicherete una priorità effettiva.
  2. Nel valutare i rischi per un progetto imminente, non tutti i rischi hanno uguale importanza. Selezionare i rischi principali che presentano il massimo potenziale di danno (in base alla probabilità di accadimento) e concentrare le attività di monitoraggio e pianificazione del rischio su tali elementi. Non ignorare gli altri, tuttavia, distribuire la messa a fuoco in proporzione.
  1. In qualità di rappresentante di vendita, lavora duramente per comprendere le caratteristiche del 20 percento dei tuoi clienti che costituiscono la maggior parte delle tue entrate e investi i tuoi tempi di ricerca per identificare e qualificare clienti simili.
  2. Valuta regolarmente l'80 percento dei tuoi clienti che generano circa il 20 percento della tua attività e identifica le opportunità per liberare quei clienti da quelli che generano risultati migliori. Alcuni manager e aziende selezionano attivamente i loro elenchi di clienti ogni pochi anni, licenziando efficacemente i clienti meno abbienti.
  1. Se lavori nell'assistenza clienti o in un call center, cerca la distribuzione 80/20 in cui l'80% delle chiamate dei clienti o i problemi di supporto sono attribuibili al 20 percento delle offerte o al 20 percento del numero totale di clienti. offerte che generano tutte le chiamate, concentrarsi sull'analisi delle cause principali per identificare problemi di qualità o documentazione e quindi adottare misure correttive. Per l'high call, i clienti di volume si sforzano di comprendere il motivo delle loro chiamate e offrono metodi alternativi per ottenere risposte.
  1. Imprenditori, solisti e professionisti indipendenti dovrebbero valutare il loro carico di lavoro e valutare se la maggior parte del loro tempo è speso nella ricerca di attività di piccolo valore, compreso il lavoro amministrativo che è facilmente esternalizzato a basso costo.
  2. Quando valuti i tuoi progressi a metà anno sui tuoi obiettivi, concentrati sui pochi obiettivi o attività che sono più importanti per il tuo sviluppo o successo. Simile alla lista dei compiti, non tutti i compiti e gli obiettivi sono creati uguali.

Limiti pratici alla regola 80/20:

Come abbiamo esplorato, la regola 80/20 ha molte applicazioni nel nostro lavoro e nella vita personale. Tuttavia, ci sono opportunità di applicare erroneamente questo strumento e commettere errori critici.

  • Non dovresti concentrarti solo sul 20 percento dei top performer del tuo team a spese dell'80 percento. Sei responsabile per aumentare il numero di top performer e valutare e potenzialmente eliminare coloro che sono costantemente poveri.
  • La regola 80/20 potrebbe suggerire di ridurre il livello di diversificazione a cui miri con gli investimenti. È necessario prestare particolare attenzione al mix complessivo del portafoglio e alle rettifiche apportate se solo il 20 percento dei vostri investimenti sta generando l'80 percento dei risultati.
  • Mentre il 20 percento del tempo investito in un progetto attraverso la pianificazione e l'esecuzione potrebbe generare la maggioranza dei risultati o dei progressi, non puoi permetterti di ignorare i dettagli dell'iniziativa.

Il Principio di Pareto o la Regola 80/20 è un utile costrutto nell'analisi dei nostri sforzi e risultati. È inapprezzabile se applicato a elenchi di compiti o di obiettivi e fornisce un utile quadro analitico per molte situazioni problematiche. Usalo liberamente, ma non accettarlo come assoluto o rischi di sbagliare.

Raccomandato
Ognuno ha una brutta giornata al lavoro di tanto in tanto. Potresti lasciare furiosamente il tuo ufficio giurando che metteresti presto le tue due settimane di preavviso. Ma come fai a sapere quando dovresti dare al tuo lavoro una seconda possibilità o quando è davvero ora di smettere? Per uno, dovresti sempre seguire il tuo istinto.
Il branding e altre tattiche di posizionamento sono spesso visti come lavoro di marketing. Tuttavia, non c'è motivo per cui gli addetti alle vendite nelle trincee non possano essere coinvolti nel posizionamento. Sviluppare il tuo USP (Unique Selling Proposition) è solo un esempio di come puoi renderti più attraente per i potenziali clienti. P
A volte una persona prende la promozione pensando che sia un'opportunità d'oro e il prossimo passo logico in una carriera, ma dopo un po ', può diventare evidente che fare la mossa non è stata la migliore idea. In tal caso, chiedere una retrocessione volontaria può essere un'opzione praticabile. Tu
Informazioni sulla carriera Un rappresentante di vendita pubblicitario vende spazio alle pubblicazioni cartacee, ai siti Web e ai media esterni alle aziende che desiderano pubblicizzare i propri prodotti. Lui o lei può anche vendere tempo di trasmissione durante le trasmissioni radiofoniche o televisive.
Perché i candidati alla presidenza come i social media sono migliori dei media tradizionali "Seguimi su Twitter". "Diventa il mio fan su Facebook." I professionisti dei media fanno costantemente queste presentazioni per i follower. Quindi non è uno shock che i candidati alla presidenza del 2016 abbiano fatto lo stesso.
Comprendere il suo valore sul posto di lavoro Il ragionamento deduttivo rappresenta un'importante forma di ragionamento logico ampiamente applicato in molti settori diversi e apprezzato dai datori di lavoro. Evidenziando il tuo ragionamento deduttivo durante la tua ricerca di lavoro, puoi mostrare ai datori di lavoro che sai usare la logica a vantaggio dell'organizzazione