Attività commerciale

Punto di vista in terza persona: onnisciente o limitato

Il punto di vista in terza persona è una forma di narrazione in cui un narratore mette in relazione tutta l'azione del loro lavoro usando un pronome di terza persona come "lui" o "lei".

Esistono due tipi di punti di vista in terza persona. Un punto di vista in terza persona può essere onnisciente, in cui il narratore conosce tutti i pensieri e le sensazioni di tutti i personaggi della storia, o può essere limitato. Se è limitato, il narratore mette in relazione solo i propri pensieri, sentimenti e conoscenze di varie situazioni e altri personaggi. Molto spesso i nuovi scrittori si sentono più a proprio agio con la prima persona, forse perché sembra familiare, ma scrivere in terza persona in realtà offre a uno scrittore molta più libertà nel modo in cui raccontano la storia.

I vantaggi del punto di vista di terza persona

Il punto di vista in terza persona onnisciente è generalmente il punto di vista più oggettivo e affidabile perché un narratore onnisciente sta raccontando la storia. Questo narratore non ha pregiudizi o preferenze e ha anche una conoscenza completa di tutti i personaggi e le situazioni - questo rende molto facile mettere insieme un sacco di informazioni (e conoscenze e esperienze) in un solo personaggio. Non sorprende che la maggior parte dei romanzi sia scritta in terza persona.

Un trucco per ricordare la differenza tra onnisciente e limitato è se pensi a te stesso (lo scrittore) come a una specie di dio. In quanto tale, puoi vedere i pensieri di tutti - tu sei onnisciente, o onnisciente. Se d'altra parte, sei un semplice mortale, allora sai solo cosa succede nel cuore e nella mente di una persona. Pertanto, la tua prospettiva è limitata. Di conseguenza, è necessario sviluppare molti altri personaggi al fine di fornire un ampio spettro di situazioni.

La regola d'oro della coerenza

La regola più importante per quanto riguarda il punto di vista è che deve essere coerente. Non appena si passa da un punto di vista all'altro, il lettore ci riprende. L'effetto sarà che perderai la tua autorità come narratore e sicuramente perderai anche l'attenzione del lettore. Il tuo lavoro come scrittore è di far sentire il lettore a suo agio mentre lo porti nel tuo mondo.

Ad esempio, se stai raccontando la storia da una narrazione limitata in terza persona, e improvvisamente al lettore viene detto che l'amante del protagonista segretamente non lo ama più, avrai perso il lettore. Questo perché è impossibile per qualcuno nella storia conoscere un segreto senza che la persona lo dica. O quello o li sentivano, leggevano a riguardo, o lo sentivano da una terza parte. In ogni caso, senza il filo di continuità di una persona specifica che ha informazioni, il lettore si confonderà.

Un esempio dei classici che usano la terza persona

Il romanzo di Jane Austen Pride and Prejudice, come molti romanzi classici, è raccontato dal punto di vista della terza persona.

Ecco un passaggio dal romanzo classico di Austen:

"Quando Jane ed Elizabeth erano sole, la prima, che era stata cauta nel lodare il signor Bingley prima, espresse a sua sorella quanto lo ammirasse molto." È proprio quello che dovrebbe essere un giovane uomo, "disse lei 'ragionevole, bonario, vivace, e non ho mai visto un modo così felice, tanto facile, con una così perfetta riproduzione!' "

Un esempio più contemporaneo è la serie di Harry Potter di JK Rowling che svela i suoi segreti attraverso Harry stesso che, come il lettore, è nuovo nel mondo della magia e della magia.


Raccomandato
Interessato a diventare un direttore musicale? I direttori dirigono spettacoli musicali di orchestre e gruppi corali. Per diventare un direttore d'orchestra, avrai bisogno di educazione musicale, educazione esperienziale come apprendistato o tirocinio ed esperienza pratica. Ecco alcuni suggerimenti su come acquisire le competenze e l'esperienza necessarie per cercare e avviare con successo un lavoro di direzione
Se sei nel bel mezzo della scelta di una carriera o stai pensando di passare a un'altra, potresti sentirti un po 'sopraffatto da tutti i consigli sulla pianificazione della carriera. Chi può biasimarti? C'è così tanto! Fai un respiro profondo perché la tua mente sarà presto messa a suo agio. Ecc
Fai una domanda alla volta per evitare di travolgerti quando torni al lavoro Il ritorno al lavoro dopo il congedo di maternità può sollevare un milione di domande come dove troverai cure per l'infanzia di alta qualità o come gestirai tutto. Ritornare al lavoro significa lasciare il bambino con un estraneo - come dirai addio senza piangere? C
Rimanere calmi durante un'intervista è una sfida in qualsiasi momento dell'anno, ma i mesi estivi e le località con clima caldo possono essere particolarmente difficili. A seconda del modo in cui il vestito da colloquio è più adatto al lavoro che stai cercando di atterrare, ci sono diverse strategie per aiutarti a guardare e sentirti fresco e fiducioso, nonostante il caldo fuori. Ma
Come ottenere risultati affidabili Sondaggi sulla soddisfazione dei dipendenti e focus group facilitati aiutano il datore di lavoro a identificare le aree di soddisfazione e insoddisfazione dei dipendenti. Per risultati accurati e affidabili, le indagini sulla soddisfazione dei dipendenti o le domande dei focus group devono essere: sviluppato da professionisti che capiscono come mettere insieme le domande che ottengono informazioni imparziali; amministrato in modo appropriato con cura e considerazione per la cultura e la comunicazione dell'organizzazione; e analizzato da persone che compren
A seconda del luogo, un lavoratore disoccupato può beneficiare di indennità di disoccupazione parziale se lavora meno di un'intera settimana e guadagna una certa somma di denaro. Ammissibilità per i sussidi di disoccupazione parziale Le indennità di disoccupazione parziali sono disponibili sia per i disoccupati che per quelli a tempo parziale. La