Attività commerciale

Dovresti lasciare il lavoro mentre sei in maternità?

Considerazioni importanti prima di dimettersi

Il congedo di maternità è un momento di trasformazione. Durante il congedo dal lavoro retribuito, le mamme si riprendono dal parto e si adattano alle sfide e alla gioia dei nuovi bambini. Per molte mamme, il congedo di maternità è anche un momento per rivalutare il loro status lavorativo.

Secondo il censimento degli Stati Uniti, una donna su cinque lascia il lavoro prima o in breve tempo. Ci sono molti motivi per dimettersi durante il congedo di maternità.

Una posizione potrebbe non essere più adatta alla tua famiglia in crescita. L'assistenza all'infanzia può essere una considerazione. Oppure puoi ottenere un'offerta di lavoro durante il congedo.

Smettere di lavorare durante il congedo di maternità può essere complicato. Come con qualsiasi rinuncia, vorrai mantenere la tua relazione con il tuo datore di lavoro. Sarà anche importante evitare qualsiasi potenziale ripercussione finanziaria per le prestazioni utilizzate durante il congedo di maternità.

Trova informazioni su come determinare se dovresti smettere, consigli sul tempismo delle dimissioni e consigli su come uscire senza masterizzare alcun ponte.

Smettere di prendere la decisione giusta per te?

Abbi fiducia nella tua decisione di dimettersi prima di dare preavviso. Se sei certo di volere un nuovo lavoro, senti che il tuo attuale lavoro non funzionerà per te dopo il congedo di maternità, o se vuoi restare a casa con tuo figlio, smettere è l'opzione migliore.

Se ti piace il tuo lavoro, ma devi apportare alcune modifiche ora che sei un genitore, il congedo di maternità può essere una buona occasione per rivalutare e rinegoziare responsabilità, retribuzione, orari e programma.

Inizia questa conversazione con il tuo manager in anticipo. Vieni con una lista di problemi, oltre a potenziali soluzioni. Per esempio, prima della genitorialità, i viaggi d'affari possono essere sembrati un piacere. Se ora sembra gravoso, chiedi se la responsabilità può essere trasferita a un collega. Se le sere tardive, un lungo pendolarismo o altri aspetti legati alla pianificazione del lavoro sono un problema, chiedi informazioni sul lavoro flessibile.

Alcune domande che potresti chiederti prima di rassegnare le dimissioni sono:

  • Voglio lasciare il mio lavoro o prolungare il mio congedo?
  • Sono finanziariamente pronto a lasciare la mia posizione?
  • Le modifiche al mio programma (orari ridotti, lavoro da casa, ecc.) Mi consentono di rimanere in questa posizione?
  • Voglio eventualmente rientrare nella forza lavoro?
  • Qual è il mio piano di tre mesi, di sei mesi, di un anno e di cinque anni?
  • Cosa farò dei benefici se mi dimetto?

Cosa considerare prima di dimettersi

Ecco alcune cose da tenere a mente prima di inviare una rinuncia:

L'etica delle dimissioni durante il congedo di maternità

È sbagliato smettere durante il congedo di maternità? L'etica è difficile da definire, per non dire altro. Molto probabilmente, solo tu puoi decidere cosa ti sembra giusto per te, data la tua relazione con la tua azienda, manager e colleghi di lavoro.

Molte persone sentono che la divulgazione completa è l'unica opzione etica se si sa che si vuole smettere prima del congedo. Alcuni ritengono che smettere alla fine o immediatamente dopo il congedo di maternità possa portare le aziende a cambiare la loro politica di congedo di maternità. Altri ritengono che non dare un preavviso sia valido poiché la maggior parte delle aziende non sono disponibili prima di licenziamenti, permessi e altre decisioni che possono essere dannose per i dipendenti.

Il tempismo gioca un ruolo importante qui: se sei a conoscenza prima del tuo congedo che sicuramente non tornerai, informare il tuo manager è la decisione più premurosa. Siate consapevoli, tuttavia, che le decisioni possono cambiare mentre siete in congedo. Puoi iniziare il tuo congedo certo che una vita da rimanere a casa è giusto per te e cambiare idea dopo la settimana dieci.

Indipendentemente da quando si esce, fornire avviso (due settimane è standard). Fondamentalmente, la tua lealtà primaria dovrebbe essere per te stesso come un dipendente e una nuova mamma. Mentre non vuoi lasciare il tuo datore di lavoro in asso, è molto importante che tu ti metta al primo posto.

Preoccupazioni legali e finanziarie

Se il manuale del tuo dipendente è stato seppellito in un cassetto, non esaminato da quando sei stato assunto, ora è un buon momento per estrarlo. (A casa senza accesso al tuo manuale?

Chiedi al tuo dipartimento risorse umane di inviarti come PDF o per posta.) In alcune aziende, se prendi un congedo di maternità e poi non ti restituisci, sarai responsabile del pagamento dell'assicurazione sanitaria e di altri benefici, come ad esempio indennità di invalidità, utilizzata durante il congedo.

Considera la possibilità di consultare un avvocato del lavoro per aiutarti a navigare tra le leggi del tuo stato, nonché qualsiasi contratto di lavoro che potresti aver firmato e le regole della compagnia.

La tempistica delle tue dimissioni

Dovresti dimettermi durante il congedo di maternità, prima di prendere un congedo di maternità, o tornare per un breve periodo e poi dimettersi? La tua decisione può essere influenzata da considerazioni finanziarie: smettere prima del congedo di maternità può comportare la perdita dell'assicurazione o il tempo libero retribuito. Dovrai bilanciare le tue esigenze personali e le tue considerazioni finanziarie con il tuo rapporto con il tuo capo.

Come avvisare con garbo

Se possibile, parla al tuo manager di persona delle tue dimissioni. Questo tocco personale generalmente aiuta a preservare la tua relazione con il tuo manager. Se non puoi organizzare di incontrare di persona, puoi dimettermi per telefono.

Se una conversazione di persona o per telefono non è possibile, è possibile inviare un'e-mail o una lettera con le proprie dimissioni. Ecco i consigli su come smettere di mandare email, consigli per la dimissione, un esempio di email che si dimette durante il congedo di maternità e una lettera di dimissioni da inviare dopo il congedo di maternità.

Come con qualsiasi rinuncia, fai del tuo meglio per evitare di bruciare ponti: potresti sentirti sicuro di non tornare alla compagnia, ma le circostanze possono cambiare. Potresti anche voler usare la tua conversazione di dimissioni come un'opportunità per aprire una porta a potenziali collaboratori esterni o freelance in futuro. Un'offerta di assistenza durante la transizione è al contempo educata e potenzialmente utile.


Articoli Interessanti
Raccomandato
Come lavorare più velocemente e in modo più efficiente Fare una lista di cose da fare ogni giorno (o settimana o mese) e spuntare gli oggetti che hai compiuto può sembrare solo un'altra cosa da fare. Se fatto correttamente, tenere un conto delle attività completate può aiutarti a lavorare in modo più efficiente e offrirti piccole ricompense emotive per motivarti. Pens
Ti senti nausea? Airsickness, un tipo specifico di cinetosi, è un disturbo comune per molti piloti e passeggeri. Tende ad accadere più spesso durante l'addestramento al volo, poiché il tuo corpo si adatta agli elementi in movimento coinvolti con il volo di un aereo. È probabile che anche i passeggeri soffrano di mal d'aria poiché spesso leggono o si concentrano su oggetti all'interno dell'aereo. Se
Ottenere avanti con prestazioni stellari sul test Per le persone che hanno intenzione di salire la catena nelle carriere della giustizia penale, ad un certo punto del processo promozionale, ci si può aspettare di incontrare l'esercizio nel carrello. Questa valutazione scritta è forse la meno preparata e più fraintesa dei vari strumenti di valutazione impiegati per i candidati promozionali. I
Vi è un lungo elenco di motivi per cui una promozione potrebbe non essere accessibile All'interno delle riserve dell'esercito, molti lavori per il personale arruolato offrono l'opportunità per la promozione. Ma ci sono alcuni fattori che possono rendere un soldato non idoneo per la promozione o la promozione.
Descrizione del lavoro arruolato Air Force per MOS 1A8X1 Nell'Aeronautica militare, gli analisti linguistici aerotrasportati traducono le comunicazioni di intelligence oi dati ricevuti o intercettati mentre sono in aria. Spesso è fondamentale analizzare questi dati in modo rapido per prevenire minacce imminenti, quindi gli analisti di linguaggio crittogas in volo, che generalmente parlano fluentemente una lingua straniera, sono una parte fondamentale della protezione del personale dell'Air Force durante il volo.
I datori di lavoro possono sostenere i dipendenti nei loro sforzi per bilanciare lavoro e vita I dipendenti vogliono bilanciare il lavoro con il resto delle attività che desiderano perseguire nella vita. L'equilibrio del lavoro è particolarmente importante per i dipendenti millenari che sono abituati a stipare le loro giornate con attività diverse e ore di comunicazione elettronica. I