Attività commerciale

Leggi la Biografia personale di Lilly Ledbetter

Lilly McDaniel è nata nell'aprile del 1938. Ha sposato Charles Ledbetter e insieme hanno avuto due figli: Vicky e Phillip Charles, entrambi sposati e con figli propri. Al momento in cui scrivo, Lilly ha quattro nipoti.

Suo marito, CSM Charles J. Ledbetter (US Army ret.), Era un veterano molto decorato. Purtroppo, è deceduto l'11 dicembre 2008, all'età di 73 anni e non ha vissuto abbastanza a lungo da vedere il presidente Obama firmare The Lilly Ledbetter Fair Pay Act del 2009 in legge il 29 gennaio 2009.

Ora 70 anni, Lilly vive a Jacksonville, in Alabama, in una piccola pensione e come molti americani si preoccupa di perdere la sua casa.

Lilly Ledbetter, un'umile, nuova icona americana

Lilly Ledbetter è stata assunta da Goodyear Tire e Rubber per diciannove anni prima che scoprisse di essere stata pagata molto meno per lo stesso lavoro con cui i suoi pari maschi venivano pagati. Ha intentato una causa contro Goodyear e, dopo una lunga battaglia legale, il suo caso è stato infine deciso dalla Corte Suprema degli Stati Uniti; lei ha perso.

La Corte suprema ha dichiarato che aveva impiegato troppo tempo per sporgere denuncia. Questa decisione, che rendeva più facile per i datori di lavoro farla franca con le pratiche di discriminazione salariale, sarebbe diventata un problema legale molto contestato sia dai democratici sia dai repubblicani: McCain aveva "Joe l'idraulico" e Obama aveva "Lilly Ledbetter".

Un duro lavoratore nonostante condizioni difficili

Dal 1979 al 1998, Lilly ha lavorato instancabilmente in uno stabilimento Goodyear in un turno notturno dalle 7:00 alle 7:00, dove è stata sottoposta quotidianamente a discriminazione sessuale e molestie.

Ha ricevuto un "Top Performance Award" nel 1996, ma i suoi rilanci non hanno mai eguagliato la sua performance e non erano in linea con quelli dati agli uomini.

Nel 2007, ha testimoniato davanti al Congresso del suo reclamo EEOC su un supervisore che chiedeva favori sessuali se voleva buone recensioni sul rendimento del lavoro. Fu riassegnato, ma affermare i suoi diritti non fece altro che peggiorare le cose e portò all'isolamento, all'ulteriore discriminazione sessuale e alla rappresaglia contro Ledbetter.

L'angelo anonimo di Lilly

Lilly ha firmato un contratto con il suo datore di lavoro che non avrebbe discusso i tassi di pagamento con altri lavoratori. Non aveva modo di sapere che era sottopagata fino a poco prima del suo ritiro, quando una fonte che rimane anonima oggi, ha fatto scivolare un biglietto nella sua casella di posta. La nota elencava gli stipendi di altri tre uomini che facevano lo stesso che venivano pagati $ 4, 286 a $ 5, 236 al mese. Lilly guadagnava solo $ 3, 727 al mese. Quando ha presentato una denuncia all'EEOC, è stata successivamente incaricata di sollevare pneumatici pesanti. All'epoca aveva sessant'anni, ma continuava a svolgere i compiti richiesti dal suo spietato datore di lavoro.

Perché quello che ha fatto è accaduto

Lilly non aveva idea di essere sottopagata. Le era stato proibito di chiedere o parlare delle retribuzioni. Non aveva prove tangibili fino a quando non era pronta a ritirarsi per 19 anni nel suo impiego che era stata imbrogliata.

In definitiva, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che per avere una posizione legale, una persona deve sporgere denuncia entro 180 dalla prima prassi discriminatoria in materia di retribuzione, anche se non ne era a conoscenza fino a molto tempo dopo. Ciò ha permesso ai datori di lavoro di farla franca con lavoratori sottopagati in base a colore, sesso o altri motivi discriminatori a condizione che i lavoratori non ne fossero a conoscenza e intraprendessero azioni legali immediate.

Una causa disinteressata

Ledbetter ha svolto un ruolo importante parlando ai politici, al Congresso e persino a Barack Obama e Hillary Clinton nel tentativo di persuadere la necessità di un cambiamento. John McCain e Sarah Palin erano entrambi d'accordo con la decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti (McCain non sosteneva gli atti di pagamento equo che avrebbero regolamentato la parità di retribuzione per le donne). McCain ha anche fatto dichiarazioni negative sulla causa di Ledbetter e ha persino ritenuto la proposta di legge un "sogno dell'avvocato di un processo".

Ledbetter, un'umile donna, sfidava le leggi che non proteggevano i lavoratori dalla discriminazione, anche se lei stessa non avrebbe mai beneficiato direttamente dei suoi sforzi.

Nelle parole di Lilly

In un post del blog del 22 aprile 2008, Lilly ha scritto la seguente voce:

"Sono a Washington questa settimana, passando dall'ufficio del Senato all'ufficio del Senato per costruire il sostegno per il Lilly Ledbetter Fair Pay Act - legislazione che porta il mio nome. Non avrei mai immaginato che questo sarebbe quello che farei a questo punto della mia vita !

"Ho lavorato duramente alla Goodyear e sono stato bravo nel mio lavoro, ma con ogni busta paga ho ottenuto meno di quanto meritassi e meno di quanto dice la legge che ho diritto a.

"Questo [la decisione della Corte Suprema] è stato un passo indietro e una decisione terribile non solo per me ma per tutte le donne che potrebbero dover combattere la discriminazione salariale".

Lilly Ledbetter non può beneficiare della nuova legge, ma altre donne possono

Il caso di Lilly Ledbetter contro Goodyear non può essere ripreso e la nuova legge che ha aiutato a superare non otterrà la sua restituzione da Goodyear.

Lilly riporta a 70 anni vive ancora "stipendio in busta paga" (i suoi stipendi di pensionamento sono basati sulle retribuzioni discriminatorie che le sono state pagate). "Sarò un cittadino di seconda classe per il resto della mia vita ... Colpisce ogni centesimo che ho oggi." (1)

Ma mentre si dirigeva a Washington, DC per la firma della nuova legge che portava il suo nome, affermò con entusiasmo: "Sono solo entusiasta che questo sia finalmente passato e manda un messaggio alla Corte Suprema: hai sbagliato". (2)

Time Line di eventi legali in Lilly Ledbetter vs Goodyear

  • 1979 - Novembre 1998: Lilly ha lavorato come area manager per Goodyear Tire and Rubber Company presso il suo stabilimento di Gadsden, in Alabama.

    Marzo 1998: Ledbetter ha presentato un questionario alla Commissione per le pari opportunità di lavoro (EEOC) che chiede informazioni sui salari.

  • Luglio 1998: addebito formale EEOC inviato. Due affermazioni chiave asserite da Ledbetter: un titolo VII, una richiesta di discriminazione e un reclamo ai sensi dell'Equal Pay Act del 1963 (EPA), 29 USC §206 (d).

    Dopo aver presentato una denuncia, Ledbetter, allora sessantenne, fu riassegnata per sollevare pneumatici pesanti; chiaramente un atto di punizione di Goodyear.

    Il tribunale distrettuale ha ammesso alcune delle affermazioni di Ledbetter, inclusa la richiesta di discriminazione a titolo del titolo VII di procedere al processo. Ma la Corte distrettuale ha concesso un giudizio sommario a favore di Goodyear in merito a diverse sue affermazioni, inclusa la sua richiesta di Equal Pay Act.

  • Novembre 1998: Ledbetter si è ritirato presto e ha fatto causa "affermando, tra le altre cose, una richiesta di discriminazione sessuale ai sensi del Titolo VII del Civil Rights Act del 1964".

    Una giuria ha assegnato a Ledbetter circa $ 3, 3 milioni, ma in seguito l'importo è stato ridotto a circa $ 300.000.

  • Novembre 2006 - Maggio 2007: Goodyear ha fatto appello alla Corte Suprema degli Stati Uniti che ha annullato la sentenza della corte inferiore a favore di Goodyear. In un voto di 5-4, è stato deciso che Ledbetter non aveva diritto al risarcimento in quanto ha presentato la sua richiesta oltre 180 giorni dopo aver ricevuto il suo primo stipendio discriminatorio. ( Ledbetter v. Goodyear Tire & Rubber Co., 550 US 618; R048; N. 05-1074; Argomento 27/11/06; Decisione 29/05/07.
  • Gennaio 2009: la battaglia è continuata con l'introduzione di diverse proposte di legge per modificare la legge. Il 29 gennaio 2009, il Lilly Ledbetter Fair Pay Act del 2009 è stato firmato in legge dal presidente Barack Obama.

Se desideri fare una donazione commemorativa per suo marito, Charles, che è morto nel dicembre 2008, contatta la First Baptist Church, PO Box 400, Jacksonville 36265.

fonti:

(1) Birmingham News, 23 gennaio 2009
(2) Birmingham News, 28 gennaio 2009


Articoli Interessanti
Raccomandato
Considera questi suggerimenti per completare un'applicazione Eagle Scout Se tuo figlio è sulla strada per diventare un Eagle Scout, entrerà a far parte di una tradizione secolare di eccellenza nella comunità scouting. Diventare un Eagle Scout non è facile, né è comune - solo il 4% degli scout raggiunge il massimo livello di scouting. Una
Lo zucchero nel sangue è basso provocando la stanchezza del pomeriggio? Molti dei luoghi di lavoro di oggi sono pieni di migliaia di sostanze chimiche utilizzate per creare tutto, dai toner ai mobili per ufficio. Oltre all'esposizione ai prodotti chimici, grazie all'invenzione del cubicolo dell'ufficio, i lavoratori sono spesso stipati in piccoli spazi dove i germi dispersi nell'aria possono diffondersi rapidamente.
Perché lo spazio che occupi non è tutto quello che paghi I leasing commerciali non sono calcolati come locazioni residenziali. Affitti residenziali possono includere la metratura totale di una casa, ma l'affitto non è basato su piedi quadrati. Le rendite mensili per immobili residenziali sono in gran parte determinate guardando affitti simili nella zona. N
I soldati sono tra i membri dell'esercito più schierati Quando si considera quale branca dei militari si uniscono, ci sono molti fattori da valutare. Una delle cose più importanti per molte nuove reclute, specialmente quelle con famiglie o che pianificano di iniziare una famiglia è la frequenza e la durata della sua distribuzione. L
Scopri cosa puoi e cosa non puoi fare Qualche settimana fa ho ricevuto una lettera in cui chiedevo di votare per un candidato specifico. La lettera è stata firmata da una persona che dichiara di essere un generale dell'esercito a due stelle in pensione. Mi chiedo se questo generale sapeva di aver violato i regolamenti firmando questa lettera?
Secondo il Bureau of Labor Statistics: "Tra i lavoratori di 25 anni e più, quelli con un diploma di laurea o superiore avevano più probabilità di lavorare a casa rispetto alle persone con meno istruzione - il 38% di quelli con un diploma di laurea o superiore ha eseguito alcuni lavorare a casa nelle giornate lavorative rispetto al 5% di quelli con meno di un diploma di scuola superiore ". C