Attività commerciale

Politica della porta aperta

Cosa significa avere una politica della porta aperta sul posto di lavoro per i dipendenti?

Una politica della porta aperta significa letteralmente che la porta di ogni manager è aperta a tutti i dipendenti. Lo scopo di una politica della porta aperta è incoraggiare la comunicazione aperta, il feedback e la discussione su qualsiasi questione importante per un dipendente.

Quando una società ha questa politica, i dipendenti sono liberi di parlare con qualsiasi manager in qualsiasi momento. Sono anche liberi di avvicinarsi o incontrarsi con i vertici dell'organizzazione. Non hanno bisogno di preoccuparsi solo di discutere problemi, fare domande o dare suggerimenti nella propria catena di comando.

Le aziende adottano una politica di porta aperta per sviluppare la fiducia dei dipendenti e assicurarsi che informazioni importanti e feedback raggiungano i manager che possono utilizzare le informazioni per apportare modifiche sul posto di lavoro. Una politica della porta aperta è normalmente una parte del manuale del dipendente.

Le aziende sono saggi per addestrare i loro dirigenti e il personale esecutivo su come una politica di porta aperta dovrebbe funzionare. Altrimenti, può iniziare a sentire come se i dipendenti fossero incoraggiati ad andare in giro con i loro capi e a sparlare di altri dipendenti. Inoltre, se non si presta attenzione, una politica della porta aperta può incoraggiare i dipendenti a credere che solo i dirigenti senior abbiano la capacità di prendere decisioni e risolvere i problemi.

Come dovrebbe funzionare una politica della porta aperta

Quindi, i dirigenti devono ascoltare le osservazioni dei dipendenti e inserire i dati quando il dipendente arriva alla loro porta o pianifica una riunione. Ma, se la discussione si rivolge al capo del dipendente e ai problemi risolti meglio dal supervisore immediato, l'esecutivo deve chiedere al dipendente se lui o lei ha preso la questione con il loro capo diretto.

A volte i dipendenti costruiscono barriere immaginarie con il loro capo immediato e fanno supposizioni su come lui o lei gestirà la situazione. Questo non è giusto per il loro capo, e potrebbe non riflettere il comportamento effettivo del capo, ma succede con i dipendenti. Come ha detto Tom Peters, "la percezione è tutto ciò che esiste".

Se il manager o dirigente senior risolve il problema del dipendente o non riesce a dare al manager immediato l'opportunità di rispondere, mina il processo decisionale responsabile e risolve i problemi. Se una politica delle porte aperte elude la relazione che un dipendente deve creare con il proprio manager diretto, non funziona correttamente.

Questa relazione include il fatto che la maggior parte della risoluzione dei problemi dovrebbe aver luogo dove la soluzione è necessaria, più vicina al lavoro.

I dirigenti fanno bene quando chiedono al dipendente se il dipendente ha iniziato la denuncia al loro capo prima di venire da loro. In caso contrario, dopo aver ascoltato, è necessario suggerire che l'impiegato parli anche con il proprio manager.

Altrimenti, istruisci i dipendenti che possono fare una corsa al proprio manager per vedere se riescono a ottenere ciò che vogliono dal capo del loro manager. Una volta indirizzata al proprio manager, il capo del manager dovrebbe stabilire un passaggio di azione con il dipendente che confermi che il dipendente ha portato il problema al suo capo. Questo evita la proverbiale mamma contro la danza del papà.

Questo passaggio è spesso quello di organizzare un'altra riunione dopo la discussione del dipendente con il suo capo. In questo modo, puoi assicurarti che la discussione sia avvenuta. A seconda della natura del problema, potresti voler includere il capo del dipendente e rendere la riunione una discussione di tre persone. Questo assicura che tu sia sulla stessa pagina.

Seguendo questi passaggi, hai facilitato la comunicazione tra il dipendente e il loro diretto supervisore. Hai rafforzato il fatto che non hanno bisogno di te per gestire problemi o gestire suggerimenti o lamentele.

La denuncia riguarda il capo del dipendente

Se il reclamo riguarda il capo immediato del dipendente, l'esecutivo dovrebbe determinare in che modo può facilitare una discussione tra le due parti. Questo dovrebbe essere uno dei risultati più comuni della discussione sulla porta aperta di un dipendente.

Le discussioni sulla porta aperta sono un contributo significativo per i dipendenti che si sentono come se avessero un posto dove andare quando non vogliono parlare con il loro diretto manager. È necessario gestire le discussioni open-door, tuttavia, in modo che la conversazione con il capo del manager o un senior manager non elimini i tempi in cui il dipendente ha davvero bisogno di parlare con il proprio manager diretto.

Infine, una politica della porta aperta fornisce un veicolo per i dirigenti più anziani per capire cosa è nella mente dei dipendenti con cui non interagiscono regolarmente. Le riunioni a porte aperte offrono ai dipendenti alternative per parlare con il loro diretto manager. Sono una generazione di idee e uno strumento di risoluzione dei problemi che le organizzazioni possono utilizzare in modi positivi e produttivi.

Maggiori informazioni su una politica di porte aperte

Crea la tua politica di porta aperta personalizzata in base alle esigenze e alla cultura della tua organizzazione.

Disclaimer: Si prega di notare che le informazioni fornite, pur essendo autorevoli, non sono garantite per accuratezza e legalità. Il sito è letto da un pubblico mondiale e le leggi e le normative sull'occupazione variano da stato a stato e da paese a paese. Per favore cerca assistenza legale, o assistenza da parte di risorse governative statali, federali o internazionali, per accertarti che la tua interpretazione legale e le decisioni siano corrette per la tua posizione. Questa informazione è per guida, idee e assistenza.


Articoli Interessanti
Raccomandato
Scopri l'impatto di un dipendente Deadbeat e come gestirne uno Un dipendente deadbeat è l'incubo di un datore di lavoro. Conosci il dipendente occasionale che hai costantemente bisogno di correzioni e miglioramenti. Non si presenta al lavoro, chiama i malati e il tempo libero, sempre al limite, ma senza mai staccarsi.
Backline è un termine usato per descrivere apparecchiature di amplificazione audio per bande dietro il palco, come amplificatori per chitarre o sintetizzatori. Alcune band e locali hanno ampliato il significato di backline per includere altri strumenti per musicisti, tra cui chitarre basso, tastiere, drum kit e altri strumenti a percussione.
Domanda: Dovrei chiedere un grande anticipo? Risposta: Cercare di ottenere una carriera musicale da terra può essere un affare estremamente costoso, e vivere alla giornata è un fatto della vita per la maggior parte delle band indie. Quando un'etichetta inizia ad annusare, la promessa di un grande controllo preliminare può sembrare un dolce sollievo. A
Test di resilienza per operazioni speciali computerizzato Quando visiti per la prima volta un ufficio di reclutamento e sai di voler entrare a far parte di Navy Special Warfare, dovresti sapere che devi fare il test di fitness, ottenere un punteggio sull'ASVAB e sul C-SORT. Non puoi studiare per il CSORT, ma puoi e dovresti prepararti mesi prima della tua prima visita presso l'ufficio di reclutamento avendo studiato l'ASVAB e praticato gli elementi del Navy Special Warfare / Operation Physical Screening Test (PST)
Dai un regalo a Natale, compleanno o grazie a un ufficio con un budget ristretto Non ci sono regole di galateo commerciale che ti obbligano a dare i regali al tuo capo o ai tuoi colleghi per il loro compleanno, Natale o festività. Ma se vuoi dare a qualcuno in ufficio un ringraziamento, un regalo o un regalo di Natale, è importante che tu stabilisca dei limiti per te stesso - resisti all'impulso di esagerare o di donare agli altri.
Le opportunità superano gli svantaggi degli orari di lavoro flessibili I vantaggi per datori di lavoro e dipendenti esistono quando il datore di lavoro consente ai dipendenti di lavorare con orari flessibili. Se il programma di lavoro flessibile prevede la compressione di giornate lavorative, orari giornalieri flessibili o telelavoro, esistono sfide per il datore di lavoro e il dipendente.