Attività commerciale

Informazioni sulle disposizioni dell'UMCJ

Il codice di polizia militare uniforme raggiunge quasi tutti i membri dell'esercito

Gli articoli da 77 a 134 del Codice di condotta militare uniforme (UCMJ) sono noti come "articoli punitivi". Ciò vuol dire che questi articoli coprono reati specifici che, se violati, possono comportare la punizione da parte della corte marziale. Ma chi è effettivamente soggetto alle disposizioni di questi articoli UCMJ?

Articolo 2 dell'UCMJ: Persone soggette a questo capitolo

L'articolo 2 del Codice di condotta militare uniforme (UMCJ) stabilisce che quasi tutti sono soggetti alle disposizioni del codice.

Il codice indica in modo specifico chi è e chi non è soggetto al codice, che include la descrizione di quando un membro delle forze armate diventa soggetto alle disposizioni del codice e di come fattori esterni come il tempo della guerra influenzano chi è soggetto. L'articolo 2 recita:

Sottosezione (a). Le seguenti persone sono soggette a questo capitolo:

(1) Membri di una componente regolare delle forze armate, compresi quelli in attesa di dimissione dopo la scadenza delle loro condizioni di arruolamento; volontari dal momento del loro reclutamento o accettazione nelle forze armate; induttori dal momento della loro effettiva introduzione nelle forze armate; e altre persone legalmente richiamate o ordinate, o incaricate o addestrate nelle forze armate, dalle date in cui sono richiesti dai termini della chiamata o dell'ordine di obbedire.

(2) Cadetti, cadetti dell'aviazione e guardiamarina.

(3) Membri di una componente di riserva durante l'addestramento in servizio inattivo, ma nel caso di membri della Guardia nazionale dell'esercito degli Stati Uniti o della Guardia nazionale aerea degli Stati Uniti solo durante il servizio federale.

(4) Membri in pensione di un componente regolare delle forze armate che hanno diritto al pagamento.

(5) Membri in pensione di un componente di riserva che stanno ricevendo il ricovero in ospedale da una forza armata.

(6) Membri della riserva della flotta e della flotta dei marine.

(7) Persone in custodia delle forze armate che scontano una condanna imposta da una corte marziale.

(8) Membri del National Oceanic and Atmospheric Administration, del Public Health Service e di altre organizzazioni, quando sono assegnati e servono con le forze armate.

(9) Prigionieri di guerra in custodia delle forze armate.

(10) In tempo di guerra, le persone che prestano servizio o accompagnano una forza armata sul campo.

(11) Soggetto a qualsiasi trattato o accordo a cui gli Stati Uniti siano o possano essere parti o ad ogni norma accettata di diritto internazionale, persone che prestano servizio, impiegati o accompagnatori delle forze armate al di fuori degli Stati Uniti e al di fuori del Common- ricchezza di Porto Rico, Guam e Isole Vergini.

(12) Soggetto a qualsiasi trattato o accordo a cui gli Stati Uniti siano o possano essere parti o ad ogni norma accettata di diritto internazionale, le persone all'interno di una zona affittate o altrimenti riservate o acquisite per l'uso degli Stati Uniti di cui il controllo del Segretario interessato e che si trova al di fuori degli Stati Uniti e al di fuori della Zona del Canale, del Commonwealth di Porto Rico, Guam e Isole Vergini.

    Sottosezione (b). L'arruolamento volontario di qualsiasi persona che abbia la capacità di comprendere il significato di arruolarsi nelle forze armate sarà valido ai fini della giurisdizione di cui alla sottosezione (a) e un cambio di status da civile a membro delle forze armate avrà efficacia sul prendendo il giuramento di arruolamento.

    Sottosezione (c). Nonostante qualsiasi altra disposizione di legge, una persona che serve con una forza armata che-

    (1) presentato volontariamente all'autorità militare;

    (2) ha incontrato la competenza mentale e le qualifiche di età minima delle sezioni 504 e 505 di questo titolo al momento della sottomissione volontaria all'autorità militare;

    (3) ha ricevuto retribuzioni o indennità militari; e

    (4) ha svolto compiti militari;

      Sottosezione (d).

      (1) Un membro di una componente di riserva che non è in servizio attivo e che è oggetto di procedimenti ai sensi dell'articolo 81 (articolo 15) o della sezione 830 (articolo 30) in relazione a un reato contro questo capitolo può essere ordinato a un membro attivo dazio involontario ai fini di:

      • (A) inchiesta ai sensi della sezione 832 del presente titolo (articolo 32);
      • (B) processo da parte della corte marziale; o
      • (C) punizione non giudiziale ai sensi della sezione 815 di questo titolo (articolo 15).

      (2) Un membro di una componente di riserva non può essere ordinato a servizio attivo ai sensi del paragrafo (1), tranne per quanto riguarda un reato commesso mentre il membro era:

      • (A) in servizio attivo; o
      • (B) sulla formazione in servizio inattivo, ma nel caso di membri della Guardia Nazionale dell'Esercito degli Stati Uniti o della Guardia Nazionale Aerea degli Stati Uniti solo durante il servizio federale.

      (3) L'autorità per ordinare a un membro di svolgere un servizio attivo ai sensi del paragrafo (1) è esercitata secondo i regolamenti prescritti dal Presidente.

      (4) Un membro può essere ordinato al servizio attivo ai sensi del paragrafo (1) solo da una persona autorizzata a convocare tribunali generali marziali in una componente regolare delle forze armate.

      (5) Un membro ordinato al servizio attivo ai sensi del paragrafo (1), a meno che l'ordine di servizio attivo non sia stato approvato dal Segretario interessato, non può:

      • (A) essere condannato al parto; o
      • (B) essere tenuto a scontare una punizione consistente in qualsiasi restrizione della libertà durante un periodo diverso da un periodo di inattività o di servizio attivo (diverso dal servizio attivo ordinato ai sensi del paragrafo (l)).

      Sottosezione (e). Le disposizioni di questa sezione sono soggette alla sezione 876 (d) (2) di questo titolo (articolo 76b (d) (2).

      Articolo 3 della UCMJ: giurisdizione per provare alcuni dipendenti

      Oltre a delineare chi è soggetto al Codice Militare Uniforme di Giustizia e quando l'Articolo 3 del UMCJ specifica anche la giurisdizione per provare alcuni membri dell'esercito. L'articolo 3 recita:

      Sottosezione (a). Fatta salva la sezione 843 di questo titolo (articolo 43), una persona che si trova in uno stato in cui la persona è soggetta a questo capitolo e che ha commesso un reato contro questo capitolo mentre precedentemente si trovava in uno stato in cui la persona era soggetta a questo capitolo non è sollevato dall'attribuzione alla giurisdizione di questo capitolo per quel reato in ragione della cessazione del precedente status di quella persona.

      Sottosezione (b). Ogni persona congedata dalle forze armate che in seguito è accusata di aver ottenuto il suo congedo fraudolento è soggetta alla sezione 843 di questo titolo (articolo 43), sottoposta a processo da corte marziale su tale accusa ed è dopo apprensione soggetta a questo capitolo mentre sotto la custodia delle forze armate per quel processo.

      Dopo la condanna di tale accusa, è sottoposto a processo da parte della corte marziale per tutti i reati previsti da questo capitolo commessi prima dello scarico fraudolento.

      Sottosezione (c). Nessuna persona che abbia abbandonato le forze armate può essere sollevata dall'ammissibilità alla giurisdizione di questo capitolo in virtù di una separazione da ogni successivo periodo di servizio.

      Sottosezione (d). Un membro di una componente di riserva che è soggetto a questo capitolo non è, in virtù della cessazione di un periodo di servizio attivo o di formazione in servizio inattivo, sollevato dall'incombenza alla giurisdizione di questo capitolo per un reato contro questo capitolo commesso durante tale periodo. periodo di servizio attivo o di formazione in servizio inattivo.

      Raccomandato
      È difficile far parte dei media. Le ore sono lunghe, la paga è a volte bassa e sembra che non importa quale idea di storia insegui, c'è qualcuno pronto a criticare il tuo lavoro. I politici accusano regolarmente i giornalisti di pregiudizi sui media liberali e gli studenti universitari stanno addirittura cercando di vietare ai giornalisti di frequentare il campus. D
      Scopri le opportunità di reddito e altro Le posizioni di vendita coprono praticamente tutto ciò che si può pensare. Per la maggior parte, ogni volta che un'azienda o un individuo realizza un prodotto o un servizio, non accade nulla a meno che qualcuno non sia lì per venderlo. Per i produttori, realizzare i prodotti che intendono immettere sul mercato è il primo passo del processo. Una
      Le cessazioni di lavoro non sono tutte coperte dal diritto del lavoro Domanda: quale avviso deve fornire un datore di lavoro per i licenziamenti o la risoluzione del lavoro? I datori di lavoro hanno una serie di responsabilità nei confronti dei propri dipendenti. Ma la cessazione del rapporto di lavoro non è un'area che il governo federale emana, salvo in alcuni casi.
      Le capacità di presentazione, utilizzate nel contesto aziendale, si riferiscono a tutte le qualità che è necessario incorporare per creare e fornire una presentazione orale chiara ed efficace. Il tuo potenziale datore di lavoro potrebbe volerti consegnare briefing e rapporti ai colleghi, condurre sessioni di formazione, presentare informazioni ai clienti o qualsiasi altro numero di altre attività possibili, tra cui parlare davanti a un vasto pubblico. Da
      C'è un modo giusto e un modo sbagliato per lasciare il tuo lavoro - e in generale, smettere di fumare è sbagliato. Pensaci in questo modo: se tu fossi il capo, vorresti che le persone inviassero la comunicazione elettronicamente, o preferiresti avere una conversazione di persona? Smettere di persona è sempre preferibile. T
      Perché è una competenza così importante La capacità di utilizzare un computer è importante nella nostra vita di tutti i giorni: per controllare le e-mail, cercare ristoranti e indicazioni e chiedere a Google ogni sorta di domande. Molte persone vanno in giro con computer piccoli e potenti in tasca o in borsa e li chiamano smartphone. Se