Attività commerciale

Articolo IV del Codice di condotta militare

Se diventerò un prigioniero di guerra, terrò fede con i miei compagni di prigionia. Non darò informazioni né prenderò parte a nessuna azione che possa essere dannosa per i miei compagni. Se sono anziano, prenderò il comando. Altrimenti, obbedirò agli ordini legittimi di coloro che sono nominati su di me e li sosterrò in ogni modo.

L'articolo 4 del Codice di condotta militare (CdC) delinea come i militari statunitensi si aspettano che i loro ufficiali e membri arruolati si comportino da prigionieri di guerra (POW).

Si legge:

Ufficiali e sottufficiali devono continuare a svolgere le loro responsabilità ed esercitare la loro autorità in cattività.

L'informazione, o qualsiasi altra azione dannosa per un altro prigioniero di guerra, è spregevole ed è espressamente vietata. Specialmente i prigionieri di guerra devono evitare di aiutare il nemico a identificare i prigionieri di guerra che potrebbero avere conoscenza del valore del nemico e che potrebbero essere costretti a subire un interrogatorio coercitivo.

Una forte leadership è essenziale per la disciplina. Senza disciplina, l'organizzazione del campo, la resistenza e persino la sopravvivenza potrebbero essere impossibili. L'igiene personale, l'igiene dei campi e la cura di malati e feriti sono imperativi.

Ovunque si trovino, i prigionieri di guerra devono organizzarsi in modo militare sotto il comando dell'esercito militare di alto livello che può essere ammesso al comando. Il prigioniere principale (se ufficiale o arruolato) nel campo di prigionia o tra un gruppo di prigionieri di guerra assumerà il comando in base al grado senza riguardo al servizio militare. L'anziano prigioniero di guerra non può eludere tale responsabilità e responsabilità.

Quando assume il comando, il POW anziano deve informare gli altri prigionieri di guerra e designare la catena di comando. Se l'anziano prigioniero di guerra è incapace, o è altrimenti incapace di agire per qualsiasi motivo, il successivo prigioniero di guerra senior assumerà il comando.

Sarà fatto ogni sforzo per informare tutti i prigionieri di guerra nel campo (o gruppo) dei membri della catena di comando che li rappresenteranno nel trattare con le autorità nemiche. La responsabilità dei subordinati di obbedire agli ordini legittimi di classificare il personale militare americano rimane invariata in cattività.

La politica degli Stati Uniti sull'organizzazione dei campi di prigionia richiede che i militari di alto rango assumano il comando. La Convenzione di Ginevra sui prigionieri di guerra fornisce una guida supplementare per far sì che nei campi di prigionia che contengono solo personale arruolato, sia eletto un rappresentante dei prigionieri.

I prigionieri di guerra dovrebbero capire che un tale rappresentante eletto è considerato dalla politica degli Stati Uniti solo come un portavoce del più anziano prigioniero di guerra. Il rappresentante dei prigionieri non ha il comando, a meno che i prigionieri di guerra eleggano il principale prigioniero di guerra come rappresentante dei prigionieri. Il POW anziano assumerà e manterrà il comando effettivo, segretamente se necessario.

Mantenere le comunicazioni è uno dei modi più importanti in cui i prigionieri di guerra si aiutano a vicenda. La comunicazione abbatte le barriere dell'isolamento che un nemico può tentare di costruire e aiuta a rafforzare la volontà di un prigioniero di resistere.

Ogni prigioniero di guerra, immediatamente dopo la cattura, cercherà di prendere contatto con gli altri prigionieri di guerra con qualsiasi mezzo disponibile e, successivamente, continuerà a comunicare e partecipare vigorosamente come parte dell'organizzazione POW.

Come per le altre disposizioni del CoC, il buon senso e le condizioni nel campo di prigionia determinano il modo in cui i prigionieri di guerra senior e gli altri prigionieri di guerra strutturano la loro organizzazione e svolgono le loro responsabilità.

Cosa deve sapere il personale militare sull'articolo 4

  • Comprendi che la guida e l'obbedienza a coloro che sono al comando sono essenziali per la disciplina necessaria per attuare un'organizzazione di successo contro lo sfruttamento dei rapitori. In situazioni di prigionia che coinvolgono due o più prigionieri di guerra, la POW di grado superiore assume il comando; tutti gli altri devono obbedire agli ordini e attenersi alle decisioni del PRIP di alto grado indipendentemente dalle differenze nelle affiliazioni del Servizio militare. In caso contrario, l'indebolimento dell'organizzazione, l'abbassamento della resistenza e, dopo il rimpatrio, potrebbero comportare procedimenti legali ai sensi del Codice uniforme di giustizia militare (UCMJ).
  • Comprendere che la fede, la fiducia e la lealtà dei gruppi individuali hanno un grande valore nello stabilire e mantenere un'efficace organizzazione di prigionieri di guerra.
  • Comprendere che un prigioniero di guerra che informa volontariamente o collabora con il rapitore è sleale verso gli Stati Uniti e altri prigionieri di guerra e, dopo il rimpatrio, è soggetto ad azioni disciplinari nell'ambito dell'UCMJ per tali azioni.
  • Avere familiarità con i principi di igiene, igiene, manutenzione della salute, primo soccorso, condizionamento fisico e uso alimentare. Comprende il riconoscimento e l'autotrattamento di emergenza delle malattie tipiche del campo di prigionia mediante l'uso di emergenza di materiali primitivi e sostanze disponibili (ad esempio dentifricio, sale e carbone). Tale conoscenza esercita un'influenza importante sulla capacità del POW di resistere e di assistere un'efficace organizzazione di prigionieri di guerra.
  • Comprendere l'importanza e le procedure di base per stabilire comunicazioni sicure tra individui separati e gruppi di prigionieri di guerra che tentano di stabilire e mantenere un'organizzazione efficace.
  • Avere familiarità con le principali caratteristiche etniche (per includere i dati demografici razziali), culturali e nazionali del nemico che possono influenzare i rapporti tra i prigionieri di guerra a danno dei singoli prigionieri di guerra e dell'organizzazione dei prigionieri di guerra.
  • Comprendere che un informatore o un collaboratore dovrebbe essere isolato dalle informazioni sensibili sull'organizzazione POW, ma i membri dell'organizzazione POW dovrebbero continuamente incoraggiare e cercare di persuadere il collaboratore a cessare tali attività.
  • Accogliere un collaboratore pentito "back to the fold" è generalmente un approccio organizzativo più efficace del POW rispetto al continuo isolamento, che può incoraggiare il collaboratore a continuare una condotta così sleale.
  • Comprendere che c'è una differenza significativa tra il collaboratore che deve essere persuaso a ritornare e il residente che, solo dopo essere stato torturato fisicamente o mentalmente, si conforma alla richiesta impropria di un rapitore (come quella di fornire informazioni o una dichiarazione di propaganda). La condotta del collaboratore è riprovevole e non può essere sanzionata, mentre il resistore dovrebbe essere aiutato a raccogliere forza e riprendere la resistenza.
  • Comprendere che nelle situazioni in cui il personale militare e civile è imprigionato insieme, il principale prigioniero di guerra militare dovrebbe fare ogni sforzo per persuadere i prigionieri civili che l'assunzione del comando di comando generale dell'intero gruppo di prigionieri, in base all'esperienza e alla formazione specifica, è vantaggiosa per l'intera comunità di prigionieri.
  • Comprendere la necessità e il meccanismo di stabilire un'efficace organizzazione segreta in situazioni in cui il rapitore tenta di impedire o frustrare un'organizzazione correttamente costituita.

Disposizioni speciali per personale medico e cappellani

Il personale medico non deve assumere il comando del personale non medico e i cappellani non assumono il comando del personale militare di alcuna succursale. Le norme del Servizio militare che limitano l'idoneità di tali membri al comando devono essere spiegate a tutto il personale a un livello di comprensione applicabile per evitare confusione in seguito in un campo di prigionia. Scopri gli scambi di prigionieri di guerra.

Panoramica degli altri articoli del Codice di condotta

  • Articolo 1
  • Articolo 2
  • Articolo 3
  • Articolo 4
  • Articolo 5
  • Articolo 6

Raccomandato
Assistente alle risorse umane Descrizione generale del lavoro con doveri primari Descrizione della posizione: L'assistente Risorse umane assiste l'amministrazione delle operazioni quotidiane delle funzioni e dei doveri delle risorse umane. L'assistente alle risorse umane svolge le proprie responsabilità in alcune o in tutte le seguenti aree funzionali: sviluppo dipartimentale, HRIS, rapporti con i dipendenti, formazione e sviluppo, benefici, compensi, sviluppo organizzativo, amministrazione esecutiva e impiego.
Quando scrivi un curriculum, la sezione relativa all'esperienza di ripresa fornisce informazioni dettagliate sulla tua storia lavorativa. Questo è il vero cuore del tuo curriculum e più anni impieghi, più decisioni dovrai prendere su cosa includere e cosa lasciare in questa sezione. Questa sezione del tuo curriculum è dove i datori di lavoro cercheranno di vedere quali lavori e titoli di lavoro hai svolto in passato, e daranno ai datori di lavoro un senso della tua carriera. Id
I paralegali di contenzioso forniscono un aiuto inestimabile agli avvocati nel processo contenzioso. I paralegali legali sono la spina dorsale della squadra di prova, che coordina le migliaia di dettagli che devono essere compiuti prima, durante e dopo un processo. I principali doveri e le responsabilità del contenzioso legale (che inizia con la fase di indagine e termina con la fase di appello) includono quanto segue: Indagine Le paralegali per le controversie spesso prendono l'iniziativa nell'indagine pre-reclamo.
Cosa può fare un manager per migliorare l'efficacia degli obiettivi di valutazione delle prestazioni Pensi che la componente di definizione degli obiettivi del processo di valutazione delle prestazioni sia una buona parte del motivo per cui le valutazioni delle prestazioni non funzionano? Molte persone pensano che la parte che fissa gli obiettivi del sistema di valutazione delle prestazioni interferisca con l'efficacia del processo complessivo.
Con tutti i lavori, ci sono alcune abilità specifiche richieste per eseguire bene il lavoro. Le competenze richieste variano da posizione a posizione e puoi imparare cosa sono leggendo le descrizioni dei lavori. Ma ci sono altre abilità che quasi tutti i lavori richiedono e assumente i supervisori potrebbero non pensare di menzionarli.
Una guida alle carriere del servizio pubblico legale Gli avvocati e i non avvocati di interesse pubblico forniscono servizi legali a individui, gruppi e organizzazioni storicamente non rappresentati nella società. Gli studi dimostrano che circa l'80% dei bisogni legali dei poveri negli Stati Uniti rimangono insoddisfatti, nonostante gli attuali programmi federali, statali e di volontariato che forniscono servizi legali a persone a basso reddito.