Attività commerciale

Come utilizzare i social network per promuovere il tuo libro

AQ & A con la consulente per la promozione del libro Sandra Beckwith

Le campagne di marketing del libro beneficiano certamente dell'uso efficace dei social network online. Nella Parte I di questa sessione di domande e risposte con Sandra Beckwith, consulente pubblicitario e marketing di libri, condivide le sue riflessioni su come gli autori possano fare un lavoro migliore sfruttando i loro social network online per promuovere i loro libri.

Le reti di social media sembrano essere al centro della maggior parte della promozione delle vendite di libri in questi giorni. In che modo un autore si assicura che lui o lei salti al di sopra del rumore?

Sandra Beckwith: Le reti di social media sono certamente una parte importante di una campagna di marketing di libri e, dato che sono così accessibili, è quello su cui la maggior parte degli autori tende a concentrarsi.

Ma un suggerimento per la promozione di un libro che ti aiuterà a distinguerti su tutte le tue reti, i social media e altro, è: concentrati su ciò che i lettori potranno ottenere dal tuo libro. Il fatto che il libro esista non è una notizia sufficiente. I tuoi amici potrebbero comprare i tuoi scritti perché vogliono sostenere il tuo sogno di scrivere un libro per tutta la vita o aiutarti ad andare oltre nel tuo obiettivo di diventare un autore best-seller di Amazon, ma quanti amici hai? I loro amici vogliono essere intrattenuti, o sono interessati alle informazioni che possono imparare dal tuo libro: è il contenuto che porterà i lettori al tuo libro. Questo è ciò di cui hai bisogno per assicurarti di condividere i tuoi sforzi di marketing e pubblicità.

Questa è una buona regola per il marketing del libro. Ci sono altre regole per la promozione del libro generale che si applicano?

SB: In termini di aumento del rumore, ciò che è vero per i media tradizionali è vero anche per i social media: creare il tuo messaggio non è una situazione valida per tutti.

Il tipo e il tono delle informazioni che condividi potrebbero variare da rete a rete. Ad esempio, supponi di aver scritto un libro professionale sul tuo settore, i tuoi tweet sarebbero brevi, concisi e informali, mentre i post del tuo blog potrebbero essere ricchi di informazioni e pieni di link utili.

Puoi dare alcune informazioni su come sfruttare i social network online per la promozione dei libri?

SB: C'è un intero libro su questo!

Ma per i principianti:

  • Crea amici con Facebook (personale)
    Ecco una buona ragione per cui il contenuto è importante: affinché le informazioni diventino virali, è necessario sembrare interessanti o abbastanza utili da passare. Quanti dei tuoi amici di Facebook (e dei loro amici) potrebbero trovare qualcosa di abbastanza interessante sul tuo libro da condividere con le loro reti? Invia loro un messaggio con un link alla pagina di acquisto del libro presso il tuo rivenditore preferito e chiedi loro di condividerlo sui loro muri.
  • Crea amicizia con Facebook (Professional)
    Hai una pagina fan separata per il tuo libro o uno dei suoi personaggi? Queste pagine incoraggiano l'interazione, che a sua volta guida il traffico. Chiedi alle persone di partecipare, oltre a condividere informazioni sul libro nelle loro pagine.
  • Blog il tuo libro
    Hai più flessibilità sul tuo blog quindi, se possibile, crea una pagina per il tuo libro e condividi perché il tuo libro è importante e in che modo aiuterà a educare, intrattenere o informare i lettori. Quando pubblichi gli aggiornamenti, puoi riconnetterti a quella pagina. Chiedi agli iscritti al tuo blog di prendere in considerazione la condivisione di tali informazioni con le proprie reti e gruppi e, naturalmente, di offrire anche un colloquio o un post per gli ospiti relativi al tuo libro sui loro blog.
  • Twitter strategicamente
    Naturalmente, twitterai del tuo libro ai tuoi follower, sii intelligente. Non farlo costantemente, e assicurati di non renderlo un duro passo di vendite ("Compra il mio libro"), ma invece, condividere le curiosità che aiutano le persone a capire il valore del tuo libro. Questi sono i più probabilità di essere re-twittati.
  • Il tuo cerchio Google+
    Lo strumento "Cerchie" su Google+ è fatto su misura per il networking degli autori. Crea un Cerchio per quelli della tua rete Google+ che potrebbero essere interessati al tuo libro e condividere con te interessanti informazioni relative al libro.

Quale altro consiglio puoi offrire sugli sforzi di promozione dei libri online sui social media?

SB: Assicurati di mantenere aggiornati tutti i tuoi social network online nelle tappe del tuo tour virtuale, interviste ai media che appaiono online e così via. Non sai mai quale sarà un potenziale lettore che visiterà: non vorrai correre il rischio che qualcuno interessato al tuo libro manchi di informazioni che potrebbero coinvolgerlo.

Inoltre, è importante ricordare che i social network sono stati sviluppati per emulare le nostre reti del mondo reale: essere social, impegnarsi, condividere, imparare, non solo vendere. Sii attivo nei tuoi gruppi, partecipa ai forum online.

Condividi le notizie del tuo libro, ma evita i messaggi di vendita. E sii generoso e reciproco con quelli delle tue reti di social media, fallo loro come vorresti fosse fatto a te. Pubblica, tweet e condividi le loro notizie, pure.

Certo, i social network online non sono l'unico tipo che tutti noi abbiamo. Utilizza tutti i tuoi "social network" nella tua campagna di marketing di libri. Leggi la Parte II di questa sessione di domande e risposte su alcuni dei suggerimenti di social networking "offline" di Sandra.

Sandra Beckwith, una ex pubblicista pluripremiata, ora insegna agli autori come diventare i propri pubblicisti di libri. Per ulteriori consigli su pubblicità e promozione di libri e per iscriverti alla sua newsletter gratuita, visita buildbookbuzz.com.

Raccomandato
Sei un laureato di college recente o futuro che è pronto a sistemarsi in quel primo lavoro di livello base? O forse stai pensando di fare un cambio di carriera a metà vita e ti rendi conto che devi tornare a un lavoro entry level e risalire da lì? Che tu sia appena agli inizi o un commutatore di mezza età, probabilmente hai bisogno di un piccolo aiuto per iniziare. In
Come coinvolgere i tuoi dipendenti nel lavoro di squadra piuttosto che ridurre la produttività del lavoro Eventi sportivi, inaugurazioni presidenziali, tragedie nazionali, morti di personaggi importanti e atti di terrore distruggono tutti la produttività sul posto di lavoro in quanto i dipendenti concentrano il loro interesse e la loro energia sull'evento.
Come gestire un'offerta in attesa di qualcosa di meglio da fare Dopo settimane di ricerche e invio di curriculum, per la maggior parte delle persone che ricevono una chiamata per un colloquio di solito è davvero una grande notizia. Ma che dire di quelle situazioni in cui sei chiamato per due o più interviste e una delle aziende vuole assumerti per uno stage estivo e preferiresti davvero uno degli altri stage che hai intervistato con un'altra azienda?
Panoramica sulla formazione iniziale: La formazione per questo MOS consiste in nove settimane di formazione di base, seguite da 17 settimane, tre giorni di Advanced Individual Training (AIT) a Fort Gordon, in Georgia. Parte di questo tempo viene speso in classe e parte nel campo. Ulteriori informazioni sulla formazione: Specifiche opportunità formative formali per questo MOS, inclusi corsi di formazione avanzati disponibili in specifici punti della carriera del soldato, possono essere trovati sul Sito Web di Requisiti di addestramento e risorse militari (ATRRS).
Circa 543.000 nuove imprese vengono avviate ogni mese e ancora più vicino a quella durante lo stesso periodo. Considerato quanto sia difficile avviare un'impresa e mantenerne il successo, è una buona idea arrivare a congratularsi con il collega che lo ha fatto. Secondo la Small Business Administration, il 70% delle nuove imprese sopravvive almeno due anni, metà cinque anni, un terzo circa un decennio dopo e solo il 25% è ancora in attività al quindicesimo anno. Per
Builder (BU) Sea-Bees sono gli operai edili della Marina. Gli uomini e le donne del tasso di BU fanno parte della Forza di costruzione navale. Il termine Sea-Bees è cresciuto da quando i Navy Builders facevano parte dei Construction Battalions (CB). Il termine Sea-Bee deriva dall'acronimo CB per il tipo di comando che i costruttori schierano con l'estero.