Attività commerciale

Come presentare la tua fiction alla Rivista di Parigi

Fondata nel 1953 a Parigi da Harold L. Humes, Peter Matthiessen e George Plimpton, The Paris Review è diventata una leggenda tra i letterati. È forse meno conosciuto di The New Yorker, ma più intellettuale e forse anche più prestigioso.

Autori nella rassegna di Parigi

La Paris Review ha introdotto il mondo a scrittori come Adrienne Rich, Philip Roth, VS Naipaul, Mona Simpson, Edward P. Jones e Rick Moody.

E estratti di libri come The Basketball Diaries, The Virgin Suicides e The Corrections hanno abbellito le sue pagine. Pubblicano critiche e sono famosi per le loro interviste, che continuano a fornire spunti agli scrittori classici - Dorothy Parker, Katherine Anne Porter e Ralph Ellison, per citarne solo alcuni - che definiscono gli standard per la letteratura contemporanea.

Invia lavoro alla Rivista di Parigi

"Linee guida

Tutte le comunicazioni devono essere in inglese e in precedenza non pubblicate. Le traduzioni sono accettabili e dovrebbero essere accompagnate da una copia del testo originale. Anche le comunicazioni simultanee sono accettabili se ci viene notificata immediatamente se il manoscritto è accettato per la pubblicazione altrove.

Suggeriamo vivamente a tutti coloro che sostengono di leggere i numeri più recenti di The Paris Review per familiarizzare con il materiale pubblicato dalla rivista.

La Paris Review non accetta invii via e-mail.

I manoscritti e i saggi di fiction dovrebbero essere inviati all'attenzione del redattore di narrativa e dei manoscritti di poesie per l'editore di poesia al seguente indirizzo:

La Rivista di Parigi
544 West 27th Street
New York, NY 10001

Per favore non inviare più di un racconto, un manoscritto di saggistica o sei poesie alla volta.

Assicurati di includere il telefono e (se possibile) le informazioni di contatto e-mail. Mentre la rivista accoglie invii non richiesti, non può accettare la responsabilità per la loro perdita o impegnarsi nella corrispondenza correlata. I manoscritti rifiutati non saranno rispediti o restituiti a meno che non siano accompagnati da una busta affrancata e firmata. "

premi:

I premi

"I premi vengono assegnati ogni anno alla Spring Revel dai redattori di The Paris Review . Selezioni vincenti sono annunciate nel numero invernale, non è richiesto alcun modulo di domanda.

La Parigi Review Hadada

Il Premio Hadada è presentato ogni anno a "un illustre membro della comunità di scrittori che ha dato un contributo forte e unico alla letteratura." I precedenti destinatari della Hadada includono John Ashbery, Joan Didion, Paula Fox, Norman Mailer, Peter Matthiessen, George Plimpton (postumo), Barney Rosset, Philip Roth, Norman Rush, James Salter, Frederick Seidel, Robert Silvers e William Styron.

Il premio Plimpton per la narrativa

Il Premio Plimpton per la narrativa è un premio di $ 10.000 dato a una nuova voce pubblicata su The Paris Review . Il premio prende il nome dall'editore di lungo corso della rivista George Plimpton e riflette il suo impegno nello scoprire nuovi scrittori di eccezionale merito.

Destinatari del passato includono April Ayers Lawson, Amie Barrodale, Jesse Ball, Emma Cline, Caitlin Horrocks, Atticus Lish, Alistair Morgan, Ottessa Moshfegh e Benjamin Percy.

Il Terry Southern Prize for Humor

La Paris Review riconosce umorismo, arguzia e sprezzatura come importanti qualità di buona scrittura. Il Terry Southern Prize onora il lavoro che appare nell'ultimo anno, sia nel Paris Review che nel Paris Review Daily, che incarna al meglio queste qualità. Viene dato in memoria del nostro fedele collaboratore Terry Southern, noto per la sua folle narrativa e giornalismo e per le sue sceneggiature come il Dr. Stranamore e Easy Rider . Destinatari del passato includono Elif Batuman, JD Daniels, Ben Lerner, Mark Leyner e Adam Wilson. "


Articoli Interessanti
Raccomandato
Il wi-fi aereo ha superato l'industria aeronautica. Secondo i sondaggi, il servizio wi-fi in volo è la caratteristica numero uno che i viaggiatori frequenti vogliono quando volano. La buona notizia è che il servizio crea opportunità di guadagno per compagnie aeree, produttori, operatori di jet privati ​​e negozi di manutenzione. Ecco
Giorno 13 di 30 giorni per il tuo lavoro da sogno A questo punto della ricerca di un lavoro, è una buona idea avere una lista di destinazione dei datori di lavoro. Una lista di destinazione è un elenco di aziende per le quali ti piacerebbe lavorare. Possono trattarsi di aziende che tendono a offrire lavori adatti ai tuoi interessi, organizzazioni che hanno la cultura aziendale desiderata e / o organizzazioni con una missione in cui credi.
Ci sono molti diversi tipi di posti di lavoro disponibili per le persone interessate alla ricerca. Gli assistenti di ricerca forniscono supporto ai professionisti che stanno conducendo esperimenti o raccogliendo e analizzando informazioni e dati. I datori di lavoro comuni includono centri di ricerca medica, gruppi di riflessione, società di consulenza, gruppi di interesse pubblico, college, organizzazioni di sondaggi e società di ricerche di mercato.
Il passo più importante nel processo di vendita è spesso uno dei più trascurati. Non importa quanto bravo tu sia un venditore, devi "chiudere la vendita". Idealmente, dovresti riuscire a chiudere ogni vendita utilizzando l'approccio soft o hard. La scelta di utilizzare una chiusura soft rispetto a una hard close dipende dalla prospettiva. S
Lavori artistici in fotografia, illustrazione, grafica e altro Molti di questi lavori artistici work-at-home trovati sul web sono per principianti e pagano secondo. Sono buoni modi per raccogliere denaro extra, costruire un portafoglio o affinare le competenze. Alla fine, l'esperienza acquisita può portare a opportunità di costruire un'attività domestica come artista. M
5 cose da tenere a mente quando ti iscrivi al college se pensi che sarai un avvocato Se sei sicuro di voler diventare un avvocato, ma sei ancora alle superiori, la gente potrebbe dirti che è troppo presto per pensare alle domande della scuola di legge. Da un lato, probabilmente è vero! (Hai ancora molto tempo per cambiare idea su cosa fare della tua vita.)