Attività commerciale

Come avviare un'etichetta discografica

Vuoi iniziare un'etichetta discografica? Molte etichette sono state lanciate da qualcuno che diceva "Ok, ho un'etichetta discografica!". In un certo senso, è davvero così facile. Alcune delle migliori etichette l'hanno inventato come hanno fatto. Tuttavia, se vuoi davvero darti le migliori possibilità di successo, per non parlare della protezione del tuo investimento, è importante seguire un processo di configurazione adeguato. Questa guida ti guiderà nell'ottenere l'etichetta attiva e funzionante.

Prima di saltare, però, assicuriamoci di aver pensato a tutta questa cosa dell'etichetta. Gestire un'etichetta discografica indipendente è divertente, ma richiede molto impegno e un sacco di soldi. È fondamentale che tu entri in questo con gli occhi aperti. Ecco alcune cose da considerare:

  • Se stai iniziando un'etichetta discografica con l'unico scopo di pubblicare la tua musica (vedi Dovrei pubblicare il mio album?), Sappi che essere proprietario di etichette e solo artista nel roster porta alcune limitazioni. Anche con le migliori intenzioni, la tua etichetta corre il rischio di apparire come un progetto vanity. Ciò significa che alcuni distributori potrebbero essere riluttanti a collaborare con te e alcune fonti di finanziamento potrebbero non riuscire a investire in te. Se hai in programma di fare promozione in-house, ricorda che può essere un po 'scomodo per tutti farti chiamare dai giornalisti chiedendo loro quando pensano al tuo album. Questo non vuol dire che non dovresti iniziare un'etichetta per pubblicare la tua musica. Significa solo che devi essere consapevole del fatto che porta con sé alcune complicazioni che altre etichette non affrontano.

  • Quasi certamente dovrai lavorare sulla tua etichetta ogni giorno, anche se hai un lavoro a tempo pieno. Avete il tempo di investire per far funzionare l'etichetta?

  • Per quanto tu stia calcolando il budget per la tua etichetta, costerà di più. Puoi iniziare un'etichetta e coprire le tue bollette?

Ancora con me? Va bene allora! Facciamolo. Ancora incerto? Verifica prima di iniziare un'etichetta

  • Scegli la struttura aziendale e il nome dell'etichetta

    Molte etichette indie saltano questo passaggio, almeno inizialmente, ma è una buona idea avere fin dall'inizio la propria etichetta discografica come entità legale. Avrete bisogno di essere un vero e proprio business legale se si desidera un conto bancario o una carta di credito, e certamente rende il tempo delle imposte molto più gestibile. Allo stesso modo, se si sta facendo domanda per prestiti aziendali o altri tipi di finanziamento, sarà necessario essere un business legale.

    I nomi e le specifiche dei vari quadri aziendali variano da paese a paese, stato / stato e città / città (ad esempio, impresa individuale, LLC, Corporation, ecc.). Dovrai passare qualche ora con il tuo computer o in biblioteca per conoscere la legge nella tua zona e stampare i moduli necessari per creare la tua azienda. Ci sono alcune linee guida generali da tenere a mente che si applicano ovunque:

    • Se stai iniziando l'etichetta con altri partner, avrai bisogno di un accordo di partnership che specifichi la percentuale di possesso di ciascun partner, di come ciascun partner può lasciare il business, di come saranno prese le decisioni nel partenariato e così via. A seconda del luogo in cui vivi, le leggi associate alla tua struttura aziendale potrebbero dettare il tuo accordo di partnership, o potresti dover elaborare un accordo separato.

    • Per la maggior parte delle etichette indipendenti, la migliore struttura aziendale è quella più semplice e che protegge i partner dalla responsabilità personale qualora qualcosa dovesse andare storto nel business.

    Questo è anche il momento di capire come opererà la società, ad esempio chi sarà responsabile per quali attività e come le persone saranno pagate. Se ci sono problemi non affrontati nei documenti per impostare la tua attività, allora scrivi un contratto separato che specifica queste informazioni.

    Certo, ora è anche il momento per un nome di etichetta. Fai una piccola ricerca online per assicurarti che il tuo nome non sia già stato preso.

  • Trova la tua musica

    Per la maggior parte delle persone che iniziano le etichette discografiche, l'idea di ottenere un'etichetta andando in primo piano è venuta dall'ascoltare della grande musica che nessun altro ha pubblicato. Se questo è il tuo caso, fantastico - passa al prossimo passo. Se hai solo l'idea per l'etichetta e hai bisogno di musica per andare avanti, ora è il momento. Avrai bisogno di avere una release - o anche qualche release - allineata per andare avanti ai passi successivi, come trovare la distribuzione e PR.

    Trovare musica da rilasciare può essere più difficile di quanto sembri - è un po 'come trovare l'ago proverbiale nel pagliaio. Una delle cose più facili che puoi fare è iniziare localmente. Vai a vedere alcuni musicisti locali e vedi se riesci a trovare alcuni artisti con cui ti piacerebbe lavorare. Puoi anche ascoltare della musica su MySpace, Bandcamp, ReverbNation e altri siti che presentano atti non firmati.

    Un'etichetta indipendente è un lavoro d'amore, quindi è davvero importante resistere per una musica in cui * davvero * credi. Quando hai deciso di iniziare un'etichetta, puoi sentire che è urgente andare ora. A lungo andare, aspettare di avere un disco che ami e non vedi l'ora di portarlo al mondo è valsa la pena.

  • Contratti di etichette indipendenti: offerte di quadri e artisti

    Una volta che conosci la musica che vuoi pubblicare, dovrai creare un accordo con gli artisti. Una delle cose migliori delle etichette indie è che puoi essenzialmente avere qualsiasi tipo di accordo desideri. In effetti, rende la vita molto più semplice quando crei un affare che lavora per te e per l'artista, caso per caso. Detto questo, è una buona idea conoscere i propri limiti e avere in mente alcuni principi di base. Ecco alcune cose a cui devi pensare:

    • Vuoi che i musicisti consegnino un master o ti iscrivano ai costi di registrazione?

    • Pagherete anticipi e, in caso affermativo, quanto? (Se hai un budget molto piccolo, la tua scommessa migliore è cercare di convincere i tuoi potenziali acquisti a mantenere piccoli eventuali anticipi, così da lasciare i soldi per promuovere il loro rilascio.)

    • Come saranno ripartiti i guadagni delle uscite? I tuoi artisti otterranno una percentuale o divideresti le cose 50/50? L'etichetta recupererà i costi di produzione e i costi promozionali prima del pagamento?

    • Gli artisti potranno approvare le spese promozionali per un determinato importo? se cosi, quanto?

    • Quanti promo / copie gratuite otterrà l'artista? Oltre quel limite, quanto pagheranno per copie aggiuntive?

    • Qual è la lunghezza dell'affare?

    • L'accordo è per un solo album o più?

    • I musicisti avranno il diritto di controllare i tuoi libri? Quante volte e che tipo di preavviso hanno bisogno di dare?

    Puoi saperne di più sui contratti di etichette indipendenti qui. Ecco ulteriori informazioni che potrebbero aiutarti a prendere alcune decisioni sul tipo di offerte che desideri avere:

    • Chi paga per i costi di registrazione?
    • Dovrei chiedere un grande anticipo?
    • Costi di rilascio dell'album

  • Calcolare la distribuzione

    Quando si avvia un'etichetta discografica, trovare musica da rilasciare e trovare canali di distribuzione è un po 'una situazione di pollo e uova. I distributori vogliono sapere che hai un po 'di musica pronta prima di impegnarsi a lavorare con te (nella maggior parte dei casi), ma i musicisti vorranno sapere che hai una distribuzione prima di firmare con la tua etichetta. A volte, quando si avvia un'etichetta indipendente, i musicisti non firmati saranno disposti a salire a bordo prima di trovare la distribuzione. Questo è il tuo caso migliore. Se non riesci a ottenere questo allineamento, non c'è molto che puoi fare, ma cerca di destreggiarti un po 'e lavora per ottenere impegni molli da parte delle persone. Ecco alcune cose da tenere a mente sulla distribuzione:

    • La distribuzione digitale è molto più facile da trovare rispetto alla distribuzione fisica. Servizi di aggregazione come Tunecore metteranno la tua musica su siti come iTunes e Amazon. Puoi configurare questi servizi sin dall'inizio, quindi non devi aspettare con buone uscite in mano che non puoi affatto muovere.

    • Alcuni distributori fisici lavoreranno con chiunque, ma la tua situazione ideale è quella di fare un accordo di distribuzione con un'azienda che è selettiva sulle etichette con cui lavorano. Queste aziende saranno attivamente coinvolte nella vendita delle tue pubblicazioni nei negozi e spesso ti aiuteranno a pubblicizzare le tue pubblicazioni. Questi tipi di società di solito vogliono sapere che hai pianificato un programma di rilascio impegnativo - a loro non piace lavorare con un'etichetta con una versione.

    • A volte i distributori si occupano spesso di operazioni di M & D: pagano la produzione in anticipo e la recuperano dalle vendite. Questo aiuta il tuo flusso di cassa a breve termine, ma queste offerte stanno diventando più di una rarità.

    Queste sono molte cose da valutare quando si tratta di distribuzione. Questi articoli aiuteranno:

    • Come trovare la distribuzione
    • Licenze contro distribuzione
    • Offerte M & D
    • Distribuzione digitale

  • Calcolare la promozione

    La promozione sarà fondamentale per vendere le tue uscite. Ci sono alcune diverse aree di promozione che dovrai coprire - o almeno pensare a copertura, budget che consenta:

    • Radio - radio terrestre, radio satellitare, internet radio
    • La stampa
    • Media online
    • Clubs
    • Pubblicità - manifesti, annunci stampa, pubblicità su Internet e se sei super flash, annunci TV

    La prima decisione è se gestirai o meno la promozione o se assumerai qualcun altro per svolgere il lavoro. Si noti che la maggior parte delle società di pubbliche relazioni è specializzata in un'area di promozione. Possono coprire radio commerciali e universitarie, possono riguardare solo i supporti di stampa e così via. In altre parole, se assumi il lavoro, probabilmente dovrai pagare diverse società separate. Sebbene tu voglia riservare la maggior parte del tuo budget per qualsiasi rilascio per i costi promozionali, le etichette indie upstart potrebbero non avere abbastanza denaro per assumere il PR al di fuori di tutte le parti di una campagna promozionale.

    Per far fronte ai vincoli di budget, ci sono alcune opzioni:

    • Fai tutta la tua promozione internamente. Se non hai mai fatto lavori di promozione prima, dovrai fare qualche lavoro di base, come creare un database di stampa.

    • Noleggia PR per determinate parti di una campagna. Se pensi di poter gestire tu stesso la stampa e la promozione web, ma non sei sicuro di come navigare in radio, ad esempio, questa è la strada da percorrere.

    Se stai per fare la tua stampa, e l'intera esperienza è nuova per te, assicurati di costruire un po 'di tempo in più prima della tua prima pubblicazione per realizzare il tuo piano promozionale. Queste informazioni aggiuntive ti aiuteranno con i tuoi piani promozionali:

    • Contattare la stampa: il Dos
    • Contrattare la stampa: cosa non fare
    • Comunicati stampa 101 - inclusi modelli di comunicati stampa e informazioni su quando inviare un comunicato stampa
    • Ho bisogno di noleggiare musica PR?

  • Imposta la tua prima versione

    Va bene allora! Sei pronto per andare. Ora devi scegliere una data di rilascio per la tua prima versione. Se stai andando esclusivamente per la distribuzione digitale, non devi preoccuparti di cose come il tempo di produzione. Se stai premendo oggetti fisici, c'è un po 'di più. Ecco alcune cose che avranno un impatto sulla tua data di uscita: tieni presente che stiamo assumendo che hai un master finito in mano e che stiamo saltando i fattori promozionali in questo momento:

    • Approvazione del materiale illustrativo

    • Produzione (essere pronti per i ritardi - si verificano spesso. Ricorda inoltre che, almeno nei primi lavori con un produttore, dovrai firmare la stampa prima che il lavoro sia completato.

    • La data di uscita desiderata dal tuo distributore. Avranno un buon tempo di consegna per vendere il tuo rilascio nei loro negozi. Vogliono anche che il tuo rilascio abbia un posto appropriato nel loro programma in modo che il tuo rilascio non sia oscurato da versioni più grandi che potrebbero avere. Anche se mescolare la data di uscita per ospitare una versione più grande potrebbe essere un po 'fastidioso, è davvero nel vostro interesse avere il vostro distributore focalizzato sul vostro progetto.

    Ora, consideriamo la promozione. È necessario concedersi abbastanza tempo per la promozione in modo che le recensioni / interviste / le trasmissioni radiofoniche vengano pubblicate poco prima o appena il rilascio è disponibile. Prendi in considerazione i programmi di stampa delle riviste che ritieni possano darti copertura e assicurati che la tua data di rilascio dia loro la possibilità di scrivere sull'uscita circa il tempo di rilascio. Come regola generale, regalarti 8+ settimane buone per creare una campagna promozionale, specialmente per la tua prima uscita, è l'ideale.

    Certo, a volte questi limiti di tempo promozionali non possono essere soddisfatti. Non sudare. Le recensioni possono arrivare dopo la data di rilascio, e va bene. La tua prima versione potrebbe essere molto lenta.

  • First Release Redux: Ride the Learning Curve

    Gestire un'etichetta discografica è un processo di apprendimento. È probabile che, anche con le migliori intenzioni e piani attentamente tracciati, avrai commesso un errore con la tua prima versione. Va bene. Li farai con il tuo secondo, quinto e cinquantacinquesimo. Ecco il trucco: assicurati che siano errori diversi ogni volta. Dopo il tuo primo rilascio, prenditi un po 'di tempo per valutare l'intero processo e decidere cosa è andato bene e cosa potrebbe migliorare. Applica le tue lezioni alla prossima versione. Vai avanti. Finché stai imparando da ogni uscita, stai andando bene.

  • Suggerimenti per le etichette discografiche

    • È già stato detto prima, ma si ripete: la gestione di un'etichetta discografica è un processo di apprendimento. Quando ti impegni ad iniziare un'etichetta, impegnati a cavalcare gli alti e bassi. A volte le cose stanno andando male, anche se fai tutto bene. Il trucco non è lasciare che le delusioni deroghino i tuoi progressi complessivi. Può sembrare un po 'approssimativo, ma rimanere positivi e rotolare con i pugni ha molto a che fare con il mantenimento dell'etichetta a lungo termine.

    • Non oltrepassare o bluffare le cose che non capisci. Se non hai molta esperienza nel settore musicale e hai bisogno di imparare al volo, allora fare domande ed essere realistici e onesti su ciò che non conosci è l'unico modo per ottenere le conoscenze di cui hai bisogno.

    • Sii sincero con i tuoi artisti su ciò che puoi offrire e ciò che non puoi. Se si presenta un problema, sii onesto anche con loro. Le cattive reputazioni nel settore derivano quasi sempre dalla disonestà.

    • A meno che tu non abbia un buon ammortizzatore finanziario, iniziare un'etichetta discografica significa quasi sempre indebitarsi. Puoi ammorbidire la caduta finanziaria facendo attenzione al modo in cui spendi i tuoi soldi. In altre parole: spesa per la promozione? Questo è un investimento in guadagni futuri. Spendere su un vinile giallo 10 "premendo? Non così tanto.

    • Non inseguire le tendenze. Concentrati sul rilascio e sulla promozione di musica di qualità, nutrendo la tua base di fan e facendo del bene ai tuoi artisti. Le cose tendono a cadere al loro posto quando ti concentri sulle basi.

    • Essere creativo. Soluzioni economiche e allegre a cose come le opere d'arte diventano spesso un punto vendita piuttosto che un negativo. Non si tratta di roba da abbagliamento e slick: si tratta di buona musica.

    • Tratta la tua etichetta come uno dei tuoi artisti. Promuovi il nome dell'etichetta e crea un'identità.

    • Questo dovrebbe essere divertente, ricordi? Divertirsi!

    Vedere il passaggio successivo per ulteriori risorse per le etichette dei record.

  • Registra le risorse dell'etichetta

    Si tratta di un'infinità di informazioni aggiuntive sul sito relative a tutto ciò che riguarda l'esecuzione di un'etichetta discografica. Dai uno sguardo ai seguenti link:

    • Articoli di promozione musicale
    • Articoli di finanziamento dell'industria musicale
    • Articoli di distribuzione musicale
    • Glossario del settore musicale
    • Interviste alle etichette discografiche
    • Domande frequenti sui musicisti

  • Raccomandato
    Proteggiti da Scammers e Con Artists La conoscenza è la migliore difesa quando ti muovi nel moderno selvaggio west di Internet alla ricerca di un impiego domestico. Quindi, prima di farlo, prenditi un po 'di tempo per imparare a capire quali opportunità sono legittime lavori work-at-home e quali sono le truffe work-at-home.
    Alcune persone potrebbero chiedersi se lavorare come giurato online sia solo un'altra truffa di lavoro a casa. No, non lo è. Puoi guadagnare denaro come giurato online, anche se probabilmente non molto o molto coerentemente. Ma come con la maggior parte dei lavori da casa, quando si cercano lavori di giurato online, è necessario essere alla ricerca di truffe.
    Ogni lavoro che svolgi, dai compiti di gestione più semplici alla guida e alla guida dei progetti più complessi, è una riflessione diretta su di te come professionista. In un mondo in cui la tua sicurezza economica è una funzione delle tue capacità, conoscenze e reputazione, è essenziale che tu diventi proprietario del tuo lavoro e assicuri che rifletta positivamente su di te come professionista. Colt
    Trovare posti di lavoro pubblici online è facile se sai dove cercare. Esistono innumerevoli siti Web che richiamano informazioni dai siti ufficiali e sembrano autentici siti governativi. Questi siti sono creati da associazioni professionali, aziende con cui le agenzie governative hanno stipulato un contratto per pubblicare posti di lavoro e aziende o persone che cercano semplicemente di guadagnare dai visitatori del sito web che visualizzano o fanno clic sulla pubblicità.
    Anche se un solo dipendente non sta tirando il loro peso, può incidere sulla produttività, sul servizio clienti e, in definitiva, sulle vendite. Le odierne organizzazioni snelle non possono più tollerare nulla di meno del 100 percento di impegno da parte di ogni dipendente. Effetto domino L'impatto più significativo di un "fannullone" non è necessariamente sentito nell'organizzazione in generale, ma sui collaboratori dei dipendenti che devono lavorare di più per coprire il "fannullone". Quan
    Può essere davvero difficile raggiungere l'ufficio di disoccupazione. Un lavoratore disoccupato mi ha detto: "Ho dovuto chiamare più di 20 volte per passare al mio ufficio di disoccupazione statale, mi sono seduto lì davanti alla TV e ho telefonato ripetutamente". Hai un problema con la disoccupazione o hai un problema con la tua richiesta di disoccupazione? S