Attività commerciale

Come promuovere le donne nei ruoli di leadership

Cosa possono fare le organizzazioni per aiutare le donne a sfruttare i loro punti di forza

Le donne hanno ancora la sfida di fare quello che gli uomini fanno per lo stesso lavoro e di ottenere le promozioni che li collocheranno in ruoli di leadership. Ma sono convinto che le donne abbiano fatto progressi e che possano fare di più.

Con questo in mente, ho intervistato Susan Lucas-Conwell, che è Global Chief Executive Officer presso Great Place to Work®. Un abile business leader, Susan offre una prospettiva appassionata su come costruire e mantenere una grande cultura del posto di lavoro favorisce il successo aziendale. È anche un'esperta su come le donne possano prosperare in ruoli di leadership nelle organizzazioni.

Susan Heathfield: quali sono le maggiori sfide che le donne affrontano sul posto di lavoro?

Susan Lucas-Conwell: molte delle sfide che le donne affrontano sul posto di lavoro sono le stesse di quelle degli uomini. Queste sfide includono l'equilibrio tra lavoro e vita privata, genitorialità, destreggiarsi tra molte responsabilità e il multitasking.

Le sfide specifiche per le donne continuano ad essere un divario salariale: le donne guadagnano solo il 73% di quello che fanno gli uomini per lo stesso lavoro. La discriminazione rimane presente sul posto di lavoro; purtroppo le molestie sessuali non appartengono al passato e più in alto sei promosso, meno donne ci sono.

Ci sono meno modelli di ruolo e mentori per le donne leader. UC Davis ha pubblicato uno studio nel 2011 che ha esaminato le 400 più grandi aziende in California. Questo studio ha dimostrato che solo il 9, 7% dei posti in sala riunioni o le posizioni dirigenziali più remunerative erano detenute da donne. Il 34% non aveva donne nel proprio comitato esecutivo e nessuna delle società coinvolte nello studio aveva un consiglio tutto femminile. Inoltre, nessuna delle società aveva un consiglio o un gruppo dirigente equilibrato in base al genere.

Heathfield: come possono le donne superare queste sfide?

Lucas-Conwell: Sia percepito che reale, i leader delle donne a volte sentono la pressione per conformarsi al modello di leadership maschile e se si china su quella pressione, sacrifica una delle sue fonti di forza e potere personale.

Il primo passo per superare qualsiasi sfida è la consapevolezza. Una volta a conoscenza, può mettere in atto alcune code per ricordare a se stessa di affidarsi alla sua intelligenza emotiva e alle richieste immediate della situazione piuttosto che conformarsi a qualche modello di ruolo e alle azioni associate a cui è precondizionata pensare che sia necessario.

Le donne possono superare questo obiettivo rimanendo fedeli e agendo dalle loro innate forze (ad esempio creatività e collaborazione) nel loro approccio quotidiano al lavoro e superando gli inevitabili ostacoli. Le donne tendono a condurre da uno stile cooperativo più interattivo che spesso si traduce nel rafforzamento del senso di squadra nei dipendenti o come diciamo in Great Place to Work "siamo tutti in questo insieme", ispirando un più alto grado di impegno a lottare per raggiungere gli obiettivi del business.

Heathfield: quali sono i vantaggi di avere donne nel consiglio di amministrazione?

Lucas-Conwell: principalmente, è l'equilibrio che le donne portano in un comitato esecutivo. Detto semplicemente, le donne portano una prospettiva diversa basata su un diverso insieme di esperienze di vita. Questa prospettiva può ampliare e approfondire l'intuizione e la preveggenza del consiglio direttivo, se lo si desidera, rendendolo più efficace e agile, con maggiore successo e aumentando le sfide uniche che l'azienda deve affrontare nei rispettivi mercati.

Ma avere donne nel consiglio direttivo non è solo la cosa giusta da fare, è positivo per i risultati economici. Come riportato da uno studio recente di Catalyst.org, le aziende di Fortune 500 con tre o più donne nel consiglio di amministrazione superano le altre società con il 53% in più di rendimento azionario, il 42% in più di ritorno sulle vendite e il 66% in più di capitale investito. Tuttavia, ad esempio, secondo il Centro nazionale per le donne e le tecnologie dell'informazione, le donne dirigenti rappresentano solo il 6% dei dirigenti nelle prime 100 aziende tecnologiche.

Heathfield: in che modo le donne possono sfruttare le loro prospettive uniche sul posto di lavoro?

Lucas-Conwell: Le donne hanno bisogno di identificare i loro talenti unici, capire cosa portano nel loro ambiente di lavoro per meglio abilitare il successo, e quindi, assicurarsi che la loro voce sia ascoltata. Parla, parla e contribuisci. Le donne possono avere difficoltà con questo in molti ambienti di lavoro. Quindi, è importante trovare una comunità all'interno dell'organizzazione - mentori, modelli di ruolo, gruppi di networking - che possano aiutare a navigare all'interno di un'organizzazione e fornire un sistema di supporto.

Heathfield: come possono le organizzazioni reclutare, trattenere e sviluppare le donne leader?

Lucas-Conwell: Nei migliori ambienti di lavoro / aziende, l'attenzione e le risorse significative sono focalizzate sul reclutamento, il mantenimento e lo sviluppo di leader femminili. Non è solo la cosa giusta da fare, è un affare intelligente. Non esiste un approccio valido per il reclutamento, la fidelizzazione e lo sviluppo.

Un'enfasi importante è posta sui benefici che un'organizzazione può offrire. L'assistenza all'infanzia in loco, i benefici della maternità, i gruppi di donne in rete, il tutoraggio e lo sviluppo sono importanti per le donne. Ma, alla fine, un'organizzazione che si preoccupa veramente delle loro dipendenti donne manterrà le loro donne. Abbiamo constatato che le società che hanno politiche attive che garantiscono diritti uguali alle donne e hanno intrapreso iniziative per rimediare a tale squilibrio hanno più successo.

Incoraggiamo le organizzazioni a prestare un'attenzione particolare alla creazione di un ambiente neutrale rispetto al genere. Per fare ciò, devono prima capire veramente quello che le donne nell'organizzazione vogliono e hanno bisogno dai loro datori di lavoro. Che valore hanno? Per alcuni, potrebbe essere l'opzione di accordi di lavoro flessibili o di condivisione del lavoro. Per altri, possono essere gruppi di risorse per i dipendenti e mentori.

Alcune delle migliori organizzazioni hanno gruppi di task force per le donne che possono chiedere di capire meglio di cosa hanno bisogno e apprezzano maggiormente le donne. Se le donne non rimangono nell'organizzazione, è importante sapere perché e cosa può cambiare per consentire loro di rimanere a lungo termine. Una volta che questo è stato determinato, il prossimo passo è implementare questi programmi, politiche e pratiche e misurarli per l'efficacia.

Heathfield: quali cambiamenti prevedi per le donne leader sul posto di lavoro nei prossimi cinque-dieci anni?

Lucas-Conwell: con la flessibilità nel nostro modo di fare il lavoro che facciamo nelle organizzazioni, il flextime, il lavoro da casa ei luoghi di lavoro virtuali diventano la norma, vedremo più equilibrio nel numero di uomini e donne al tavolo della leadership, specialmente più donne a capotavola

E le opinioni di Anne-Marie Slaughter, "Perché le donne non possono avere tutto", hanno spostato in tono il modo in cui il posto di lavoro ci consente a tutti, uomini e donne, di avere tutto, tuttavia, lo definiamo.

Heathfield: come possiamo incoraggiare un maggior numero di donne ad accedere ai campi di scienza, tecnologia, ingegneria e matematica (carriere STEM) altamente retribuiti e posti di lavoro?

Lucas-Conwell: Dobbiamo affrontarlo da due angolazioni. Innanzitutto, c'è stata una sfilza di ricerche che mostra il valore dell'esposizione delle ragazze alle materie STEM nelle prime fasi. Come madre di ragazze, parlo per esperienza quando dico che dobbiamo incoraggiare la loro curiosità e interesse naturale con programmi e attività che mantengano viva la scintilla.

Tuttavia, dobbiamo anche dare l'esempio. Dobbiamo celebrare le donne che sono state all'avanguardia in queste materie in modo che fin da giovani le donne abbiano più modelli con cui possono identificarsi. Abbiamo più donne CEO nel settore tecnologico di quante ne abbiamo mai viste prima, da Yahoo! ad IBM.

Ma abbiamo ancora del lavoro da fare a livello di middle management per aumentare il numero di donne in queste aziende. Man mano che quel numero, si spera, aumenterà, anche questo aiuterà come saranno, a loro volta, i mentori, i leader, i modelli di ruolo e le madri delle ragazze giovani.

Raccomandato
Come intervistare legalmente ed efficacemente: evitare domande di intervista illegali Sappiamo tutti quanto è litigiosa la nostra società nel settore delle questioni legate all'occupazione. Ogni reclutatore, responsabile delle assunzioni, dirigente e direttore di reparto deve rendersi conto che la richiesta di domande di intervista illegali o di richieste improprie può portare a discriminazioni o ad azioni illecite, e questi semi possono essere vinti o persi sulla base di dichiarazioni rilasciate durante il colloquio. P
Sono sempre un po 'sorpreso da quanto i giovani possano essere considerati vecchi dai datori di lavoro. In alcune industrie, in particolare ad alta tecnologia, anche a metà degli anni trenta può essere considerato vecchio. In effetti, ho parlato con un programmatore informatico che descriveva i lavoratori nel suo ufficio che erano più di trenta come "vecchi". S
Hai perso di recente il tuo lavoro? Questo è un momento spaventoso e frustrante e potreste chiedervi: "Mi qualifico per la disoccupazione?" E "Come pagherò le mie bollette finché non troverò qualcos'altro?" Continuate a leggere per saperne di più sulle qualifiche delle indennità di disoccupazione. Le i
Uno dei migliori siti di lavoro e il più grande sito di lavoro online con sede negli Stati Uniti è CareerBuilder CareerBuilder. Hanno collaborato con 140 giornali per fornire elenchi di lavoro locali e nazionali. CareerBuilder potenzia i siti di carriera di oltre 1.000 aziende e porta a portali online come MSN e AOL.
Non tutti i rischi sono da evitare Abbiamo esaminato le strategie di risposta al rischio per affrontare il rischio negativo in un altro articolo. I rischi negativi sono quando le cose possono andare storte su un progetto. Tuttavia, è anche possibile che i rischi siano positivi. Sì davvero! Tendiamo a pensare meno al rischio positivo nella gestione dei progetti, probabilmente perché i membri del team, i manager e gli sponsor dei progetti si concentrano maggiormente su cosa potrebbe andare storto. I
I professionisti delle vendite a volte ne soffrono. O le persone sommariamente non si fidano di loro (perché tutti vogliono fare un soldo veloce) o la gente pensa a loro come a un gruppo di chiacchieroni veloci che non sanno mai quando (o come) stare zitti. Le persone etichetteranno anche i venditori come burloni o, peggio, giullari La realtà è che troverai problemi di integrità, un'eccessiva abbondanza di gregarità e il desiderio di fare un rapido guadagno praticamente in ogni professione. C&#