Attività commerciale

Come richiedere una prova da parte della Corte Marziale

Articolo 15 e diritti degli accusati

Tranne nel caso di una persona collegata o imbarcata su una nave, un imputato può richiedere un processo da parte della corte marziale al posto della punizione non giudiziaria (NJP). Il fattore temporale chiave nel determinare se una persona ha o meno il diritto di chiedere un processo è il momento dell'imposizione del NJP e non il momento della commissione del reato.

Prehearing

La punizione non giudiziale deriva da un'indagine su un comportamento illecito e una successiva udienza per determinare se e in quale misura un imputato debba essere punito. Generalmente, quando un reclamo viene presentato al comandante di un imputato (o se il comandante riceve un rapporto di indagine da una fonte militare delle forze dell'ordine), quel comandante è obbligato a fare un'inchiesta per determinare la verità della questione .

Se, dopo l'inchiesta preliminare, l'ufficiale comandante determina che la disposizione da parte di NJP è appropriata, l'ufficiale comandante deve far sì che l'accusato abbia ricevuto un certo parere. L'ufficiale comandante non ha bisogno di dare la consulenza personalmente ma può assegnare tale responsabilità al legale o ad un'altra persona appropriata. Tuttavia, è necessario fornire il seguente consiglio.

  • Azione contemplata . L'imputato deve essere informato che il comandante sta considerando l'imposizione di NJP per il / i reato / i.
  • Sospetto reato . Il sospetto (i) reato (i) deve essere descritto all'accusato e tale descrizione dovrebbe includere l'articolo specifico dell'UCMJ che l'imputato avrebbe violato.
  • Prove governative . L'imputato dovrebbe essere informato delle informazioni su cui si basano le accuse o ha detto che può, su richiesta, esaminare tutte le dichiarazioni e le prove disponibili.
  • Diritto di rifiutare NJP . A meno che l'accusato non sia attaccato o imbarcato su una nave (nel qual caso non ha il diritto di rifiutare l'NJP), dovrebbe essere informato del suo diritto di chiedere un processo da parte della corte marziale al posto di NJP; della pena massima che potrebbe essere imposta al NJP; del fatto che, se dovesse chiedere un processo da parte della corte marziale, le accuse potrebbero essere rinviate a giudizio da parte di un tribunale sommario, speciale o generale; del fatto che non poteva essere processato a corte corte marziale per la sua obiezione; e che, in una corte marziale speciale o generale, avrebbe il diritto di essere rappresentato da un avvocato.
  • Diritto di conferire con un consulente indipendente . Stati Uniti v. Booker, 5 MJ 238 (CMA 1977), ha dichiarato che, poiché un imputato che non è collegato o imbarcato su una nave ha il diritto di rifiutare NJP, gli deve essere detto del suo diritto di conferire con un consulente indipendente riguardo la sua decisione di accettare o rifiutare l'NJP se la registrazione di tale NJP deve essere ammissibile in prove a suo carico nel caso in cui l'imputato venga processato successivamente dalla corte marziale. L'incapacità di informare adeguatamente un imputato del suo diritto di conferire con il difensore o di non fornire un consiglio, tuttavia, non renderà l'imposizione di NJP invalida o costituirà un motivo di appello.

    Diritti uditivi

    Se l'imputato non richiede un processo da parte della corte marziale entro un tempo ragionevole dopo essere stato informato dei suoi diritti (di solito 3 giorni lavorativi a meno che il comandante non conceda un'estensione), o se il diritto di chiedere la corte marziale non è applicabile, l'imputato ha il diritto di comparire personalmente davanti all'ufficiale comandante per l'udienza del NJP. A tale udienza, l'imputato ha il diritto di:

    1. Essere informato dei suoi diritti di cui all'art. 31, UCMJ (autoincriminazione)
    2. Essere accompagnato da un portavoce fornito da, o organizzato per, il membro, e il procedimento non deve essere indebitamente ritardato per consentire la presenza del portavoce, né è autorizzato a viaggiare o spese simili
    3. Essere informato delle prove contro di lui relative al reato
    4. Essere autorizzati a esaminare tutte le prove su cui il comandante farà affidamento nel decidere se e quanto NJP imporre
    5. Presenti questioni in difesa, attenuante e attenuazione, oralmente, per iscritto, o entrambi
    1. Avere testimoni presenti, compresi quelli sfavorevoli all'accusato, su richiesta, se le loro dichiarazioni saranno pertinenti e se sono ragionevolmente disponibili. Un testimone è ragionevolmente disponibile se il suo aspetto non richiede il rimborso da parte del governo, non ritarderà indebitamente il procedimento o, nel caso di un testimone militare, non richiederà che venga esonerato da altri importanti doveri, e
    2. Il procedimento è aperto al pubblico a meno che l'ufficiale comandante non decida che il procedimento debba essere chiuso per giusta causa. Il comandante non deve prendere accordi speciali con le strutture. Anche se l'imputato non desidera che il procedimento sia aperto al pubblico, il comandante può aprirli comunque a sua discrezione. Nella maggior parte dei casi, il comandante li aprirà parzialmente e presenterà membri rilevanti del comando (XO, primo sergente, supervisore, ecc.)

      Il Manuale per le Corti Marziali prevede che, se l'imputato rinuncia al diritto di comparire personalmente davanti al comandante, può scegliere di sottoporre le questioni scritte per l'esame da parte dell'ufficiale comandante prima dell'imposizione di NJP. Se l'accusato dovesse fare una tale elezione, dovrebbe essere informato del suo diritto a rimanere in silenzio e che qualsiasi questione così presentata possa essere usata contro di lui in un processo da corte marziale. Nonostante il desiderio espresso dall'accusato di rinunciare al suo diritto a comparire personalmente all'udienza del NJP, può essere ordinato di partecipare all'udienza se l'ufficiale che impone NJP desidera la sua presenza.

      Normalmente, l'ufficiale che detiene l'udienza del NJP è l'ufficiale comandante dell'accusato. Parte V, par. 4c, MCM (1998 ed.), Consente al comandante o all'ufficiale incaricato di delegare la propria autorità a tenere l'audizione a un altro ufficiale in circostanze straordinarie.

      Queste circostanze non sono dettagliate, ma devono essere inusuali e significative piuttosto che questioni di convenienza per il comandante. Questa delega dell'autorità dovrebbe essere in forma scritta e le ragioni per cui è stata dettagliata. Va sottolineato che questa delegazione non include l'autorità per imporre una punizione.

      A tale udienza, l'ufficiale delegato a tenere l'udienza riceverà tutte le prove, preparerà un resoconto riassuntivo delle questioni considerate e trasmetterà il verbale all'ufficiale che ha l'autorità NJP. La decisione del comandante sarà quindi comunicata all'imputato personalmente o per iscritto non appena possibile.

      Rappresentante personale

      Il concetto di un rappresentante personale di parlare a nome degli imputati in un articolo 15, UCMJ, ha causato qualche confusione. L'onere di ottenere un tale rappresentante è sull'accusato. In pratica, è libero di scegliere chiunque desideri: un avvocato o un non giurato, un ufficiale o una persona arruolata.

      Questa libertà degli imputati di scegliere un rappresentante non obbliga il comando a fornire consulenza legale, e le normative vigenti non creano un diritto al consiglio dell'avvocato nella misura in cui tale diritto esiste a corte marziale. L'imputato può essere rappresentato da qualsiasi avvocato che sia disposto e in grado di comparire in udienza.

      Mentre il carico di lavoro di un avvocato può precludere l'apparizione dell'avvocato, una regola generale che nessun avvocato sarà disponibile a comparire alle udienze dell'articolo 15 sembrerebbe contravvenire allo spirito se non alla lettera della legge. È altrettanto dubbio che si possa legittimamente essere condannato a rappresentare l'imputato. È giusto dire che l'accusato può avere chiunque sia in grado e disposto a comparire a suo nome senza costi per il governo.

      Mentre un comando non deve fornire un rappresentante personale, dovrebbe aiutare l'imputato a ottenere il rappresentante che desidera. A questo proposito, se l'imputato desidera un rappresentante personale, gli deve essere concesso un tempo ragionevole per ottenere qualcuno.

      Procedimento non contraddittorio

      La presenza di un rappresentante personale non è intesa a creare un procedimento contraddittorio. Piuttosto, l'ufficiale comandante ha ancora l'obbligo di perseguire la verità. In questo contesto, lui / lei controlla il corso dell'audizione e non dovrebbe permettere che il procedimento degeneri in un clima contraddittorio partigiano.

      Testimoni

      Quando l'udienza riguarda domande controverso di fatti relativi ai presunti reati, i testimoni devono essere chiamati a testimoniare se sono presenti sulla stessa nave o base o sono altrimenti disponibili senza spese per il governo. Quindi, in un caso di furto, se l'imputato nega di aver preso i soldi, i testimoni che possono testimoniare che ha preso i soldi devono essere chiamati a testimoniare di persona se sono disponibili senza alcun costo per il governo. Va notato, tuttavia, che non esiste alcuna autorità per citare in giudizio i testimoni civili per un procedimento di NJP.

      Onere della prova

      L'ufficiale comandante o l'ufficiale responsabile deve decidere che l'imputato ha commesso il reato (i) da una preponderanza delle prove.

      I risultati

      Dopo aver considerato tutti i fattori, il comandante fa le sue conclusioni:

      • un. Licenziamento con o senza preavviso. Questa azione è normalmente intrapresa se l'ufficiale comandante non è convinto dalle prove che l'accusato è colpevole di un reato, o decide che nessuna punizione è appropriata alla luce del suo passato e di altre circostanze. Il licenziamento, con o senza avvertimento, non è considerato NJP, né è considerato un'assoluzione.
      • b. Rinvio ad una corte marziale, o inchiesta preliminare ai sensi dell'articolo 32, UCMJ.
      • c. Rinvio dell'azione (in attesa di ulteriori indagini o per altre buone cause, come un processo pendente da parte delle autorità civili per gli stessi reati)
      • d. Imposizione di NJP.

      Informazioni derivate dal manuale di giustizia militare e diritto civile

      Raccomandato
      Abilità sul posto di lavoro Il bambino deve padroneggiare Vogliamo tutti che i nostri figli abbiano successo nella vita. Speriamo un giorno di vederli in carriere soddisfacenti con la promessa di crescita. Il pensiero che i nostri figli finiscano in posti di lavoro senza fine ci rattrista. Ci chiediamo, tuttavia, se c'è qualcosa che possiamo fare per garantire il loro successo.
      4 motivi per cui i casi di discriminazione occupazionale sono in aumento La discriminazione sul lavoro non è sempre illegale. In effetti, sei libero di discriminare persone che arrivano in ritardo, persone che non sono qualificate e persone che insistono nell'indossare calzini con sandali. La discriminazione sul lavoro illegale è limitata a una manciata di cose.
      Ammettiamolo: a nessuno piace la revisione annuale delle prestazioni. Nessuno I revisori (manager) odiano farlo, i dipendenti odiano ottenerli e le risorse umane li odiano amministrandoli. Ogni anno c'è almeno un libro e innumerevoli articoli sul perché dovrebbero essere banditi o riparati. Questo ha funzionato per tutto il tempo che possiamo ricordare, e sembra che siano stati apportati pochi miglioramenti.
      Come impostare le aspettative sul ritorno al lavoro dopo la nascita del bambino Quando ritorni dal tuo congedo di maternità potresti voler scrivere un ritorno dalla lettera di congedo di maternità. Potrebbe anche essere inviato come e-mail con l'oggetto "Ritorno dalla posta di maternità". Q
      Informazioni sulla carriera Un allenatore organizza atleti dilettanti e professionisti e insegna loro i fondamenti di uno sport. Lui o lei li allena per competere come una squadra o individualmente. Alcuni allenatori reclutano nuovi giocatori per college e squadre professionistiche. I fatti in breve I guadagni annuali mediani degli allenatori sono stati $ 31
      Un profilo aziendale Work-at-Home Industria: Servizi finanziari, Call Center Descrizione dell'azienda: GE è un enorme conglomerato, che opera in oltre 160 paesi in tutto, dall'aviazione e assistenza sanitaria agli elettrodomestici e ai servizi finanziari. Mentre molte delle divisioni dell'azienda possono consentire il telelavoro per i dipendenti esistenti nell'ambito di accordi di lavoro flessibili, GE Retail Finance assume in realtà agenti di call center work-at-home.