Attività commerciale

Come rispondere alle domande dell'intervista sul tuo capo ideale

Come parte del processo di intervista, i datori di lavoro potrebbero voler valutare come risponderai alla supervisione, se hai problemi con l'autorità e la natura del tuo stile di lavoro. Il vostro intervistatore può porre domande sul vostro supervisore preferito per aiutare a determinare quanto bene lavorerete all'interno del quadro di gestione aziendale.

Quando l'intervistatore chiede come è il tuo capo ideale, potrebbe essere chiesto come una riflessione sui tuoi supervisori passati o in termini delle tue preferenze future.

Alcuni esempi di tipi di domande includono: "Chi era il tuo miglior capo?" "Chi era il tuo peggior capo?" E "Descrivi il tuo capo ideale".

Quando rispondi a queste domande, cerca di bilanciare la tua capacità di prendere la direzione di un boss con la tua capacità di lavorare in modo indipendente. Inoltre, evita di criticare qualcuno dei tuoi ex datori di lavoro. Se parli in modo negativo dei precedenti datori di lavoro, i responsabili delle assunzioni si chiederanno se farai lo stesso quando è il momento di discutere della loro organizzazione.

Leggi di seguito per suggerimenti su come rispondere a questo tipo di domande, oltre a risposte di esempio.

Come rispondere

Ecco alcune linee guida per rispondere alle domande sul tuo capo ideale:

Prova a Strike a Balance
Tra enfatizzare la tua capacità di lavorare in modo indipendente e il tuo conforto nel prendere la direzione da un capo. Non vuoi venire in cerca di troppa o troppo poca supervisione. Prima di rispondere, pensa al lavoro per il quale stai intervistando e prova a stimare la quantità di lavoro che il datore di lavoro si aspetta che tu abbia bisogno.

Usalo per guidare la tua risposta.

Enfatizza la tua adattabilità
Condividendo come hai prosperato con una varietà di stili di supervisione nel tuo passato. Siate pronti a fornire esempi di come siete stati produttivi con diversi tipi di capi.

Considera le qualità di un manager
Quali sono le qualità che ti attraggono e che aiuteranno anche l'organizzazione ad avere successo.

Mai, in nessuna circostanza, dovresti criticare un supervisore passato
Probabilmente il tuo futuro datore di lavoro presumerà che tu sia un dipendente difficile e un lato del tuo ex datore di lavoro. Anche quando un intervistatore ti chiede di descrivere il tuo capo meno preferito, concentrati su come hai avuto successo in questo ambiente e sottolinea quello che cerchi in un manager, piuttosto che le qualità che non ti piacciono.

Non farti trasportare troppo con la tua risposta
Non sottintendere che tu abbia delle aspettative non realistiche per qualche sovrumano manager o che tu sia troppo bisognoso come dipendente. Tieni la risposta breve.

Esempi di risposte

  • In risposta alla domanda "Descrivi il tuo capo ideale": il mio capo ideale incoraggerebbe una comunicazione chiara tra lei e i suoi dipendenti. Credo che la comunicazione - di persona, così come via telefono ed e-mail - sia fondamentale per una relazione di successo tra un datore di lavoro e un dipendente.
  • In risposta alla domanda, "Per quali tipi di manager hai lavorato, e che tipo preferisci?": Ho lavorato sotto datori di lavoro con una varietà di stili di gestione. Ho avuto alcuni datori di lavoro che incoraggiano un sacco di lavoro indipendente, e altri che preferiscono dare istruzioni chiare e specifiche. Mi trovo bene in entrambi gli ambienti. Lavoro molto bene indipendentemente, ma so anche quando porre domande.
  • In risposta alla domanda "Descrivi il tuo capo peggiore": apprezzo un datore di lavoro che comunica chiaramente con i suoi dipendenti. Sono un forte comunicatore scritto e orale e apprezzo i datori di lavoro che apprezzano tali capacità. In passato, ho avuto alcuni datori di lavoro che sono stati meno chiari nel trasmettere le loro idee e indicazioni rispetto ad altri. Mentre lavoro molto bene indipendentemente e non richiede una supervisione eccessiva, apprezzo i datori di lavoro che parlano chiaramente ai dipendenti. Detto questo, ho lavorato con una varietà di tipi di datori di lavoro, e ho lavorato con successo sotto tutti loro.

Altre domande sull'intervista sui boss

  • Se sapessi che il tuo capo ha sbagliato al 100% qualcosa, come lo gestiresti? - Le migliori risposte
  • Chi era il tuo miglior capo e chi era il tuo peggiore? - Le migliori risposte
  • Cosa ti aspetti da un supervisore? - Le migliori risposte
  • Hai mai avuto difficoltà a lavorare con un manager? - Le migliori risposte
  • Qual è la più grande critica che hai ricevuto dal tuo capo? - Le migliori risposte

Altre domande e risposte sull'intervista di lavoro

Intervista Domande e risposte
Domande tipiche sul colloquio di lavoro e risposte esemplificative.

Intervista Domande da porre
Domande per i candidati per l'impiego da chiedere all'intervistatore.

Raccomandato
Puoi modellare la tua cultura per riflettere i valori che desideri sul posto di lavoro Ogni organizzazione sviluppa una cultura organizzativa. A volte le culture aziendali succedono. Si sviluppano nel tempo dall'interazione delle persone in un'organizzazione. Nessuno si è mai seduto e ha pensato a cosa voleva che diventasse la compagnia.
Un personaggio tondo è un attore importante in un'opera di finzione, spesso definita la stella della storia, che incontra il conflitto e viene cambiata dal conflitto che li colpisce. I personaggi rotondi tendono ad essere più pienamente sviluppati e completamente descritti rispetto ai personaggi piatti o statici.
Una riunione di networking può essere un ottimo modo per aprire la ricerca di lavoro a nuove opportunità. Sebbene una riunione di networking non sia un colloquio formale, dovresti comunque provare a fare del tuo meglio in queste sessioni. Dopo tutto, una riunione di networking di successo può fare molto per portare a testimonianze personali e colloqui di lavoro. T
Le truffe sull'immissione di dati sono disponibili in molte forme, ma tutte vogliono una cosa: i tuoi soldi! Cercando di raccontare le truffe di immissione dati da processi di inserimento dati legittimi richiede un'attenta ricerca e buon senso. Il buon senso ti dice che i lavori a bassa specializzazione non pagano mai alti salari
L'IRR è un'applicazione speciale della logica alla base dei calcoli NPV o Net Present Value. È un concetto comunemente usato nell'analisi di progetti e investimenti, incluso il capital budgeting. L'IRR di un progetto o investimento è il tasso di sconto che risulta in un NPV pari a zero. I
Come non preoccuparti per la tua cronologia di lavoro Quando si fa domanda per lavori in criminologia e giustizia criminale, un'indagine di fondo è praticamente assicurata come parte del processo. Comprensibilmente, molte persone si innervosiscono alla prospettiva di qualcuno che sta attraversando il proprio passato e scavando informazioni forse meno che favorevoli.