Attività commerciale

Reddito familiare e volatilità della spesa

Il problema del reddito delle famiglie e la volatilità della spesa: un numero crescente di studi indica che un numero significativo di famiglie americane subisce ampie oscillazioni di reddito da un mese all'altro e risparmi e attività finanziarie insufficienti per farvi fronte. Questo è particolarmente vero per le persone che destreggiano tra più lavori con orari di lavoro molto variabili. Un problema simile è affrontato dai liberi professionisti e dagli appaltatori indipendenti con lavori irregolari che sono pagati dal progetto, dalle commissioni di vendita, su qualche altro tipo di base tariffaria e / o che hanno ritardi lunghi e variabili nella riscossione dei pagamenti per i loro servizi.

In effetti, circa 7, 1 milioni di americani, o circa il 5% della forza lavoro, hanno diviso il loro tempo tra più posti di lavoro a partire da aprile 2015. Altri 6, 6 milioni di persone si erano stabiliti per lavori part-time dopo essere stati incapaci di trovare un lavoro a tempo pieno adeguato. Nel frattempo, molti di questi lavori promettono una crescita dei salari minima o nulla. Le ricerche condotte dal Pew Charitable Trusts hanno rilevato che il reddito medio delle famiglie è aumentato del 22% dal 1979 al 1999, ma solo del 2% dal 1999 al 2009, e da allora non è cambiato per la maggioranza dei lavoratori.

Un documento di ricerca economica del 2012 ha rilevato che una percentuale crescente di famiglie può aspettarsi un calo del reddito del 50% o più durante un dato periodo di 2 anni. Nei primi anni '70, la cifra era del 7%. All'inizio degli anni 2000 questo numero era cresciuto del 12%. Alla vigilia della crisi finanziaria del 2008, era leggermente diminuita, al 10%.

Uno studio del Consiglio della Federal Reserve ha indicato che il 18% degli intervistati nel 2013 ha riportato un reddito inferiore ai livelli abituali. Ciò è sceso dal 25% nel 2010, ma ancora superiore al livello precedente alla crisi del 14% nel 2007.

Lo studio JPMorgan Chase: secondo uno studio completo di 100.000 clienti bancari al dettaglio (un campione tratto dalla sua base di 2, 5 milioni di titolari di account) condotto da JPMorgan Chase, almeno l'80% di essi non ha risparmi adeguati per superare significative variazioni mensili in entrate o spese. Tra questi clienti, che sono diversi dal punto di vista demografico e principalmente nelle fasce di reddito medio, il 40% sperimenta diminuzioni di reddito mensili o aumenti del 30% o più. Ad aggravare il problema, il 60% di questi 100.000 clienti nel campione analitico subiscono variazioni mensili di spesa pari o superiori al 30%.

Dato che la tipica famiglia di reddito medio nello studio (definita qui tra $ 40.501 e $ 63.100 di reddito annuo) ha un risparmio di $ 3.000, il margine di sicurezza per la maggior parte è molto basso. Il rapporto di JPMorgan Chase stima che siano necessari almeno $ 4, 800 per offrire un'adeguata copertura finanziaria in caso di congedo di lavoro non retribuito accoppiato con una bolletta medica o scolastica di grandi dimensioni. Tuttavia, viste le enormi spese presentate dagli ospedali per la minima cura, anche questa cifra sembra troppo bassa.

Anche le famiglie con reddito più elevato nello studio hanno risparmi relativamente esigui:

  • Risparmio medio di $ 7.000 per le famiglie nella fascia di reddito da $ 63.101 a $ 104.500
  • Risparmio medio di circa $ 13, 500 per le famiglie nella fascia di reddito da $ 104, 501 a $ 154, 600, il più alto nello studio

Solo coloro che sono nella fascia di reddito più alta sono giudicati dagli analisti del nuovo JPMorgan Chase Institute, che ha condotto lo studio, per avere risparmi sufficienti a superare un reddito mensile o uno shock di spesa. Tuttavia, questo numero medio di risparmi è piuttosto basso, soprattutto rispetto al reddito. Indica un'indebita propensione a spendere tra queste persone.

Un avvertimento chiave con lo studio JPMorgan Chase è che ricava le sue conclusioni dai dati dell'account cliente, che potrebbero non essere indicativi delle immagini finanziarie totali dei clienti, dato che molti di loro sono obbligati ad avere conti e relazioni con più istituzioni finanziarie . Inoltre è destinato a subire l'influenza delle imperfezioni nell'aggregazione degli account dei clienti nei raggruppamenti di famiglie.

Mobilità di classe: un'interessante sidebar dello studio JPMorgan Chase è la sua analisi dei cambiamenti nella spesa e nelle entrate delle famiglie dal 2013 al 2014. Le 5 fasce di reddito annuali utilizzate nello studio sono:

  • $ 0 a $ 23, 300
  • $ 23.301 a $ 40.500
  • $ 40, 501 a $ 63, 100
  • $ 63.101 a $ 104.500
  • $ 104, 501 a $ 154, 600

Per quanto riguarda il reddito:

  • Il 15% di quelli nella fascia più bassa del 2013 ha scalato una parentesi e un altro 7% è salito di almeno 2 parentesi
  • Il 16% di quelli nella seconda parentesi 2013 è salito di una tacca e un altro 5% di 2 o più. Nel frattempo, l'11% è caduto nella fascia più bassa.
  • Il 17% nella terza fascia del 2013 è salito e il 15% in meno.
  • Il 12% nella quarta parentesi del 2013 è salito e il 21% in meno.
  • Il 18% nella fascia superiore del 2013 è diminuito.

Per quanto riguarda la spesa:

  • Il 23% della fascia di reddito del 2013 in basso è andato ad aumentare la fascia di spesa.
  • Il 27% nella seconda fascia di reddito 2103 ha speso di più e il 19% in meno.
  • Il 25% nella terza fascia di reddito del 2013 ha speso di più e il 24% in meno.
  • Il 17% nella quarta fascia di reddito 2013 ha speso di più e il 26% in meno.
  • Il 21% nella fascia di reddito 2013 più alta speso di meno.

Come prevedibile, gli spostamenti delle spese dal 2013 al 2014 riflettono in larga misura le variazioni di reddito nello stesso periodo.

Fonte: "Cash Crunch è, per molti, un problema mensile", The Wall Street Journal, 20 maggio 2015.

Raccomandato
Dai un regalo a Natale, compleanno o grazie a un ufficio con un budget ristretto Non ci sono regole di galateo commerciale che ti obbligano a dare i regali al tuo capo o ai tuoi colleghi per il loro compleanno, Natale o festività. Ma se vuoi dare a qualcuno in ufficio un ringraziamento, un regalo o un regalo di Natale, è importante che tu stabilisca dei limiti per te stesso - resisti all'impulso di esagerare o di donare agli altri.
Un datore di lavoro fornisce lavoro ai dipendenti che sono retribuiti per fare un lavoro Un datore di lavoro è un'organizzazione, un'istituzione, un'entità governativa, un'agenzia, una società, una società di servizi professionali, un'associazione senza scopo di lucro, una piccola impresa, un negozio o un individuo che impiega o mette al lavoro, una persona che viene chiamata dipendente o membro dello staff. In
5 modi per sapere che il candidato non è adatto per il lavoro Dalle bugie alla mancanza di preparazione, scarsa attitudine e insincerità, puoi raccogliere segnali e raccogliere prove durante un'intervista che il potenziale dipendente non è per te. Se sai cosa stai cercando, i datori di lavoro possono individuare con successo queste bandiere rosse di interviste di lavoro, prima di fare un'offerta di lavoro a un potenziale dipendente. S
Per gestire la negatività sul posto di lavoro, utilizzare questi 9 suggerimenti Nulla influenza il morale dei dipendenti in modo più insidioso della persistente negatività sul posto di lavoro. Sbriga l'energia della tua organizzazione e distoglie l'attenzione critica dal lavoro e dalle prestazioni. L
Come comunicare con il tuo agente quando è il momento di andare avanti Lasciarsi è difficile. Se sei stato con la tua agenzia di modelle per 5 mesi o 5 anni, non è mai facile tagliare i legami ed esplorare altre opportunità. Ma potrebbe esserci un momento in cui sentite il bisogno di andare avanti. Qu
Keep It Brief e Do not Repeat the Obvious La sezione delle competenze del tuo curriculum dovrebbe essere un riflesso accurato di tutto ciò che puoi fare, ma questo non significa che dovresti includere tutte le tecnologie di cui hai mai letto un libro. Non vuoi sommergere il tuo lettore a prima vista, forse facendolo guardare al suo orologio e chiedermi se ha tempo di leggere tutto ciò che hai scritto.