Attività commerciale

Scegli le tue parole con attenzione

Alla gente piace sentirsi a proprio agio. E di solito si sentono più a proprio agio con altre persone che sono come loro. Ne consegue che, come venditore che sta cercando di costruire un rapporto con i potenziali clienti, ti consigliamo di abbinare la scelta delle parole ai gusti e alle antipatie dei tuoi potenziali clienti.

Rendere comode le prospettive

Scegliere saggiamente le tue parole è una componente importante per far sentire i tuoi potenziali clienti a tuo agio. Ciò significa evitare le vendite o il gergo del settore, a meno che il potenziale cliente non abbia già usato quella frase o dimostrato che preferiscono un livello di conversazione altamente tecnico.

Se finisci in una situazione in cui devi assolutamente usare una parola specifica del settore - per esempio, la prospettiva ti pone una domanda su come il prodotto svolge una certa attività - prenditi il ​​tempo necessario per spiegare cosa significa il termine tecnico o in per lo meno utilizzalo in un modo che renda ovvio il significato.

Se usi una frase che il tuo potenziale cliente non capisce, sicuramente le metterai a disagio. A nessuno piace dire "cosa significa questa parola?" A qualcuno con cui stanno considerando di fare affari. E se la tua prospettiva non dice nulla, allora si sentiranno a disagio e inoltre non capiranno cosa stai dicendo - una ricetta per il disastro.

Una situazione ancora peggiore si verifica quando si utilizza una parola altamente tecnica che non si conosce al 100%. Se usi male una parola del settore e la tua prospettiva si rende conto di quello, sembrerai un idiota. La fiducia del potenziale cliente in te e il tuo livello di esperienza andrà direttamente alla finestra. In caso di dubbi, attenersi a termini meno tecnici, anche se si pensa che non sembra professionale.

Usa il linguaggio appropriato per il tuo cliente

Quando progetti la tua presentazione di vendita standard, mantieni la lingua a un livello che sei sicuro renderà più comode le tue prospettive. Se durante una presentazione diventa chiaro che il tuo potenziale cliente è più preparato dal punto di vista tecnico, puoi sempre aumentare il livello tecnico del tono ... ma usa solo parole con cui hai familiarità.

D'altra parte, se la prospettiva è quella di usare una parola o una frase tecnica e non sai cosa significa, potresti sentirti imbarazzato nell'ammettere la tua ignoranza alla prospettiva. Se parlare o rimanere in silenzio dipenderà dalla situazione.

Se ritieni di aver già sviluppato un buon rapporto con la prospettiva, vai avanti e chiedi. Puoi davvero fare in modo che il potenziale cliente si senta meglio con te perché gli piacerà avere la possibilità di insegnarti qualcosa (e quindi sentirti più intelligente).

Se hai difficoltà a creare una connessione con il potenziale cliente, potresti stare meglio senza dire nulla. Ma in tal caso, scrivi la parola o la frase in basso e guardala più tardi o chiedi a un collega cosa significa. Allora saprai cosa significa la prossima volta che incontrerai una prospettiva tecnica.

Evita le parole che suscitano sentimenti negativi

A parte il gergo, ci sono alcune parole che è meglio evitare in una presentazione di vendita. Di norma, stai lontano da parole e frasi che potrebbero far emergere sentimenti negativi nella tua prospettiva. Ad esempio, usare la parola "contratto" potrebbe rendere il tuo potenziale cliente limitato o evocare immagini di essere intrappolato con la tua azienda, quindi potresti allenarti a dire "accordo", invece, che ha un'associazione molto più positiva.

Certo, a volte la situazione richiede che tu dica "contratto". In tal caso, vai avanti e dillo. Renderai la tua prospettiva ancora più a disagio se contorti la tua lingua tutto intorno solo per evitare una frase relativamente innocua.

Raccomandato
L'autore di questo articolo vive e lavora a Melbourne, in Australia, in una delle principali società di reclutamento IT, ADAPS. Questo articolo è nato per necessità da problemi che i nostri gestori clienti stanno sperimentando con candidati che esibiscono grandi capacità tecniche ma che presentano scarso rendimento cartaceo (curriculum) e in situazioni di colloquio. Qu
Job Shadowing offre un'opportunità unica per saperne di più sulle carriere Job shadowing è un'attività di esplorazione della carriera che offre l'opportunità di trascorrere del tempo con un professionista che attualmente lavora nel campo di interesse della tua carriera. Job shadowing offre la possibilità di vedere come funziona in un determinato lavoro. Non
Un dattilografo (o trascrittore) a casa digita i documenti dal proprio ufficio a casa, in genere utilizzando i file audio come origine. Tuttavia, questo non è abbastanza di una descrizione del lavoro perché questi lavori a domicilio possono coprire molti tipi di lavori di trascrizione - tutto da "micro-lavori" in inserimento dati a specializzazioni che richiedono una formazione aggiuntiva, come la trascrizione medica.
Impari come il candidato affronta il conflitto quando fai domande Cerchi domande per il colloquio per i candidati che ti aiuteranno a valutare le loro capacità di risoluzione dei conflitti? Le capacità di risoluzione dei conflitti e la capacità di non essere d'accordo con gli altri professionalmente e educatamente sono necessarie per un contributo positivo nelle organizzazioni. S
Un ottimo lavoro part-time, flessibile per genitori, pensionati e altri che cercano un impiego durante le ore diurne è un supplente o un insegnante. Molti distretti non richiedono un certificato di insegnamento per i sostituti, quindi fino a quando hai una laurea quadriennale, puoi candidarti per essere presente nella lista delle chiamate per gli insegnanti sostituti.
Un divario occupazionale è un periodo di mesi o anni in cui il candidato non è stato assunto in un posto di lavoro. I dipendenti scelgono di trascorrere del tempo disoccupati per scopi come frequentare la scuola a tempo pieno e avere e crescere figli. Le lacune nell'impiego si verificano anche per cause involontarie come licenziamenti e ridimensionamenti, periodi di tempo in prigione o cessazione del rapporto di lavoro per causa.