Attività commerciale

The Big Four Modeling e Fashion Capitals of the World

È facile trovare una città con un grande stile, ma quando si tratta di dominare il panorama della moda, si tratta di Big Four: New York, Parigi, Milano e Londra.

Queste mega capitali della moda influenzano in modo determinante le tendenze della moda internazionale. Ospitano i più influenti stilisti, le più importanti settimane della moda e le più importanti riviste di moda, per non parlare di infinite fiere, mostre e premiazioni.

Quindi, se sei una modella che vuole lavorare nei mercati della moda più eccitanti in giro, allora fissa gli occhi su queste quattro città. Tieni presente, tuttavia, che queste città non sono luoghi in cui accumulare esperienza e un portafoglio. Sono luoghi in cui aspirare - le destinazioni finali in una carriera di modella ben pianificata.

  • New York

    New York City è facilmente la capitale più alla moda del Nord America. È qui che i migliori stilisti come Betsey Johnson, Calvin Klein, Derek Lam, Donna Karan, Isaac Mizrahi e Philip Lim hanno iniziato (hanno studiato alle principali scuole di moda di New York), ed è qui che hanno lavorato molti stilisti, tra cui Kate Spade, Marc Jacobs, Kenneth Cole e Ralph Lauren scelgono di dirigere le loro case di moda.

    New York ha oltre 5.000 showroom di moda - più di ogni altra città del mondo - e ospita oltre 75 importanti fiere della moda e settimane di mercato (compresa la Mercedes-Benz Fashion Week) ogni anno.

    Il mercato della modellazione di New York City è enorme e diversificato e offre molto di più della semplice alta moda e della modellazione editoriale. I modelli di tutti i generi, età e dimensioni possono esplorare altri mercati in-demand come commerciali, fit, showroom, petite, plus e modellazione di parti.

  • Parigi

    Parigi è la destinazione finale per i modelli professionali. La città è conosciuta per le sue iconiche case di moda, tra cui Chanel, Louis Vuitton, Hermes, Yves Saint Laurent e Christian Dior, e la sua settimana della moda è la tappa finale (e probabilmente la più attesa) del vortice che è il Fashion Month.

    Ma anche se l'haute couture è la prima cosa che viene alla mente di molti modelli quando pensano a Parigi, ci sono molte altre opportunità da esplorare.

    Parigi è spesso considerata la "New York d'Europa", il che significa che, proprio come la sua controparte nordamericana, offre l'atteso lavoro di alta moda e le campagne internazionali di cosmetici e di bellezza, ma anche molti lavori di stampa commerciale e spot televisivi.

  • Milano

    La città italiana di Milano è stata a lungo conosciuta come capitale della moda e del design. Anche nel medioevo, Milano era una potenza di stile che produceva beni di lusso di fascia alta come scarpe, vestiti, abiti e gioielli.

    E ora Milano ospita oltre 12.000 aziende di moda, 800 showroom e 6.000 negozi, tra cui marchi come Armani, Prada, Valentino e Versace.

    La città ospita anche la settimana della moda di Milano, uno dei più importanti eventi della moda del mondo. Milano è un mercato modellistico competitivo, ma è anche un luogo ideale per lanciare la tua carriera di modella a livello internazionale!

  • Londra

    L'influenza della moda londinese risale al periodo elisabettiano, e ancora oggi non è raro vedere collari e giarrettiere elisabettiani di grandi dimensioni sulla passerella. Ma lo stile di Londra ha fatto molta strada dal XVI secolo, come chiunque può dire dalla reputazione creativa e di tendenza della città.

    Londra è la base di partenza per una serie di marchi di stilisti seri, tra cui Stella McCartney, Burberry, Temperley, Vivienne Westwood e il compianto Alexander McQueen, e ospita la London Fashion Week, l'epicentro della moda per designer, riviste, fotografi, acquirenti e stilisti.

    Con così tanto da vedere e da fare, si stima che l'industria della moda del Regno Unito supporti quasi 800.000 posti di lavoro! E sì, questo include molti concerti di alta moda e passerella per modelli sia femminili che maschili.

  • 
    Articoli Interessanti
    Raccomandato
    Considerazioni chiave sulla scelta di un percorso di carriera Stai cercando di scegliere tra una carriera da paralegale e una carriera da avvocato? Entrambe sono opzioni di carriera rispettabili e ogni posizione ha i suoi pro e contro. Di seguito sono elencate quindici considerazioni chiave per scegliere il percorso di carriera migliore per te
    Per gli autori di libri, le letture - qualsiasi evento o apparenza in cui firmerete anche libri - possono essere una parte importante della vostra campagna di marketing di libri. Come sono impostate le letture degli autori In un editore di libri tradizionale, quando un libro viene "venduto", al reparto vendite vengono fornite informazioni sulla disponibilità dell'autore ai librai.
    I datori di lavoro hanno bisogno di fare controlli di background in modo che sappiano chi stanno assumendo Il controllo in background è il processo di autenticazione delle informazioni fornite a un potenziale datore di lavoro da un candidato al lavoro nel suo curriculum, domanda, interviste e referenze.
    Impara come essere il tuo generatore di titoli di libri. Un orecchiabile titolo di "vendita" del libro a volte esplode spontaneamente dalla mente dell'autore, dall'editore o da qualcuno nel reparto marketing o vendite dell'editore. Più spesso, tuttavia, scrivere un titolo di un libro - come ogni altra cosa che riguarda la pubblicazione minuziosa di un libro - implica il lavoro.
    Qual è il modo più semplice per inviare posta alle truppe americane all'estero? Spedire la posta ai militari e alle donne all'estero è stata una tradizione consacrata dall'esercito americano sin dall'inizio. Molti soldati solitari si sono rallegrati o sono rimasti fedeli agli eventi di famiglia con una lettera o un pacchetto di assistenza da casa. L
    Le lettere di ringraziamento sono una forma potente di ricompensa e riconoscimento dei dipendenti Una lettera di ringraziamento del supervisore di un dipendente è una forma apprezzata di riconoscimento positivo. Dopo tutto, chi conosce meglio del supervisore le prestazioni lavorative del dipendente?