Attività commerciale

5 modi in cui HR può costruire il tuo marchio

Costruisci il riconoscimento del marchio dall'interno - fuori

Quando la maggior parte delle persone pensa al branding, le Risorse Umane non sono qualcosa che viene in mente. Invece, pensate a campagne pubblicitarie lisce e loghi immediatamente identificabili che intrinsecamente promettono valore, qualità e un'immagine o personalità desiderabile.

Quando pensi ai marchi di maggior successo del mondo, pensi a nomi come Google, Coca-Cola e Apple - marchi che hanno superato la loro categoria di prodotti o servizi per diventare icone loro stessi.

Ma se guardi da vicino, anche questi marchi hanno un'altra cosa in comune.

Costantemente sono migliori gli elenchi dei migliori posti di lavoro annuali. Oltre al riconoscimento del marchio, hanno anche una forte cultura aziendale e dipendenti molto impegnati.

Molti sostengono che i marchi forti attirano un forte talento, ma i marchi forti sono costruiti anche da forti talenti. Non è un segreto che i dipendenti che sono impegnati a lavorare di più, sono più produttivi e hanno meno probabilità di lasciare le loro aziende.

Studio dopo studio mostra che le organizzazioni che ottengono un punteggio elevato nel coinvolgimento dei dipendenti hanno una maggiore produttività e redditività e un calo del turnover e dell'assenteismo.

Impiegati che credono nelle aziende per cui lavorano, che si sentono portati nella cultura del posto di lavoro, creano valore per un marchio attraverso la produttività. Ma possono anche diventare ambasciatori del marchio per la tua organizzazione.

I tuoi attuali impiegati sono una fonte affidabile di informazioni per potenziali dipendenti.

Il marchio non è più solo il lavoro del reparto marketing. I professionisti delle risorse umane devono ora abbracciare i loro ruoli come branders interni. Diamo uno sguardo più da vicino a cinque aspetti di questo ruolo: onboarding, programmi di ricompensa, comunicazione e messaggistica, cultura e tecnologia.

onboarding

Fare una forte prima impressione con potenziali dipendenti fa molto per costruire il tuo marchio.

Lo stesso vale per i tuoi dipendenti. Durante quelle prime settimane di onboarding e avvio di un nuovo lavoro, è fondamentale soddisfare o superare le aspettative.

Ad esempio, i dipendenti dedicano una notevole quantità di tempo al nuovo assunzioni e all'amministrazione legata ai sussidi durante il loro primo mese presso un'organizzazione. Il completamento del modulo cartaceo e i processi di iscrizione frammentati possono mettere in discussione le aspettative dei dipendenti riguardo alla loro nuova organizzazione.

Ciò è particolarmente vero quando i processi sono incoerenti con l'approccio dell'organizzazione ad altri aspetti del processo di adesione. Un processo di imbarco disarticolato può condurre a assenze infelici.

Una società ben nota per il suo processo di onboarding semplificato è Facebook, dove i nuovi assunti vengono inviati documenti chiave da completare prima della loro data di inizio. Inoltre, tutti i dispositivi (computer, telefoni, ecc.) Sono calibrati per i nuovi dipendenti quando arrivano.

Molte aziende stanno vedendo il valore dell'investimento in tecnologia e processi che ottimizzano l'esperienza di onboarding per i propri dipendenti. Alcune aziende usano tattiche come onboarding-in-a-box, in cui i nuovi assunti ricevono tablet o USB contenenti tutte le forme e le applicazioni necessarie per iscriversi ai loro benefici.

In alcuni casi, l'utilizzo della tecnologia per semplificare il processo dei benefici può ridurre il tempo di iscrizione dei dipendenti da due ore e mezza a soli nove minuti.

L'efficienza nei processi di onboarding può piantare i semi per i futuri futuri ambasciatori del marchio.

Programmi di premiazione e comunicazione

Proprio come i marketer devono considerare l'esperienza del cliente nello sviluppo di prodotti e programmi per i propri clienti, i professionisti delle risorse umane devono mantenere l'esperienza dei dipendenti in prima linea nelle strategie di ricompensa e comunicazione.

La fornitura di benefit è uno dei maggiori costi aziendali per la maggior parte delle organizzazioni e un importante fattore di coinvolgimento del personale. Fornire i giusti premi può essere fondamentale per incentivare il comportamento e l'impegno dei dipendenti.

Ma c'è una sfida per i datori di lavoro per garantire che i loro dipendenti apprezzino veramente il pacchetto di benefici offerti e riconoscano l'investimento che l'azienda fa nella sua spesa di ricompensa. Questo è il momento in cui la forte comunicazione e il marchio dei dipendenti diventano fondamentali.

I programmi e gli strumenti di comunicazione interna dovrebbero essere accattivanti, intuitivi e informativi, con immagini e linguaggio che aiutino il personale a comprendere meglio i benefici a loro disposizione. Dovrebbero anche avere un aspetto e una coerenza coerenti con l'immagine pubblica dell'azienda.

Inoltre, è importante raggiungere lo staff attraverso i loro canali di comunicazione preferiti, sia che si tratti di e-mail, faccia a faccia nelle riunioni del dipartimento, messaggi di testo o guide video online. I professionisti delle risorse umane dovrebbero fare audit regolari dei loro programmi di comunicazione interna e del personale del sondaggio per capire meglio le loro preferenze.

Come per la comunicazione, una taglia non è adatta a tutti i pacchetti di benefici per i dipendenti. Questo è il motivo per cui è importante considerare i dati demografici della tua forza lavoro e quali benefici saranno i più importanti per loro.

Ti consigliamo di contrassegnare tali pacchetti in modo appropriato. Ad esempio, un lavoratore più giovane può stimare più tempo libero retribuito o un orario di lavoro flessibile rispetto ai benefici pensionistici ricercati dai dipendenti più anziani.

Tieni d'occhio nuovi trend di benefit come i programmi di benessere e i conti di spesa flessibili. Valutare se questi benefici potrebbero essere giusti per la tua organizzazione a rimanere competitiva. Proprio come i marchi più importanti del mondo si evolvono con i cambiamenti del settore, così dovrebbero beneficiare i pacchetti.

Starbucks, ad esempio, ha una forza lavoro con una grande popolazione di lavoratori part-time, ma ha ancora diritto a prestazioni sanitarie complete, premi azionari e caffè gratuito.

I dipendenti che ritengono che le loro aziende offrano pacchetti di benefici competitivi potrebbero condividere questa opinione con altri, il che, ovviamente, è ottimo per il marchio della tua azienda.

Cultura e messaggistica coerente

I dipendenti desiderano sentirsi in contatto con la propria organizzazione e la propria cultura, indipendentemente dal fatto che lavorino dalla sede centrale della società o da una postazione remota. Le aziende che cercano di rafforzare il proprio marchio tra i lavoratori devono comunicare chiaramente i valori dell'azienda, le aspettative dei dipendenti, la cultura di base e l'impegno.

Un esempio di un'azienda che fa bene questo è Netflix. Una presentazione in PowerPoint rilasciata dal CEO di Netflix Reed Hastings, che è stata vista più di 5 milioni di volte sul web, delinea le strategie di gestione del talento dell'azienda, basate su filosofie come:

" ... i manager dei talenti dovrebbero prima pensare come imprenditori e innovatori, e come le persone delle risorse umane durano. Dimentica le feste di lancio e distribuendo magliette; assicurati che ogni dipendente capisca di cosa l'azienda ha più bisogno e esattamente cosa si intende per prestazioni elevate. "

Questa strategia sembra funzionare bene per l'azienda, la cui forza lavoro ad alto rendimento ha fatto crescere la base di abbonati Netflix negli Stati Uniti a circa 29 milioni in un anno.

Una sfida che molte aziende affrontano oggi, in particolare le organizzazioni multinazionali, sta creando un approccio globale unificato alla messaggistica e alla comunicazione. Il percorso, il marchio e la messaggistica dei dipendenti devono rimanere coerenti e creare un'identità globale. Ciò viene realizzato attraverso programmi di riconoscimento e di comunicazione armonizzati, con lo stesso aspetto, aspetto e struttura in tutte le località.

In questo modo, ogni volta che un dipendente riceve comunicazioni su politiche, procedure o notizie aziendali, se accedono a tali informazioni in California o in Canada, nel Regno Unito o nelle Filippine, possono interagire con il marchio e i messaggi chiave dell'azienda.

Tecnologia

La tecnologia utilizzata da un impiegato al lavoro influisce sulla sua percezione del marchio del datore di lavoro. Una tecnologia robusta, facile da usare e coinvolgente, indica che un'organizzazione è innovativa. La tecnologia sul posto di lavoro che è percepita come fresca e all'avanguardia tra i dipendenti aiuterà a posizionare il marchio come leader del settore che investe nelle sue risorse.

Un portale coinvolgente per smartphone e tablet che i dipendenti possono accedere in qualsiasi momento e ovunque, può contribuire a rafforzare l'interazione, la partecipazione e l'impegno dei dipendenti con il tuo marchio.

L'utilizzo di soluzioni tecnologiche basate sul cloud, facilmente integrabili, può anche migliorare l'esperienza degli utenti dei dipendenti. Offrono al dipendente la possibilità di spostarsi senza problemi tra applicazioni self-service, senza nemmeno notare l'utilizzo di più soluzioni software.

Inoltre, proprio come i CMO utilizzano l'automazione del marketing per gestire le relazioni con i clienti, i professionisti delle risorse umane possono utilizzare le tecnologie di automazione per sviluppare relazioni positive con i loro clienti, i dipendenti.

Le tecnologie possono identificare gli aggiornamenti dello stato dei dipendenti, come cambi di indirizzo, nuovi titoli di lavoro o cambiamenti familiari. Possono quindi generare automaticamente messaggi personalizzati per offrire congratulazioni, avvisare i dipendenti delle azioni richieste e aiutare nella selezione dei benefici.

Tutto questo può essere ottenuto utilizzando marchi e messaggi coerenti per rafforzare il coinvolgimento dei dipendenti con l'organizzazione.

Il ruolo delle risorse umane nel marchio continuerà ad essere importante. La ricerca ha dimostrato che una forza lavoro coinvolta, produttiva e ispirata degli ambasciatori del marchio può avere un impatto positivo sul tuo marchio e su qualsiasi campagna di marketing o PR che hai messo insieme.

Le organizzazioni che approcciano il marchio dall'interno verso l'esterno costituiscono una solida base per il successo.

Raccomandato
Cosa nel tuo background può impedirti di essere assunto? Lavori in criminologia e campi correlati possono essere divertenti e gratificanti, e ci sono molte ragioni per cui si potrebbe voler essere un ufficiale di polizia o un altro professionista della giustizia penale. Sfortunatamente, queste carriere non sono per tutti.
Bonus di arruolamento e arruolamento nell'esercito Ci sono due tipi di bonus di arruolamento attualmente offerti dall'Active Duty Army: bonus di arruolamento per reclute di servizio non preliminari e bonus di arruolamento per reclute di servizio precedenti che sono stati separati dall'esercito per 91 o più giorni.
L'assegno di separazione familiare (FSA) è pagabile solo ai membri con dipendenti. Fondamentalmente, l'assegno di separazione familiare è pagabile quando un membro militare è costretto ad essere lontano dai suoi familiari per più di 30 giorni, a causa di ordini militari. Esistono due tipi di FSA: tipo I e tipo II. En
Cinque punte per successo pubblicitario Se sei uno scrittore di qualsiasi tipo, che si tratti di un copywriter, di qualcuno in relazioni pubbliche o di uno scrittore di marketing, ti verrà chiesto di scrivere un annuncio pubblicitario in qualche momento della tua carriera. Gli annunci pubblicitari, noti anche come annunci di copia long-form o pubblicità nativa nel mondo digitale, sono l'opposto degli annunci tipici che presentano il 90% di visual e quasi nessuna copia.
Carol A. Bartz è nato il 29 agosto 1948 a Winona, nel Minnesota. Sua madre morì di una malattia cronica devastante quando aveva solo otto anni. Per i successivi quattro anni, Bartz si prese cura di suo fratello minore, Jim. Ogni giorno, lei lo lasciava da una baby-sitter mentre andava alla scuola elementare e lo prendeva sulla strada di casa.
I gestori di alloggi per animali sono responsabili della garanzia del trattamento umano degli animali, della supervisione della manutenzione delle strutture e della supervisione del personale di protezione. Doveri I gestori di alloggi per gli animali sorvegliano tutti i dipendenti degli alloggi per gli animali, compresi gli addetti al controllo degli animali, i lavoratori del canile, i consulenti per l'adozione di animali domestici, educatori umani, veterinari e volontari