Attività commerciale

5 cose da non fare quando si lascia un lavoro

Come andare avanti con la classe

Se il tuo datore di lavoro ti ha licenziato o alla fine hai deciso di lasciare un lavoro che non ti piaceva, le tue emozioni sono probabilmente alle stelle. Potresti essere arrabbiato con il tuo capo per avervi dato lo stivale o nutrire risentimento verso di lui o lei, e ai vostri colleghi, per quello che potrebbero aver fatto per farvi odiare il vostro lavoro. Non lasciare che i tuoi sentimenti ti impediscano di pensare in modo chiaro e di fare qualcosa che possa sentirsi bene nel momento, ma avrà conseguenze a lungo termine.

Questo non è il momento di vendicarsi. Quello che fai quando fai la tua uscita ti parlerà di te e può influire sulla tua reputazione professionale. Ecco come lasciare il tuo lavoro in classe. Queste sono cinque cose che non dovresti mai fare:

1. Non dire al tuo capo e ai colleghi ... anche se se lo meritano

Dopo aver lavorato in quello che consideri un ambiente ostile, potresti essere tentato di dire finalmente ai tuoi capi o ai tuoi colleghi cosa pensi veramente di loro. Potrebbero davvero essere persone terribili, e potrebbe essere bello sfogare, ma devi astenervi dal farlo. C'è una ragione molto pratica per questo, e non si tratta solo di essere la persona più grande (anche se è anche una buona idea). Non sai mai chi si presenterà nella tua vita ad un certo punto nel futuro. Potresti, non ci si può permettere, dover lavorare di nuovo con una di queste persone.

Anche i colleghi che sono tuoi alleati possono essere scoraggiati dal tuo comportamento e possono formare un'opinione negativa a causa tua.

2. Non danneggiare la proprietà dell'azienda o rubare nulla

Potresti stare aggrappato a un sacco di rabbia repressa. Nessuno può biasimarti per questo se il tuo datore di lavoro ti ha maltrattato. La rabbia è normale ma agire su di esso sarebbe un grosso errore. Vandalismo e furto sono crimini. Invece di intraprendere una ricerca di lavoro produttiva, potresti finire in arresto. Prima di agire, chiediti "Dovrei mettere in pericolo la mia libertà e reputazione?"

3. Non sparlare il tuo datore di lavoro o colleghi di lavoro per la sostituzione

Se ti capita di incontrare la persona che prenderà il tuo posto, evita di dire qualcosa di negativo sul tuo ex capo o colleghi. Non hai nulla da guadagnare. Probabilmente sarà il tuo sostituto, come se avessi un caso di uva acerba. Inoltre, se le cose sono davvero così male, il tuo successore riuscirà a capire le cose per se stesso in tempo. Se nessuna di queste cose ti dissuade, pensa al tuo povero sostituto. Probabilmente sta già provando stress per l'avvio di un nuovo lavoro. Non peggiorare le cose.

4. Non lamentarti del tuo capo a un potenziale datore di lavoro

Quando intervisti per un nuovo lavoro, senza dubbio l'argomento del tuo ex datore di lavoro verrà fuori. Una domanda probabile sarà "perché te ne sei andato?" Potresti pensare che se dici la verità, come la vedi, devierà ogni colpa da te stesso, ma in realtà, sarà vero il contrario. Se parli in modo negativo del tuo ex supervisore, della compagnia in generale, o anche dei tuoi colleghi, sei l'unico ad avere un aspetto negativo. Il potenziale datore di lavoro può temere che porti un atteggiamento negativo nel suo posto di lavoro e questa è l'ultima cosa di cui hanno bisogno.

5. Non dimenticare di chiedere un riferimento

Può sembrare strano prendere in considerazione la possibilità di chiedere un riferimento al tuo datore di lavoro se stai lasciando il tuo lavoro in cattive condizioni. Tuttavia, dovrai includere questo lavoro nel tuo curriculum, quindi dovresti assicurarti di ottenere un riferimento valido o almeno neutro. Se sei stato licenziato per aver commesso un reato orribile, questo potrebbe essere un punto controverso. Tuttavia, se la tua separazione è dovuta a qualcosa di meno serio, potresti essere in grado di chiedere un riferimento al tuo capo nonostante il fatto che le cose non funzionino come previsto.


Articoli Interessanti
Raccomandato
Le organizzazioni animali senza scopo di lucro sono diventate sempre più popolari negli ultimi anni, fornendo una vasta gamma di servizi e programmi di sensibilizzazione che garantiscono il benessere degli animali. Ecco alcuni suggerimenti su come iniziare a creare un'organizzazione di animali senza scopo di lucro.
Giorno 3 di 30 giorni per il tuo lavoro da sogno Il compito del Day 2 è stato quello di riconoscere e pubblicizzare i tuoi punti di forza in relazione al lavoro dei tuoi sogni. Il compito di oggi è di riconoscere e migliorare le tue debolezze per diventare un candidato ideale. Elenca le abilità e i requisiti per il tuo lavoro da sogno Per iniziare, pensa ai requisiti del tuo lavoro ideale. S
Come lavorare più velocemente e in modo più efficiente: Passaggio 3 La procrastinatura sta rimandando le cose per un'altra volta, mettendo da parte le cose che in realtà non vuoi fare proprio adesso, anche quando hai tempo. Ogni volta che ti procrastini non stai lavorando in modo efficiente perché in sostanza stai prendendo a prestito contro il tuo tempo in futuro. Le
Il Chinook è uno degli elicotteri più utilizzati dell'esercito È bello quando un titolo di lavoro dell'esercito indica esattamente che cosa comporta il lavoro. Il CH-47 Helicopter Repairer, è, senza sorprese, il compito di riparare questi elicotteri. Soprannominato il "Chinook", questo aereo è uno dei più pesanti dell'esercito e viene utilizzato in numerose missioni ogni anno. Ques
Interessato a diventare un programmatore di computer? Ecco tutte le informazioni che devi sapere per trovare un lavoro come programmatore di computer, comprese le responsabilità lavorative, i requisiti di formazione, le competenze desiderate, la prospettiva occupazionale e le informazioni sul salario.
Il responsabile delle assunzioni decide se ripubblicare un lavoro e informa quindi il dipartimento delle risorse umane dell'organizzazione in modo che la pubblicazione del lavoro sia chiusa o ripristinata. Una volta che il post si chiude, un responsabile delle assunzioni o uno staff del dipartimento risorse umane controlla le domande di lavoro per eliminare quelle in cui il richiedente non soddisfa le qualifiche minime del distacco