Attività commerciale

5 cose da non fare quando si lascia un lavoro

Come andare avanti con la classe

Se il tuo datore di lavoro ti ha licenziato o alla fine hai deciso di lasciare un lavoro che non ti piaceva, le tue emozioni sono probabilmente alle stelle. Potresti essere arrabbiato con il tuo capo per avervi dato lo stivale o nutrire risentimento verso di lui o lei, e ai vostri colleghi, per quello che potrebbero aver fatto per farvi odiare il vostro lavoro. Non lasciare che i tuoi sentimenti ti impediscano di pensare in modo chiaro e di fare qualcosa che possa sentirsi bene nel momento, ma avrà conseguenze a lungo termine.

Questo non è il momento di vendicarsi. Quello che fai quando fai la tua uscita ti parlerà di te e può influire sulla tua reputazione professionale. Ecco come lasciare il tuo lavoro in classe. Queste sono cinque cose che non dovresti mai fare:

1. Non dire al tuo capo e ai colleghi ... anche se se lo meritano

Dopo aver lavorato in quello che consideri un ambiente ostile, potresti essere tentato di dire finalmente ai tuoi capi o ai tuoi colleghi cosa pensi veramente di loro. Potrebbero davvero essere persone terribili, e potrebbe essere bello sfogare, ma devi astenervi dal farlo. C'è una ragione molto pratica per questo, e non si tratta solo di essere la persona più grande (anche se è anche una buona idea). Non sai mai chi si presenterà nella tua vita ad un certo punto nel futuro. Potresti, non ci si può permettere, dover lavorare di nuovo con una di queste persone.

Anche i colleghi che sono tuoi alleati possono essere scoraggiati dal tuo comportamento e possono formare un'opinione negativa a causa tua.

2. Non danneggiare la proprietà dell'azienda o rubare nulla

Potresti stare aggrappato a un sacco di rabbia repressa. Nessuno può biasimarti per questo se il tuo datore di lavoro ti ha maltrattato. La rabbia è normale ma agire su di esso sarebbe un grosso errore. Vandalismo e furto sono crimini. Invece di intraprendere una ricerca di lavoro produttiva, potresti finire in arresto. Prima di agire, chiediti "Dovrei mettere in pericolo la mia libertà e reputazione?"

3. Non sparlare il tuo datore di lavoro o colleghi di lavoro per la sostituzione

Se ti capita di incontrare la persona che prenderà il tuo posto, evita di dire qualcosa di negativo sul tuo ex capo o colleghi. Non hai nulla da guadagnare. Probabilmente sarà il tuo sostituto, come se avessi un caso di uva acerba. Inoltre, se le cose sono davvero così male, il tuo successore riuscirà a capire le cose per se stesso in tempo. Se nessuna di queste cose ti dissuade, pensa al tuo povero sostituto. Probabilmente sta già provando stress per l'avvio di un nuovo lavoro. Non peggiorare le cose.

4. Non lamentarti del tuo capo a un potenziale datore di lavoro

Quando intervisti per un nuovo lavoro, senza dubbio l'argomento del tuo ex datore di lavoro verrà fuori. Una domanda probabile sarà "perché te ne sei andato?" Potresti pensare che se dici la verità, come la vedi, devierà ogni colpa da te stesso, ma in realtà, sarà vero il contrario. Se parli in modo negativo del tuo ex supervisore, della compagnia in generale, o anche dei tuoi colleghi, sei l'unico ad avere un aspetto negativo. Il potenziale datore di lavoro può temere che porti un atteggiamento negativo nel suo posto di lavoro e questa è l'ultima cosa di cui hanno bisogno.

5. Non dimenticare di chiedere un riferimento

Può sembrare strano prendere in considerazione la possibilità di chiedere un riferimento al tuo datore di lavoro se stai lasciando il tuo lavoro in cattive condizioni. Tuttavia, dovrai includere questo lavoro nel tuo curriculum, quindi dovresti assicurarti di ottenere un riferimento valido o almeno neutro. Se sei stato licenziato per aver commesso un reato orribile, questo potrebbe essere un punto controverso. Tuttavia, se la tua separazione è dovuta a qualcosa di meno serio, potresti essere in grado di chiedere un riferimento al tuo capo nonostante il fatto che le cose non funzionino come previsto.


Articoli Interessanti
Raccomandato
La maggior parte delle persone non si aspetta più di rimanere con la stessa compagnia o di lavorare nella stessa posizione dal momento in cui si diplomano fino al pensionamento. La vera mobilità verso l'alto di solito avviene spostandosi da un'azienda all'altra. Quando inizi a lavorare per la prima volta, potresti provare un senso per la cultura aziendale e provare a decidere se ti piace davvero il lavoro che stai facendo o se vuoi adattare la tua attenzione alla carriera.
Comprensione dell'offerta di lavoro Lo stipendio base è una somma fissa di denaro versata a un dipendente da un datore di lavoro in cambio del lavoro svolto. Lo stipendio base non include benefit, bonus o altri potenziali compensi da parte di un datore di lavoro. Dipendenti esenti Lo stipendio base viene pagato, più frequentemente, in uno stipendio bisettimanale a un dipendente esente o professionale.
Un argomento comune nelle interviste di lavoro è il lavoro di squadra. Spesso, un intervistatore ti farà una domanda come "Come ti senti a lavorare in una squadra?" O "Parlami di un tempo in cui hai risolto un problema come una squadra" o "Come motiveresti i membri del team se lavoravi?
Il sistema di retribuzione militare era facile da capire: hai impiegato 20 anni e al momento del pensionamento hai ottenuto il 50% della paga base. Hai impiegato più di 20 anni e hai ottenuto il 2, 5 percento in più per ogni anno di servizio attivo dopo 20 anni (fino al 75 percento). Durante il ritiro, il Congresso ha deciso che la retribuzione militare era troppo semplice e ha deciso di complicarla.
Opportunità di lavoro a casa Industria: Inserimento dati, trascrizione generale Descrizione dell'azienda: Gli utenti di Scribie caricano file audio di telefonate, interviste, podcast, video, webinar, dettatura, ecc., Da trascrivere dal team globale di trascrittori freelance della compagnia. Consulta l'elenco completo delle opportunità di trascrizione domiciliare.
Come atterrare correttamente quella posizione interna Uno dei posti migliori in cui cercare un nuovo lavoro potrebbe essere la società per cui lavori ora. Potresti essere interessato a passare a un ruolo diverso, a spostare la tua attenzione alla carriera, a lavorare per un nuovo dipartimento, o potresti trasferirti e continuare a lavorare per lo stesso datore di lavoro.