Attività commerciale

5 passaggi per un avvio riuscito nella vendita diretta

La vendita diretta, il classico business-at-home business per i genitori, può essere un ottimo modo per guadagnare denaro extra mantenendo un auspicabile equilibrio casa-vita e un programma flessibile. La vendita diretta offre molti vantaggi: è scalabile in base alla quantità di tempo disponibile, non richiede molti investimenti iniziali e può essere un'impresa divertente e sociale, in particolare quando le feste a casa sono il punto vendita. I tuoi amici e familiari diventano non solo i tuoi clienti ma forse anche i tuoi colleghi, mentre reclutano nuovi consulenti di vendita per la tua squadra. Iniziare nella vendita diretta può essere suddiviso in un processo in cinque fasi.

  • Scopri come funziona la vendita diretta

    Nella vendita diretta, nota anche come marketing multilivello o network marketing, i consulenti (o distributori) vendono prodotti e servizi direttamente ai clienti senza l'uso di un punto vendita fisico. In genere, le vendite avvengono tramite un contatto diretto, come le feste in casa, ma le vendite possono essere effettuate anche telefonicamente, a casa o in ufficio di un cliente, attraverso i social media o su Internet.

    Le società di vendita diretta sono in genere strutturate come organizzazioni di marketing multilivello (MLM). Ciò significa che la compensazione per i rappresentanti di vendita si basa sia sulle vendite di prodotti che sul reclutamento di altri rappresentanti di vendita. I consulenti che portano i nuovi soci nella piega ricevono quindi commissioni basate sulle vendite future dei nuovi rappresentanti e sulle vendite delle loro reclute. Gli schemi piramidali funzionano allo stesso modo, tranne che la differenza tra uno schema piramidale e un MLM è che uno schema piramidale si basa solo sulle assunzioni e non sulle vendite di prodotti, per le entrate. Per evitare strutture piramidali, diffidare delle operazioni di vendita diretta che enfatizzano il reclutamento rispetto alle vendite.

    In un MLM, le tue reclute e le loro reclute sono la tua "downline" e la persona che ti ha fatto entrare (e chi le ha precedute) è la "upline". Solitamente, ci sono dei limiti su quanto estesi possono essere la upline e la downline.

    La maggior parte dei consulenti di vendita diretta lavora part-time per integrare le entrate della famiglia. Secondo la Direct Selling Association, i consulenti di vendita diretta hanno guadagnato un reddito medio di $ 2.400 all'anno nel 2011 (l'anno scorso la DSA ha rilasciato queste informazioni). Nel 2014 la DSA ha riferito che il 94% dei consulenti di vendita diretta lavorava 29 ore o meno a settimana.

    In genere, i nuovi venditori diretti acquistano un kit di avvio dalla persona che li ha introdotti nel prodotto. I costi dei kit variano notevolmente e si basano sul prezzo dei prodotti venduti. I kit partono da $ 100 e salgono da lì. Le commissioni e le commissioni upline possono essere dedotte dalle vendite e i prodotti possono avere una struttura di prezzi all'ingrosso variabile basata sul volume. Inoltre, ogni azienda ha il proprio insieme di regole per quanto riguarda la restituzione delle scorte invendute alla società.

    Per capire meglio come funzionano le specifiche operazioni di vendita diretta, leggi attentamente i contratti e la documentazione e fai molte domande prima di iniziare.

  • Determina ciò che desideri dal tuo business di vendita diretta

    Ora che hai una comprensione di base di cosa è e non è la vendita diretta, poniti alcune domande sul perché vuoi iniziare con le vendite dirette e il tempo che vuoi dedicare a questo sforzo.

    • Ti piace l'idea di intrattenere nella tua casa e allo stesso tempo fare soldi per compensare i costi?

    • Vorresti solo guadagnare un po 'di denaro extra senza un grande impegno di tempo e denaro?

    • Stai cercando di costruire un business a tempo pieno e spero di guadagnare una parte significativa del reddito della tua famiglia dalla vendita diretta?

    • Sei interessato principalmente alla vendita diretta perché ami un particolare prodotto e vuoi acquistarlo a prezzo scontato?

    Non ci sono risposte giuste o sbagliate a queste domande e tutti i motivi legittimi per iniziare nella vendita diretta. Tuttavia, conoscere i motivi principali per entrare nelle vendite dirette aiuterà a determinare il prodotto che scegli, il tuo piano aziendale e i tuoi obiettivi generali.

    Qualunque sia la scala che decidi per il tuo sforzo di vendita diretta, il fattore determinante del suo successo sarà te . Hai la personalità di un venditore? Pensa se hai le competenze per essere proprietario di una casa d'affari e se ti piacerà lavorare da casa. Riesci a trovare un equilibrio tra famiglia e lavoro tutto in un unico posto?

    Hai la personalità giusta per una carriera nelle vendite? Devi essere persuasivo e avere un modo piacevole. È necessario lavorare per superare le obiezioni mentre si sta ancora gestendo con garbo (e imparando dal) rifiuto. Devi essere auto-motivato e in grado di impostare e raggiungere gli obiettivi per te stesso.

    Se non sei sicuro delle tue capacità e attitudine per le vendite, la vendita diretta può essere un buon posto per metterle alla prova perché l'investimento iniziale è in genere piuttosto basso.

  • Scegli un prodotto da vendere

    Per alcuni nuovi venditori diretti, la scelta di un prodotto non è un problema. Amano un particolare prodotto e vogliono venderlo (e comprarlo a prezzo scontato). Ma anche quando questo è il caso, per avere successo è necessario criticare i pro ei contro della scelta del prodotto.

    • Pensi altamente del prodotto? È molto più difficile vendere qualcosa per cui non ti senti fortemente motivato. Molto probabilmente inizi a vendere ai tuoi amici e familiari, quindi assicurati di essere disposto a sostenere il prodotto. Prestare particolare attenzione ai prodotti che fanno affermazioni sulla salute.
    • Il prodotto è consumabile? Un prodotto che si esaurisce ha il potenziale per i clienti abituali in un modo che i beni durevoli no.
    • Qual è la qualità del prodotto? Indipendentemente dal fatto che un prodotto sia consumabile o meno, la qualità e la reputazione sono fattori importanti per la creazione di una base di clienti abituali.
    • Qual è il prezzo del prodotto? I materiali non di consumo, come gioielli e articoli per la casa, tendono ad essere più alti e offrono quindi l'opportunità di maggiori entrate per vendita.
    • Chi comprerà questo prodotto? Sebbene possa sembrare ideale per un prodotto attrarre un segmento ampio, i prodotti con una base di clienti più ristretta possono avere successo se questo si basa sulla tua rete personale di amici e conoscenti. Ad esempio, se sei la madre di bambini in età prescolare, giocattoli e libri per bambini si rivolgono alle persone che conosci, almeno per ora.
    • Il prodotto è un oggetto di lusso o una necessità? Gli oggetti di lusso di solito hanno un prezzo più alto e vanno bene durante le vacanze. Tuttavia, in tempi di crisi economica, le vendite di beni di lusso si esauriscono rapidamente.

  • Comprendere costi e risarcimento

    Capire la compensazione è la chiave per scegliere un prodotto e fare un business plan. Alcuni piani di compensazione sottolineano le vendite, mentre altri si concentrano sul reclutamento.

    • Piano di unilevel: in questo piano, recluti quante più persone possibile verso la tua downline, e rimarranno nella tua downline fino a quando vendi. Questo è ciò che è spesso noto come un piano di partito. Il successo monetario è guidato tanto dal reclutamento quanto dalle vendite, sia per te che per la tua downline.

    • Stairstep o piano di fuga: questo è il tipo più comune di piano. Nuovi distributori o associati che tu recluti possono eventualmente staccarsi dalla tua downline quando raggiungono un volume predeterminato o un numero di distributori downline. D'altro canto, puoi anche staccarti dalla tua upline. Questo piano enfatizza le vendite rispetto alle assunzioni.

    • Piani di compensazione binaria e di altro tipo: in un piano binario sei limitato a due distributori nella parte superiore della tua downline e il volume delle vendite nella loro downline è la fonte del successo. In genere questi piani hanno pagamenti settimanali. Esistono molti tipi di piani simili con vari numeri di distributori e livelli di downline.

    Oltre a scegliere un tipo di piano, ricercare i termini e le tariffe associati a piani specifici, partendo da alcune domande essenziali.

    • Quanto costa il kit di base? Dovrebbe essere in linea con il costo del prodotto e, cosa più importante, a prezzi accessibili.
    • Qual è la struttura della commissione? Potrebbe sembrare che commissioni più alte sarebbero sempre migliori, ma una commissione troppo alta potrebbe segnalare che il prodotto è troppo caro, rendendolo una scarsa opportunità a lungo termine.
    • Quali sono le spese di manutenzione mensili o altri costi? Se si prevede di vendere solo occasionalmente, questa domanda diventa ancora più importante, in quanto le tasse possono consumare i profitti.
    • Quali limitazioni ci sono per la restituzione dell'inventario invenduto? Inoltre, considerare se ci sono grandi incentivi per accumulare scorte a causa di sconti sul volume. Questo tipo di accordo può essere una bandiera rossa; non essere persuaso ad acquistare un sacco di prodotti che non puoi restituire.

  • Crea un piano per la tua attività di vendita diretta

    Mentre la vendita diretta è meno complicata di molte altre attività domestiche, hai ancora bisogno di un piano. Stabilire gli obiettivi, disegnare i passaggi e redigere un piano può tenerti in pista. Un piano aziendale semplice delinea i passi fondamentali che qualsiasi imprenditore dovrebbe prendere nel delineare una nuova impresa.

    Hai già iniziato questo processo esaminando le tue ragioni per entrare nella vendita diretta, pensando ai tuoi punti di forza e di debolezza e determinando la portata dell'impresa. Capisci anche le strutture di compensazione e sai cosa cercare in un prodotto.

    Dopo aver determinato realisticamente la quantità di tempo che puoi dedicare alla vendita diretta e parlando con gli altri che vendono questo prodotto, imposta obiettivi di vendita a breve ea lungo termine e obiettivi di assunzione.

    Mentre stavi facendo la tua scelta di prodotto, molto probabilmente hai trovato idee su chi potresti vendere, ma ora guardi più da vicino quel mercato. Ci sono molti altri venditori di questo prodotto sulla tua rete personale? Dove puoi trovare un nuovo segmento di mercato? A lungo termine, potrebbe essere necessario creare un sito Web o commercializzare utilizzando i social media. Quali sono i passaggi per farlo? Quali nuove competenze potresti aver bisogno di ottenere? A breve termine, come inizierai a fare vendite?

    Annota le risposte a queste domande e disegna una linea temporale iniziale in modo da avere un'idea di cosa ci aspetta.

  • 
    Articoli Interessanti
    Raccomandato
    DataPlus + è una società che fornisce servizi di inserimento dati, programmazione di database e elaborazione aziendale che supporta le aziende. Questa forza lavoro professionale si trova nel settore Business Process Outsourcing (BPO) e assume una serie di programmatori di database e personale di data entry.
    Sai che vuoi un lavoro nel settore musicale, ma cosa vuoi fare esattamente? Ci sono molti lavori diversi nel mondo della musica, e solo perché ami la musica non significa che OGNI carriera musicale si tradurrà nel lavoro dei tuoi sogni. Questa guida ti porterà ad alcuni dei diversi lavori nel settore della musica e a quale lavoro è coinvolto ciascuno, in modo che tu possa trovare il tuo miglior business musicale adatto. Pr
    I grafici delle organizzazioni o le classifiche dell'organizzazione sono utilizzati per mostrare alle persone la struttura prevista dell'organizzazione. Questa organizzazione "formale" dovrebbe riflettere la struttura di potere della compagnia. A volte le Carte Org servono solo a confondere le persone su cosa sia realmente la struttura
    Ri-arruolamento e riqualificazione USMC Prendere la decisione di fare il reenlist con i Marine Corps per un altro tour non è sempre facile come firmare la linea tratteggiata. Anche dopo che un marine deciderà di rimanere per altri quattro, il Corpo potrebbe avere altri piani a causa del fatto che alcuni MOS (lavori) vengono sovraccaricati o meno.
    Affrontare le assenze non programmate per ridurre l'assenteismo Secondo una CCH Unscheduled Absence Survey, i datori di lavoro stanno perdendo terreno quando si tratta di mantenere i lavoratori sul posto di lavoro. Il tasso di assenteismo non programmato è salito al livello più alto dal 1999. Ciò che continua a destare maggiore preoccupazione è che quasi due dipendenti su tre che non si presentano al lavoro non sono fisicamente malati. Pe
    Quando un amico o un collega riceve un nuovo lavoro, è cortese e intelligente inviare una nota di congratulazioni. Le reti professionali sono oliate e mantenute attraverso piccole ma positive espressioni di sostegno e incoraggiamento, e una semplice nota di congratulazioni sarà ricordata dal destinatario.