Attività commerciale

4 azioni che puoi intraprendere per ridurre il furto dei dipendenti

Vedi soluzioni Common Sense per ridurre il furto dei dipendenti

Potresti aver sentito parlare di furto di salari, in cui un datore di lavoro non paga a un dipendente ciò che deve - attraverso una trattenuta illegale o classificando inavvertitamente un dipendente come esente quando dovrebbero essere ammessi a pagare gli straordinari. Ma il furto dei dipendenti è anche un problema per i datori di lavoro.

Il furto dei dipendenti si verifica quando un dipendente viene pagato per un lavoro che non ha fatto. Questo può accadere con una frode deliberata, come chiedere a qualcun altro di farlo entrare prima che si presenti al lavoro, o attraverso la pigrizia, come leggere un libro quando dovrebbe lavorare.

Se la tua azienda perde denaro a causa del fatto che i dipendenti non lavorano tutte le ore in cui li paghi per lavorare, ecco quattro modi per impedire che il furto dei dipendenti subisca danni alla tua attività. Vedi anche le circostanze in cui è possibile attraccare la retribuzione di un dipendente per il furto di tempo.

Informare chiaramente i dipendenti delle regole

Può sembrare ovvio per te che il clock in un collega che non è ancora arrivato al lavoro non sia appropriato, ma non è ovvio per tutti. Possono farlo come un favore a un collega di lavoro per impedire a quella persona di mettersi nei guai. Non si fermano a pensare alle reali conseguenze per il business e al successo sulla loro integrità e integrità del loro collaboratore che le loro azioni creano.

Se si dispone di un orologio, inserire un cartello che ricordi alle persone che l'accesso a qualcun altro non è consentito. Se le persone inseriscono il proprio computer o compilano un foglio di tempo, ricorda alle persone che è contrario alle regole utilizzare il login di qualcun altro e che compilare erroneamente un time card è una frode.

Questi promemoria possono sembrare prepotenti, ma non stai solo proteggendo la tua attività, ma stai anche aiutandoli a proteggere il loro lavoro. Fare a qualcuno un favore può costare a una persona il proprio lavoro e non si vuole che ciò accada.

Imposta le aspettative

Se un dipendente sta rubando tempo non lavorando quando dovrebbe, può essere il risultato di non capire i requisiti del proprio lavoro. Ad esempio, gli impiegati al dettaglio potrebbero pensare che sia giusto giocare con i loro smartphone purché nessun cliente si trovi direttamente di fronte a loro. Ma vuoi che puliscano, raddrizzino e immagazzini il negozio, non impegnare il furto dei dipendenti.

Assicurati che capiscano chiaramente i loro doveri in modo da non perdere tempo. Se vedi qualcuno addormentarsi, non ignorarlo e non limitarti a dare un compito specifico per il minuto. Se dici solo "Puoi pulire quel corridoio?" Il dipendente potrebbe pensare che sia una richiesta una tantum. Dire invece "Quando non aiuti direttamente i clienti, devi svolgere le attività A, B e C. Puoi, per favore, fare A in questo momento?"

Seguire le procedure disciplinari

A volte i datori di lavoro lasciano andare le cose, il che va bene. Saresti un'enorme palla di stress se non riuscirai a commettere errori. Ma quando lasci che il furto di tempo dei dipendenti venga deselezionato, i tuoi dipendenti iniziano a pensare che sia ok, e non lo è.

Quindi, segui i tuoi procedimenti disciplinari standard. In generale, la disciplina progressiva è la strada da percorrere: avvertimento verbale, avvertimento scritto, sospensione e risoluzione. Certo, devi considerare la gravità dei reati. La falsificazione di una carta del tempo è un problema molto più grande di uno schermagliamento su Facebook per pochi minuti tra i clienti. L'orologio a 5 minuti prima di iniziare a lavorare non è poi così male come se non si esaurisse per un pranzo di due ore.

Ma, indipendentemente dal reato, è importante che tu segua e che i tuoi dipendenti sappiano che seguirai. Altrimenti, è troppo facile lasciare che il cattivo comportamento scivoli - in modo permanente.

Ricorda di impostare un buon esempio

Spesso con il furto del tempo, i dipendenti emulano comportamenti che vedono fare agli altri. Potrebbero vedere il loro capo fare un pranzo di due ore, ma non capiscono che il capo è un dipendente esente che viene pagato la stessa quantità di denaro indipendentemente dal numero di ore in cui lavora. Potrebbero non rendersi conto che il capo impiega spesso molto tempo nelle notti e nei fine settimana.

Ma, a volte, i manager sono dei fannulloni seri. Se i tuoi supervisori giocano spesso sui loro telefoni invece di lavorare, puoi aspettarti che la tua forza lavoro non-esente non segua il loro esempio? Gestisci i tuoi manager.

Queste sono le quattro azioni più significative che puoi intraprendere come datore di lavoro per ridurre al minimo o interrompere il furto dei dipendenti. Usali tutti per ridurre un problema che ha permesso di andare incontrastato danneggerà i risultati della tua attività.

Cosa puoi fare una volta che il furto del tempo dei dipendenti si verifica?

La domanda più importante che un datore di lavoro possa avere sul furto dei dipendenti dopo aver implementato queste quattro idee, è che può attraccare la retribuzione del dipendente per il tempo in cui il dipendente non stava lavorando? La risposta è forse. L'attracco a pagamento è un affare serio. In alcuni casi, l'attracco viene tagliato e asciugato: se John lo fa entrare con Jane e lui non entra per un'altra ora, tu, in positivo, non devi pagare John per quell'ora. Non stava lavorando.

Se, d'altra parte, John era alla sua postazione di lavoro e ha perso tempo per 15 minuti, probabilmente dovrai pagarlo. E in ogni caso, quando John non aveva davvero nulla da fare e non volevi che tornasse a casa, devi pagarlo per essere pronto, disponibile e capace di lavorare, anche se non sta facendo altro che aspettare un assegnazione.

Tutto sommato, vuoi pagare le persone per ogni ora di lavoro e vuoi che lavorino per ogni ora per cui le paghi. Finché continui a occuparti della questione del furto dei dipendenti, non dovresti subire il furto di tempo come problema nella tua azienda.


Articoli Interessanti
Raccomandato
CRM è un acronimo che sta per gestione delle relazioni con i clienti. Descrive la strategia che un'azienda utilizza per gestire le interazioni con i clienti. Un esempio di una strategia CRM comune è il programma di carte premio che molti supermercati offrono. In questo caso, il negozio offre ai suoi clienti una carta gratuita che garantisce loro l'accesso a offerte speciali e sconti quando passano la carta premio durante il checkout.
Hai sentito il termine, forse nei film e in TV. Potresti anche conoscere diverse persone che sono Art Director. Ma sai cosa fa davvero un Art Director dal giorno per giorno? Ecco la verità su uno dei ruoli più richiesti in qualsiasi agenzia pubblicitaria. Descrizione del lavoro: Un Art Director (comunemente noto come AD) di solito lavora mano nella mano con un copywriter.
Cosa vogliono i genitori dal lavoro? Non c'è una risposta a questa domanda - dove alcuni genitori danno priorità ai programmi flessibili, altri sono più intenti nei fine settimana completamente liberi da qualsiasi lavoro, inclusa la posta elettronica. Ma una cosa quasi ogni desiderio dei genitori è un posto di lavoro adatto alle famiglie. Co
Qual è la differenza tra ispanico e latino? Il governo federale degli Stati Uniti spesso raggruppa le persone per scopi di raccolta delle informazioni e in molti casi non fa distinzioni tra le origini, nonostante le parole abbiano due significati di identità separati per gli individui e definizioni di dizionario univoche.
Mantengono l'ordine ma cercano di rinunciare alla forza. Un giorno stanno indagando su un crimine. Il prossimo stanno fornendo la sicurezza dell'area in una zona di combattimento. Abile nel cambiare ruolo nell'ordine pubblico e nella guerra, la polizia militare è diventata uno dei principali attori nella guerra dell'esercito al terrorismo.
Your Myers Briggs Tipo di personalità e carriera ISFJ è uno dei 16 tipi di personalità riportati dal Myers Briggs Type Indicator (MBTI), un inventario della personalità. Katharine Briggs e Isabel Briggs Myers hanno sviluppato il MBTI basato sulla teoria della personalità dello psichiatra Carl Jung. Qua