Attività commerciale

27 Buone abitudini di lavoro per una carriera di successo

Essere produttivi, avere soddisfazione sul lavoro e andare d'accordo con il tuo capo e colleghi

Le buone abitudini di lavoro sono essenziali per chiunque voglia avere successo nel proprio lavoro, sia che si tratti di un doposcuola o di un lavoro estivo o di un passo nella carriera. Aumentano la produttività e la soddisfazione sul lavoro e ti aiutano ad avere relazioni migliori con il tuo capo e i tuoi colleghi. Abbiamo chiesto ai professionisti esperti e ai genitori quali buone abitudini di lavoro avrebbero detto ai giovani adulti che devono avere. Ecco il loro consiglio:

1. Prendi le critiche bene:

Il feedback del tuo capo è prezioso. Non sta necessariamente criticando la tua performance perché non ti piace. Potrebbe cercare di aiutarti a farcela.

2. Do not Gossip:

Non contribuire al giro dei pettegolezzi e rimanere neutrale se il tuo collega cerca di coinvolgerti o parla dietro la schiena di un altro collega.

3. Sii un Problem Solver, non un Complainer:

Se hai un reclamo su qualcosa, hai sempre idee su come migliorarlo. Quando trasformi la negatività in azione positiva, sembrerai professionale anziché lamentosa.

4. Essere affidabile:

Andare sempre al lavoro quando si è in programma di essere lì. Chiama solo se sei veramente malato.

5. Sii disposto a entrare in lavoro se il tuo capo chiede:

Se il tuo capo ti chiede di andare al lavoro quando non sei in programma, sii disposto a fare ogni sforzo per andare. Dovresti anche essere allegro (o fingere di essere).

6. Consenti tempo extra per tutto:

Costruisci sempre un buffer nel tempo del pendolarismo, così come la tua tempistica per lavorare su un progetto.

7. Preparati a non sapere tutto:

Di certo non saprai tutto quando inizierai per la prima volta, e avrai ancora molto da imparare anche quando salirai nella tua carriera.

8. Metti il ​​telefono lontano mentre sei al lavoro:

Testi e notifiche che compaiono sul tuo telefono cellulare possono essere una grande distrazione mentre lavori. Controlla il tuo telefono solo durante le pause.

9. Vestito per un lavoro migliore:

Vestire per la posizione che desideri consente al tuo datore di lavoro di visualizzarti in quel lavoro.

10. Chiedi aiuto e offrilo pure:

Nessuno, non importa quanto talento, può fare tutto da solo. Se hai bisogno di assistenza, non aver paura di chiederlo. Renditi conto che anche altri potrebbero averne bisogno ma potrebbe esitare a chiedere, quindi offri una mano quando puoi.

11. Fai sempre del tuo meglio:

Quando il tuo capo assegna un compito, eseguilo al meglio delle tue capacità.

12. Sii gentile:

Non c'è niente da guadagnare non essere gentili con gli altri. Quando sei gentile, renderà felici gli altri, e loro avranno buona volontà nei tuoi confronti. Sii particolarmente gentile con quelli che sembrano i più infelici. Potrebbero davvero averne bisogno e potrebbe avere un effetto positivo su di loro.

13. Fai più di quanto sia richiesto .... e fallo con un sorriso e un atteggiamento positivo:

Pur facendo più di quanto il tuo capo oi clienti si aspettino possano ottenere il tuo riconoscimento, ancora più importante, ti darà esperienza e soddisfazione personale.

14. Non dire mai "Non è il mio lavoro":

Preparati a entrare quando sei necessario. Può implicare fare qualcosa che non è nella descrizione del tuo lavoro, ma dimostrerai di essere flessibile.

15. Guarda i problemi come opportunità, non sfide:

Quando sorgono problemi, risolverli ti dà la possibilità di mostrare i tuoi punti di forza e affinare le tue abilità.

16. Tenere i problemi personali fuori dal luogo di lavoro:

Fai attenzione a parlare diffusamente dei tuoi problemi personali. Quello che dici ai tuoi colleghi potrebbe influenzare la loro percezione - e il tuo capo - della tua capacità di svolgere il tuo lavoro e potrebbe renderti oggetto di pettegolezzi sul posto di lavoro.

17. Fai domande:

Se non capisci come fare qualcosa o come funziona qualcosa, ottieni dei chiarimenti. Potresti sentirti sciocco a chiedere che cosa consideri una domanda sciocca, ma è molto meglio che fare un errore evitabile.

18. Correggi sempre il tuo lavoro:

Potrebbe volerci un po 'di più per esaminare il tuo lavoro, ma è molto meglio cogliere i tuoi errori prima che lo faccia qualcun altro.

19. Non dimenticare che il lavoro è lavoro:

Mentre è importante apprezzare ciò che fai, sarai terribilmente deluso se ti aspetti che il tuo lavoro sia divertente e giochi tutto il tempo. Ci sono cose che dovrai fare per non essere glamour, ma come si suol dire "è per questo che ti pagano i soldi".

20. Assicurati di capire le politiche aziendali:

Se non sai cosa sono, prendi i fatti da qualcuno il cui compito è conoscerli, ad esempio il dipartimento delle risorse umane. Se invece chiedi a un collega, lui o lei potrebbero darti la risposta sbagliata, e ne sosterrai le conseguenze.

21. Non aver paura di dire "Non so":

Se qualcuno ti fa una domanda e davvero non conosci la risposta, piuttosto che dare informazioni sbagliate, sii onesto. Di 'che non ne sei sicuro, ma lo scoprirai. Allora fallo.

22. Sii organizzato:

È impossibile fare un buon lavoro se sei disorganizzato.

23. Preparati per il tuo giorno:

Arrivare presto al lavoro e prepararsi per la giornata anticipando ciò che dovrete fare mentre siete lì. Non essere agitato dalle modifiche dell'ultimo minuto. Potrebbe essere necessario modificare i piani.

24. Non chiedere mai a un Subordinato o a un collega di fare qualcosa che non vorresti fare:

Delega le attività se hai l'autorità per farlo, ma non aspettarti che qualcuno faccia il tuo lavoro sporco per te.

25. Sorridi e quando le cose peggiorano, sorridi di più:

Sorridere ti fa sentire meglio e fa sentire meglio gli altri. Certo, non sorridere quando è inappropriato farlo, ad esempio quando succede qualcosa di tragico.

26. Ascolta Capire, Non Reagire:

Quando qualcuno parla, ascolta attentamente. Non pensare a come stai per rispondere, ma invece, cerca di assorbire ciò che la persona ti sta dicendo. Puoi fare domande più tardi.

27. Interrompere procrastinando:

Smettere di fare il tuo lavoro, anche un progetto che temi, non lo farà andare via. Potresti anche farcela.


Articoli Interessanti
Raccomandato
Se stai intervistando per un nuovo lavoro, dovresti aspettarti che i tuoi riferimenti vengano controllati prima di ricevere un'offerta. Avere buone referenze può creare o distruggere la possibilità di un'offerta di lavoro, quindi esamina questi suggerimenti per chiedere una lettera di raccomandazione.
Come fotografo professionista, la creatività è il tuo biglietto da visita, un talento che dovresti idealmente essere in grado di esprimere non solo attraverso le immagini, ma anche nella lingua che usi per descrivere le tue abilità fotografiche quando fai domanda per un lavoro. La tua lettera di presentazione e il tuo curriculum offrono un'eccellente opportunità di fare una prima impressione positiva su un potenziale datore di lavoro impressionandoli con il tuo background artistico creativo e le tue capacità tecniche. Pri
Scrivi una lettera di riferimento per un dipendente valutato Vuoi un esempio di lettera di riferimento da visualizzare mentre crei le tue lettere di riferimento per i dipendenti attuali e precedenti? Questo esempio di lettera di riferimento fornisce una guida per la scrittura delle lettere di riferimento dei dipendenti
Elenco delle abilità di delegazione per curriculum, lettere di copertura e interviste Quando stai intervistando per una posizione dirigenziale o un altro lavoro in cui svolgerai un ruolo di supervisione, è importante essere in grado di mostrare all'intervistatore che hai capacità di delega efficaci. E
Descrizione La medaglia del soldato è un ottagono di bronzo largo 1 3/8 di pollice. Illustrato sul fronte tra due gruppi di stelle, sei a sinistra e sette a destra, è un'aquila in piedi su un fascio. C'è uno spruzzo di foglie sopra il gruppo di sei stelle. Il bordo superiore del retro dell'ottagono reca la scritta "Medaglia del soldato" e sul viso sono scritte le parole "Per il valore". I
I tirocini non retribuiti diventano obsoleti? Gli stage non retribuiti sono diventati sempre più comuni dalla recente recessione economica. Nel valutare, la crescita degli stage non retribuiti deve essere considerata alla luce del loro effetto sullo stagista e sull'economia generale. Quando si cerca di sradicare tutti gli stage non retribuiti, potrebbe avere un effetto trascurabile sugli studenti anche se le linee guida del Dipartimento del lavoro sono state redatte per proteggere gli stagisti dallo sfruttamento da parte dei datori di lavoro.