Attività commerciale

10 suggerimenti per mantenerlo professionale quando si cerca lavoro

A volte, un'intervista può sembrare più una conversazione con un amico che una proiezione professionale della tua candidatura al lavoro. Magari incontri il tuo intervistatore per un caffè o un cocktail. Forse lui o lei ha circa la tua età o un amico di un amico. Potresti intervistare in un ufficio informale in cui il rapporto amichevole dei colleghi è esteso a tutti.

Indipendentemente da ciò, è sempre importante rimanere professionali, non solo durante le interviste, ma durante l'intera esperienza di ricerca di lavoro. Dal modo in cui comunichi con i reclutatori a come conduci te stesso nelle interviste, tieni presente che la professionalità è sempre la chiave. È facile sentirsi (troppo) a proprio agio in un ambiente rilassato, ma è importante rimanere in cima al tuo gioco. Ecco come.

10 suggerimenti per mantenerlo professionale quando si cerca lavoro

1. Evita "TMI". Non essere tentato di condividere "TMI" - troppe informazioni - anche se l'intervistatore lo fa. Dì che sei in un'intervista del primo lunedì mattina e il tuo intervistatore si lamenta di un brutto weekend e di una sbronza duratura. In un caso come questo, è assolutamente meglio simpatizzare - "Spero che inizi a sentirti meglio presto" - piuttosto che entrare in empatia con un "Sì, amico, anche io". Comparabilmente, non offrire informazioni personali irrilevanti. Il tuo intervistatore non ha bisogno di sapere della tua recente rottura, della tua nuova fidanzata o del tuo litigio con i tuoi coinquilini.

2. Non essere un cagnolino! Se stai andando a perseguitare il tuo potenziale capo o intervistatore online, fallo con attenzione. Non connettersi con il proprio profilo personale su Facebook, Twitter o Instagram e non "piace" nulla. Impegnarsi professionalmente su LinkedIn, o connettersi con i profili della società.

3. Usa la grammatica corretta, non gli acronimi. Quando comunichi con potenziali datori di lavoro online o in testo, utilizza la grammatica corretta e non abbreviare. "Grazie" è molto più potente di "Thx". Seguendo le stesse linee, non usare gli emoji nelle comunicazioni iniziali, anche se stai cercando di essere gentile o divertente.

4. Scrivi email professionali. Anche se la persona con cui stai correndo è super-casual mentre invii email, dovresti essere tu a mantenerla professionale. Usa sempre i saluti appropriati ("Cara Ms. Brown" o "Ciao Ms. Brown" è preferibile a "Hey" o "What's up") e chiusure ("Grazie", "Cordialmente" o "Best" sono tre go- alle opzioni) e assicurarsi che il proprio indirizzo e-mail sia appropriato per il posto di lavoro.

Altro su email: linee guida per scrivere un messaggio email professionale

5. Sviluppa un rapporto personale, ma non andare troppo lontano. È importante sviluppare un rapporto con potenziali capi e colleghi. È più probabile che tu venga assunto se il tuo intervistatore ti ama come persona. Ma, sii professionale nel modo in cui raggiungi questo rapporto personale. Va bene legare con alcune risate o chiacchierare di argomenti positivi, adatti al lavoro e non controversi, ma, evitare le "Tre P" - politica, volgarità e divertimento provocante. Non sai mai chi potresti offendere accidentalmente.

6. Fai attenzione alla tua presenza sui social media. Se condividi i profili dei social media con i reclutatori o la tua presenza online è visibile al pubblico, mantienila pulita. Fai attenzione ai tuoi nomi utente, a cosa stai postando, a cosa tieni taggato, a cosa "ti piace" o condividi e a quale immagine del profilo utilizzi. I datori di lavoro notano tutto.

Altro sui social media: Top 10 Social Media Cosa fare e cosa non fare

7. Utilizzare canali di comunicazione appropriati. Raggiungi i datori di lavoro solo con i metodi che suggeriscono. Se dicono di non chiamare, non chiamare. Se dicono di non entrare e lasciare il tuo curriculum, non entrare e lasciare il tuo curriculum. Sulla stessa falsariga, anche se si scava un indirizzo e-mail personale, profilo di social media, numero di cellulare o indirizzo, attenzione ai propri confini e contattarli solo tramite canali approvati.

8. Agire in modo appropriato durante un colloquio tra caffetteria, bar o ristorante. Tratta un'intervista sul cibo o sulle bevande nello stesso modo in cui tratti un'intervista in un ufficio. Ascolta attentamente, presta attenzione all'intervistatore e a come rispondi alle domande e non esagerare con l'alcol. Sii consapevole di come interagisci con gli altri intorno a te mentre sei in presenza del tuo intervistatore. Non essere scortese con il tuo server o colpire la cameriera, per esempio.

Altro su interviste fuori ufficio: Come gestire un colloquio di lavoro in un ristorante

9. Non fare battute sulla tua lettera di copertura o riprendere. Mentre puoi esprimere il tuo personale senso dell'umorismo in una certa misura, non esagerare con le battute sulla tua lettera di presentazione o il tuo curriculum. L'elenco "Netflix bingeing" come hobby o "bere birra" come abilità non ti farà ottenere il lavoro.

10. Non essere un ubriacone. Anche quando la compagnia è informale e non c'è un codice di abbigliamento da nessuna parte in vista, su di esso una tacca o due quando stai intervistando. Non è necessario (e non dovrebbe) indossare un abito in un posto di lavoro vestito, ma vestirsi come si desidera il lavoro e non come ci si ferma tra fare commissioni e andare in palestra.

Casual non significa non professionale

Tieni presente che casual, come molti luoghi di lavoro, non significa non professionale. Questo è particolarmente vero quando stai cercando lavoro. Dopo aver ottenuto il lavoro, è possibile personalizzare le comunicazioni e il comportamento per adattarsi al lavoro e al nuovo datore di lavoro. Nel frattempo, mantenendolo professionale è il modo migliore per andare.

Raccomandato
Scopri come creare annunci radio che funzionano Pubblicità radiofonica. Due parole di cui a malapena si parla più. Durante l'evento della Settimana pubblicitaria 2016, non è stato dedicato affatto tempo agli annunci radiofonici, perché sono considerati "di ieri". Non sono alla moda, e per essere onesti, sono sempre stati pensati come il figliastro dalla testa rossa dell'industria. Ma
Durante la storia della polizia, i singoli cittadini erano in gran parte responsabili del mantenimento dell'ordine pubblico tra loro. Quelli che servivano come agenti e giudici di pace lo fecero volontariamente e in genere non furono pagati per i loro servizi. Shire Reeves, o sceriffi, erano impiegati a tempo pieno per sorvegliare le attività di contrasto all'interno delle loro contee in Inghilterra e nelle loro contee nelle colonie.
Quali sono le migliori abilità da includere nel tuo curriculum? Quale set di abilità ti aiuterà a essere assunto? Conoscete la differenza tra abilità hard e soft skill? Come puoi condividere le tue capacità, competenze e realizzazioni con potenziali datori di lavoro? Oltre a fornire una storia della tua esperienza, il tuo curriculum è il luogo ideale per evidenziare i tuoi punti di forza e le tue abilità. Diver
Perché la gestione dei talenti è una strategia aziendale importante da sviluppare La gestione dei talenti è solo un'altra delle fastidiose condizioni delle risorse umane. Destra? Sbagliato. La gestione dei talenti è l'impegno di un'organizzazione per reclutare, assumere, trattenere e sviluppare i dipendenti più talentuosi e superiori disponibili sul mercato del lavoro. Qui
Quando sei invitato a intervistare per una posizione temporanea, il datore di lavoro vorrà sapere se sembra che tu abbia successo nel lavoro, anche se non è una posizione permanente. Gran parte dell'essere un lavoratore temporaneo di successo è entusiasta dell'idea di un lavoro temporaneo, piuttosto che di una posizione permanente. P
L'esercito americano ha cessato l'uso di lanciafiamme pericolose Una delle armi militari più controverse mai inventate è il lanciafiamme. Tuttavia, il fuoco sul campo di battaglia risale ai Greci nelle Guerre del Peloponneso, quando avrebbero spruzzato liquido fiammeggiante contro il nemico attraverso i mantici giganti.