Attività commerciale

10 cose da considerare prima di dire sì a un'offerta di lavoro

Dovresti accettare quell'offerta di lavoro - o no?

Pochissimi di noi si ritireranno dallo stesso datore di lavoro che ci ha dato il nostro primo lavoro fuori dalla scuola. Mentre alcuni di questi cambiamenti di lavoro potrebbero essere involontari, a causa di licenziamenti o cessazioni o altre circostanze al di fuori del nostro controllo, alla fine, saremo noi a dire addio.

Ciò significa sapere quando stare e quando andare e essere consapevoli che non è sempre facile capire la differenza a prima vista. Non è necessario accettare un'offerta per un nuovo lavoro solo perché qualcuno te l'ha offerto. A volte, potrebbe avere senso intraprendere un lavoro che non vuoi ma non sempre.

10 cose da considerare prima di dire sì a un'offerta di lavoro

Se stai pensando di cambiare lavoro, ecco cosa devi considerare prima di fare il salto:

1. Farai più soldi? (Sei sicuro?)

Il denaro non è tutto, ma non si può godere di nulla senza di esso - la costante preoccupazione per le finanze ha un modo di togliere la gioia dalla vita. Mentre uno stipendio più alto non è l'unica ragione per accettare un lavoro, la maggior parte della gente vuole vedere un costante aumento dello stipendio nel tempo. Se il tuo attuale datore di lavoro non offre molti aumenti regolari (e se non lo fanno, non sono soli - in un sondaggio, gli aggiustamenti del costo della vita per il 2018 sono stati stimati al 3%) la tua migliore scommessa potrebbe essere quello di passare a pascoli più verdi.

Ovviamente, prima di prendere i soldi e scappare, è meglio assicurarsi che si aggiunga a quanto speri. Il risarcimento non è solo una questione di ciò che è stampato sul tuo stipendio. Assicurati di non negoziare maggiori contributi all'assicurazione sanitaria o altri benefici prima delle tasse per uno stipendio leggermente superiore ... che andrà a pagare per quegli stessi benefici. Utilizzare questi calcolatori di stipendio gratuiti per capire quale sarà il tuo reddito netto.

2. A cosa ti arrendi lasciando?

A meno che il tuo lavoro non sia veramente infelice, probabilmente ci sono alcune cose che ti piacciono, anche se sono solo le persone con cui lavori o un pendolarismo facile. Assicurati di considerare tutti i pro e i contro di andartene e di restare prima di prendere una decisione, anche se, alla fine, è una chiamata piuttosto facile.

3. C'è spazio per la crescita nella tua nuova posizione?

Se sei come la maggior parte delle persone, probabilmente non vuoi cambiare lavoro ogni anno per il resto della tua vita, ma devi sapere che incontrerai nuove sfide e imparerai nuove abilità, anche quando rimani. Idealmente, il tuo nuovo ruolo dovrebbe venire con la possibilità di crescere in un'altra posizione più alta nella stessa azienda. Niente come salire sulla scala aziendale senza dover ribaltare il tuo 401 (k).

4. La cultura aziendale si sente a tuo agio?

Ognuno ha la propria idea di un buon tempo, e questo è tanto professionale quanto personale. Mentre si potrebbe guardare un ufficio open space e vedere una grande festa della creatività e della collaborazione, un'altra persona potrebbe rabbrividire e tornare al proprio cubo. Se possibile, chiedi di fare un giro in ufficio durante il processo di intervista. Presta molta attenzione allo spazio fisico, al livello di rumore, al comportamento e al comportamento dello staff, ecc. Ti vedi a lavorare bene lì e ti senti a tuo agio? Non esiste un'azienda perfetta, ma c'è un'azienda perfetta per te.

5. Rispetti le persone che hai incontrato finora?

Non puoi dire tutto sui tuoi futuri collaboratori da ciò che vedi durante la tua intervista, ma puoi avere un'idea generale del tipo di personalità che brilla in azienda. Riesci a vederti lavorare bene con le persone, rispettandole, imparando da loro?

6. Imparerai qualcosa di nuovo?

Non c'è modo di essere sicuro al cento per cento che ti piacerà il tuo nuovo lavoro, ma se puoi imparare una nuova abilità mentre sei lì, avrai spostato l'ago nella tua carriera, non importa quale.

7. Se dovessi ottenere un nuovo lavoro il prossimo anno, sarebbe più facile o più difficile di adesso?

Diciamo che succede il peggio, e tu odi il tuo nuovo lavoro - o il tuo nuovo capo decide scioccamente di non essere un buon candidato. Passare a questa nuova posizione ti porterà in un posto migliore o peggiore di quello che sei in questo momento? Idealmente, stai lasciando il tuo ruolo attuale per passare a una situazione in cui acquisirai esperienza, conoscenze, abilità e un'associazione di marchi positiva che ti aiuteranno nella tua carriera molto tempo dopo aver lasciato il tuo prossimo lavoro.

8. Perché le persone lasciano lavoro al tuo potenziale datore di lavoro?

Tu odi lo stress, ma questa compagnia è famosa per far piangere uomini adulti nel mezzo dell'ufficio. Apprezzi la diversità, ma tutti coloro che rimangono abbastanza a lungo per il loro magazzino da vestire sono appesi allo stesso club alumni. Se vuoi sapere se sarai felice e di successo in un lavoro, guarda le persone che se ne sono andate ... o sono state costrette a uscire. Se le assomigli più delle persone che sono rimaste, potresti essere nei guai.

9. Come sta la compagnia?

Il tuo nuovo datore di lavoro potrebbe essere il posto perfetto per te e il tuo nuovo lavoro è il ruolo ideale, ma se l'azienda non è in giro abbastanza a lungo da ottenere la tua prima recensione, non importa. Fai la dovuta diligenza prima di accettare un'offerta. Se la società è pubblica, potresti essere in grado di raccogliere alcune informazioni sulla loro stabilità finanziaria da documenti e rapporti pubblici.

Puoi anche trovare informazioni con una semplice ricerca su Google e leggere le loro citazioni sui social media. Tenendo presente, ovviamente, è probabile che i pettegolezzi elettronici siano un quadro completo quanto quello vecchio stile che si svolge attorno al refrigeratore d'acqua, vale a dire, non lo è. Va bene, però: non è necessario sapere tutto. Hai solo bisogno di capire se potrebbero esserci problemi in futuro.

10. Dove andrai dopo che questo lavoro è finito?

Proprio come il tuo ultimo lavoro non era, beh, il tuo ultimo lavoro, né questo è probabile che lo sia. Assicurati che il tuo prossimo passo conduca nella giusta direzione e non in un angolo. Le carriere possono fare e fare a zigzag, ma devi essere in grado di continuare a muoverti.

Per saperne di più: Esempio di lettere di accettazione dell'offerta di lavoro | Come valutare un'offerta di lavoro


Articoli Interessanti
Raccomandato
Se stai affittando la tua casa, probabilmente non dovrai preoccuparti delle disposizioni di "affitto di base" nel tuo contratto di locazione. Questo termine si riferisce principalmente alle aziende ed è più comunemente associato ai contratti di leasing per i negozi al dettaglio nei centri commerciali.
Gestire i progetti e gestire / supervisionare richiede molte delle stesse abilità e abilità; tuttavia, i lavori sono dissimili nella loro autorità e competenza tecnica. Entrambi presentano percorsi di carriera interessanti e stimolanti per coloro che hanno capacità di leadership, comunicazione e organizzazione. Ab
Questo è un lavoro chiave dell'esercito sul campo di battaglia Nell'esercito, uno specialista di sistemi di dati tattici automatizzati di artiglieria da campo (FAATDS) è un membro importante del gruppo di artiglieria sul campo dell'esercito. Questi specialisti sono i principali responsabili del funzionamento dei sistemi di dati tattici di artiglieria da campo avanzata sia per i lanciarazzi che per i lanciarazzi, utilizzati per supportare le unità di fanteria e cisterne in situazioni di combattimento. Q
Il titolo del supervisore viene in genere applicato a un ruolo manageriale di prima o di livello inferiore, spesso in impostazioni industriali o amministrative. La designazione di un supervisore è meno comune nel ventunesimo secolo rispetto alle epoche precedenti, dove il lavoro effettivo di osservare i collaboratori da vicino era considerato una tattica gestionale necessaria.
"Ho visto una banca che diceva" 24 -Hour Banking ", ma non ho molto tempo." -Steven Wright È impossibile "gestire" il tempo. Ci sono 24 ore al giorno, 60 minuti in un'ora e 60 secondi in un minuto. Non puoi rallentarlo o accelerarlo. Possiamo controllare dove spendiamo il nostro tempo e prendiamo provvedimenti per ridurre o eliminare i perditempo.
Occasionalmente - ma non sempre - le inserzioni di lavoro chiedono ai candidati di fornire referenze e il loro curriculum a titolo oneroso. Ecco lo scenario migliore in caso di necessità di fornire riferimenti come parte della domanda di lavoro: sei partito da posizioni precedenti in regola e hai una lettera di referenza generale da parte del tuo datore di lavoro che attesti la tua prestazione.