Attività commerciale

10 Segni di odiare il tuo lavoro

Ogni lavoro viene fornito con zone difficili. Forse il tuo fantastico capo se ne va, e devi adattarti a un nuovo manager. Forse gli affari iniziano a crescere, il che è una buona notizia, ma l'effetto collaterale è che ti viene richiesto di guadagnare ore extra e rispettare scadenze più rigide. O forse hai un nuovo ruolo e devi imparare un sacco di nuove abilità in fretta per essere al passo con la velocità. Ci sono molte situazioni in cui il tuo lavoro diventa più difficile, ma non necessariamente peggiore. E poi ci sono le volte in cui hai appena sgobbato il tuo lavoro.

Essere in grado di distinguere la differenza è importante. Non vuoi lasciare un lavoro che ti porta ancora dove vuoi andare nella tua carriera, solo perché le cose sono un po 'più difficili in questo momento. Potrebbe esserci un modo in cui potresti imparare ad amare il tuo lavoro anche se in questo momento non lo senti. D'altra parte, è una cattiva idea rimanere in un lavoro che odi più del necessario (leggi: finché non trovi un nuovo lavoro più promettente). Attaccare a una brutta situazione lavorativa può portare al burnout, e potrebbe essere il momento di andare avanti.

Top 10 Segni Odio il tuo lavoro

Quindi, come fai a sapere quando davvero, davvero odi il tuo lavoro? Cerca questi segni:

1. Hai il Sunday Night Blues ... ogni notte della settimana. Anche quando lavori al lavoro dei tuoi sogni e ami quasi tutto ciò che fai, la domenica sera è dura. È normale provare un po 'di rimpianto mentre il weekend si avvicina alla fine e la lista delle cose da fare è quella del lunedì mattina. Ma quando quelle Sunday Night What-Ifs diventano un evento notturno, è una buona scommessa che il tuo lavoro sia il problema.

2. Hai un sacco di nuovi disturbi fisici. Hai dolori e dolori che non c'erano alcuni mesi fa? Hai problemi a dormire? Il tuo appetito è cambiato? Questi sono tutti sintomi fisici della depressione. Ciò non significa che il tuo lavoro sia da biasimare, ovviamente, ma se tutto il resto nella tua vita è lo stesso e il tuo lavoro è cambiato, vale la pena chiedersi se il problema è il lavoro. (E in ogni caso, è essenziale che venga valutato da un medico il prima possibile).

3. Non sei più eccitato per il tuo lavoro. Ogni giorno al lavoro non deve sentirsi come una festa, ma se non sei mai entusiasta del tuo lavoro, qualcosa non va. Lavori per molte ragioni: per tenere un tetto sopra la testa, per usare le tue capacità e talenti, forse per aiutare gli altri o per ottenere cose che la maggior parte delle persone non può fare. Ma senza il senso dello scopo e la passione per il lavoro, ti brucerai in fretta.

4. Non sei bravo nel tuo lavoro come un tempo. Forse stai facendo piccoli errori che di solito non faresti mai, o forse sei meno impegnato con il tuo lavoro e quindi meno efficace. Ma se hai la sensazione di non essere bravo nel tuo lavoro - e avevi la certezza che lo fossi! - potresti considerare se è il momento di cambiare.

5. Passi molto tempo a sfogarti sul lavoro. Un po 'di lamentela sul lavoro non fa mai male a nessuno. (A condizione che tu stia facendo le tue lamentele con un amico fidato, non un collega che potrebbe essere il tuo capo un giorno.) Ma se passi un sacco del tuo tempo a sfogarti sul tuo lavoro, valuta se il bene supera ancora il cattivo.

6. Trovi più difficile concentrarti. Ovviamente, è più facile dare a tutti la tua completa attenzione quando ti impegni. Oltre a ciò, odiare il tuo lavoro richiede molta energia. Se detesti il ​​tuo lavoro in questo momento, probabilmente non hai molta energia rimasta per i tuoi doveri effettivi.

7. I tuoi vizi si sono moltiplicati. I cookie non sono più un trattamento a volte. Il cibo Comfort è sul menu tre volte al giorno. E l'ora del cocktail è diventata cocktail sera e sera. Nel frattempo, non stai facendo molto esercizio in questi giorni, e l'ultima volta che hai visto un vegetale, era in un messaggio di servizio pubblico incollato alla parete dalla tua fermata dell'autobus. (E ti ha fatto sentire piuttosto risentito, la verità da dire.)

8. Non hai avuto un aumento da molto, molto tempo. Il denaro non è tutto, ma è difficile pagare la bolletta elettrica senza di essa. Oltre a questo, è difficile sentirsi apprezzati quando il tuo stipendio è rimasto lo stesso mentre i tuoi requisiti di lavoro sono aumentati. Inoltre, grazie all'inflazione, se non ottieni aumenti regolari, in realtà guadagni meno di quanto eri qualche anno fa.

9. Non hai il tempo o l'energia per i tuoi interessi esterni. Forse è perché sei depresso e non hai l'energia, o forse perché lavori così tanto che non hai il tempo di dedicarti agli hobby o trascorrere del tempo con amici e familiari. Qualunque sia la ragione, non è un buon segno.

10. Ti senti come se fossi sempre al lavoro, anche nel tuo giorno libero. L'ironia di essere bloccati in un lavoro che odi è che tende a consumare ogni tuo momento di veglia, anche se non hai un capo che ti chiama a casa o ti manda una email alle 3 del mattino. Buoni lavori consentono un vero equilibrio tra lavoro e vita privata, il che significa essere in grado di staccare dal lavoro per godersi la vita. Se ti accorgi che stai sempre rimuginando sul lavoro, o addirittura sul lavoro, quando vuoi goderti il ​​tempo libero, potrebbe essere il momento di andare avanti.

Per saperne di più: Come ottenere il lavoro dei tuoi sogni in 30 giorni | The Worst Times to Quit Your Job

Raccomandato
Alcuni giorni sono solo migliori di altri. Se il tuo capo o socio è stato sulla schiena tutto il giorno, o se stai già anticipando che sarà il tuo primo sorso di caffè mattutino, la tua mente è già in uno stato meno che allegro. Non hai bisogno di altre cattive notizie di rapine, di un'economia di distruzione o di disordini politici. A vo
Dimettiti professionalmente seguendo questo consiglio Quando si consegnano le dimissioni, si termina o si termina il rapporto di lavoro con il proprio attuale datore di lavoro. Questa dimissione è la tua comunicazione ufficiale che stai finendo il tuo rapporto di lavoro. Spesso inviato verbalmente alla persona che è il tuo capo o manager, dovrai anche presentare per iscritto le dimissioni di lavoro.
Queste sono le caratteristiche dei lavoratori della Gen Y I quadri della Generazione Y di giovani adulti che ora si uniscono alla forza lavoro sono spesso dipinti come sovrannaturali, coccolati e coccolati. Certo, alcuni membri della forza lavoro Gen Y hanno difficoltà a adattarsi all'occupazione, ma altri portano competenze che dovrebbero essere emulate.
Un trasferimento al lavoro è un approccio per aiutare i dipendenti a sviluppare un percorso di carriera. Un trasferimento fornisce esperienza in altre aree del dipartimento corrente di un dipendente o in un nuovo reparto all'interno dell'azienda. Un trasferimento di lavoro è un modo per aiutare un dipendente ad acquisire un'esperienza più ampia e ampia all'interno dell'azienda. È
Parte 1: Cos'è e come può aiutarmi? Lo sviluppo di un piano d'azione professionale è il quarto passo nel processo di pianificazione della carriera. Si arriverà dopo aver effettuato un'autovalutazione approfondita e un'esplorazione completa delle possibili opzioni di carriera che sono state identificate durante l'autovalutazione. Su
Powerpoint può essere un modo fantastico per trasmettere informazioni o un modo rapido per mettere i partecipanti a dormire nelle loro sedie. I risultati dipendono in gran parte da quanto bene il presentatore ha seguito queste regole base di Powerpoint. Non affollare le diapositive Ogni diapositiva di Powerpoint deve trasmettere solo una o due idee.